Tag: ex

Mer

18

Ott

2017

Ferire chi si ama

Sfogo di Avatar di WarriorOfLightWarriorOfLight | Categoria: Altro

Sono stato per tre anni e mezzo con la mia ex, ed è stata una relazione profonda e sincera: mai un momento di gelosia, sostegno reciproco, voglia folle di stare insieme e tanta complicità. Poi lei mi lasciò dicendo di non amarmi più ed io, con tempo e fatica, lo accettai. La nostra storia si era arenata da un po' e compresi le sue motivazioni. In ogni caso non c'era rancore fra di noi, anzi c'era ancora molto affetto, la consapevolezza di essere stati importanti l'uno per l'altra e tanti bei ricordi.  

é passato più di un anno dalla rottura ed io sto per trasferimi all'estero per lavoro, così due settimane fa ho deciso di risentirla per salutarla prima di partire. Ci siamo rivisti, abbiamo passato un bella serata confidandoci in maniera molto aperta. Mi ha raccontato di come si trovi bloccata in un lavoro che odia e di quanto sia andata a finire male col tipo successivo a me. Stava male, triste e piena di sensi di colpa e vederla così ha fatto star male anche me. Nei giorni successivi abbiamo continuato a sentirci, mi ha detto che le aveva fatto bene rivedermi e abbiamo preso appuntamento per la settimana successiva. In quei giorni non riuscivo a non pensare a lei e al suo stato d'animo e mi sono reso conto di amarla ancora. Sapevo che non saremmo mai tornati insieme, anche se ci ho sperato per un attimo. Comunque, prima di partire, volevo fare qualcosa per farla stare meglio e preso dalle emozioni ho agito senza ragionare sulle conseguenze. Ho contattato lui, sperando di convincerlo a perdonarla. Che stupidaggine. Lui ovviamente mi ha ignorato, ed io mi sono reso conto di ciò che avevo fatto solo quand'era ormai tardi: se c'era una speranza che tornassero insieme ora è sfumata del tutto. 

Ho rivisto lei la settimana dopo, si era resa conto dai miei messaggi che mi era partito qualcosa nella testa. Così le ho confessato di amarla ancora, e che, pur sapendo che indietro non si torna, avrei voluto consolarla e farla stare meglio. Lei mi ha detto che lo apprezzava molto, ma che ovviamente non potevo essere io il suo punto di riferimento in questo momento difficile. Con lei non riesco a mentire o a nascondere le cose, quindi le ho detto anche di ciò che avevo fatto. Non l'ho mai vista così arrabbiata. Mi ha detto che non avevo alcun diritto di intromettermi nella sua vita (vero), che ho peggiorato le cose fra di loro (vero anche questo), e di sparire per sempre. é stato il momento peggiore della mia vita. Volevo sinceramente fare qualcosa per lenire la sua sofferenza e invece le ho solo procurato più dolore. Poteva finire tutto con un abbraccio, un ti voglio bene e un bel ricordo della nostra storia e questo poteva darle forza. Invece ho rovinato tutto: lei sta peggio di prima e per di più mi odia.

Dire che ho agito col cuore, senza riflettere, e che in fondo il mio gesto era a fin di bene non sono neanche giustificazioni sufficienti per la mia stupidità. So di aver ferito la persona che amo, so che non vorrà più vedermi, che qualunque traccia di affetto residuo ora è svanita e il bel ricordo che aveva di me è offuscato dal mio ultimo gesto. Questa è la sensazione peggiore che abbia mai provato, il senso di colpa mi sta tormentando e non posso far nulla per rimediare.

Ora voglio solo partire, lasciandomi tutto alle spalle e sperando che con il tempo entrambi dimenticheremo... 

Tags: amore, ex, colpa, ferita

Mar

17

Ott

2017

VOGLIO CHE IL MIO EX MUOIA

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Lo odio cosí tanto,,,spero che crepi male fra mille sofferenze brutta merda che altro non sei. Non ho mai odiato qualcuno in questo modo,,,ed é sfiancante. Ti odio perché non hai fatto altro se non pensare a te stesso, calpestando me ed ogni mio sforzo di farmi amare ed amarmi . Ti odio perche sai solo prenderti gioco di chi ti é stato affianco nel bello e nel brutto tempo. Quando ti incontro per strada avrei solo voglia di ficcarti in culo quella bottiglia di birra che haicsempre tra le mani,, voglio rovinarti. Non sopporto quei poveri coglioni che ti stanno appresso come dei cagnolini,malgrado la cattiveria che mostri nei loro confronti. Mi fa pena la tua ex, che malgrado I tuoi continui tradimenti ti é stata affianco per quasi due anni. Che dire caro F,,,I tuoi genitori hanno commesso un errore molti anni fa,ma tu puoi correggerlo in ogni momento 

Mar

03

Ott

2017

Nostalgia e alcol!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti, spesso mi capita di mettermi a bere a casa da solo (come in questo momento), di mettere musica nostalgica e pensare a alle ragazze che ho avuto in passato nella mia vita (non necesseriamente fidanzate, anche amiche o amiche molto intime che ho avuto), e mentre vado su facebook a guardare le foto di loro, in particolare di una mia ex che ben 6 anni fa mi lasciò ma io continuo a pensare, e sotto effetto dell'alcol mi causa una nostalgia impressionante. Aggiungo che sono fidanzato da un tre annetti e in linea di massima quando non bevo non ci penso tanto a queste altre ragazze. Comincio a pensare che nel mio inconscio non sono felice o non riesco a cancellare questa persona dalla mia vita.

Qualcuno si sente come me? 

Dom

01

Ott

2017

il mio partner prende soldi dalla sua ex e dal suo attuale marito

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

io e il mio compagno abbiamo avuto alcune difficoltà a risollevarci economicamente. Più che altro lui ha trovato grosse difficoltà a trovare un lavoro e siamo andati avanti con lavoretti precari. Devo dire che il suo impegno a cercare un impiego è sempre stato minimo a mio avviso, lui sembra sempre che si aspetti che siano gli altri, amici o conoscenti a dargli una occasione. E' nato nostro figlio e purtroppo abbiamo scoperto che ha problemi neurologici.....vi lascio immaginare quanto questo abbia sconvolto la nostra vita.....per iniziare subito le terapie quando era ancora piccolissimo, io ho iniziato a lavorare in un ristorante come lavapiatti....un lavoro pesante, faticoso e umiliante. Ho lavorato per tre anni, spaccandomi la schiena, a natale, capodanno, we ecc....ingoiando rospi ogni giorno perchè quel lavoro era necessario per nostro figlio.....lui? a casa ad occuparsi del bimbo a portarlo a terapia ecc....niente di male in ciò finchè: la sua ex moglie e il nuovo marito, molto ricchi, ci offrono un aiuto mensile di 500 euro. Gesto generoso da parte loro..... Al mio compagno non gli pare vero di accettare, mentre io oppongo resistenza perchè non mi sembra dignitoso farci dare soldi proprio da loro, perchè penso che a nostro figlio ci dovremmo pensare noi .......il mio compagno inizia a lavorarmi ai fianchi.....fà leva sui sensi di colpa, poi in lacrime mi dice che non posso per orgoglio rinunciare ad un aiuto ecc ecc .  Io dico, se invece di 500 euro al mese ti aiutassero a trovare un lavoro? almeno uno i soldi se li guagagnerebbe.....ma loro sono subito pronti a sganciare l'assegno ma a mettere una buona parola per un lavoro, NO! Alla fine accetto, vergognandomi come una ladra, passano due anni e il mio compagno continua a prendere sti soldi.....ogni poco litighiamo per questa storia perchè io vorrei che smettesse di accettare e lui mi rinfaccia che alla fine anche io ne beneficio.....l'unica differenza è che io andavo a lavare i piatti, mentre lui fino a poche settimane fa, riscuoteva e basta! Ora ha iniziato un lavoro, è precario......sembra che non ci siano mai le condizioni per troncare questa donazione. Io non ho più rispetto di lui perchè credo che un uomo con un pò di dignità non avrebbe accettato soldi dalla ex e dal nuovo marito, l'uomo per cui t'ha lasciato...in più questo ha fatto si che entrassero in pieno nell'intimità della nostra famiglia: sanno tutte le cure che segue nostro figlio, tutte le nostre vicende familiari , perchè c'è una sorta di gratitudine che ti porta ad essere sottomesso.....e io detesto il mio compagno che mi ha messo nelle condizioni di essere grata alla sua ex solo per il fatto che lui è incapace a farcela da solo e avido, non rinuncia a soldi facili e senza fatica. Premetto che ora mio figlio ha la pensione quindi si paga le terapie da solo e quei soldi alla fine, sono usati per tutti noi......ma io preferirei mangiare patate che sentirmi in debito come una mantenuta....ma lui non molla, nonostante lo abbia minacciato che in questo modo va a puttane la nostra unione lui ....non mi ascolta. Io non lo rispetto più.....voi che avreste fatto? io mi vergogno come una ladra, non oso dirlo nemmeno agli amici stretti perchè lui ci farebbe una figura meschina.....in più questo mi obbliga ad andare a casa loro, alle loro feste d essere gentile con lei che non è una cattiva persona, ma fa sempre la maestrina su tutto,  sta sempre li a dire la sua su tutto e io devo stare calma e zitta anche quando si permette di correggermi mentre parlo con mio figlio....forse davvero ci vogliono bene, hanno preso a cuore la situazione (io ho una mia teoria maturata dalla lettura del carattere della sua ex che invece mi fa pensare ad un altro motivo) ma io non ce l'ho tanto con loro quanto con il mio compagno.....ma che uomo è?

Mer

20

Set

2017

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi ha lasciata senza un motivo....dopo due mesi di sofferenze decido che devo "eliminarlo" dalla mia vita perché stava diventando un'ossessione e lo blocco su Instagram (l'unico social che ho). Bene, dopo mezz'ora mi ha bloccata anche lui.....ma il senso? Mi lascia ma mi controlla? E poi si comporta solo di conseguenza a quello che faccio io? Poteva bloccarmi subito se avesse voluto... che immaturo! sembrano i dispetti dell'asilo....  

Lun

18

Set

2017

Il primo amore non si scorda mai

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

...eppure vorrei dimenticarlo, dimenticare che mi ha fatta sentire speciale per un attimo e poi distrutta per mesi. È dura da superare, ma ne sarà valsa almeno la pena? Non riesco ad allontanarmi dall'idea di noi due, vorrei tanto voltare pagina, ma allo stesso tempo ho paura di conoscere un altro, di rivivere lo stesso sogno che poi si è trasformato in incubo... 

il primo amore non si scorda mai....che fregatura! 

Sab

16

Set

2017

Perché la maggior parte delle persone non riesce ad essere fedele?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Convivo ogni giorno con una brutta situazione famigliare. I miei genitori litigano tutti giorni, perché si è scoperto che mio padre ha tradito mia madre... e appena mio padre fa qualcosa di sbagliato, mia madre puntualmente lo accusa perché è molto frustrata dal quel "tradimento". Questa situazione ha inciso abbastanza su di me, soprattutto perché anche non volendo, mi mettono in mezzo ai loro litigi. Ritornando al discorso dei ragazzi, io alla fine, nonostante abbia quasi 23 anni, l'unica cosa che cerco è un ragazzo che mi voglia bene e che non mi tradisca. Non pretendo che sia perfetto o che sia bello o ste cavolate qua, ho solo bisogno di essere apprezzata da qualcuno. Ho avuto soltanto due relazioni e soprattutto la seconda mi ha lasciato molta amarezza. Il mio ex ragazzo mi tradì con una sua ex ragazza e alla fine, pentito del gesto, me lo confessò... lo perdonai all'inizio, ma nel giro di poco lo lasciai non riuscendo a convivere con quel pensiero. Sono passati quasi quattro anni dal mio ultimo ragazzo, nel mentre ho conosciuto altri ragazzi, ma non sono mai riuscita a costruire un qualcosa in più... appunto per la paura di essere di nuovo presa in giro. Ultimamente ho conosciuto un ragazzo che all'inizio si è dimostrato abbastanza sincero e mi aveva dato anche una bella impressione. Siamo usciti per un paio di giorni e sono stata davvero bene, ci sentiamo anche spesso e penso anche di piacergli e che abbia intenzione di approfondire il nostro rapporto. Era anche arrivato a dirmi che lui non è il solito ragazzo che sta con un ragazza solo per "svuotarsi".. beh, avete capito. Io come una perfetta idiota ci stavo anche per cascare. A parte questo, fino a qua sembra tutto apposto, se non fosse che... da poco ho scoperto che si sente anche con altre ragazze e che incontra ancora la sua ex (nonostante lei abbia anche il moroso). E io sono esasperata. Sto perdendo la fiducia in tutti. Sto arrivando anche al punto di allontanarmi da tutti. Cosa devo fare per fare in modo che un ragazzo apprezzi solo me? Sembra impossibile avere una relazione decente. 

Ven

15

Set

2017

Amore superficiale.

Sfogo di Avatar di SerenSeren | Categoria: Ira

Forse quello che sto per scrivere non avrà nessun senso e sarà solo delirante. Non ho mai scritto anonimamente, non ho mai scritto e parlato dei miei problemi. Sono introversa ed incapace di confrontarmi mettendo sul piatto i miei sentimenti, perché non mi sento mai pienamente compresa nè tantomeno ascoltata per come si dovrebbe. Anzi... mi sento piuttosto trascurata, ma non biasimo nessuno, so di avere un carattere spigoloso e di non riuscire mai a far trapelare i miei veri stati d'animo. Però stasera credo di aver toccato una soglia di sopportazione mai toccata e sto male, mi sento vuota, privata di sogni, costretta ad una vita mediocre e tutto questo, nasce dalla storia più vecchia del mondo: i vecchi amori, e quello che lasciano in termini di autostima. Lui mi ha distrutto, disintegrato ed annullato. Ho assorbito la sua vita le sue prospettive i suoi progetti in grande. Pur sapendo che non avrei mai potuto vivere una vita come la sua, perché viviamo in due mondi diversi. Io nella mediocrità, della mia vita normale, da persona normale, forse anche un po' piatta, un po' noiosa, con la predisposizione ad essere sempre troppo nostalgica ed impaurita. Lui vissuto tra oro e scintillii, spensieratezza di una vita piena ed appagante... era facile innamorarsi di lui. Non era per soldi, da lui non ho mai avuto niente, siamo sempre vissuti all'ombra. Senza occhi indiscreti. Io non ho mai saputo capire se a creare questa situazione fosse stata colpa della mia paura o timore suo di essere visto con me... che forse non ero abbastanza e all'altezza di lui. Ho abbattuto tante mie barriere, mi sono aperta, confrontata, l'ho sostenuto ed amato sempre, mai ossessivamente. Sempre con rispetto e senza interferire eccessivamente con lui e i suoi spazi. Ho avuto pazienza, sono stata comprensiva, ho subito corna e umiliazioni che mai avrei creduto sarebbero potute "succedere" a me. Che sono orgogliosa e sempre stata fiera di me. Invece con lui era solo sofferenza, e bellezza quando stavamo insieme. Lui mi mentiva ed io facevo in primis con me stessa di crederci. E non riesco a perdonarmi tante cose, fra cui questa. Perché io ingenua e cieca non ci sono mai stata. Lui mi diceva che non voleva impegnarsi, ma quando io mi tiravo indietro lui ritornava sui suoi passi pur di convincermi a non lasciar perdere tutto. Era un dinamica semplice, ma io non la capivo e puntualmente speravo che sarebbe andata diversamente "questa volta". Poi lui mi ha lasciato, mi ha buttato come una pezza. Io non l'ho mai cercato per parlare, non è nel mio carattere. A quel punto poteva morire. Non l'ho mai dimenticato, è stato un tormento. Ma l'ho sempre vissuto nel silenzio e nella solitudine. Tutto questo mi ha cambiato, ha cambiato il mio carattere radicalmente. Ho pensato fossi diventata di ghiaccio, non provo più niente per nessuno, e ne ero pure felice a volte. Poi stasera all'improvviso, come se il destino ci avesse messo la sua, una sua foto con un'altra. Una donna come lui... del suo mondo, con le sue aspettative, del suo ambiente, con le sue ambizioni e che da lui non si aspetta niente probabilmente. Una persona con cui si è frequentato, con cui è stato, con cui ha periodicamente anche solo scopato... e la cosa che mi fa più male è che con me non ha fatto nessuna fatica a buttarmi. Noi che condividevamo molto di più di un letto... loro invece sono sempre e solo stati accomunati da quello. Ed io mi sento sbagliata, piccola, stupida, mediocre e sento di aver sbagliato tutto nella vita. Mi sento i sogni spezzati, come se nulla di quello che volessi realizzare fosse concreto e alla mia portata. Come se fosse tutto estremamente irraggiungibile. Come se la felicità fosse una priorità loro e basta. E a noi persone "mediocri" non restasse che guardare ed "invidiare". E lo so, lo so per davvero che non basta solo ricchezza o bellezza per essere realizzati e felici, ma stasera ripetermelo non funziona. E sto male, male come chi muore ogni giorno ed è senza sogni e non vede nulla di buono o di bello nel proprio futuro. È ingiusto, e sembra tutto girare al contrario. Sento che devo cambiare ed essere diversa. Ho sbagliato e odio la mia indole "concreta" e poco superficiale. Vorrei essere spensierata e idiota come chi, alla fine, riesce ad accontentarsi di gente vuota.  

Mar

12

Set

2017

Desidero che una persona muoia

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Sì, è così.

Spero che muoia ogni giorno che passa.

Ho considerato più volte l'idea dello psicologo ma non credo mi capirebbe nessuno. Probabilmente ho una mentalità malata ormai. 

 

Nella mia vita sono già morta una volta: quando il mio ex mi ha lasciata.

Non starò a dirvi del perchè e del come, fatto sta che siamo rimasti amici, ma a breve lui è come impazzito e ha voluto troncare i rapporti dicendomi semplicemente "torna da me ogni volta che vuoi quando sarai più matura".

Uno stronzo eh? Ed era anche un porco pervertito, non c'era mai un momento in cui non alludesse alla sessualità.

Eppure mi manca da morire.

 

Da impotente ho dovuto pure subire il suo fidanzamento con la persona in questione di questo post.

Una lardosa, con la faccia larga tre chilometri, denti separati fra loro che pure Mosè ha aperto meno le acuqe del Mar Rosso. Non c'era una singola volta in cui si risparmiassero frecciatine molto mature verso di me, a mo' di slinguate selvagge, messaggi/commenti su facebook e false amicizie.

Per non parlare di quando mi fidanzai io, "Ma come siete cariiini", "cuuutie voi due", e puttanate del genere. Finchè un giorno mi sono rotta i coglioni di sta deficiente e l'ho cancellata dalle amicizie assieme alle sue due bbest frieenndz. Tempo poche ore e sta merda mi manda pure un messaggio: "Per mera curiosità, perchè mai hai rimosso me e le mie bbbest friends?"

Se vuoi posso direttamente sputarti in faccia lurida troia.

Da quando l'ho rimossa non ho fatto altro che pensare di stare finalmente meglio, senza stalking continuo da parte mia e sua.. ma mi sbagliavo di grosso.

Ancora ad oggi, dopo 4 anni, non riesco a fare a meno di trovare modi alternativi per sapere tutto di lei e della sua relazione. E ogni giorno sempre peggio: età, secondi nomi, numeri di telefono, indirizzo. Ho iniziato a stalkerare perfino sua madre.

Effettivamente mi sono resa conto dopo un bel po' che forse stavo esagerando, e sono andata a cercare il significato di "stalking" su wikipedia.. ecco fatto che io rientro nella categoria "resentful", colui che si informa di ogni singola piccolezza per essere pronto in qualsiasi momento. Ma pronto a cosa..? 

Non ho mai effettivamente pensato di fare del male a questa persona, il solo pensiero di ritrovarmela davanti mi dà alquanto da vomitare, figuriamoci farle qualcosa di serio. Per poi finire pure nei casini. 

Eppure continuo a stalkerarla, a sperare che le succeda qualsiasi cosa brutta, la cosa migliore sarebbe proprio la morte.


Anche se devo dire che un modo meno brusco per sistemare le cose ci sarebbe:

leva le mani di dosso dal mio ex.

 

Lo amo ancora? Forse. Più che amarlo desidererei da impazzire ritornare amica con lui senza paranoie, ovvero quella lurida schifosa che si metta ancora una volta a rovinarmi la vita con la sua esistenza solo perchè "ho ripreso a parlare col suo boyfriend ommioddio". Vorrei sapere quanto è cambiato, cosa pensa di me, se dirci anche solo un semplice "ciao" per la strada non costituirebbe un reato penale.

 

Ma sono ancora qui, a dannarmi l'anima, a sperare che si lascino dopo 4 cazzo di anni di merda che stanno insieme (e nei quali hanno di sicuro riscritto il kamasutra daccapo),  o che le capiti qualsiasi cosa di brutto. Che stia male, soffra. 

Lei è/era attiva su molti social e riceveva sempre degli insulti, anche parecchio brutti (non ero l'unica a pensare fosse una falsa bastarda, chissà come mai), e la tentazione era sempre allucinante di scriverle ogni male, ogni mio pensiero, ma non mi sono mai abbassata a quel livello e non le ho mai scritto nulla... fino a poco tempo fa.

Su di una piattaforma chiedeva delle opinioni sul suo aspetto (e cesso com'è se la tira pure fingendosi innocente) e non ho più resisito: "Quanto è enorme la tua faccia? Il trucco non fa miracoli, ciccia".

Le ho fatto così male da farle cancellare il profilo e non farle quasi più pubblicare foto di se stessa.. e la cosa mi fa stare bene. Non credo ci siano parole adatte per descrivere quanto male io voglia a questa persona.

Come dicevo nel titolo spero che muoia.. o almeno che levi quelle sudicie mani da dosso al mio ex.

 

Vi prego, aiutatemi. 

Lun

11

Set

2017

Sogno o incubo?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

stanotte ho sognato il mio ex....eravamo su un divano, presi dal baciarci con una certa passione! Era come se fossimo ancora insieme, sembrava tutto verissimo! Avevo come dei momenti di lucidità in cui capivo che nella realtà noi non stavamo più insieme e cercavo di capire come fossi arrivata lì, in quella situazione, ma duravano pochi istanti e riprendevo a baciarlo.... lui mi palpa i seni, il sedere ecc poi sbottona i jeans, infila la mano là sotto e inizia a destreggiarsi....in quel preciso momento mi sveglio. Cosa può voler dire?? Sono sicura che sia stato meglio lasciarsi, sebbene lo amassi profondamente....ma allora perché sogno l'intimità con lui? Sarà perché è stato il mio primo ed unico e non riesco ancora ad immaginare di stare con altri uomini?

Tags: sesso, amore, ex, sogno

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti