Tag: paura

Lun

24

Lug

2017

e adesso?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti, non so con chi parlare quindi scrivo qui.

Ho l'amaro in bocca. La settimana scorsa sono andata a sostenere un esame, in cui mi sono seduta, ho letto la traccia e senza scrivere neanche una parola, ho riconsegnato il foglio in bianco. Semplicemente perché quell'argomento non l'avevo studiato. Vabbe a dire la verità anche se fosse uscito un altro argomento, avrei fatto la stessa cosa. Quindi posso dire che sono andata a sostenere un esame che non ho preparato. Prima che inizino i commenti come: e cosa ti aspettavi? Se non studi come vuoi superare l'esame? E altro. Vi dico che io ero consapevole di ciò, anzi sopratutto quest'esame mi piace molto, quindi vorrei studiarlo bene anzi benissimo. Però la paura che poi all'esame vengo bocciata e che quello che dico non è corretto, mi blocca. Per ogni esame studiavo, mi presentavo all'esame e accettavo il voto ( ho una media con una sua dignità). Adesso però non so più cosa pensare di me. Non so come affrontare questa situazione. Ho provato a fare una programma di studio ma non l'ho rispettato. La paura di fallire è più forte della voglia di superare l'esame o di capire l'esame.

Vi è mai capitato di essere bloccati... da voi stessi? Come avete risolto? Cosa avete fatto? Si accettano consigli o idee ( concrete) su come affrontare questa situazione.

Ps. Studiare con un amica non è possibile, poiché le amiche più strette già hanno superato questo esame, invece per le colleghe nessuna vuole studiare in compagnia. Grazie

Ven

21

Lug

2017

Io mi fido ma qualcosa mi stuzzica a non farlo

Sfogo di Avatar di VecchiodentroVecchiodentro | Categoria: Accidia

Ci vediamo una volta ogni due settimane o al mese, e puntualmente ad ogni rapporto mi dici che "è stretta perché non è abituata".Venerdi scorso l'abbiamo fatto dopo 3 settimane, ed ho notato proprio l'opposto di ciò che mi dici ogni volta.La cosa mi è rimasta un po' così.Ti chiedo e poi fai l'offesa, ma passa e durante la serata ti parlo di corna tra persone che conosco, tu hai gli occhi lucidi e ti tremano le labbra.Io ti chiedo se devi dirmi qualcosa, ad un tratto dici che io e te abbiamo chiuso.Io dico va bene, poi in hotel non mi parli e non vuoi uscire.Dici che hai provato ad usare quel giocattolo sessuale giorno prima, quando proprio qualche minuto indietro dici di non averci mai provato.Piangi piangi ed io ti dico che esco e che potrei tornare con qualcuno in camera.Tu inizi ad urlare e mi butto i pantaloni dalla finestra.Cosi un litigio per poi finire in silenzio a notte fonda, ed iniziare a fare sesso.Tutto tace e ci svegliamo l'indomani.Molto freddi andiamo in stazione, ed al separarsi delle nostre strade l'aria è gelida.Discussioni nei giorni seguenti perché sei stufa e il fatto "figa larga" ti pare squallido.Decidi di chiudere, ed io impazzisco.Parliamo e decidi che stiamo assieme, finché non ti faccio una sorpresa e mi presento al tuo lavoro.Tu mi vedi mentre servi dei clienti e rimani di stucco.Io ti guardo e  vedo che hai il fiatone, e mi chiedi che ci faccia lì.Io dico che posso andarmene, ma tu dici che sei felice e mi baci a stampo.Poi vedo che ti soffermi a parlare con una collega, che seriamente segue quel che dici.Torni e dici che sei felice, ma a me non sembra.Io mi fido di te, ma ci sono certi atteggiamenti che non capisco.Hai un altro forse?Forse avrei dovuto aspettare che finissi di lavorare per vedere con chi uscissi?O forse sono solo paure mie?Spero di non scoppiare amore mio, perché stavolta ho deciso di essere un uomo con le palle e renderti felice, sei la mia vita.Ti amo.

Gio

20

Lug

2017

Hai voluto la bicicletta??? Ora pedala!!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho 28 anni, sono sposata da 3 e in attesa del primo figlio, desideratissimo sia da me che da mio marito.

Dovrei essere la donna più felice del mondo, ero straconvinta di questa scelta, e invece ora......ho una paura folle!!!!

Paura di non essere all'altezza, di non poter più uscire di casa, di non riuscire a gestire più il lavoro (impiegata), la casa e tutti gli altri impegni...non sono una persona molto energica, non credevo ma mi sto rendendo conto con la gravidanza che mi stanco facilmente e questo mi terrorizza...come potrò affrontare le notti insonni??? Le poppate?? Lo stress???? i pianti???

Ho paura che sarà un fiasco, che non sarò una buona madre. 

I miei amici hanno praticamente tutti figli e sono felici, molti stanno facendo il secondo o il terzo ma penso sempre che lo siano perchè rispetto a me hanno molti agi in più....compagni e famiglie più presenti, più soldi, sono più pazienti di carattere....insomma mi sembrano adatti di me a fare i genitori.

Sto entrando in un vortice di ansia e non sto vivendo per niente bene quello che dovrebbe essere il momento più bello della mia vita!!!!!

Se ne parlo con mio marito se la prende e dice che sono esagerata ma è più forte di me. 

mi passerà??????

 

Ven

23

Giu

2017

E ora?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Salve a tutti!

Credo di avere davvero bisogno di uno sfogo, spero di riuscire a trovarlo qua perché non ho nessuno con cui parlarne.

 Sono da poco uscita da una relazione durata anni dove sono stata usata unicamente per il sesso, per quanto possa essere brutto da dire è così e ormai l'ho accettato. La classica relazione dove chi è super geloso e restrittivo è anche quello che tradisce: in pratica mi usava per comprargli regali e per il sesso, io non potevo in alcun modo uscire di casa, neanche con mia madre o una mia amica, parlare al telefono con nessuno e tutto il pacchetto completo. Ho resistito anni in queste condizioni perché, a causa della mia infanzia e della mia famiglia problematica, avevo carenze di affetto e lui all'inizio era la persona più dolce del mondo (ovviamente) e mi dimostrava amore, io ero anche giovane (e molto stupida) e ci sono cascata, rimanendo in trappola.

Un po' di mesi fa sono riuscita a liberarmene e mi ci è voluto un po' per ritrovare me stessa, persa dietro proibizioni e limitazioni, e ancora la strada non è finita.

In tutto questo, circa un anno fa, ho conosciuto un ragazzo e siamo diventati subito amici, anche se non potevamo sentirci molto a causa del mio ex lui c'era sempre quando avevo bisogno e io per lui quando aveva problemi con la fidanzata (da cui è stato lasciato un paio di mesi prima che io lasciassi il mio ragazzo). Mi ha aiutata molto quando ho rotto col mio ex, era un periodo in cui non volevo neanche alzarmi dal letto e mi odiavo troppo per la mia stupidità e ingenuità. Comunque, inizia a piacermi perché ci troviamo molto bene insieme, siamo molto simili e ci rispettiamo l'un l'altra, cosa che ho capito (finalmente) essere molto importante. Lui ricambia e un mese fa ci mettiamo insieme, tutto fantastico, meglio di prima. Però il mio passato non mi lascia in pace e alla sola idea di me in un'altra relazione mi sento soffocare, mi sento in trappola come quando stavo col mio ex, sento di non avere più libertà, nonostante il mio ragazzo non sia geloso e non si lamenti se esco con amiche o roba del genere.

Non so davvero che fare, mi piace tantissimo e mi trovo davvero bene con lui, è stato mio amico per tanto e so anche che tipo sia quando è in una relazione, l'ho visto come si comportava con la sua ex, però al tempo stesso ho paura di essere usata di nuovo per il mio corpo, anche perché la mia autostima è talmente a terra che spesso credo non ci siano altri motivi per amarmi, se non appunto il mio corpo, solo da quando lo conosco mi sono ripresa un po'.

Che dovrei fare? Pensavo di allontanarlo, per il suo bene soprattutto, ma non voglio e non credo esistano altre persone come lui..

Tags: paura

Lun

19

Giu

2017

HO PAURA DI MIA MADRE

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono una ragazza di 21 anni, ma per mia madre è come se ne avessi 15. Sono fidanzata con un ragazzo (c'ero già stata insieme in passato) da 10 mesi, e da 3 aspettiamo un bimbo. è capitato, non avendo sintomi, l'abbiamo scoperto da poco. Il problema qual'è? Come faccio a dirlo a mamma?? Lei non può vedere il mio ragazzo, mi minaccia dicendomi che mi rinchiude in casa e che fa scoppiare un casino ,iguriamoci adesso che devo dirgli anche del bambino. Sono in un bel casino. Sapendo le sue reazioni, ho sempre negato tutto. Sono stata costretta ad acquistare un telefono d nascosto x poter sentire il mio ragazzo e x avere un briciolo di privacy. Si, esatto... NON HO PRIVACY. Mi controlla Whatapp dal Pc, m conta i messaggi, controlla tutto quanto....e lei? Bhe ovvio,si incazza xk gli dico che sono al corrente del fatto che m spia, oppure tutte le volte che esco vuole che le invio foto x dimostrargli che nn sono cn il mio fidanzato. Ovvio che sono con lui.... Io lavoro, non prendo un esagerazione, ma quel poco x essere indipendente. Il mio fidanzato ha un lavoro a tempo indeterminato... ma da ora in avanti i nostri stipendi serviranno x il bimbo. Cosa devo fare?? la situazione è pesante. LA MIA VITA è MANIPOLATA DA LEI. BASTA! HO 21 ANNI.......

Tags: odio, paura, mamma

Dom

18

Giu

2017

Non voglio più viaggiare all'estero!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Viaggiare mi è sempre piaciuto tanto, ma essendo una persona molto paurosa, sensibile e che si impressiona facilmente, non ho più voglia di farlo con tutto quello che succede. Ho paura di prendere un aereo, ma più di questo mi fanno paura gli aeroporti. Ho il terrore di sostare all'interno di un aeroporto e ciò a causa di quel che ho vissuto l'ultima volta: un'evacuazione d'emergenza nel terminal di un aeroporto per un allarme attentato che poi si è rivelato infondato. Anche se poi non era vero si sono verificate autentiche scene di panico che mi hanno coinvolta e che mi hanno traumatizzata.

Ho iniziato ad avere paura dei luoghi affollati e sono sempre guardinga se mi trovo presso una stazione o ad un concerto, sempre con l'ansia addosso. Scruto la gente per controllare che non vi siano facce sospette, studio le uscite d'emergenza e cerco di posizionarmi in punti strategici per potermi dare facilmente alla fuga, se serve. Più altri atteggiamenti paranoici che non vi dico.

Fosse per me, me ne andrei al mare...puglia o calabria, ma mi accontenterei anche della spiaggia più vicina, o in montagna. Io poi sono sempre per risparmiare. Mio marito  invece vuole sempre fare qualche giorno all'estero, per lui è irrinunciabile e non capisce le mie paure. Quello che è successo l'ultima volta gli è scivolato addosso, l'ha dimenticato prestissimo. Io non riesco ad essere come lui e per questo litighiamo. Indovinate chi cede? Io alla fine!

Che palle...

Mer

14

Giu

2017

sfogo no sense

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho appena finito di piangere sulla spalla di mia madre. Che bella sensazione, si ritorna bambini con i problemi dei grandi. Sono molto fortunata ad avere una mamma molto comprensiva, che mi halasciato parlare senza interrompermi. Sfortunatamente tutto ciò non è bastato a farmi stare meglio. A volte vorrei avere la bacchetta magica e non avere problemi o almeno avere la forza per affrontarli. Einvece non ho ne il coraggio ne la voglia per affrontarli. perché la paura di fallire ci blocca? Se fallisci, se sbagli non succede niente. E invece no... ho sempre l'ansia dì essere bocciata all'esame. ( si uno sfogo per un esame, niente problema di salute o qualcosa più serio.... solo un esame univrsitario... ). Io sono molto furba... poiché da un anno ormai ho paura di essere bocciat all'esame, cosa faccio? Non studio.. così anche se mi bocciano non è perché sono stupida o perché non ho buona proprietà di linguaggio... ma semplicemente perché non ho studiato ( sono furba eh). Non so più cosa fare.  ho provato di tutto... la lista con i motivi per cui ho iniziato l uni, la lista di come mi sentirei se finissi l uni e di come mi sentirei se adesso abbandonarsi tutto, la lista del lavoro che posso fare da laureata o senza il pezzo di carta, ho fatto un sacco di liste... ma nessuna mi ha aiutato. Ho cercato di vedere il problema da un altra prospettiva.... inizia a preparare l'esame che Ti piace di più così ritrovi la motivazione. E ancora niente. L ultima che ho provato e piangere come una bambina, perché avevo bisogno di qualcunno che mi guardasse senza troppe preteste, solo con gli occhi dell'amore.perché io quando mi guardo allo specchio vedo solo una  ragazza senza obbiettivi. Si perché non so cosa voglio fare da grande, non so neanche se da grande voglio essere felice.

 

Tags: esame, paura, mamma

Mer

31

Mag

2017

Sono disperata porei fare sciocchezze

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

In passato i miei genitori hanno avuto grandi problemi finanziari si è dovuto i traprendere un percorso  di grandi sacrifici per savare la casa dal pignoramento .... abbiamo acceso un mutuo su di essa inserendo nel mutuo un nome che apparteva alla famiglia con il ricavato del mutuo abbiamo pagato i debiti adesso il mutuo sta per estinguersi ma oggi ho avuto la notizia di un ingizione di pagamento con dei debiti che sono del famigliare  a cui è intestata al momento la casa una somma di appena 18000 euro che non abbiamo ....lui dice che tutto sotto controllo ma ho una paura folle 1 di dire in mezzo a una strada 2 che hai mie genitori venga un infarto loro non sanno nulla al momento ... vi giuro che sono in pessime condizioni mentali e non so a chi rivolgermi per avere conforto visto che con i miei non posso palate li ucciderebbe .... quando penso agli anni di sacrifici che ho fatto e che sembrono inutili 😩😩😩😭 ho fatto  pensiate brutto e non riesco a smettere di piangere non so se l iscrizione sia andata a buon fine il pil che mi avete mandato non si illumina  scusate gli errori sono stanca e sto piangendo ..

Ven

26

Mag

2017

Che mi succede?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Frequento il primo anno di università, la mia media non è bassa, e non ho ancora saltato esami. Sto da quasi 2 anni (anche se lo conosco da 5) con un ragazzo fantastico, che cerca di rendermi felice in ogni modo e che amo e stimo molto, quindi dove sta il problema? Il problema è che soffro di ansia e attacchi di panico incontrollabili, il problema è che voglio crescere in fretta e mi sembra di restare sempre un passo indietro, che voglio stare con il mio ragazzo che è l'amore della mia vita ma allo stesso tempo tutto questo stress e questo mio modo di essere mi spingono quasi a dire "sarebbe meglio stare sola, non ti fa stare bene realmente, non meriti di stare con lui, meglio se te ne stai da sola". La mia psicologa mi ha spiegato che questi pensieri sono frutto di stress accumulato nel tempo che ora sto scaricando su di lui e che mi porta a volerlo allontanare anche se il pensiero di vederlo con un'altra, di non poterlo abbracciare, di non poter condividere con lui momenti insieme mi rende ancora più ansiosa e confusa... Io voglio costruire qualcosa con lui, è la prima ed unica persona con cui voglio impegnarmi e l'unica con cui voglio dormire e svegliarmi il giorno dopo. Ma la mia ansia, che credo stia diventando depressione, mi porta a voler scappare da tutto e a non sentirmi bene... La psicologa mi ha detto di non fare scelte azzardate perchè non è lui la vera causa del mio malessere, lui mi ha sempre amata per quella che sono, è stata la prima persona con cui ho voluto creare dei progetti e non voglio assolutamente lasciarla. Mai. Io lo amo. Ma allora perchè non riesco a superare l'ansia? Perchè sono così? Vorrei morire, rischio di perdere la persona più importante della mia vita per colpa di questa dannata malattia comparsa in un momento assurdo. La sera prima progettavamo una vacanza ed ero al settimo cielo, il giorno dopo di punto in bianco nausea, tremori e pianti... Odio essere così, lui meriterebbe una ragazza non malata, invece ha scelto me che non volendo lo faccio soffrire. Ditemi che anche voi ci siete passati, che è una situazione del cazzo ma che la supererò, ditemi che riuscirò ad essere più forte dell'ansia che mi sta mangiando, che non farò cazzate e che riuscirò a portare avanti i miei progetti con la persona che amo... Ho bisogno di conforto... Vi prego, ditemi che non sono l'unica ad essersi trovata in una situazione del genere e come avete fatto voi ad uscirne, sto così male...

Gio

18

Mag

2017

AIUTO HO BISOGNO DI CONSIGLI

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono quella che si lamnetava di uno dei suoi migliori amici che si era dichiarato...in questi giorni ancora nulla gli ho detto sto cercando di fargli capire che è un no ma mi sa che fraintende...una cosa da dirgli veloce e dolce allo stesso tempo per non farlo restare male e rimanere amici? Oltretutto non voglio per mille motivi aiutatemi per favore😓Se devo essere sincera mi sento anche un po' in colpa...l'altra sera mi ha chiamata e mi ha detto che era a mangiare il gelato come un depresso...aiutatemi

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti