Tag: paura

Sab

25

Giu

2016

Suicidio, aggiornamento

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono la stessa autrice che un paio di giorni fa ha scritto questo http://www.sfoghiamoci.com/Altro/20232/Suicidio.html 

Dopo la sua richiesta e quell'immagine, non mi ha più contattata e oggi mi ha bloccata. Sono preoccupata e nessuno mi prende sul serio, anche i miei genitori non mi vogliono aiutare. Ovviamente, per loro, è assolutamente impossibile che un ragazzo depresso da anni con tentati suicidi alle spalle, ci riprovi..sono io cretina a starci male. Anzi! Meglio che si faccia fuori, così la smette di rompere agli altri (parole loro).  

Vi ringrazio ancora per tutto il sostegno datomi nello scorso sfogo.  

Sab

28

Mag

2016

Amicizia/amore

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

c'è un mio amico ,sottolineo amico, che mi abbraccia e mi da i baci sulla guancia sempre e diciamo che a me fa piacere perché lui è carino e tenero quindi mi va bene.

Il problema è che lui già una volta ci ha provato con me e io gli ho detto di no e ora ho paura che se lui ci prova di nuovo con me e gli dico di no si offenda..con lui ho un'amicizia molto bella e non voglio rovinarla.Poi con lui non mi metterei mai perché piace a una delle mie amiche più care quindi è già un no in partenza.

poi ad esempio oggi mi ha scritto e a ogni messaggio mandava un cuore! Io non so che fare. 

Ma secondo voi cosa potrebbe succedere se gli dico di no? Sono in crisi. 

Mer

25

Mag

2016

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho urgente bosgno di un consiglio. Le cose tra me ed il mio ragazzo non vanno bene. Litighiamo continuamente e lui è ipergeloso e possessivo al massimo, e tutta questa cosa mi opprime. Stiamo insieme da 3 anni ma ho capito che non riesco più a sopportare tutto questo, lui ogni volta mi riempie di parole, mi urla il suo disprezzo e i suoi ordini su cosa devo fare e come comportarmi. Ho tentato di chiudere la nostra storia diverse volte, ma lui ha sempre reagito piangendo e disperandosi come un pazzo, che alla fine ho dovuto cedere e ritornare al punto di partenza. Ma adesso non ce la faccio più, ci sono dei momenti in cui vorrei sparire dal mondo invece che stare insieme, per come mi fa sentire . Come risolvo questa situazione ? 

Ven

13

Mag

2016

Ho paura

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono una ragazza molto timida.. E ho sempre avuto paura a rispondere alle persone. Mi spiego; quando qualcuno mi insulta, mi guarda male, o mi provoca.. Io ho paura. Mi blocco! Non so perché.. Ho paura che mi facciano del male.. Perché io non sono molto forte, infatti è capitato che stavano per prendermi a botte ma io come un coniglietto indifeso non facevo nulla e stavo zitta e mi allontanavo per non prenderle... Oppure quando rispondo alle provocazioni succede che o non rispondo bene e mi trema la voce e magari dico cose stupide (a quanto dicono loro, perché poi si mettono a ridere) oppure peggioro la situazione. Io non sono una persona litigiosa anzi sono pacifista e cerco sempre di evitare litigi come dei cani randagi come succede spesso dove io vivo. Cosa mi consigliate?io voglio farmi valere e avere fiducia in me stessa, non essere fifona e non avere ansia

Mar

03

Mag

2016

incrocio di sguardi

Sfogo di Avatar di bimbadolcebimbadolce | Categoria: Altro

Mi piace definirlo così. 

Oggi è una giornata positiva, il mio umore sta abbastanza su.

Allora da dove inizio? Ho tanto da raccontare.

Il mese scorso sono andata in un locale con amici, talmente affollato che non riuscivamo a passare..ricordo di essermi sentita un pò in imbarazzo perchè era da tanto che non andavo in mezzo a tanta gente con il fatto che al mio ormai ex non piaceva. 
A me piacciono i localini alla moda, l'aperitivo, le feste, la musica, la gente..mi ci sento bene.

Insomma ero con i miei amici e cercavamo di entrare... mi guardo intorno e ci saranno centinaia di persone come minimo!

Mi viene da ridere solo al pensiero di quello che sto per dire..ma mi sembra ancora assurda come cosa. Tra le tante persone ad un certo punto incrocio uno sguardo insistente di un ragazzo. Era in piedi come un baccalà con il bicchiere in mano e stava li a fissarmi. Senza rendermene conto poi anche io l'ho guardato.

Mi fa troppo sorridere sta cosa..tra tutte quelle persone vedere uno sguardo così fisso ed insistente posarsi proprio su di me mi ha fatto strano. Poi ero seduta al tavolo e lui è entrato, mi ha guardata ancora, come prima.

Poi è arrivato il dj, ancora più gente, ancora più casino, una coda per uscire..e l'ho perso di vista.  

Dopo due settimane ero in centro a piedi con mia mamma che c'era una festa in città..stavamo percorrendo la stradina verso casa, quando passiamo davanti ad un bar e con mia grande sorpresa vedo questo ragazzo. Mi guardava da lontano fissandomi ancora! Solito scambio di sguardi insistenti. Quando mia mamma lo saluta! Ah dio ho pensato..questa vorrà farmi fare una figura di merda me lo sento!!

Invece no poverina ..ho scoperto che è il suo istruttore in palestra! NOOO mamma tu lo conosci? le ho detto.

Lei : si si è il mio istruttore..

Cioè lei era da mesi che mi raccontava sempre di questo G. di quanto è buffo, delle battute che fa ecc.. praticamente me lo descrive così bene che è come se lo conoscessi. Ma mai e poi mai avrei immaginato che fosse proprio lui!!!! Ahaha 

Mia mamma disperata che una volta a casa si mette ad imprecare: basta uomini, ho visto quello sguardo! Basta stai da sola per un periodo. Poi scoppia a ridere dicendo: ahhhaha fatalità proprio il mio istruttore questa è bella!!

 

Eh si mamma hai ragione. Pensa te.

Vado in palestra dopo qualche giorno, non lo vedo.

Poi un giorno che ero presa male, con i capelli alla cazzo, quando meno me lo aspetto buuum..lo vedo. A dio proprio oggi che sfiga. Mi guarda.

Di nuovo scambio di sguardi.

questa cosa capita un altra volta ancora i giorni seguenti.

Lui fa un corso che a me non va di andare perchè è troppo pesante, mi spaccherei in due e non è il caso, un altro corso che fa è di mattina. Insomma non riesco a beccarlo mai.

Destino penso, sfiga..boh chiamalo come vuoi..

Intanto mia mamma a casa mi racconto di G. e mi fa: io penso che lui ti piacerebbe..è proprio il tuo tipo.

IO: no mamma basta uomini sto bene da sola, e poi primo non ci conosciamo, secondo è un istruttore..quindi fa il galletto in giro. 

 

Stasera sono andata in palestra e buumm ..era li alla reception di spalle che parlava con una tizia. Saluto in generale ma nessuno mi si fila, e lui era di spalle manco mi ha vista.

Mi cambio e vado in sala attrezzi..parlo con un altro istruttore per il programma..ad un certo punto dal riflesso del vetro mi accorgo che mi stava fissando. Insomma ci guardiamo come due baucchi. 

Poi va via perchè ha lezione penso. 

Che storia. Praticamente è un baccalà che mi guarda, normalmente non ci darei così peso se non ci fosse stato tutto il gioco di sguardi che c'è stato in precedenza.

Ma boh..mia mamma mi suggerisce di fare un suo corso, io ho paura di finire dentro un circolo di sguardi e rimanere intrappolata.

Ho paura di essere ferita.

Anche quando entro in sala attrezzi, tutti uomini che si girano a guardarmi..uno mi fa l'occhiolino, un altro mi guarda il culo, l'altro che sorride come un beota..

che clima di tensione ahah..neanche una ragazza in sala attrezzi oh..ma perchè?

che palle io faccio i miei esercizi, faccio finta di niente ma mi sento gli occhi addosso.

A prescindere dall'istruttore di mia mamma..io di carattere sono una che parla con tutti..anche con un cane..e sono alla mano..faccio battute, rido e scherzo..ma ultimamente sono così solo con i miei amici e miei genitori..ho paura delle altre persone. 

 

Mer

27

Apr

2016

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Circa due anni fa, ma nemmeno mi piaceva da pazzi un ragazzo( A.) E  ci siamo iniziati a conosce, é durata tanto la storia con lui, non siamo mai stati fidanzati perche facevamo vite altamente diverse, non ci vedavamo mai apparte qualche fine settimana, ma perche  lo volevamo noi sennó non ci vedavamo.Il nostro "amore" é stato pieno di litigi continui, eravamo gelosi entrambi, non che il  fatto mi dispiaceva, ma la cosa di cui mi pento é di averlo un po' tralasciato negli ultimi mesi perche mi interessava un' altro, ma era un amore piu platonico.Fatto sta che questo A. mi interessa ancora ma non come una volta.Quando lo vedo per il mio paese, mi ritornano in mente le cose fatte e dette con lui.. mi pento di  non  averlo ancora dimenticato dopo tutto questo tempo, ripensandolo ancora e ancora.Ed ho paura che mi mancherá per tutta la vita.Non mi ha mai fatto provare nessuno un'emozione del genere 

Ven

01

Apr

2016

Bisognosa di consigli

Sfogo di Avatar di kookyhachikookyhachi | Categoria: Accidia

E' la prima volta per me in un sito del genere,il mio unico problema è l'incapacità di comunicare quando si tratta di mie preoccupazioni e ansie.Tutto è incominciato quest'estate, il 1 Luglio. Studio a Trapani composizione, ma sono di Roma. Dopo 4 anni di relazione, solida e piena d'amore, in questa data ho tradito il mio attuale ex ragazzo.Mai in quattro anni ho avuto pensieri di tradimento, ne ho visto e considerato altri uomini oltre che lui.So, che quanto ho fatto non è eticamente corretto e sono consapevole di aver procurato senza motivo dolore ad una persona a me cara.Ma nella vita  si fanno delle scelte , giuste o sbagliate che siano a volte è indifferente, l'importate che ci sia un motivo.Beh, io mi sono presa una sbandata per una persona con cui frequentavo un corso( eravamo solo io e lui), non ci siamo filati minimamente per un anno, anzi io non ho fatto in modo che non ci fosse nemmeno un dialogo tra me e questa persoma. Eppure in un giorno è successo tutto. Tutto in maniera spontanea, nessuna forzatura o malizia.Lui , ha 5 anni in più rispetto a me, ha un bagaglio culturale ed esperienze diverse dalle mie.Da quella notte , non ci siamo più separati. Ha preso le mie cose dalla casa che avevo affittato, per trasferirmi da lui.Scelta affrettata,ne sono certa, eppure sono convinta che è così che doveva andare.Ah, ovviamente il ragazzo che ho tradito è stato chiamato e ci siamao lasciati, in ottimi rapporti .Da allora conviviamo.Lui ha avuto storie pesant, lunghe e con donne(specialmente l'ultima) che lo hanno tradito con amici o semplicemente avevano un atteggiamento poco serio all'interno della relazione.Io caratterialmente sono molto "mamma", nonostante lo studio e due cani, mi occupo di lui.Cucino, cerco sempre di renderlo felice e prenderlo per la gola, mi prendo cura di lui in tutti i modi possibili.Però dopo un accaduto, sono crollata, ho perso totalmente la fiducia in lui.E' una cosa da niente però mi ha fatto dubitare.A settembre la sua ex,con cui è in pessimi rapporti, non si sento da un anno perchè si sono lasciati male, l'ha contattato alle 3 di mattina per chiedergli come stesse il cane.Il giorno dopo, lui mi ha riferito di questo messaggio e della sua risposta .Un mese dopo, per il suo compleanno il mio intuito femminile  mi ha convinta che lei gli avesse scritto di nuovo, ma lui non proferendo parola a riguardo a fatto cadere ogni sospetto.Eppure, io ,avevo questa sensazione...Per mesi me la son tenuta dentro.FInchè, un giorno, a lui scappo per sbaglio una frase :"massì Laura(la ex) mi ha scritto per il mio compleanno ma..." Interrotto subito, ho chiesto spiegazioni e lui , in testa sua , se l'è cavata dicendomi :Scusa, ho sbagliato,l'unica volta che l'ho sentita è stata quella volta di mattina.Sia chiaro, non mi importa che si sia fatta sentire,ma che lui menta e me lo tenga nascosto senza motivo.Mesi dopo, mesi di resistenza,mesi di angoscia, ho tirato fuori le palle e gli ho detto: Senti, non sono stupida , lo so che ti ha scritto perchè mentire? a che pro? che valore ha per te quel mesaggio tanto da nasconderlo?La risposta è stata: Sono fatti miei, a te non ti riguardano.Da allora, io non mi fido più.Lui dice che è un mio problema di autostima e ha paura della mia paranoia , perchè potrebbe negargli la libertà, la sua individualità e indipendenza...Oggi il sesto senso si è fatto vivo, di nuovo, e ho controllato il suo facebook aperto(purtroppo quando manca la fiducia si sbaglia in continuazione) e ho letto una conversazione con una donna, single, e madre di una bimba piccola. Questa donna non è mai stata nominata da lui, quindi è a me sconosciuta, lui le scrive. Quindi parte da lui il primo contatto."Ciao vita mia, come stai? <3"Lei: " bene, faccio la mamma , esco poco, mi vieni a trovare ? i miei sono in spagna.."Lui:" quando sono a marsala passo"Oggi lui era a Marsala a sbrigare delle faccende... Ora, sappiate chw non ho pensato  minimamente che potesse essere un tradimento, ma sono uscita di testa perchè non mi parla di queste sue amicizie...Beh, ho sbroccato. Sono uscita di casa, ho preso il cane, e sono andata in spiaggia. Pianti su pianti.Lui  mi raggiunge, dicendomi che sono una bambina con poca autostima, che è un mio problema , sono io che devo risolvere la mia paranoia, e che forse non sono pronta ad avere una relazione seria.Lui non deve tener conto a me di nulla, e ha ribadito la sua paura di perdere la libertà a causa mia...Ora vorrei sapere,se per voi il problema è davvero SOLO mio.Scusate, ma sono esaurita. Non so come comportarmi. 

Dom

28

Feb

2016

Un problema che sta diventanto gigante

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ultimamente sto frequentando una ragazza con la quale mi trovo molto bene, sia quanto ridiamo, parliamo o facciamo cose insieme sia quando siamo in situazioni più intime. Quando stiamo insieme l'attrazione è molta ma è qui che sorge il mio problema: non faccio sesso da almeno tre anni, e le ultime due volte in cui l'ho fatto è durato pochissimo perché non riuscivo a trattenermi dal venire. In questo senso ho un cattivo rapporto col sesso. Ed ecco che ogni volta che sono lei, anche se mi viene l'erezione, quando o provo difficoltà a tenerlo duro mettendo il preservativo oppure me ne vado in bambola nel momento in cui la devo penetrare: non ho un problema di tipo fisico (mi funziona tutto regolarmente) ma credo sia una questione psicologica, che ogni volta che ci provo e non riesco a superare mi pesa sempre di più. Se mi ricapita vorrei direttamente affrontare con lei questo problema, anche se è una situazione che mi imbarazza e non mi fa vivere bene tuttto questo, dal momento in cui ho 24 anni e dovrei vivere al massimo questo momento della mia vita sesuale. Credo che la mia sia unicamente una paura legata al sesso.

Spero che i vostri consigli possano aiutarmi, nella speranza di risolvere questa situazione.

Ho pensato di rivolgermi a qualcuno ma i soldi al momento non sono tantissimi e non potrei permettermelo.

Se vi è capitata questa situazione e potete darmi una dritta per risolvere questa situazione, mi darete una grande mano.

Tags: sesso, paura

Mer

17

Feb

2016

Non so che fare!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ragazzi aiutatemi..allora io ho  grossi problemi con una mia amica ,io penso che lei metta del male solo per gusto di farlo..lei crede che io per lei sono la sua migliore amica ma io non lo sono!non lo sento proprio dopo come mi ha trattato..

ultimamente litighiamo sempre lei mi risponde sempre male..sia su whats app sia nella vita reale..

una cosa che lei fa è che mi obbliga a fare tutto per questo finiamo sempre per litigare comanda e vuole fare la capetta  quando gli va mi risponde bene,quando non gli va male..

l ultima è che pochi giorni fa mi ha  dato uno schiaffo davanti a tutta la classe...e ha cominciato a dire che io parlo male di lei con tutti e che sono un mostro con il rischio di mettermi in cattiva luce davanti a tutta la classe..e lo schiaffo solo perché gli ho detto che non mi andava di uscire con lei perché mi sentivo poco bene..e io dopo questo ho fatto un grande errore quello di perdonarla perché a me mi hanno insegnato i mei che uno deve perdonare...ma io mi chiedo come si può perdonare una cosa del genere solo io lo so..io a una mia amica non gli darei mai uno schiaffo..comunque adesso andiamo d amore e d accordo SECONDO LEI ma io ho la grande impressione che lei dietro continui a parlare male di me e l ho notato anche ultimamente che una mia compagna di classe mi evita sempre. 

 

E oggi scrivo questo perché oggi mi sono veramente incavolata dentro me..lei si doveva iscrivere al liceo ...io mi ero iscritta a un altro liceo pochi giorni fa  lei oggi se ne esce con:scusa se ti scoccia un po' ma io ci ho pensato tanto ti ho detto una bugia non e vero che mi sono iscritta ho deciso di andare alla tua stessa scuola nel tuo stesso indirizzo.

 

vi prego ragazzi datemi una mano sono  disperata lei metterà la preferenza per stare con me io non voglio..io mi sono già iscritta e io ho pensato sia stata tutta una trovata per farmi un dispetto..ma di sicuro no perché non penso per una persona cambi cinque anni della tua vita e fai una cosa che non ti piace

 

ho bisogno di un consiglio per farle cambiare idea!non voglio che mi faccia soffrire per altri cinque anni di scuolašŸ˜­ 

 

  

  

  

Mar

16

Feb

2016

stessa direzione

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Lui accenna la convivenza. Chiaramente non adesso, ma magari tra un anno o due. 

Ma ho dei dubbi che mi fanno titubare.

Vi spiego: io sto benissimo a casa con i miei genitori, ho un bel rapporto con loro, vivendoci insieme ovviamente li vedo tutti i giorni..certo a volte si discute ma poi facciamo sempre pace. Grazie a loro ho superato momenti difficili della mia vita, ci sono sempre per me. Viviamo in una bella casa che ha fatto il mio papà, in una piccola città, dove magari non c'è molto ma per me è così coccola e carina. Siamo in centro e quando si ha voglia di fare una passeggiata usciamo a piedi.

Il mio ragazzo vive anche lui con i suoi, in un appartamento non loro, ha una cameretta piccola e si lamenta sempre di questo.

Ultimamente spinge sul fatto che vuole andare a vivere insieme. Ci conosciamo da anni, ci amiamo, andiamo d'accordo, è un bravo ragazzo e stiamo bene.

Ha già accennato che vorrebbe comprare casa, fare un mutuo e stava pensando alla zona, ha già dato un'occhiata a qualche casa!

La zona..già..bel problema. Lui abita in una città grande, c'è molta confusione, tanto traffico, inquinamento, brutte zone.

Perchè dovrei andare li quando io sto benissimo dalle mie parti?

Non potremmo trovare una metà via? Se io devo andare a lavorare devo farmi km e km per raggiungere il posto di lavoro quando invece lui in 10 minuti ci arriva.

Non potrei più uscire a piedi ma dovrei sempre prendere la macchina, avrei paura ad uscire da sola perchè ogni giorno o accoltellano uno o succede comunque qualcosa di brutto.

Senza contare che lui vorrebbe fare un mutuo. Un mutuo? E pensi che te lo diano?

E poi metti che non andiamo d'accordo come si fa?

Lui ha i turni e a volte lavora di domenica..io cosa faccio? O comunque abbiamo orari diversi. Ci si vedrebbe dopo cena.

E' un casino, ho paura.