Mar

22

Ott

2019

Ci metto una vita ad andare avanti

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ci metto una vita a dimenticare gli ex e a superare le rotture nei rapporti anche quando sono io che me ne vado. Ho una vita relazionale abbastanza turbolenta, sento sempre un vuoto dentro di me, mi sento delusa dalle persone e sono abbastanza asociale. Raramente trovo qualcuno che mi vada veramente a genio, mi impegno nei rapporti, ma poi se si sfasciano resto sempre a guardare gli altri che si rifanno una vita mentre io rimango sola. Può sembrare un discorso infantile, l'ho espresso in maniera semplicistica, ma ha radici ben più profonde. 

6 commenti

Ti capisco, sono fatto così anche io... Sono in quella situazione perenne di ricerca per trovare qualche ragazza che mi completi e intanto mi sento vuoto, vuoto a causa della solitudine dovuta dalla mia ultima storia in cui sono stato lasciato. È come se, nel mentre chi si è soli, si avesse un buco in petto e non si riuscisse a riempirlo con niente. 

Avatar di ChiccoChiccoChiccoChicco alle 03:30 del 23-10-2019

Ma perché il problema è che per sentirvi completi cercate qualcun altro. Non è così che va al vita, amici. 

Io mi sentivo più sola nella mia precedente relazione (durata pure 8 anni) che adesso, anche se vedo poco i miei amici, perlopiù impegnati con famiglia, figli e matrimoni. Eppure so di stare bene così, non ho neanche l'ansia di morire da sola. Non me ne importa più, sinceramente, ho solo voglia di concentrarmi sulla mia vita. Se arriva l'amore bene, se no pazienza, meglio della solitudine che ho vissuto con i miei ex. E non ho neanche dimenticato l'ultima persona che ho amato, ma questo non mi infastidisce. 
Si chiama pressione sociale. Uscitene fuori, c'è un mondo fantastico fatto di coi vostri tempi che vi aspetta.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 12:26 del 23-10-2019

Sono l'autrice del post. Grazie per le risposte. Quello che dice l'anonimo sopra è vero, ma io l ho fatto per anni e non cerco mica una persona per pressioni sociali, delle quali me ne sono sempre fregata altamente, in ogni ambito della vita. È un'esigenza interiore in questo periodo e in più noto questa difficoltà che sembra solo mia nel rimanere incollata a ricordi di cose finite per l'altra persona. Il sentire la solitudine in coppia lo capisco, ma se posso dirti, probabilmente succede quando non si è sulla stessa lunghezza d'onda con l'altro e se capita solo a periodi è naturale, ognuno mantiene comunque la propria vita e i propri spazi. Probabilmente non sono adatta a stare in coppia perché non sono conforme ai canoni comuni e sto fuori da ogni stereotipo di genere,difatti attraggo solo superficialmente, ma ho una reale difficoltà a trovare persone affini o che riescano a vivere un rapporto libero e fuori dalle convenzioni come piacerebbe a me, finisco per scappare o distruggere la cosa, ma poi mi resta il rammarico e rimango mentalmente ancorata al ricordo della persona perché mi piaceva com'era fuori dalla coppia e nel frattempo vedo che si trova un'altra carina e socialmente conforme agli standard e insieme riescono a costruire cose che non facevano per me. 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 14:40 del 23-10-2019

@Sfogante, sono l'anonima delle 12:26. Ero fidanzata con una persona che si descriveva come ti descrivi tu, e che ora vive nel rimpianto che tra noi non abbia funzionato. Infatti, non eravamo sulla stessa lunghezza d'onda. Per questo è finita, e  per questo mi sentivo sola. Bizzarramente, anch'io fatico a trovare qualcuno che voglia costruire qualcosa in maniera simile alla mia, mi capitano tutte persone che vogliono un rapporto "fuori dai canoni". Ma sono stanca di aspettare che un uomo si decida. E soprattutto, a forza di vivere con tutta questa voglia di libertà, alla fine mi sono abituata a stare sola con me stessa, e sto meglio così.

Ti auguro di trovare qualcuno che si senta e voglia vivere le cose come te. :)

Avatar di AnonimoAnonimo alle 16:16 del 23-10-2019

Sono l'autrice del post. Capisco. Se mai lo desidererai di nuovo, se è comunque rimasto come desiderio sopito, nonostante tu riesca oggi a goderti la vita in ogni caso, anch'io auguro lo stesso a te e che tu riesca a costruire il futuro che desideri condividendolo con un'altra persona. Buona vita:) 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 16:56 del 23-10-2019

Nessuna pressione sociale mi condiziona. Semplicemente adoro avere una "spalla" che sa reggerti nei momenti di difficoltà, una persona su cui puoi contare sempre e esserlo anche io per lei è un'altra cosa che mi piace parecchio. Tu sei fatta così e stai meglio da sola, io CREDEVO di stare meglio da solo ma mi sbagliavo  

Avatar di ChiccoChiccoChiccoChicco alle 11:03 del 24-10-2019

Inserisci nuovo commento



Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti