Gio

08

Ago

2019

Gay che adottano figli

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Siete pro o contro? Io rispetto i gay, non sono omofoba, per me posso fare ciò che vogliono, non mi fa impressione ma i bambini lasciateli fuori da questa cosa, cioè i bambini non si chiederanno perchè gli altri bimbi hanno un padre e una madre mentre loro no? Non si chiederanno come sono nati? Come spiegare il discorso degli omofobi, omosessualità e tutta sta roba? Molti penseranno a questo punto: "lo spiegheranno quando sarà grande" si ma raga anche a livello psicologico, non avrà una madre o un padre..è una cosa triste, e poi ha bisogno di una figura materna e paterna per capire come bisognerebbe comportarsi una figura materna o paterna. Capisco il desiderio dei gay di voler avere figli..Ma..mi spiace ma non possono secondo me 

Tags: gay, figli

73 commenti

Concordo sulla linea di principio ma mi domando, se una coppia gay adottando un bambino lo salvasse dallo stato di degrado, abbandono e spesso morte certa? Se per difendere un principio mi " sporcassi" le mani di sagngue anche di un solo bambino di questo mondo potrei sopportarlo? Certo è che sono favorevole a mettere le famiglie eterosessuali nelle condizioni, soprattutto economiche, non solo di avere figli ma di poterne adottare il maggior numero possibile.

Avatar di MugugnoMugugno alle 13:32 del 08-08-2019

Contrario.

Avatar di LottascudoLottascudo alle 13:46 del 08-08-2019

Non sta scritto da nessuna parte che una coppia tradizionale garantisca più stabilità ed equilibrio (anzi, a giudicare dai risultati direi proprio il contrario). E' anche vero che una fase di transizione porta sempre dei problemi. Io sono strafavorevole, ma anche consapevole dei rischi per chi vive in un periodo di passaggio.

Avatar di FingertipsFingertips alle 13:52 del 08-08-2019

I gay in natura non dovrebbero neanche esistere e il fatto che nel mondo animale esista non induce alla riflessione logica che allora non sia una malattia.

Anche gli animali possono patire malattie e patologie e non c'è motivo di pensare che non possano patirne di psichiche.

In ogni caso io non so se sia una mslattia o meno. Non è che l'OMS dice di no allora non lo è in termini assoluti.

Però posso ancora dire se una cosa mi piace o meno.  

Avatar di LottascudoLottascudo alle 13:55 del 08-08-2019

Favorevole,a parte che le famiglie arcobaleno ci sono già da un po',e quindi questa realtà sta prendendo piede, quindi tra dieci anni non sarà così strano spiegare che si hanno due papà o due mamme... 

Avatar di LetterascarlattaLetterascarlatta alle 13:56 del 08-08-2019

LS: Non dovrebbero esistere perché urtano il tuo senso estetico ? O per quale altro motivo ?

Avatar di FingertipsFingertips alle 13:57 del 08-08-2019

Sì esatto. Proprio il mio senso estetico con cui attribuisco un ordine alle cose e con cui incasello ogni cosa al suo posto.

La realtà manifesta mi dice che i sessi sono due e si combinano, pertanto la mia estetica si basa su questo. 

Avatar di LottascudoLottascudo alle 14:00 del 08-08-2019

Ritiro ciò che avevo scrito: non nell'800 ma nel '500, in Spagna.

Avatar di FingertipsFingertips alle 14:02 del 08-08-2019

I gay in natura non dovrebbero neanche esistere ?serio ?

è inevitabile che i cambiamenti spaventino ed è risaputo che l’uomo in generale si trova in difficoltà di fronte alle cose nuove. Io sono favorevole e non capisco il pensiero di molti che riflettono sul fatto della mancanza di una figura paterna o materna. La famiglia non dovrebbe seguire le convenzioni sociali, non è che se la chiesa o altri hanno imposto o prediligono la famiglia tradizionale questo deve diventare una legge universale. La famiglia è fatta di persone che si amano punto. PERSONE. Ci saranno sicuramente difficoltà ma come in tutte le famiglie. Molti pensano che la nostra società non sia pronta...non è che dobbiamo aspettare un giorno prestabilito, i cambiamenti avvengono con il tempo quindi questo non deve essere sicuramente un limite. 

Avatar di DiffDiff alle 14:04 del 08-08-2019

Peccato che nella Spagna cinquecentesca vigessero ideali morali, altro che estetici, concetto non ancora nato.

Mi perdoranno gli altri se, come tutti, ho una mia personale concezione del bello. Che non mina la libertà altrui. 

Avatar di LottascudoLottascudo alle 14:06 del 08-08-2019

Chiesa e altri non hanno imposto proprio niente. La famiglia "tradizionale" ha radici ben più antiche. Mi stupisco di chi ancora metta in mezzo chiesa e religione.

 

Avatar di LottascudoLottascudo alle 14:10 del 08-08-2019

Ahhh, il "non sono omofobo, ma...", "rispetto i gay, ma...", e tutte quelle splendide frasette che indicano un'omofobia quantomeno latente.

Io sono pienamente favorevole, comunque. Non credo proprio che faccia una reale differenza che un figlio cresca da una coppia etero o da una coppia gay. E anzi, ci sono parecchi studi che lo dimostrano.

Senza contare che basta andare a logica: una decina di anni fa le statistiche avevano dimostrato che l'82% delle famiglie è, in buona sostanza, disfunzionale. E sicuramente questa percentuale non indica che questo 82% sia composto da famiglie che abusano di bambini o altre tristissime realtà.

Inoltre, se fosse veramente una questione di educazione, i gay non esisterebbero, visto che l'omogenitorialità è recente.

E poi, dai, "e poi ha bisogno di una figura materna e paterna per capire come bisognerebbe comportarsi una figura materna o paterna."

E allora che cosa mi dici, che ne so, dei vedovi con figli? O di quelle mamme che vengono abbandonate dal partner e si ritrovano a crescere i figli da sole, magari con l'aiuto della nonna? Perché ce ne sono, di questi casi, e anche parecchi. Che cosa fai, appena rimangono single per X motivi togli loro i figli finché non trovano il modo di dare loro la figura paterna/materna di cui "necessitano" secondo te?

Oppure, se scopri che in una famiglia il padre ha un atteggiamento più accogliente, tipicamente "femminile", e la madre un po' più diretto, tipicamente "maschile", cosa fai, porti via i loro figli perché la figure di riferimento sono un po' sfasate rispetto a quella che viene considerata la norma? 

Abbiate la compiacenza di capire che il mondo è troppo grande e troppo vario per incasellarlo nelle quattro regolette apprese nel vostro orticello.

L'importante è che un bambino venga cresciuto secondo princìpi sani e che quindi non diventi una testa di cazzo da adulto. Importa davvero poi chi gli insegna quei princìpi? 

Avatar di CriseideCriseide alle 14:18 del 08-08-2019

Gli ideali estetici esistevano già ai tempi di Platone, nel quinto secolo avanti cristo a Atene. La puzza di carne bruciata è divenatata intollerabile.

Avatar di FingertipsFingertips alle 14:21 del 08-08-2019

Finger, non ho mai detto il contrario.

Avatar di LottascudoLottascudo alle 14:25 del 08-08-2019

Se è intollerabile basta che te ne vai.

Avatar di LottascudoLottascudo alle 14:26 del 08-08-2019

Fermatelo, ve prego.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 14:27 del 08-08-2019

 "I gay non dovrebbero neanche esistere"

 

No no io non sono omofoba, infatti non sono d'accordo solo mi spaventa come potrebbero reagire i bambini ad avere una famiglia un po' più particolare. I gay esistono, e sono naturali, non mi fa impressione vedere due persone dello stesso sesso che si baciano, anzi mi inteneriscono. Anche quando il mio amico mi dice: "Mi sono innamorato di quello"  per me è come se parlassi di un uomo ed una donna è normale. Anzi io tendo a non etichettare le persone gay e lesbiche, dico semplicemente: "gli piacciono gli uomini" non dico: " è gay " perché per me è talmente normale, che per me non esistono le "razze"sessuali, gay, lesbiche, bisessuali, per me esiste la razza umana, e a livello sessuale..sono solo gusti

Avatar di AnonimoAnonimo alle 14:31 del 08-08-2019

Insomma,l omosessualità è antica tanto quanto la famiglia.Nascono assieme,con la nascita dell'essere UmaNo

Ma a pensarci bene,essendo che uno è un istinto e l'altro un costrutto... È più facile che la famiglia sia nata molto dopo l'omosessualità...

Così per dire eh... 

Avatar di LetterascarlattaLetterascarlatta alle 14:32 del 08-08-2019

Anonima,se un bambino cresce in una famiglia omo ,per lui sarà la normalità.La differenza potrebbe sentirla quando comincerà il confronto con altri bimbi...Ma... Questo vale anche per l'orfano

Avatar di LetterascarlattaLetterascarlatta alle 14:34 del 08-08-2019

Per il bimbo con un solo genitore,e... insomma non ne muori

Avatar di LetterascarlattaLetterascarlatta alle 14:35 del 08-08-2019

@Criseide tesoro, calmati, io non sono omofoba, visto che non ho mai visto una famiglia gay con un figlio, non so come il bambino reagisce a sta cosa, ecc, per questo la cosa mi spaventa un po', fine, ti pare che ho detto che i gay sono innaturali, che sono strani? Non ho offeso nessuno, non sono omofoba.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 14:37 del 08-08-2019

Tranquilla anonima. Qui si parte alla carica con l'omofobia se solo qualcuno si permette di essere in disaccordo.

Mi sii felice, perché se anche tu fossi omofoba e razzista a te non cambierebbe niente. 

Avatar di LottascudoLottascudo alle 14:50 del 08-08-2019

È un momento particolare della mia vita, stanno succedendo molte cose, sto mettendo in discussione tutto, me per primo, la famiglia  ed infine la mia fede, i miei principi per il momento resistono, perlomeno alcuni, e mi sto davvero meravigliando per cio che sto per scrivere, penso che ci sia ancora parecchia omofobia nella mia testa, ma lentamente  sta defluendo.

Sono favorevole alladozione di bambini da parte di coppie gay, anche perché al momento nessuna legge può impedire ad un ragazzo padre, o ragazza madre, di costituire una famiglia omo, per cui è una discriminazione verso una famiglia omosessuale, sono daccordo alle unioni civili, alla pensione di reversibilità, generare non è un merito, essere genitori si. 

Sti 50anni so un macello...  Mi meraviglio di me stesso. 

Avatar di gagenoregagenore alle 14:58 del 08-08-2019

Gagenore,il tuo è 

Avatar di LetterascarlattaLetterascarlatta alle 14:59 del 08-08-2019

T'ho lasciata senza parole?.. .. ๐Ÿ˜…

Avatar di gagenoregagenore alle 15:03 del 08-08-2019
Favorevole per gay normali

Chi si comporta in modo assurdo fingendosi di un altro sesso e travestendosi o facendosi operano no. 

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 15:57 del 08-08-2019

io sono cresciuto con un papà e una mamma. ma erano pazzi e mi hanno rovinato la vita.

magari se mi adottavano 2 gay mi salvavo. 

forse pensate che sto scherzando. purtroppo no.

Avatar di OldJoeOldJoe alle 16:56 del 08-08-2019

OJ, non lo penso affatto. La famiglia tradizionale ha fatto più danni della grandine: è stata spesso una fabbrica di sofferenze, nevrosi e psicosi. Grazie a Dio ci sono anche famiglie armoniose, ma pensare che una coppia tradizionale sia una garanzia per i figli è davvero una follia.

Avatar di FingertipsFingertips alle 17:09 del 08-08-2019
sono contrario ma รจ anche

VERO  che molte donne hanno figli senza un padre..... cioè  questi pargoletti nascono gia orfani di padre....

resto cmq della idea che i figli naturali hanno un padre e madre. ne due padri ne de madri. 

Avatar di moro53moro53 alle 17:40 del 08-08-2019

Sintetizzo la potenziale tesi di migliaia di parole.

Se ve lo buttate al culo o vi leccate la fagiaina mi è indifferente,non m'interessa.Qualsiasi forma di variazione comportamentale ,sia essa negativa o positiva, (che tenerezza quei due!!) dovuta alla presenza di una coppia omosessuale è discriminante.

 

 Ciao sono la natura animale,io ho lo scopo di garantirvi istintivamente degli impulsi necessari per sopravvivere e riprodurvi.Se domani ci svegliassimo tutti omosessuali l'umanità scomparirebbe nel giro di un secolo.

 

Ipotizzando che due coppie, una etero e una omosessuale,vivano nelle stesse condizioni socio-economiche e siano entrambe abbastanza equilibrate, a chi affidereste il bambino?Quale dei due partiti ha la PROBABILITA' inferiore d'incorrere in ulteriori problemi.

 

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 19:46 del 08-08-2019
Sono una ragazza bisex

Come ho spiegato l'omosessualità a mio fratello, quando aveva circa 8 anni? 

-Lory, sai che esistono delle persone che si amano, no? Come nonno e nonna. Mamma e babbo. Il tuo amichetto con la fidanzata- 

-Sì- 

-Beh, questo può succedere pure tra un maschio e un altro maschio. O tra una femmina e un'altra femmina- 

-Ok-  

Ha assimilato così bene il concetto da riuscire pure a spiegarlo agli altri. 

 

L'omofobia invece, beh... A 13 anni non l'ha ancora capita. 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 02:28 del 09-08-2019

Carissima autrice, io sono calmissima. Nel momento stesso in cui cerchi di limitare le libertà di una certa categoria di persone che magari altri possono invece dare tranquillamente per scontate, mi dispiace, ma  diventi automaticamente intollerante.

Per cui puoi dirmi quello che vuoi. Brava che sei favorevole alle unioni tra gli omosessuali, ma nel momento stesso in cui neghi il loro diritto inalienabile a farsi una famiglia, se lo desiderano, mi dispiace, ma diventi omofoba. Sei meglio di altre teste di cazzo che li definiscono anormali o malati, ma sempre di omofobia si tratta.

E voglio ricordare a tutti che i diritti sono legati alle persone in quanto tali, non all'orientamento sessuale o al sesso o al colore della pelle. Così, giusto per dire.

Avatar di CriseideCriseide alle 09:05 del 09-08-2019

Conosco gay assolutente

contrari , posso forse definirli omofobi ? 

Avatar di BorromeoBorromeo alle 10:14 del 09-08-2019

Certo che sì. Come possono esistere donne maschiliste e/o misogine, possono esistere gay omofobi.

Avatar di CriseideCriseide alle 11:01 del 09-08-2019

BORROMEO.

MA CHE DICI? 

Ce li abbiamo fra i commentatori. 

---------

cioè, tu conosci gay che sono favorevoli ad impedire l'adozione di bambini a coppie gay?

se sì ti direi: quanti sono (se è un campione rappresentativo)  e se ci stanno con la testa e varie altre cosucce.

-------

piuttosto ho letto da qualche dato parte il dato (forse qui sul forum?) della % di famiglie disfunzionali, e risultava un 84%.

dato da verificare, non riesco a crederci. 

se così fosse avremmo - approssimativamente - il corrispondente dato: che 8 famiglie su 10 sono potenzialmente nocive a bambini, e quindi non candidabili ad adottare. 

mi riprongo, se ne avrò il tempo, di fare una ricerca in merito. 

----------

VOGLIO RILASCIARE UNA DICHIARAZIONE UFFICIALE:

Il tema delle famiglie disfunzionali mi tocca molto da vicino, e questo lo saprà già chi ha letto un po' dei miei commenti. 

capitano tanti adolescenti che scrivono sfoghi in cui descrivono situazioni di grave malessere. 

qualcuno cerca di consigliarli. io l'ho fatto tante volte. 

e vi dirò, con autentico dolore, che da adolescente e in gioventù, pur arrivando a capire che la mia famiglia d'origine era tossica, e che la cosa mi penalizzava nella vita, al presente di allora e nell'ipotetico futuro di allora, non arrivavo a capire quanto mi avrebbe penalizzato.

raggiunto il mezzo secolo, con alle spalle più della metà della vita media di un uomo, ho piena coscienza di quanto mi abbia penalizzato. 

una sola parola per dirlo: TROPPO, TROPPISSIMO, DEMASIADO. 

Pur avendo lavorato tanto per risolvere certi problemi ho dovuto alzare le mani e concludere che NON FARO' MAI PARI. Mi porterò quel male fino alla morte. 

Non mi sono sposato (poco male) e non ho famiglia propria e non ho figli.

Mi pesa TROPPO. 

------

E ricordando la mia famiglia sono abbastanza sicuro che non sia il genere a fare dei buoni genitori. Ben vengano coppie gay (forse anche singoli) che vogliano crescere bambini con amore e offrano loro una chance di vita LIBERA. Che è quello che a me è stato negato / reso impossibile.

E' un tema che ho a cuore.

---------

 

Avatar di OldJoeOldJoe alle 11:17 del 09-08-2019

OldJoe, sono stata io a dirlo.

E personalmente come numero a me non sorprende affatto.

Tecnicamente, secondo gli standard, per crescere dei figli bisognerebbe essere perfettamente sani di mente, in una coppia funzionale ed equilibrata, con uno stipendio adeguato, un tetto sopra la testa, essere costantemente presenti nella vita dei figli. E queste sono solo le caratteristiche che mi vengono in mente, sicuramente ce ne sono altre.

Bene, quante persone puoi definire veramente adatte al 100%, secondo questi standard? In quel 82% non sono incluse solo le realtà in cui uno dei genitori è alcolista o abusatore o entrambi, ma anche quelle in cui, magari, i genitori amano tantissimo i figli ma non riescono ad andare a vedere la recita di Natale perché il loro titolare ha negato loro il permesso, tanto per fare un esempio. Oppure quelle belle coppie da Mulino Bianco, dove però scopri che uno dei coniugi cornifica l'altro ogni volta che può. 

Io stessa dubito che mi vedrei affidare facilmente dei bambini. Dopotutto, anche se ho una casa, una relazione equilibrata e un lavoro stabile, soffro di un disturbo d'ansia (che tra l'altro mi sta creando problemi anche adesso, mentre scrivo) che potrebbe compromettere la crescita serena di un bambino.

Il concetto che volevo esprimere era proprio questo: sono veramente rare le famiglie che crescono un figlio in un contesto adeguato al 100%, senza errori gravi e terribili turbamenti. E stiamo parlando di famiglie con genitori etero. Per cui, perché noi etero ci dobbiamo mettere dall'alto di uno scranno a giudicare gli omosessuali per come crescerebbero un figlio? Che ne sappiamo? Siamo a malapena adeguati noi a essere genitori, perché dobbiamo fare le pulci agli altri?

Avatar di CriseideCriseide alle 11:36 del 09-08-2019

Famiglia disfunzionale ? Presente ! La stragrande maggioranza degli abusi avvengono all'interno della famigia tradizionale e quando dico "abusi" non mi riferisco solo a quelli sessuali, ma anche a quelli fisici e psicologici. Che ancora si santifichi questa istituzione, individuando la minaccia nelle coppie gay, è una cosa che farebbe sbellicare dal ridere se non fosse triste. Nella fase di transizione ci sarà un prezzo da pagare, ma non per colpa dei gay: per colpa di chi li discrimina.

Avatar di FingertipsFingertips alle 11:43 del 09-08-2019

@Criseide, @Fingertips

Da un po' studio l'argomento [famiglia disfunzionale, disturbo di personalità narcisista etc.]

Premesso che studio cose simili da tempo seguendo un programma non ben definito, da autodidatta e da sopravvissuto.

Quando sono arrrivato a studiare il narcisismo ho definito i concetti e c'è stata un'impennata di consapevolezza: la famiglia disfunzionale e i genitori incapaci di essere genitori, che arrivano ad essere nemici ed aguzzini dei figli, traggono piacere dalle loro sofferenze, li invidiano etc. 

Un quadro che conoscevo. 

Poi sono arrivato al quadro che non conoscevo: le conseguenze nello sviluppo della personalità dei figli vittime di costoro. 

Come si suol dire, apriti cielo, perché in certi casi (frequenti) i bambini crescono senza poter esprimere le loro emozioni, in una specie di NUMBING continuato.

Mi colloco in questa flangia. 

Mi manca qualcosa: sono abituato, in un certo senso, alla guerra e non alla pace. All'ostlità fra le persone. Conosco il male ma molto poco il bene. 

Sintetizzando c'è un deficit grave. Nonostante io mi sia impegnato a risolvere certi roblemi, segua dei personali principi morali, mi preoccupi del benessere del partner etc. non sarei stato, fino ad oggi, un buon padre, e anche ora non saprei. 

C'è stato un ritardo evolutivo: ho cominciato a desiderare famiglia e figli dopo i 45 anni. E mi sono quasi convinto che, in condizioni di libero pensiero, avrei desiderato certe cose in gioventù, e quindi ci sarei arrivato per tempo. Invece no.

Ho capito che sono stato eternamente manipolato, non ho mai scelto nulla autonomamente, sono sempre stato pilotato.

Infine: lo spreco di me stesso. Avrei da dare ed è tardi. Un gigantesco spreco di risorse umane e tanta infelicità gratuita, oltre a un disturbo da stress post traumatico di tipo complesso. 

Un casino gigante, tutta una storia assurda. 

Forse sono all'apice della consapevolezza del mio essere, mentre da giovane ero incosciente, e più siamo consapevoli più si soffre. 

Vedrò quello che posso fare. 

La società è molto imperfetta.

Grazie per aver letto questa mia. 

Salu2.

J. 

 

Avatar di OldJoeOldJoe alle 13:12 del 09-08-2019

Rispondo a "la società è molto imperfetta", Old Joe, perché per il resto non ho nulla da dire.

Su questo punto sono d'accordo e infatti non impedirei a persone mediamente equilibrate di fare figli, qualora lo desiderino.

Quel particolare diritto viene meno quando viene tolta al bambino la serenità a bella posta (leggi: palesemente ignorato, trascurato, abusato fisicamente e/o fisicamente).

Il mio era un invito a calare le ali per i giudizi sugli omosessuali come genitori. 

Avatar di CriseideCriseide alle 14:51 del 09-08-2019

Benvenuti nel XXI secolo,dove la presunta apertura mentale è utilizzata per crogiolarsi nell'autocompiacimento derivato dal sentirsi tremendamenti evoluti,empatici e buoni.Non è un confronto di idee, ma uno scontro contro un muro infrangibile anche di fronte all'ineluttabilità dei fatti presentati.Omicidio del pensiero critico.

E' pericoloso pensare cosi.

 

Eccola li,la parolina magica.

Ammore.

Ma chi e dove qualcuno ha messo in dubbio la veridicità e il diritto di provare questo sentimento verso umani,animali o oggetti?

Cicciu lo sa bene.Si addormentava beato dopo aver dato due colpetti alla sua Dolly,è pure morto per quest'amore nel tentativo di impedirle di precipitare dalla scarpata.Cicciu l'amava più di quanto amate vostro marito.

E' innegabile e non giudicabile.Se non fosse che è un crimine in quanto l'animale non è consenziente,ma questo è un altro discorso.

 

E' forse questo un buon metodo per garantire un futuro alla nostra specie?

E' forse mangiare dal culo un buon modo per nutrirsi?

 E' forse l'amore tra consanguinei con tanto di prole al seguito cosa buona e giusta?Si dico io, non sono cazzi miei.

Si dice la legge non condannando l'atto.

No dice la natura.

Ed è cosi che funziona, non si scappa.

Non vi scaldate, mica le abbiamo stabilite noi le leggi della natura.E non possiamo scindere da esse,per quanto la nostra coscienza sia evoluta e la nostra consapevolezza ai massimi livelli storici,  abbiamo dentro un istinto primordiale utile per farci sopravvivere come specie.Infrangere uno di questi istiniti (vita,sonno,fame,riproduzione) porta inevitabilmente alla morte.Sui primi 3 siamo tutti d'accordo ma sul quarto no.

L'ammore.

O forse siamo in grado anche noi di riprodurci assessuatamente e a me è sfuggita la cosa. 

 

E poi di quel patetico dato sulle famiglie disfunzionali non so che farmene.

Non penso che esista una famiglia che educhi perfettamente i propri figli,senza commettere errori e senza fare,magari seppur contenuti,dei danni.

Detto ciò come dovrei applicare questo dato alle famiglie omosessuali?

 

Sono forse alieni esenti dal commettere errori educazionali o non sarà che anche loro, esattamente come le coppie etero,potrebbero essere disfunzionali?

 Mah.

Magari anche con le dovute complicazioni del caso.No?

 

 E poi basta paraganore due cose diverse.Siamo tutti d'accordo che piuttosto che affidare un bambino ad una coppia di criminali o lasciarlo morire di fame è meglio che sia una coppia omosessuale a prendersene carico.Ma è un'argomentazione che non sta in piedi,atta a favorare la vostra ragione ma poco obbiettiva.

Nessuna sta negando il diritto di farsi una famiglia e ancora meno di sposarsi. 

Ma a parità di condizioni darei sempre la priorità ad una coppia etero.

Potrei sbagliarmi in quanto non sono un veggente.

Mi baso solo sulla probabilità maggiore che questa scelta avrebbe nel garantire una vita serena al bambino. 

 

 

 

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 18:58 del 09-08-2019

Anonimo 18e58  ๐Ÿ‘๐Ÿ‘๐Ÿ‘ pienamente d'accordo con quanto hai scritto

Avatar di AnonimoAnonimo alle 19:23 del 09-08-2019

al decimo rigo di lettura siamo già briachi.

poi ci sono argomenti fantastici, come il sesso fra cani e umani, la caduta da un burrone, la merda eccetera.

mi ricordi qualcuno. 

Avatar di OldJoeOldJoe alle 19:41 del 09-08-2019

Le leggi di Natura invocate quando fa comodo. Che confusione.

Avatar di FingertipsFingertips alle 19:49 del 09-08-2019

La necessità di provocare,alludendo a improbabili parallelismi e ironizzare sull'unico pezzo,volutamente già ironico e assurdo di suo non comprendendo,tra l'altro, ne il significato ne banalmente che bestia sia Dolly denota la tua notevole capacità argomentativa e di comprensione. 

 

Un po' più furbo il tuo compare,che gioca in difesa, tirando il sasso e nascondendo la mano senza chiarire il significato del suo gesto.

 

 Open your eyes,open your mind.

Ma non troppo apes,poi casca il cervello ed è tutto un casino.

 Proud like a god.

Fuori dai coglioni grazie. 

 

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 20:40 del 09-08-2019
@anon 18.58

perfettamente d accordo  con te.

Dare il giusto peso e importanza ma al diritto naturale.  Tutto il resto è aria fritta. Una donna lesb non puo avere figli e non deve averli. Perché per averli deve sfruttare la disponibilità di altre donne e uomini che fanno un figlio per il suo indomabile desiderio di essere madre....lo stesso vale per due uomini. Mi fate abbastanza schifo quando pretendete ciò. Rispetto per le coppie ma non parlate di famiglia. Che poi ci siano genitori etero che sono inadeguati questo non vi da il diritto di pontificare e dire anche noi siamo capaci..... 100.000 euro per banca seme e inseminazione oppure utero in affitto? no la donna va rispettata non utilizzata per i vostri loschi crimini pseudo genitoriali.

Avatar di moro53moro53 alle 21:51 del 09-08-2019

Moro,e quindi il tuo ragionamento è applicabile anche alle donne che non possono avere figli e usano gli stessi mezzi per averne?

Dimmi, qual'è la differenza tra una donna etero e una donna lsb con il desiderio naturale di avere un figlio? Ciò che le  

Avatar di LetterascarlattaLetterascarlatta alle 22:31 del 09-08-2019

Ciò che le rende meno meritevoli è solo l'aver gusti sessuali differenti?

Avatar di LetterascarlattaLetterascarlatta alle 22:33 del 09-08-2019

Ultimo anonimo penso di amarti

Avatar di AnonimoAnonimo alle 23:42 del 09-08-2019

Io sto papocchio sul diritto naturale non lo capisco, perché allora essere vegetariani è contro natura, fabbricare ed usare vestiti è contro natura, ed anche il matrimonio è contro natura, dovrebbe esserci un maschio alfa che lotta periodicamente per il sui harem, al fine di perpetuare la propria progenie, , anzi è contronatura accoppiarsi anche tutto l'anno, andrebbe fatto solo i 9 mesi precedenti la primavera dove c'è abbondanza di cibo.

 La verità è che se c'è una cosa naturale, è quella dell'uomo di fabbricare da se le proprie leggi e morali. La nostra cultura occudentale ha prevalso (per ora) sulle altre, ed abbiamo larroganza di credere che sia lunico modello "naturale",  in verità la morale e la "naturalità" cambia con oa geografia ed il tempo, in alcune tribù himalaiani, la sposa viene spisata da tutti i componenti maschi di una famiglia, ed ha rapporti con tutti i fratelli, ed i figli vengono tutti considerari del primogenito, in un altro gruppo etnico cinese (non riesco a trovare il nome)  la famiglia è di tipo matriarcale, glu uomini contribuiscono economicamente ma le decisioni le prende lanziana della famiglia, ed una donna può avere più unioni nel corso della vita ed i compagni non convivono con le donne, ma rimangono nel proprio nucleo matriarcale. E ti dirò che a noi monogami (si fa per dire) ci vedono come strani. Guarda che di esempi così potrei farne a decine, i maya pnsavano che senza sacrifici umani il sole si sarebbe spento, gli animisti che ogni oggetto ed elemento abbia un anima, dimmi cos'è normale? Cos'è naturale? Ti dirò cosa non è naturale, che un uomo sia confinato dentro regole che non esistono. 

Avatar di gagenoregagenore alle 04:45 del 10-08-2019
Mosuo

Si chiama Mosuo il gruppo etnico cinese che pratica un tipo di irganizzazione sociale matrilineare. 

Avatar di gagenoregagenore alle 04:58 del 10-08-2019
Nyo invece

È il piccolo centro vicino il tibet dove si pratica la poliandria "familiare". 

Avatar di gagenoregagenore alle 05:32 del 10-08-2019
@gagenore

non mischiare i cavoli e banane che significa andare a vedere uso e costumi di svariate etnie.tribu e quant'altro.....che nulla ci accocchiano con  il metodo per avere figli. Ve lo ripeto ci vuole un cazzo e una figa. Non due fighe ne due cazzi.  Spero sia entrato in testa sia ai gay sia alle lesbiche. Ribadisco senza offendere nessuno che la natura non permette di avere figli a due dello stesso sesso. Tutto il sistema che ce dietro di giro di soldi banca del seme inseminazione artificiale utero in affitto  e solo a danno dell'uomo inteso come frutto naturale che scaturisce dalla unione di un uomo e una donna. 

Avatar di moro53moro53 alle 08:14 del 10-08-2019
@lettera scarlatta

la questione è sulle coppie gay. Una donna etero che  naturalmente non può avere figli è evidente che non può averli. Se poi la cosiddetta scienza trova il sistema per farglieli avere pazienza.... nascera senza un padre..... ma le donne a questo non ci pensano pur di assecondare con ogni mezzo il loro malsano istinto.

Avatar di moro53moro53 alle 08:24 del 10-08-2019

Ringrazio Gagenore per aver scritto qualcosa di sensato. Se ne sentiva il bisogno, veramente.

Avatar di FingertipsFingertips alle 08:33 del 10-08-2019

a me mi fate paura

Avatar di OldJoeOldJoe alle 08:57 del 10-08-2019

Moro,io trovo molto più egoistico fare figli , naturalmente,dopo iquarant'anni,conoscendo le probabilità di far nascere un bimbo con problemi .

Una donna che ama un'altra donna non può avere figli in modo naturale,ma perché privarla del bisogno di maternità? Infondo quante donne hanno cresciuto i propri figli senza un padre,e l'hanno fatto egregiamente?!

Avatar di LetterascarlattaLetterascarlatta alle 09:03 del 10-08-2019

È un processo che non puoi arrestare moro, ne tu, ne io,  è la normale evoluzione della società umana che porta a nuove forme di famiglia,  tu poi mi parli ciò che è naturale, ma la tua cultura di riferimento si basa su di una religione che ha fra i suoi dogmi la venuta di un Dio nella sua forma umana per opera e virtù dello Spirito Santo nel corpo di una donna, dovresti dirlo a Dio che doveva usare un uomo ed una donna... 

Avatar di gagenoregagenore alle 09:56 del 10-08-2019

Lettera, perché pensare che, per diritto, la felicità passi attraverso la presenza di un'altra persona fa schifo.

Una persona non è un diritto altrui. Avere degli amici non è un diritto. Avere una persona che ti ama non è un diritto. Avere un figlio non è un diritto.

Essere felici non è un diritto. E proiettare la propria felicità su un'altra persona è aberrante. "Mi servo di te per essere felice", che schifo, soprattutto se c'è di mezzo un minore. 

Sono tutti privilegi.

Avatar di LottascudoLottascudo alle 10:00 del 10-08-2019

Questo nucleo famigliare inteso come famiglia tradizionale è ben più antico del cristianesimo. Ma che dico? Dell'ebraismo stesso.

Pertanto è logico pensare che la "famiglia tradizionale" sia un fondamento etologico e non antropologico della specie umana.

Avatar di LottascudoLottascudo alle 10:04 del 10-08-2019

Aspettate... Io continuo a non capire perché continuate a dire che una donna omo non può generare, falso! 

Alcune donne omo generano nel piu classico dei modi, senza nulla di artificiale, di comune accordo con la compagna, copula naturalmente con un uomo. ...  Naturally 100%

Avatar di gagenoregagenore alle 10:05 del 10-08-2019

Giusto lotta,   in diverse specie si allevano i cuccioli in comune nella colonia, a prescindere dalla femmina che labbia generati. 

Avatar di gagenoregagenore alle 10:07 del 10-08-2019

Esatto, mai accaduto nella specie umana. Sarà accaduto in altre specie di omonidi, ma in quella umana mai.

Avatar di LottascudoLottascudo alle 10:08 del 10-08-2019

Quindi Lotta,una coppia che desidera un figlio lo fa per proiettare i propri desideri?Non lo fa anche perché è gioia prendersi cura di qualcun'altro? 

Avatar di LetterascarlattaLetterascarlatta alle 10:09 del 10-08-2019

Ah sì Gagenore,infatti.

Ma qui non si parla di come si concepisce,ma di una famiglia senza un padre non è da considerarsi una famiglia,ma solo un atto egoistico... 

Avatar di LetterascarlattaLetterascarlatta alle 10:11 del 10-08-2019

In natura lallevamento della prole è esclusivo onere della femmina (in realtà eccezioni ci sono) , la femmina obbedisce ad un input istintuale, e senza porre scelte do tipo etico morale o di sopravvivenza della specie genera...   Ce lo stanno dicendo cje bisogna essere "naturali".... Allora perché on questo caso no? 

Avatar di gagenoregagenore alle 10:15 del 10-08-2019

Ok,Gage,ne capisco il senso e te l'appoggio.

Avatar di LetterascarlattaLetterascarlatta alle 10:16 del 10-08-2019

io non intervengo. trovo inutile discutere con chi sparge odio e basta.

cantatevela e suonatevela da soli. ci avete ragione voi. 

l'importante è che mi stiate 2 palmi dal culo e non pretendiate di dire a me cosa posso fare e cosa no.

qualcuno di voi è proprio fuori di testa e peggio. voi volete comandare e imporre le vostre idee malsane a gente che non c'entra niente con voi e le vostre paturnie. 

noli me tangere. 

Avatar di OldJoeOldJoe alle 10:18 del 10-08-2019

Io un’opinione definita su questo argomento , non ce l’ho , solo mi infastidisce l’abuso della parola “ omofobo” , se sei contro l’adozione gay allora sei appunto omofobo?!a me personalmente dei diritti di chi adotta  gay o etero , non mi importa , in questo caso mi importa solamente tutelare la parte più debole ed indifesa , qualunque soluzione vada negli interessi del cucciolo , per me’ e quella da perseguire .

  

 

 

Avatar di BorromeoBorromeo alle 10:28 del 10-08-2019

Apprendo con stupore che tra i sinonimi di "ovvio" ora ci sta pure "odio".

Qualcuno l'aveva predetto. Un giorno bisognerà ribadire l'ovvio.

E oggi mi sembra un po' presto. 

Avatar di LottascudoLottascudo alle 10:32 del 10-08-2019

@Borromeo, sono state tirate fuori cose assurde, come enunciare che le donne gay non possono avere figli e li fanno con fecondazione assistita, quando NELLA REALTA' li fanno con maschi, pertanto non mi sembra il caso di proseguire la discussione.

poi si creano equivoci e incomprensioni anche fra chi, normalmente, ha sempre avuto uno scambio di idee rispettoso e costruttivo. io e te in altre occasioni, per esempio. 

-----

@Lottascudo. rinuncio.è chiaramente un complotto dei PANSESSUALI per rubarci l'anima. scappa anche te. salvati finché sei in tempo.

l'unica salvezza è la preghiera e le seghe. salvati, per l'amor di dio, non ti ci confonde.

Avatar di OldJoeOldJoe alle 10:43 del 10-08-2019

Old non ho letto tutti i commenti ,posso però dire che dal mio punto di vista , in una discussione con argomentazioni che si basano su punti di vista prettamente 

soggettivi ( le mie prefierite!!) ognuno  e’ libero di esprimere il proprio parere ,cosi come decidere se, continuare o meno la discussione .

Avatar di BorromeoBorromeo alle 10:51 del 10-08-2019

Concordo con Borromeo al 100%

Avatar di dariodario alle 11:08 del 10-08-2019
@Borromeo

stavolta ci sono stati degli eccessi. certi argomenti vengono da sfoghi precedenti e sono stati rilanciati in sfoghi successivi.

non è stata una discussione civile.

Avatar di OldJoeOldJoe alle 11:14 del 10-08-2019

Inserisci nuovo commento



Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti