Tag: io

Mar

01

Ago

2017

Curiosità

Sfogo di Avatar di TakeshiTakeshi | Categoria: Altro

Salve a tutti! Sono un troll, ho 15 anni e vorrei porre a tutti voi un dubbio che mi attanaglia. Comincio col dire che nulla di ciò che ho appena scritto è attinente al vero, ma detto questo la domanda in questione è: voi, le vostre vite, le avete trascorse seguendo la passione o la ragione?

Cerco di spiegarmi meglio, per quanto sia possibile. Ognuno di noi(o quasi..) tramite la propria esperienza sa ovviamente che dipende tutto dalla situazione e dalla condizione in cui la persona si trova e ciò avviene non solo in campo sentimentale, dove queste due opposizioni regnano. Ad esempio conosco un amico che ha lasciato il suo lavoro anche ben retribuito e si è trasferito in Nepal da qualche anno, dove fa tutt'altro...ha un decimo di ciò che aveva prima ma è felice. Poi oh, magari domani mattina lo investe un rinoceronte mentre attraversa la strada, o contrae la malaria...o forse sposa la ragazza che ha conosciuto di cui è follemente innamorato e procederà nel suo percorso spirituale riuscendo ad essere una persona migliore, chissà... Il punto è che in prevalenza lui ha preso questa strada con il cuore al posto che ragionare con il cervello. Capito cosa intendo? 

Ora, so benissimo che la risposta più banale, ma al contempo semplice e veritiera, sarebbe quella di dire "dipende da persona a persona" e son d'accordo ci mancherebbe altro, ognuno è libero di pensarla come meglio crede e a me è proprio questo che interessa. Non sono interessato nello specifico ad aprire un dibattito su quale delle due formule in questa vita sia quella "vincente", non ho questa presunzione, filosofi e scrittori autorevoli ci hanno già provato ed è ovvio che non siamo noi quattro stronzi quelli che arriveranno ad una soluzione definitiva. Poi certo che se ne può parlare eh, fa piacere...

Ma quello che mi incuriosisce maggiormente è sapere personalmente da voi: cosa avete seguito in preponderanza nella vostra vita? Per la maggior parte del tempo e soprattutto nei momenti più importanti, quando dovevate prendere delle decisioni (amorose, lavorative, di fede,ecc.)? L'importante è che si trattino di scelte fondamentali che lo son state per voi, il resto non conta. Come non conta se si sono rivelate sbagliate dato che la controprova non possiamo averla. Cuore o cervello? Istinto o raziocinio? Passione o ragione?  

So di essere ripetitivo,lo so...ma non ci posso far nulla. Spero di avervi fatto comprendere la domanda e capisco si tratti di un argomento alquanto personale ma mi farebbe piacere che qualcuno rispondesse! Guardate alle vostre vite e cercate di ricordare ed essere sinceri, lo apprezerei molto.

Premetto che non mi sono fumato niente. 

PS. Chiamo a rapporto gli "anziani" del sito! O per meglio dire i saggi. Almeno se si parla di Dostoevskij, Nietzsche o Bergman non mi sento rispondere: "Ma chi? Quelli che giocano nell'Atalanta?"

Saluti 

Tags: vita, io, aiuto

Lun

31

Lug

2017

Perchè non gli ho detto quel fottuto ti amo.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Inizio dicendo che sono innamorata di questo ragazzo, ma non siamo mai stati insieme. 
Io ho 18 ann e lui ne deve compiere 20, siamo migliori amici da 2 anni anche se ci conosciamo da più tempo.
Vi racconto brevemente cosa è successo prima (perchè poi vorrei parlare di me e lui adesso)
Capodanno 2017, festeggiamo a casa mia, mi ubriaco e lui è un po' brillo. Lo bacio, 2 volte (bacio a stampo di 1secondo neanche) dicendogli che "non è una cosa sessuale, ma è perchè ti amo- ti amo di bene".
Ne parliamo e decidiamo che ero ubriaca perciò lasciamo stare. 
Aprile: noi ci avviciniamo sempre più, restando amici, poi nella nostra compagnia arriva una tipa. Cominciano a frequentarsi (anche ora) e io ci rimango un po' male. Al che lui mi chiede se sono gelosa e io rispondo di sì. 
Ne parliamo e scopro che lui è da tempo che gli piaccio. Lo ricambio,ma lui frequenta lei. 
A quel punto mi sono chiesta se non fosse innamorato di lei e se mi stesse prendendo in giro.
Continuiamo a essere amici, lui si arrabbia perchè mi sento con uno. Mi fa capire che comunque ci tiene e vorrebbe qualcosa. E voi vi chiederete "qualcosa"-cosa? Bene, non lo so nemmeno io. Vorrebbe rimanere amici o fidanzarci?
Litighiamo per una cazzata e non ci parliamo per un mese e mezzo,avevo scoperto che tutti i weekend lei dormiva a casa sua. WOW.  Beh facciamo pace e ritorniamo amici, ma tra noi si vede e si sente che c'è qualcosa, tutti i nostri amici lo notano. (scopro che lui ha parlato con la ragazza e le ha detto che provava qualcosa anche per me, lei dice che è tutto a posto, continuano a fequentarsi)
Una sera di 2 settimane fa mi alza la gonna per scherzo. Mi chiede scusa. Non me la prendo. 

Sabato scorso: vado a dormire a casa sua e di sua sorella con altri amici a fare una maratona di film. Praticamente verso le 3 tutti si addormentano,tranne io, lui e un ragazzo. (La ragazza NON c'era, come tutte le volte che capita qualcosa)
Io vado sul balcone a fumare, lui viene lì da me e mi prende da dietro, mi chiede da quanto ho iniziato e io gli rispondo che è da poco e perchè non mi fa pensare. Rientriamo e mi chiede se voglio dormire sul letto di sua sorella in camera loro, visto che sarebbe stato scomodo dormire sulla poltrona. Va beh poi non ho accettato e non ho dormito, ma tanto poi siamo rimasti fino alle 6 a guardare il film e ci siamo alzati alle 8 quindi amen. E poi la mattina si alza e facciamo una sorta di gioco. Mi fa cadere e mi abbraccia a terra.

FINE. CIOE' FINE PER ORA, PERO' NON SO PIU' CHE COSA PENSARE. Aiuto, sto impazzendo. Io non sono andata avanti e lui da quello che mi ha fatto capire neanche. Eppure c'è sempre lei di mezzo. Che sia solo per sesso o solo perchè la ami io mi sento gelosa. Non so che fare. Aspettarlo mi sembra da stupidi, parlarci ancora di più.  


Ven

14

Lug

2017

La mia vita in breve

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Scusate ma devo sfogarmi e mi vergogno troppo per farlo con chi mi conosce... Ho 20 anni voglio raccontare in breve i momenti più significativi di questo stralcetto di vita... Sono figlia di genitori separati..non rimembro alcun che della mia famiglia unita.. Ho sorelle e fratelli 1 di sangue mia sorella maggiore...una sorellastra da parte di madre, un fratellastro da parte di padre e 3 fratelli acquisiti da parte della compagna di mio padre.  Sono tutti una gioia per me.. Ma non mi è consentito sfogarmi con loro ne tanto meno con i miei genitori o amici o fidanzato, tornando a noi. Mio padre per metà assente perche troppo impegnato a controllare mia madre o a rifarsi una vita.. Mia madre ritrovatasi a 31 anni con 2 bambine senza uno straccio di lavoro. Inutile starvi a spiegare le difficoltà ecc. Ecc. A 6 anni mio padre conobbe una donna con 2 figli uno di 17 anni (chiamiamolo con un nome di fantasia TONY) e una ragazza di 15. Tutti molto contenti delle nuove conoscenze e tutti presi dalle chiacchiere nessuno si accorgeva della mia assenza e di quella di Tony.. Che mi portava in braccio in camera sua o in bagno dove nessuno sapeva quel che succedeva ne mio padre ne mia sorella ne il resto della bella famiglia.. Ci sono stati molti casi di molestie e un paio di volte anche di stupro in quell anno che mio padre frequentò quella donna. Non ho mai avuto il coraggio di dirlo a nessuno.  Quando avevo 8 anni mia sorella decise di andare a vivere con mio padre lasciando me con mia madre.  Poi ci fu il fidanzamento di mio padre con l attuale compagna (una tipa pressoche apposto) il secondo matrimonio di mia madre la nascita di una sorellina, le scenate abbondantemente violente tra mia madre e il nuovo marito. Il mio abbandono di casa (sentivo di essere la causa delle discussioni così andai a vivere dai miei nonni materni).il secondo divorzio di mia madre la fine delle superiori. La mia impossibilità di proseguire gli studi (carenza di cash). Mi sono trovata un lavoro e durante le superiori mi fidanzai con un ragazzo...4 anni in cui posso dire di esser stata davvero bene. Poi l ho mollato perché avevo perso dell interesse nei suoi confronti. (non so se sia stata una stronzata o meno...ma x il momento ancora non me ne pento...o non completamente). Il fidanzamento con una vecchia cottarella da bambini.mia nonna operata 2 volte mio nonno 2 tumori e 3 eschemie..bhe che dire..ho cercato di prendermi cura di loro per non far pesare tutto sulle spalle di mia madre. E questo mi riporta o ora. 

Sono sempre stata quella FORTE io.. Ho sempre risolto i problemi miei e degli altri senza mai chiedere aiuto. Sono quella responsabile e pacata.   

Ora mi rimane solo un insensata voglia di scappare..di allontanarmi da casa senza sentire nessuno..voglia di piangere e di urlare a tutti che non si sono accorti del mio malessere...e la domanda mi sorge spontanea..sono stata davvero cosi brava a nasconderlo per tutti questi anni o sono stati gli altri a non prestarmi attenzione?

E possibile che passi inosservata anche nella mia famiglia?

Ora tutti si meravigliano che sono di entata una miccia che si accende al minimo discorso!. Si meravigliano che ho scelto di allontanarmi da casa di cercare di andar via.

Ho cercato sempre di mantenere l ordine nella mia vita ma ora non ci riesco... Mi vien da piangere per ogni stronzata...non sopporto più nulla..

Voglio bene alla mia famiglia a tutti quanti... Ma vorrei avere più attenzioni di quelle che ricevo... Vorrei che qualcuno per una volta mi guardi e mi dica EHY COSA C E CHE NON VA?!

E poi tanto sbagliato?!  

Non mi aspetto una risposta... Volevo solo sfogarmi e ti ringrazio a te che stai spendendo 10 minuti della tua vita per leggermi. 

Ven

17

Feb

2017

Sono stanca di non sentirmi mai a posto.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ho 30 anni e ho passato dall'adolescenza fino ad ora a non vedermi mai per quella che sono = una ragazza normale ma carina.

 C'era sempre qualcosa in più che non andava: mi starebbero meglio i capelli più lunghi, se li avessi più folti, se avessi delle mani più lunghe, le unghie le vorrei così, se avessi più seno, se fossi più slanciata, se fossi più magra (nb. sono normopeso) se avessi quei 5 cm in più, se avessi i capelli lisci, se li avessi ricci, se avessi il labbro di sopra più carnoso, le ciglia più lunghe, il culo più sodo, i fianchi più stretti, i denti più perfetti, più bianchi...

 

BASTA! Io sono così. E da oggi mi vado bene così. Dico sul serio. Improvvisamente mi vado bene così, con i miei difetti e i miei pregi. Mi piaccio. Non voglio altro. Sono stanca di desideare cose, di desiderare di essere diversa. Io sono nata e fatta così. Mi è cresciuta una tale accettazione che ultimamente sto andando ingiro anche struccata il più delle volte, perché: sono la vera io non sono poi così malaccio. Non mi piastro più i capelli ogni volta. Li lascio "alla cazzo" come sono di loro natura: un po' mossi un po' no, senza senso. Sì sono fatt così i miei capeli. Amen. Ovviamente avendo sempre cura della mia persona ma nei limiti della decenza mentale! Molti meno pensieri, tempo speso, soldi spesi, pippe.

Tags: io

Mar

14

Feb

2017

Self esteem

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

La mia bassa- bassissima- autostima sta trasfrormando la mia relazione con il mio ragazzo in un inferno personale. (Ho scritto il titolo in inglese perchè faceva figo) 

Ho trovato il ragazzo perfetto, bellissimo sia dentro che fuori. Una relazione a distanza, mai visti nella realtá. Ma ci amiamo tanto, io mi fido di lui come lui di me. È un legame davvero profondo, mai sentita cosí riguardo qualcuno.

La sera facciamo sempre videochiamate, quindi ci vediamo, ma io non mi sento abbastanza, mi sento troppo brutta, mi sento troppo grassa, mi sento davvero qualcosa di ripugnante. Ho dubbi su me stessa, metto sempre in discussione, ho paura di sembrare stupida e di esserlo davvero, ho paura di dire cose stupide. Mi trovo difetgi ovunque, non voglio neamche guardarmi allo specchio perchè mi faccio schifo.

Se io mi odio cosí tanto lui come fa ad amarmi. Non dubito dei suoi sentimenti, pwrò potrebbe meritare di piú, una ragazza piú bella, piú simpatica, intelligente. Affrontare una relazione nelle mie condizioni è logorante

Vorrei lasciarlo perchè non ce la faccio a sopportare tutto, mi vergohno di me stessa

Ma lo amo, non voglio lasciarlo andare, è una persona davvero magnifica 

Gio

25

Ago

2016

Dissolversi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ogni giorno la stessa storia in loop. Non so dove mi sono perso ma un tempo me la godevo, ero sempre in giro, conoscevo ragazze, ci scopavo. Insomma una vita a divertimento medio. Ora invece sono qui solo in camera mia a contare almeno 45 minuti tra una sigaretta e l'altra. Non mi entusiasmano piú i film ne le serie  ne la tv ne bere. Gli amici sono tutti in qualche modo andati ed eccomi qua da solo a cercare di capire dove mi sono perso. Le ragazze non mi si filano penso sia dovuto anche alla mia indifferenza ma non solo. Non so cosa mi succede. Ho 26 anni e sto buttando via la mia vita

Tags: io

Mar

26

Lug

2016

Io sono troppo strano per questo mondo o è il contrario?

Sfogo di Avatar di soularwreath69soularwreath69 | Categoria: Altro

Ma salve come va? Molto piacere, sono strange, doctor... no bè non sarò mai a quel livello. 27 anni, un cuore solo, e vi scrivo stando nudo (lo avete capito pure il riferimento a doctor who? ahah), mi piace stare nudo nonostante sia basso, peloso, non super dotato, e grassoccio, quando posso starci indisturbato, e posso molto poco per ora. che palle. Si apprezzo il nudismo, spero di incontrare tanta altra gente prima o poi che condivide questa caratteristica... Non credo in Dio ne in gesù e in quel copione controverso scritto male che è la bibbia... DAI CACCHIO GESU' E' PRATICAMENTE NATO UGUALE A SANSONE, in entrambi i casi un angelo annuncia alle donne la nascita, che fantasia oooh... Sono un onironauta... sapete cos'è un onironauta, in pratica faccio sogni molto lucidi dove sono consapevole di tutto e vivo tutto in prima persona... questo dall'età di 11 anni... e chissene frega se mi comportava una specie di fatica fisica al risveglio nonostante non mi fossi mosso dal letto, oppure graffi o dolori osseomuscolari che la sera prima non avevo... fa niente... VI immaginate aprire gli occhi ed essere in una copia desolata del tuo mondo, oppure in altre mondi popolati... e incontrare e/o combattere contro entità e/o alieni buoni/e e/o cattvi/e? Avere il corpo a prova di proiettile, avere un energia interiore sviluppata da porter usare come si vuole.... scoprire cose che in un modo o nell'altro si avverino nella realtà? non è figo? per me lo è... Vivo poco fuori milano... nella provincia sud, settimo milanese... Sono un tipo abbastanza solitario, timido, tranne davanti allo schermo di un pc... e l'unica cosa che trovo forte del mio paese è un vecchio e rovinato volantino appiccicato sò io dove NON messo da me... che parla di cose complottiste. SI COMPLOTTISMO, mi occupo anche di quello e noto cose che forse nessuno nota tipo che fanno accadere per esempio gli attentati quasi sempre in date specifiche per una o più ragioni esoterico,astronomiche, numerologiche a è troppo lunga da spiegare... E con questo introduco il concetto di: Ma il mondo è strano? o sono io? 

Spiegatemi solo questo... Rispondete con sincerità. Mettetevi nell'ottica del bisogna salvare vite ad ogni costo e nel miglior modo possibile... Ok? Bene. E ora pensate all'immigrazione che viene fatta accadere palesemente da anni nello stesso modo ripetuto... E ora rispondete a questa domanda: Perchè non si inviano navi italiane/europee a prendere i migranti direttamente dalla loro coste portandoli sulle nostre coste in totale sicurezza e assistenza per tutto il tragitto invece di soccorrerli quando sono quasi arrivati e quasi affondati facendone spesso morire una parte regalando soldi agli scafisti che prima di partire e forse di venire arrestati sicuramente passeranno ad altri criminali per alimentare le guerre ecc? Rispondete... 

E' una domanda giusta da porsi? oooooh e ne avrei tante altre... ma questo post finirebbe per competere con il trip mentale di dante alighieri... 

Perchè, perchè fin troppo poca gente si fa domande? e perchè non si può ribaltare questo mondo fatto di pazzia, spesso indotta, morte e piramidi sociali occhialute? Perchè?

Dunque sono strambo io? O è il mondo che è un immenso teatro con il pavimento del palco a schacchiera?

Grazie per avermi fatto sfogare, a risentirci, aspetto risposte alla domanda!

Tags: io, mondo, strano

Ven

22

Lug

2016

Non mi capisco

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Sto passando l'estate in casa. A non fare nulla. Mi rifiuto di uscire ma allo stesso tempo sono stanca di questa vita. Sto marcendo qui vorrei fare tante cose ma non fccio mai niente.  Ad esempio io disegno è il mio hobby, mi dicono tutti che sono bravissima e che devo disegnare sempre, ma se adesso ci provo non mi esce nulla. ci provo ma non mi escono come voglio e lascio stare alrimenti vado in depressione e mi vengono i dubbi esistenziali (non saper fare un cazzo manco disegnare più)                                                                                                                                           Poi io ho tanti libri, tutti iniziati e mai finiti perchè d'inverno non ho mai tempo, sempre occupata a studiare. Ma edesso se inizio a leggere mi scoccio proprio, non ci riesco. Adesso ho anche lasciato la Wii perchè mi sono scocciata perchè mi sembra noioso.   Per non parlare degli anime (cartoni giapponesi) io di solito li guardo per due ore di seuito se non di più, ma adesso non ce la faccio, mi sembrano troppo noiosia nche quelli. Tutto mi sembra noioso e niente interessante. Ma vorrei fare qualcosa perchè stare in casa mi sta facendo marcire, ma allo stesso tempo l'idea di uscire mi da fastidio perchè...mi scoccio.

Ma che problemi ho? Sto sprecando la mia vita, invece di passare l'estate dei miei 15 anni decentemente e divertirmi mi rinchiudo in casa. 

Se sapete spiegare voi per favore fatelo perchè io non mi capisco prorpio. Forse sono solo troppo pigra ma da un momento all'altro è troppo strano. vabbè fa niente tra poco l'estate finisce grazie a dio.

Lun

04

Lug

2016

Paura.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Uffa! 

Che stress,   tutto il giorno  a correre,  fuggire,  nascondersi non ce la faccio più. 

Sono chiuso qua dentro,  mi manca l'aria,  ma loro non mi devono trovare,  non devono riprendermi,  DEVONO LASCIARMI IN PACE! 

Ultimamente sono diventati insopportabili,  opprimenti, indisponenti e irriguardosi. Poi...  mi fanno male,  mi torturano non mi danno tregua. 

Sono i miei ricordi,  finché  sto quí non so chi sono,  da dove vengo, dove vado,  non so neanche come mi chiamo, o se sono maschio o  femmina, ora controllo...  Si...  Maschio mi sembra,  ho trovato questo sito tra i preferiti del browser,  non conosco neanche il mio nick ne tantomeno la password,   respiro finalmente,  un po di frescura di refrigerio, mi sento leggero libero,  posso quasi essere ottimista, pensare di fare qualcosa...  Cosa non so,  non so chi sono, finalmente  ho il nulla più  assoluto in testa,  sono leggero trasparente e deliziosamente inconsistente.

Ho voglia di spandermi dilatarmi,  atomizzarmi in una miriade di particelle subatomiche, posarmi sui capelli di tutti gli abitanti del pianeta,  e sentirmi spettatore delle loro vite,  delle loro emozioni,  non voglio prendere decisioni,  giudicare dire si o no...  Voglio aleggiare nei giardini della preesistenza,  farmi trasportare dalle correnti gravitazionali...  Noooooooo eccoli sono tornati mi hanno trovato nooooooo.

Ma che caspita di nick mi sono scelto!    

Tags: io

Mer

06

Apr

2016

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Posso abbracciare una mia ex professoressa che incontro spesso per strada? Sapete io le voglio tantissimo bene 

Succ » 1 2 3 4 5

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti