Tag: ira

Gio

07

Set

2017

SONO F-I-N-I-T-O-!!!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Io sono sociopatico (clinicamente proprio,e sono pure grave),ciò mi porta ad aver paura delle persone e a provare tantissima ansia,che sfocia in asma o attacchi di panico,quando mi ritrovo in mezzo alla gente soprattutto se non le consosco.È una cosa bruttissima.Quest'anno sono stato bocciato e,per qualche assurdo motivo,non sono stato messo in classe con nessuno degli altri bocciati,con i quali ero riuscito a stringere una piccola amicizia.Ora mi sento malissimo,sto cadendo in depressione per questo,ho molta paura, almeno se fossi stato messo con loro avrei avuto meno ansia.

Forse riuscirò a farmi cambiare di classe,fattostà che mi sento malissimo e sono rimasto traumatizzato. 

Mar

29

Ago

2017

Liti tra genitori

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

ciao non so perchè io stia esattamente scrivendo, non sono il tipo che si sfoga molto con le persone e anzi tendo a tenermi tutto dentro ma forse stavolta mi servirà parlarne con qualcuno.

la mia situazione è questa: sopporto i miei da moltissimi anni dico sopporto perchè da quando mi hanno messa al mondo non ricordo un momento in cui loro non abbiano litigato... litigano sempre per qualsiasi motivo, passano dei giorni senza parlarsi fanno pace e poi ricominciano dinuovo è una ruota continua e penso non si finirà mai...

i litigi non sono normali parecchie volte ho assistito a scene di violenza di tiro dei piatti e alzate di mani, io e mia sorella parecchie volte anzi quasi sempre  li abbiamo divisi mettendo la pace.. 

adesso mia sorella si è trasferita ed ha trovato la sua pace... ed io mi chiedo quando tutto qst finirà? in una famiglia non si dovrebbe andare sempre d'amore e d'accordo?

grazie per le persone che leggeranno.. come speravo adesso sto un po meglio 

Mar

29

Ago

2017

aiuto

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ciao a tutti, oggi sono arrivata al limite. I miei genitori litigano da molto tempo a causa di problemi economici che ha creato mio padre e di cui non si vuole prendere la responsabilità dei casini che ha creato. Purtroppo è una cosa bella grossa, una gran bella patata bollente e io sinceramente non so più come reagire. Ha fatto cose che non avrebbe dovuto fare a discapito di tutti e adesso ci ritroviamo al fondo del barile, dove nessuno si accorge di quanto questa cosa mi stia buttando giù. Io vorrei vivamente che le cose si risolvessero, non mi importa come,separandosi, stando insieme, basta che riesca ad acquisire nuovamente un pò di serenità che attualmente mi manca e di cui ho bisogno per potermi laureare. sono cosi arrabbiata con lui, ha rovinato tutto. Adesso i miei sogni e le mie aspettative sono ridotti a zero. Non so più che fare.Uffa!

Ven

25

Ago

2017

amica un corno

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ti ho sempre trovato tremendamente costruita. Siamo amiche da una vita, eppure non ti sopporto. Non sopporto che tu trovi sempre il modo di fare la diva e metterti in mostra, di fare la santa altruista e meravigliosa quanto sei solo un'egoista infantile che pensa solo a sé stessa e ad apparire. Sei convinta di essere superiore a tutti, tutto quello che fai nasconde un secondo fine ed è funzionale al tuo personaggio. Avrei dovuto smettere di essere tua amica una vita fa visto ciò che penso davvero di te, e sono sicura che in fondo tu pensi di me cose non molto diverse. Eppure siamo sempre rimaste amiche, malgrado tutto. E malgrado tante volte abbia provato ad affrontare con te l'argomento, tu hai sempre sviato. Non lo so perché, cosa ci attrae nell'altra. Magari alla fine ci somigliamo pure.

Lun

21

Ago

2017

Ogni mattina

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

ogni mattina mi alzo alle 05:30 dopo essermi svegliato dal solito incubo: il mio passato 

in passato avevo paura di mio padre che picchiava mia madre ogni sera quando tornava ubriaco.

C'era un problema, quel bastardo lavorava in polizia

parlo in passato però, perché ora è tutto finito.

È morto a causa di un incidente nella quale è morta anche mia madre

l'unica cosa che mi rimane è mia sorella

ora ho 23 anni, vivo con la mia sorellina che mi fa sentire bene ma ogni giorno chiedo scusa a mia madre attraverso gli incubi che faccio . 

 

Non so se devo dimenticare mia madre  

Mar

08

Ago

2017

Sono incavolato nero

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Faccio un lavoro che mi piace molto e come dicono alcune persone, sono molto bravo pero ci sono dei momenti che faccio un lavoro per un cliente, questi non sono molto contenti, anzi ti offendono è cercano di insegnarti il lavoro che personalmente lo faccio da anni. Oggi è uno di questi “clienti” mi commissiona un lavoro di 2 giorni e questi finito tutto invece di ringraziarmi mi offende, mi umilia e non mi ha pagato.

SONO INCAVOLATO NERO

Tags: ira

Mer

02

Ago

2017

"Sei una sporca egoista"

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Il mio ragazzo soffre di depressione da alcuni mesi. All'inizio gli sono stata molto accanto, facevo tutto per lui e cercavo di trovargli tanti stimoli per farlo alzare da quel letto e risollevargli il morale. Ma non ascolotava e mi diceva di stare zitta. Ho passato tanto tanto tempo così, voleva solo stare a letto a piagere. 

Tutto quello che facciamo io o la sua famiglia è tutto inutile!!! Trova sollievo solo quando esce con gli amici alla sera, ma quando poi torna da me ricomincia ad usarmi come secchio dei lamenti, dei pianti, delle tragedie per ogni minima cosa, dei finti svenimenti e delle inutili chiamate al pronto soccorso. Quando esce con gli amici va al ristorante e poi quando è con me faccio fatica a fargli mangiare due forchettate di pasta che inizia ad urlare manco lo avessero accoltellato.  Avevo una settimana di ferie e l'ho passata in casa perchè non voleva che lo lasciassi solo mentre era a letto.

Io lo amo tanto e all'inizio è stato un piacere fare tutte quelle cose per lui, per poterlo vedere sorridere almeno una volota. Ma sto incominciando a non poterne veramente più... NON HO PIU' VOGLIA DI ANDARE A CASA SUA E STARE SU QUEL LETTO, TENERGLI MANO E COMMISERARLO PER OGNI COSA. Mi sono stancata e adesso gli urlo sempre contro e lo sgrido, gli dico che è un bambino e che TUTTI ABBIAMO CERCATO DI AIUTARLO MA SE LUI NON VUOLE FARSI AIUTARE IO NON SO PIU' CHE FARE!!! Mi arrabbio tanto ma non perchè non gli voglia bene o non lo voglia aiutare ma perchè VORREI SOLO VEDERLO REAGIRE, ALMENO UNA VOLTA, e la sua negazione continua non la sopporto più, durerà all'infinito?? 

Lui adesso mi odia e mi da della sporca egoista, e sicuramente ha ragione, una buona fidanzata non lo avrebbe mai trattato così, ma non posso più tornare indietro!

Tags: fidanzato, ira

Lun

31

Lug

2017

Compleanni da dimenticare

Sfogo di Avatar di OppaiOppai | Categoria: Ira

Sono incazzatissima, Domani compirò 17 anni, e di questi, 10 li ho passati festeggiando con un massimo di 3 persone escludendo me e calcolando che una persona è mia sorella.

Sono incazzata nera perché ho provato ad invitare più persone possibili ma nessuno vuole venire, o meglio, dice di poter venire quando poi si crea un imprevisto... Okay che qualche volta può accadere, ma non è possibile che ogni 1° Agosto mi ritrovo con tre invitati.

Il mio ragazzo mi ha snobbato per delle lezione di recupero private di tedesco e una delle mie amiche ha deciso di non venire, così, a caso; ma io non l'ho saputo da lei, ma da mia sorella. Quella stronza parlava tranquilla con mia sorella e quando le ha chiesto quando saremmo dovute andare a prenderla lei ha risposto: “ma non ho bisogno di un passaggio, uscirò con una mia amica.” mia sorella le ha chiesto una motivazione per non venire e lei ha risposto con un semplice “non vengo”. Senza motivo

*******sono incazza nera, vorrei uccidere chi mi ha snobbato in tutti questi anni. Ma prima di tutto vorreo sapere il motivo, perché le persone non vengono ai miei compleanni?

Ho un brutto odore? non vi piace la mia ossessione per l'estero? 

O semplicemente ci godete a vedermi piangere da sola la vigilia del mio compleanno cercando di non far troppo rumore per non far preoccupare i miei genitori? 

Dom

25

Giu

2017

Faccio fuori lui, il suo cane o tutti e due?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

A seguito della precedente discussione, mi sa che la cosa non si è capita e siamo di nuovo giunti al delirio....
IO pago l'affitto. 

IO pago le bollette.

IO pago le spese.

La casa è MIA.

.....il cane è suo e non se ne occupa minimamente, ma i danni li sta facendo a ME!
Alla faccia del non saper fare sacrifici!!!!!!!! Porto fuori la bestiaccia tutti i giorni tre volte al giorno e mi sveglio tutti i giorni alle sei, oltre che a svegliarmi alle tre quando invece ho in turno per lavoro. IO mi occupo in tutto e per tutto dell'addestramento, della cura e della sopravvivenza della bestiaccia e lui cosa fa?! Lui va a concerto della sua band preferita.
..... e io non so fare sacrifici?!?!?!?!?!?!?!!! cosa dovrei fare?! buttarmi da un ponte, intestare tutto al cane e fanculo al mondo? così il cane è felice... ovvio.... è più importante il cane.....

se questo vuol dire avere una relazione, allora vaffanculo. Lui e il cane.  

Sab

17

Giu

2017

Tipo l'Asia

Sfogo di Avatar di NoiseNoise | Categoria: Altro

Non so neanche che dire. Mi hai privato persino delle parole. Mi hai scavato dentro cosi a fondo e cosi a lungo che non trovo più neanche dove ho messo le parole. Niente è più al suo posto. Un disordine interno che mi lascia stordita.Sei andata via. Ancora una volta. Spero che sia l ultima. Ogni volta la fitta al centro del petto si fa sempre più acuta. L ultima è durata per giorni e ho desiderato asportarmi il cuore fuori dal corpo. Io non volevo sentirlo più. Deve essere questa la sensazione di chi dice ''mi hanno spezzato il cuore!" . un dolore lancinante e persistente. ho ascoltato e riascoltato l ultima canzone che mi hai inviato. Fino allo sfinimento. Volevo arrivare al punto da non sentire più dolore mentre la ascoltavo e non ci sono riuscita. Ogni volta il dolore aumentava e cosi ho deciso di cambiare metodo.Mi sono stesa sul letto immobile e il petto faceva ancora male e le parole non uscivano ancora.Ho provato a leggere ma la mia testa era altrove. Sono crollata con le mascelle serrate e al risveglio ero arrabbiata. Il cuore si lamentava ancora ma lo stomaco si era tutto contratto. Io provavo rabbia. Ho cercato di calmarla ma usciva fuori ad ogni stupida occasione. Usciva la rabbia e insieme le lacrime. Dentro gridavo "reparto psichiatrico! Reparto psichiatrico!" . Devono volermi davvero bene in famiglia perche nessuno ha menzionato un ricovero.Ho immaginato te con un'altra persona al mio posto e l ho immaginato per ore e fa male, un male cane e continuo ad immaginarti mentre sei in sintonia con un'altra e nella mia testa si riduce l importanza del nostro rapporto. Sai? è stato tutto una montatura, non avevamo niente di speciale e la cosa mi rende nervosa. Una presa per il culo della portata di un cazzo di continente tipo l 'Asia. Io, porco cazzo, ci ho creduto veramente! E ho continuato a crederci anche quando persino il peggior scommettitore avrebbe abbandonato il campo. Ci ho creduto fino all'ultimo vaffanculo che ho pensato mentre ti guardavo, fino all ultimo no che hai provato a dirmi fra le righe...perche io leggevo le righe ed eludevo i no. Ci ho creduto perche arrendermi mi sembrava cosi folle, e invece folle è stato resistere fino all'ultima porta in faccia. C ho il naso di un carlino per tutte le porte in faccia che m hai sbattuto, porca puttana! E vattenaffanculo va'.