Tag: superbia

Mer

03

Ott

2018

Arroganti, egoisti, prepotenti manipolatori e pure codardi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Cari miei,

 

Lavorare con voi é stata una delle esperienze peggiori  della mia vita. Non ho mai visto tanta tracotanza, superbia ed arroganza insieme, condita Da datanta falsità e manipolazione. Non vi fate scrupoli, per voi le ingiustizie vanno bene, basta che non tocchino il vostro orticello. Ma chi semina raccoglie...e prima o poi il raccolto arriverà. E pensare che siamo nel terzo settore. CHE SCHIFO.

Lun

27

Ago

2018

i vostri peccati capitali

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

quali sono i 3 peccati capitali che vi definiscono? e perchè? i miei sono accidia: sono pigra e non ho mai la voglia/coraggio di mettermi in gioco e fare cose per me stessa e per gli altri, vivo vegetando > orgoglio: il fatto di stare "sempre ferma" mi rende superiore agli altri e qualsiasi persona o fatto che mi minaccia mi irrita > invidia: la costante sensazione di impotenza mi fa invidiare il successo degli altri anche se, appunto, sono troppo orgogliosa per ammetterlo e troppo pigra per  muovere il sederino. da qui il ciclo riprende. 

commentate, il più disagiato/a vince una serata a suon di jojo references

Lun

02

Lug

2018

Perché spesso i vecchi sono arroganti?

Sfogo di Avatar di SuavementeeeSuavementeee | Categoria: Superbia

Ieri ero in pullman.Questo pullman era pieno e arrivati al momento di scendere una vecchia, invece di aspettare che la gente sia scesa, sale e poi si è lamentata  fortemente, tirando su un casino, del fatto che le persone nel scendere la urtavano.Ma che ti aspetti da un pullman pieno?Dove non hai neanche aspettato che la gente scendesse prima di salire? Poi questi vecchi sono quelli che nelle conversazioni ti dicono cose del tipo:"Io sono più grande di te, porta rispetto!".Come se il fatto di essere vecchi li rendesse immuni dallo sparare cazzate e tu, quando succede, non dovessi farglielo notare (ho azzeccato il tempo verbale? Hahaha).E di gente cosi sono sicuro che chiunque ne abbia incontrata a bizzeffe.

Dom

17

Giu

2018

Perché dovrei?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

perchè diavolo dovrei stare con uno che mi fa schifo??? É cosi da stronze guardare solo ragazzi che attraggono??? ( attenzione che non parlo di bellezza). Tutti a farmi i moralisti del cavolo e a dirmi che sono superficiale mentre loro non starebbero con i soggetti in questione. Per caritá sono quasi tutti bravi ragazzi molto gentili ma assillano e si appiccicano e soprattutto pretendono giustificazioni al rifiuto che mi mettono nella terribile situazione di dover mentire o ferirli. Sono single da tanto e forse perchè sono troppo selettiva e chiusa ma mi sembra sia un mio diritto scegliere un uomo che mi piaccia. Non sono una discarca. Vorrei un ragazzo che oltre a una bella personalitá abbia una bocca che mi faccia venire voglia di baciarlo e non di fare voto di castitá. ho provato a stare con un ragazzo che mi piaceva poco ( fisicamente) ed é andata a finire che tutta la parte sessuale é stata un disastro lasciandomi ricordi non proprio stupendi.

Ven

25

Ago

2017

amica un corno

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ti ho sempre trovato tremendamente costruita. Siamo amiche da una vita, eppure non ti sopporto. Non sopporto che tu trovi sempre il modo di fare la diva e metterti in mostra, di fare la santa altruista e meravigliosa quanto sei solo un'egoista infantile che pensa solo a sé stessa e ad apparire. Sei convinta di essere superiore a tutti, tutto quello che fai nasconde un secondo fine ed è funzionale al tuo personaggio. Avrei dovuto smettere di essere tua amica una vita fa visto ciò che penso davvero di te, e sono sicura che in fondo tu pensi di me cose non molto diverse. Eppure siamo sempre rimaste amiche, malgrado tutto. E malgrado tante volte abbia provato ad affrontare con te l'argomento, tu hai sempre sviato. Non lo so perché, cosa ci attrae nell'altra. Magari alla fine ci somigliamo pure.

Mar

21

Mar

2017

Come volevasi dimostrare...sono una stupida!!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

La verità?? mi sta bene perchè sono stupida e senza palle..si senza palle! Molti anni fa conobbi una persona che mi fece perdere la testa e ci innamorammo un amore pazzesco! Però come in tutte le cose belle della vita c'era un però...un grado di parentela sapevamo avrebbe creato casini...ma lui era tranquillo mi diceva sempre che un amore non è vergona e che cmq nn eravamo ne i primi ne gli ultimi...oggi come allora erano parole sagge! i miei si misero di traverso e non ne volevano sapere...mesi e mesi a vederci sempre lontano da casa per non aumentare questo pseudo disagio dei miei genitori...lui ci stava male e combatteva come un toro per la nostra storia...i mometi che viveamo insieme erano bellissimi..lui dolce e presente un vero amore. Certo questa situazione creava delle tensioni e lui delle volte era un po' geloso ma oggi sono convinta che qst gelosia nascesse dalla paura di perdermi..aveva paura che i miei facessero di tutto per sviarmi...conoscere persone...ragazzi...credo che non avesse tutti i torti..ma questo l'ho capito oggi...che sono incasinata...lui per me ha atteso parecchio e ha ingoiato bocconi amari...ha fatto di tutto io ho scalto con lui l'Everest e poi arrivati in cima cosa ho fatto? mi sono fatto fregare da mia madre e mia sorella...mi sono fatta abbindolare...fregare..convincere di mollarlo..lui non voleva più aspettare voleva farsi una vita con me ( dopo anni di patimenti)..mi hanno convinta a lasciarlo...e mi permettevano tutto...libera di fare ciò che volevo per non farmi pesare la decisione. Lui con grande forza decise quella giorno di laciarmi...ebbe parole dure ma non offensive...ed io accettai...io roa sono delusa di me e della mia sciocca decisione...dopo tanti e tanti anni lui si è sposato...io per rabbia delle volte parlo male di lui...ma in fondo non penso quello che dico..non ci dredo..è la mia stupida rabbia...lui di me non ha mai proferito sentenza..anzi con grande eduzacione ha sempre detto che quel che oensava di me erano affari suoi...vero uomo...vero amore..vero rimpianto...sono una cretina...lui ha pure invitato la nostra famiglia alle sue nozze con grande stile e io non ci sono manco andata...sconfitta da me stessa sino alla fine!!!!

Tags: superbia

Gio

05

Gen

2017

sei di una tristezza infinita sappilo...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

...d'altra parte le uniche persone con un pochino di senno ti allonanano e tu che continui a sentirti la prima donna, quella che qualsiasi cosa succede è sempre in piedi, non soffre, è forte e noi tutti che ammettiamo di essere umani e che ogni tanto ci sentiamo giù siamo dei poveretti. ma la poveretta penso sia tu proprio! ti sei sempre vantata ai 4 venti che tu e lui potevate stare insieme così senza bisogno della farsa matrimoniale o anche della più tranquilla convivenza, perchè il vostro amore era fantastico,e bla e bla e bla e adesso che dopo 25 anni insieme non vuole nè sposarti nè convivere, tu lo molli. e com'è che adesso convivere è così importante?ma non bastava il vostro amore? ciononostante per non perdere la faccia, che per te è più importante di ogni altra cosa, fai tutta la diva in giro quindi o ti sei presa in giro per una vita oppure lo stai facendo adesso pensando di prendere in giro me o altri che a te ci tenevano e che avrebbero voluto solo un pò più di umiltà. ma tu giammai a dire ho bisogno di una mano... e allora buon divertimento! tieniti quelle pazze che a 45 anni non hanno mai avuto un uomo nè una donna in vita loro,che diffamano il prossimo a livelli ridicoli per l'età e che ancora cazzeggiano a casa dei genitori e sinceramente quel ragazzo che prima amavi e adesso lo scansi con sufficienza (però ti senti con lui tutti i giorni...meno male che lo hai dimenticato)ha fatto bene ad ascoltare il suo cuore... già perchè molti anni fa mi disse che con te non si sarebbe mai sposato perchè sei INAFFIDABILE, perchè TROPPO EGOISTA E TROPPO PRESA SOLO DA TE STESSA e non se la sentiva. lui eterno peter pan e tu che quante volte mi hai usato solo per interesse a me e a chissà quanti altri,complimenti. questa è l'ultima volta che parlo di te, è chiaro che non hai bisogno di nessuno,che per te esisti solo te,cretina io che ti ho perdonato tante volte, che mi sono dispiaciuta tante volte per te e ho provato a capirti. se permetti vado a vivere la mia vita di sfigata, di povera commessa o baby sitter o quel che capita, ma con un marito e dei figli meravigliosi. goditi i tuoi amati soli e la tua amata te stessa.

Mer

07

Set

2016

Non ci capisco più un *****

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

allora ragazzi, questa più che una confessione è uno sfogo, e spero che qualcuno abbia la pazienza di leggere e dare la sua opinione, sopratutto i consigli degli uomini ( che non conoscendomi e di conseguenza non volendoci provare con me,spero possano dare un consiglio imparziale).

 

sto da poco meno di un anno con un ragazzo di 30 anni, quindi non più un ragazzino. Ci siamo conosciuti su un social network nonostante venissimo dalla stessa zona e avessimo amici in comune. Lui mi ha fatto una corte serrata, complimenti su complimenti relativi alla mia fisicità, voglia irrefrenabile di vedermi e conoscermi. Di certo io non l'avevo presa come una cosa seria perché, sia il modo in cui ci siamo conosciuti, sia il fatto che la sua attenzione fosse tutta focalizzata sul mio aspetto fisico, sicuramente non erano indice di un interesse profondo.

Sta di fatto che cominciamo a frequentarci e lui si dice innamoratissimo dopo due settimane. Mi dice di amarmi quasi subito, la cosa comincia a farsi seria perché mi presenta la famiglia ( i genitori sono separati ed entrambi hanno un rispettivo compagno e altri figli ), mi coinvolge in tutte le uscite con gli amici e la sua presenza nella mia giornata è costante. Purtroppo partiamo svantaggiati perché viviamo distanti: lui al nord Italia per lavoro ed io al centro perché ancora studio all' università. Nonostante questo troviamo il modo di vederci tutte le settimane ed io trascorro a casa sua spesso metà settimana, come una sorta di convivenza. Abbiamo fatto tantissime esperienze insieme, siamo andati a sciare con amici, week e d in varie città italiane, è quest' estate pur di non farmi mancare nulla ha chiesto addirittura un prestito (nonostante venga da una famiglia agiatissima ) pur di portarmi in vacanza in un paradiso tropicale. Fin qui sembrerebbe tutto perfetto, ma purtroppo non è così.

nel tempo ha cominciato a rispettarmi sempre di meno ed io ho iniziato ad avere sempre meno fiducia in lui.premetto che nella fase iniziale della nostra conoscenza, lui aveva nei miei confronti una gelosia quasi malata, ero costretta a girare con il caricabatterie del cellulare sempre appresso, nel terrore che mi si spegnesse e lui impazzisse pensando che lo stesso tradendo. Più di una volta è successo che non gli rispondessi per circa un' ora, e lui mi ha sempre insultata dicendo che ero una poco di buono e che io in realtà volevo annientarlo. Allora ho cominciato ad evitare qualsiasi occasione di non risposta al telefono e a concentrare tutte le mie energie su di lui. Poi di punto in bianco, è cambiato ed ha smesso di essere geloso, motivandolo con il fatto che aveva capito che di me si poteva fidare, e che non aveva più le energie per starmi appresso. Nel tempo l' ho visto sempre più cambiare: sempre più concentrato sugli sport e sugli amici piuttosto che su di me. Dal punto di vista fisico non ci sono mai stato grossi problemi, anzi, ma dal desiderio estremo che aveva di me è arrivato quasi a dire che lo mettevo in soggezione perché gli richiedevo troppo sesso ( all' inizio era capace di voler fare l' amore anche 3 volte di seguito ). Quando siamo partiti per le vacanze ha dato il peggio di se': con la scusa che mi aveva portata in un paradiso tropicale completamente a sue spese, non voleva assolutamente che io gli rompessi i coglioni e che lo lasciassi fare quello che voleva: quella che per me doveva essere una vacanza romantica, si è trasformata in un viaggio in cui al primo posto per lui c'erano surf e sport all' aperto. Tutto questo a me ha fatto star molto male, e quando ho provato a dirglielo, è impazzito e mi ha cominciato ad urlare fortissimo che sono un' ingrata e che non vedo nulla di tutto quello che fa per me, e come se non bastasse mi ha spintonata e mi ha provocato un livido enorme su una natica perché mi ha fatta cadere, e sono stat fortunata perche ho sbattuto la spina dorsale e sarei potuta rimanere paralizzata. Tutto questo non era una noviTa ( a parte lo spintone ) perché sin da quando uscivano insieme le prime volte ha sempre avuto eccessi d' ira e ha sempre manifestato la sua violenza verso le cose: pugni contro muri, urla in pubblico, minacce di suicidio e vittimismo.

ovviamente dopo l' episodio dello spintone mi sono resa conto che così non potesse continuare e gli ho detto che era finita, ma l' impossibilità materiale di andarmene ( eravamo dall' altra parte del mondo ) e la voglia di stare bene hanno fatto sì che dopo le sue innumerevoli scuse e giuramenti che non sarebbe mai più successo, l'ho perdonato.

Siamo poi partiti per raggiungere la madre ed il compagno per una crociera sulla barca di loro proprietà, ed anche lì è stato l' inferno, la madre è una persona molto invadente che mette bocca su tutto e mi ha fatto sempre sentire ospite sulla loro barca, e lui dal canto suo continuava a nutrire una passione sfrenata più per gli sport che per me. Quella che per me doveva essere una vacanza rilassante, in realtà era una prigione in cui era quasi impossibile addirittura fare l' amore: lui faceva di tutto per sfuggire le occasioni giustificandosi con la circostanza che non volesse farsi sentire dalla madre. Di conseguenza questo ha fatto sì che mi sentissi trascurata e che avessi un atteggiamento distante: lui per tutta risposta, ha avuto una crisi di rabbia in cui mi ha strillato fortissimo davanti alla madre, che non era colpa sua se non poteva scoparmi, e che non mi reggeva più, e quindi che il giorno dopo avrei dovuto prendere il traghetto per andarmene.

Poi è venuta la volta della sua casa al mare: ha invitato tantissimi amici ed anche in quell ' occasione il tempo per stare con me era ridotto, non solo, non ha fatto altro che umiliarmi davanti a loro dicendo che sono stupida e che non so cosa voglia dire la vita adulta ( solo perché ci sono 5 anni di differenza tra noi ed io sono ancora all' università ), che le donne dei suoi amici sono grandi donne perché lavorano e sono tutte intelligentissime, mentre io non valgo nulla perché oltre la mia bellezza non so fare altro ( mi sto per laureare in una facoltà molto difficile ed ho la media del 28 )

ha cominciato anche a dirmi che sta con me solo per l' aspetto fisico e sessuale, che se non ci fossero queste due cose di certo non starebbe con me. Non mi ha mai supportata in quello che faccio, anzi, il suo unico obiettivo con me era quello di farsi i weekend e che io non gli rompessi i coglioni.  Come se non bastasse, ha cominciato anche a fare battutine sul seno prosperoso di mia sorella davanti agli amici, scherzando sul fatto che tradire con la sorella in realtà non è vero tradimento. Saranno battute per carità, perché so che non mi farebbe mai una cosa del genere, ma sono davvero fuori luogo e soprattutto fatte davanti agli amici ( con cui tra l' altro sparla anche di me alle mie spalle!) sono veramente fastidiose  

 Due giorni fa mi ha lasciata dicendo che non ce la fa più perché  sono asfissiante e che in realtà io non ho mai creduto nella nostra storia e che gli voglio tarpare le ali mentre lui mi ha dato tutto di se', si è indebitato, mi coinvolge in tutto e sono la donna che ha amato di più in vita sua,con cui voleva dei figli. Dopo due giorni però è tornato dicendo che non riesce a vivere senza di me e che però sono io che devo cambiare, perché io, l' ho messo troppo al centro della mia vita mentre lui vuole che io torni ad essere quella di prima, cioè una donna con le palle che sa quello che vuole e non si lamenta sempre. io come sempre, ho mollato i miei buoni propositi di andare avanti per la mia strada e mi sono fatta abindolare dalle sue parole e sono tornata indietro. Abbiamo chiuso la telefonata con le migliori intenzioni, ed io subito dopo gli ho mandato dei messaggi su whatsapp.ho visto che era online ma non apriva la mia conversazione, perché ovviamente era impegnato a parlare con qualcun altro. Ad una mia richiesta di spiegazione mi ha detto una palese bugia! Mi ha detto che parlava con un amico e con la madre e MI HA MANDATO ANCHE LA FOTO DELLA SCHERMATA con le conversazioni che aveva in corso, e la cosa più assurda è che la conversazione con la madre era avvenuta quasi 14 min prima, e con l' amico ben 7 min prima!! Ha palesemente cancellato una conversazione che stava avendo contemporaneamente alla mia, e ha per giunta cercato di dimostrarmi il falso! Ovviamente glielo ho detto e lui mi ha contrattaccato dicendo che sono assurda e che senza fiducia non si può costruire nulla.

 

ora gente del forum, che devo fare con questo uomo? Lui è un egoista nato e si vede, è sempre stato viziato fin da piccolo e rasenta la maturità di un 15enne. Purtroppo sono innamorata e perciò avrò gli occhi foderati di prosciutto. Non gliene frega niente di me? Riuscirà mai a maturare e a cambiare?  

Mar

07

Giu

2016

Ho tolto Facebook

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Eravate decisamente troppo sfigati per me cosí ho deciso di togliere Facebook. Non me ne fotte un cazzo delle vostre vite né di quello che fate o riuscite a raggiungere, Le vostre lauree di merda in lettere moderne o antropologia culturale non valgono una minchia e riuscirebbe ad averle anche una scimmia se solo fosse cosí noiosa da studiare certe stronzate inutili da radical chic.
Postate l'ultimo album di tizio&caio e vi sentite dei grandi esperti di musica ma in realtá avete solo accesso a youtube e a qualche playlist, sotto sotto (ma neanche troppo sotto) non riuscite a distinguere il soul dal funky e avete la sensibilitá musicale di una sedia.
Scrivete quegli stati semi-ironici che fanno ridere solo vostra madre e la zia Paolina che avete tra gli amici, il resto vi mette like per pietá o perché afflitto dallo stesso vostro ritardo mentale non diagnosticato.

Ho tolto Facebook perché non me ne fotte un cazzo delle vostre selfie, dei vostri erasmus a Barcellona o ad Amsterdam dove potete fare i giovani mentecatti che si fumano le canne e quindi sono cool. No, siete banali e giá visti, siete mentecatti che stanno a casa a sditalinarsi su un album di musichetta minimal che ascolterei solo come segreteria dell'ínfostrada e poi neanche conoscete i veri pilastri dell'elettronica, peró capisco che quella copertina di album é cosí cool che ci sta proprio bene sul vostro profilo da poser di merda.
Ho tolto facebook perché non ho un cazzo da dimostrare, tanto lo so giá che le vostre vite sono finte in culo e che non ho niente da condividere con voi perché l'unica cosa che riuscite a capire é l'invidia e il disprezzo e gli unici pensierini che riuscite ad apprezzare sono frasi ad effetto, brevi stupide e positive che in confronto "sole cuore amore" di Valeria Rossi é un aforisma di Nietszche.
Per caritá , vietato il pensiero critico che poi vi va in tilt il cervello giá compromesso da massicce dosi di ecstasy scadente, trasportata nell'intestino crasso di un magrebino, presa in lerci centri sociali mentre ascoltate quel pentolame che sbatte.
Mi sono rotto il cazzo dei poveracci che entrano in una triennale qualunque e si improvvisano filosofi, etologi, critici d'arte ed esperti di geopolitica senza aver capito davvero nemmeno il concetto di fotosintesi clorofilliana.
Mi sono rotto il cazzo di questo palcoscenico pieno di sterco umano, dove gentaglia senza personalitá si pavoneggia , si insegue, si svende e si prostituisce alla mercé di chiunque per essere cool, popolare per avere un illusorio potere mediatico, in un circolo vizioso malato, fatto di narcisismo e di insicurezze patologiche che non colmerete mai.
Mi sono rotto i coglioni dei finti cinici e dei finti nichilisti che poi confondono cinismo e nichilismo, dico io: riprendete in mano un libro di filosofia, basta anche solo la pagina wikipedia per capire la differenza, non serve una laurea.
E poi mi sono rotto il cazzo del relativismo morale, dei buoni sentimenti e del raziocinio, perché usate entrambi solo quando vi tornano comodo.

Mar

08

Mar

2016

Pentita e riconoscente

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Confesso di avere un carattere tremendo, mi rivolgo spesso alla persona che amo con toni impertinenti, irriverenti, arroganti, con aria di sufficienza peccando pure di ingiustificata superbia.

 Che dire, ho un carattere e dei modi ignoranti.

 E invece dovrei solo baciare dove passi, tu che sei così perfetto, che mi accontenti sempre quando puoi, che cerchi di adeguarti a tutte le mie richieste, che sei bravo sul lavoro e anche a casa, che sei paziente oltre ogni immaginazione...

Lo so che te lo dico mooolto di rado, ma io ti amo veramente tanto, nonostante la sclero mi pento sempre di non trattarti come meritersti, mi ripeto sempre che dovrei comportarmi diversamente, essere più riconoscente, ma quando ti si pianta dentro un carattere come il mio è davvero dura smorzarlo.

 Ma io noto tutto, so gli sforzi che fai, vedo quanto ti impegni e lo apprezzo davvero moltissimo.

 Sei la persona migliore che potessi incontrare, intelligente, di ampie vedute, arrivi sempre molto più in là di me, sei buono, paziente, e io ti stimo da morire! 

Dovrei solo vergognarmi certe volte a lamentarmi!  

Anche perchè non valgo un terzo di quello che vali tu!

Succ » 1 2 3