Tag: migliori

Mer

18

Feb

2015

NON HO BISOGNO DI ANDARE A SCUOLA

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Ciao, ho 15 anni e sono una persona qualunque: non vado male a scuola ma non sono nemmeno un genio da tutti 9-10. Frequento il liceo scinetifico e ci sono sempre andato volentieri ma ultimamente sto facendo alcune considerazione. Una, per esempio è che io non ho nessun bisogno di andare a scuola, non perchè sappia già tutto ma perchè credo che posso avere una vita più che dignitosa anche senza sapere quanti elettroni ci sono in un atomo di carbonio 12, anche senza saper razionalizzare e anche senza sapere quanti soldati francesi sono morti nella sconfitta di Napoleone a Waterloo. Mi sembra una grandissima perdita di tempo studiare cose che, a meno che non le si prospettino utili nel proprio futuro, sono una totale perdita di tempo. Ciò che si impara alle medie può anche risultare interessante per la formazione di un essere umano e evitano l'esistenza consistente di analfabeti ignoranti, ma tutto quello che si apprende dopo, a che cosa serve? Per quale assurda regola io non posso studiare esclusivamente ciò che mi interessa, o che penso mi interessi, per il futuro che VOGLIO io? E poi se ogni tanto ho qualche curiosità posso benissimo cercare su internet, chiedere a qualcuno che sa o, perchè no?, impararlo con la mia personale esperienza (non venitevene fuori dicendo che se le cose ci sono su internet è perchè qualcuno le ha imparate andando a scuola perchè già sono a conoscenza di questo ma se lo sanno e lo hanno anche scritto vuol dire che sono appassionati). E poi non sopporto alcuni professori: teste di cazzo lo volete capire che venite a scuola per insegnare e non per atteggiarvi come Dio sceso in terra? Non siete speciali nè tantomeno avete più valore di quanto ne abbia io: abbiamo gli stessi diritti e doveri -a parità di età -fino a prova contraria quindi piantatela di sentirvi unici e insostituibili e piantatela soprattutto di comportarvi come un generale dell'esercito e godendoci anche. Detto questo concludo che non ho più nessuna voglia di andare a scuola e che sì, sono molto superbo(?) e sono felice così. Ciao ciao

Mar

18

Dic

2012

L'AMICIZIA TRA UOMO E DONNA NON ESISTE.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Salve a tutti, ho 18 anni e frequento il primo anno di università.

Quando ero al liceo, un po' come tutti, ho vissuto le mie storielle più o meno importanti.

Rispetto alla generazione in cui mi trovo forse viaggio un po' in ritardo ma lo faccio felicemente. Ho dato il mio primo bacio a 16 anni e non a 13.

Lui era un ragazzo carinissimo, mi trovavo davvero benissimo con lui.. ci siamo frequentati per circa 3 mesi poi l'ho lasciato. 

L'estate dopo ho avuto un piccolo flirt con un altro ragazzo che è durato circa un mese. Bellino per l'amor del cielo ma un tale cretino.

Fin dall'inizio delle mie vicende amorose diciamo che lui (chiamiamolo Giorgio) c'è sempre stato.

Quando eravamo in seconda ero venuta a sapere che gli piaceva ma non gli davo peso. In terza abbiamo iniziato a diventare molto amici, migliori amici.

Ci siamo sempre stuzzicati molto a vicenda, in terza superiore in gita abbiamo dormito assieme (non abbiamo fatto nulla, solo coccole).

Lui poi si è fidanzato, io ho avuto quel mini flirt ma abbiamo continuato ad uscire.

Baci di nascosto, strusciatine, messaggi carini.. siamo andati avanti così per circa un anno e mezzo.

Ok, a questo punto voi direte.. che troia che sei a farti uno già fidanzato.

In quel momento non me ne poteva fregare di meno, ero innamorata persa e poco mi importava.

La cosa era ed è tuttora segreta. 

Non so come ma la situazione ci è sfuggita di mano..

Ci siamo innamorati a vicenda l'uno dell'altro, ce lo siamo detti ma non siamo mai stati insieme.. abbiamo sbagliato completamente i tempi.

Quest'estate ho "frequentato" un ragazzo, mio compagno di classe.. (chiamiamolo Ale). Un giorno sono andata a casa sua e tra una cosa e l'altra ci siamo ritrovati a baciarci in maniera, diciamo, piuttosto spinta.

Mi ha detto di essere innamorato di me.

Io mi sento in trappola.

Ho riconfessato i miei sentimenti a Giorgio che si è fatto sentire ultimamente e dalle sue parole ho dedotto che lui non vuole più una storia con me. Sostanzialmente i nostri sentimenti non sono più gli stessi.

Ho diciamo chiarito la mia situazione con Ale, lui non sa di Giorgio.. gli ho detto semplicemente che ora come ora non voglio una storia..

Ho finito con l'avere un forte litigio con Giorgio, abbiamo deciso di troncare del tutto.. anche la nostra amicizia.. è una settimana che non ci sentiamo..

L'ho visto due volte questa settimana, mi si è fermato il cuore.

Mi manca da morire ma non voglio più strisciare ai suoi piedi. 

Lun

08

Ago

2011

Wow ..Chiamale amiche

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Ciao,Mi chiamo Martina e ho 14 anni....io ho due "migliori amiche" che mi eslcudono!

Sono sempre insieme,vanno al cinema insieme,in pizzeria..e io sn stata messa da parte!

 Loro si permettono pure di giudicare!!!!

Dicono:sei brutta,sei senza amici..come fai a garbare ai ragazzi?!?

Bè ,nn x vantarmi ma insomma, Nn sono altissima ma sn giusta x la mia età,ho cappelli castani con qualche sfumatura(naturale) di biondo,ho i capelli mossi, occhi marroni che cambiano a verdi a seconda del tempo!!Ho molti amici e piaccio a molti ragazzi!

Piaccio a metà ragazzi della mia classe, ad alcuni miei amici fuori da scuola e persino al raga che mi piace(infatti tra poco mi ci metto ;))

Loro invece sono, una altissima ma talmente magra da sembrare anoressica, con i capelli stecchiti ,alcuni denti storti e l'apparecchio!!!E la'ltra tutto il contrario: bassa(motlo bassa) anche un pò grassa, bionda cn i capelli corti!!

Entrambe con la puzza sotto il naso,egoiste,si credono chissà chi, giudicano tutta la gente che conoscono e fanno le galline e le t***e cn i ragazzi!

Parlano alle mie spalle!!Io ho altre amiche,ma loro le credevo le migliori gli raccontavo tutto..e loro cosa facevano?!? lo dicevano a mezzo mondo!adesso nn gli racconto + niente,ma  nn sono motlo in confidenza cn le altre mie amiche!

Menomale c'è lui..il mio migliore amico ..cn lui mi sfogo ogni giorno e mi sopporta ogni giorno!

Grazie a tutti dello sfogo! 

Ven

15

Ott

2010

I miei amici, sono assurdamente incomprensibili!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Mi è successa una cosa terribile! Ho perso il mio migliore amico (o quasi).

Non vi spaventate, a voi sembrerà che ho scritto tantissimo, invece vi ruberò solo 2 minuti.

Ecco come è andata:
Ci conosciamo da un anno circa, siamo diventati subito grandi amici per i nostri interessi comuni e le nostre opinioni. Lui mi ringraziava, perchè io gli stavo accanto e non mi lamentavo mai di lui, che quando era arrabbiato e si sfogava con me si sentiva bene. Bè, chiamiamolo Marco, Marco ha un altro migliore amico: Carlo. Io ho un'altra migliore amica: Marianna. Carlo e Marianna sono fidanzati, e pensavano che io e Marco eravamo fatti l'uno per l'altra, e che ci dovevamo mettere insieme, e che eravamo perfetti. Allora si sono organizzati, Marianna mi ha detto che io piaccio a Marco, e Carlo ha detto a Marco che lui mi piace, in pratica... I nostri due migliori amici ci hanno mentito, dicendoci che ci piacevamo entrambi, allora a quel punto un po' lui ha iniziato a piacermi, ma io non sapevo ancora che era tutta una balla. Marco era meno spontaneo con me, era diventato piuttosto timido. Allora Marianna lo ha capito, quindi ha parlato con Marco e gli ha chiesto se io gli piacevo veramente e lui le ha detto: "No, io ho già pensato al mio futuro e io Lucia la vedo solo come mia amica, non me ne frega se io le piaccio o no." Lei ha detto: "Ah ok, bè allora ti prego, tu oggi non dirle niente, falle passare una bella notte, falla essere speranzosa per domani, e non farle passare una notte insonne a piangere." - "Non lo so" - "Prendile anche solo un fiore. Sai dove?" - "No, ora devo andare" - "Vabbè dei fiori mi occupo io, ho scritto un biglietto bellissimo che le darò domani insieme ai fiori da parte nostra". Ieri mattina sono andata a scuola, e durante la lezione mi sono arrivati questi fiori (io non sapevo nulla del discorso di loro 2), e praticamente ho pure scoperto che Marianna ha scritto la parte che avrebbe dovuto scrivere Marco, che diceva: "Tu sei importante per me, sei la mia migliore amica, spero che tra noi 2 non cambi nulla!". Non so come, 2 miei compagni di classe estremamente infantili hanno saputo che i fiori erano da parte di Marco, quindi hanno iniziato a prenderlo in giro pensando che lui fosse innamorato di me. Quindi Marco mi ha scritto questo:

"Senti non so che tu voglia comunque me lo potevi dire di persona e forse ti avrei pure detto forse e poi magari se mi giravaa bene un SI. Bene ora gia tanto se sono tuo amico. Visto che per di piu ci sono quelli della tua classe che mi sfottono, e per colpa di chi? Solo tua e della tua carissima amica Marianna."

Forse ora voi direste: "Ma tu non ti meriti di stare con uno come quello", ma io voglio assolutamente che noi torniamo amici come prima, dato che poi ora a me lui non mi piace più. Ma se perdessi una amicizia come la nostra non mangerei, uscirei, e socializzerei più con nessuno per parecchio tempo, già oggi ero di poche parole, non mangiavo e ho rifiutato un invito a casa di una mia amica.

 ___________________________________________________________________________

Mi sono scritta questo discorso, avrei dovuto dirgli tutto questo oggi, ma c'era troppo poco tempo, quindi gli ho lasciato il biglietto:

"Allora, tanto per farti capire, mi sono scritta queste cose altrimenti mi scordavo tutto.
Sinceramente, non ho ben capito perché tu ce l’abbia con me, così tanto da considerarmi molto meno amica di prima, forse ormai per te sono solo una conoscente. Comunque, ti voglio spiegare, i nostri carissimi 2 migliori amici, Marianna e Carlo, hanno combinato un piano a nostra insaputa, Marianna mi ha detto che io piaccio a te, e Carlo ti ha detto che tu mi piaci. Da lì è successo un putiferio, ho iniziato a pensare: “Bè, sarebbe carino stare con lui”, non è che mi piacevi seriamente. Dopo la giornata del tuo compleanno che ho ricevuto il biglietto e i fiori, appena è arrivata la bidella in classe con il mazzo tutti hanno iniziato a pensare chissà cosa, io non gli ho fatto leggere il biglietto, non so come hanno fatto a sapere, cose che nemmeno erano vere. Sono tornata a casa felice, perché tu mi consideravi la tua migliore amica, ma poi quando mi hai fatto sapere che non sarà più come prima non immagini quanto mi sono intristita! Per una cosa di cui nemmeno ho tanta colpa, mi dispiace accusare Marianna e Carlo, ma se loro non avessero fatto nulla sarebbe tutto a posto! Poi ieri dopo che ho parlato con i miei compagni di classe non ti hanno detto più nulla. Ora mentre sto scrivendo questo sto pensando che forse alla fine, non sono mai stata importante per te, che adesso hai finalmente trovato un motivo per cui non dovremmo essere più amici. Come se fosse una liberazione. Adesso, tu prendi tutto il tempo che vuoi per decidere, ma tu sappi, che sei un amico importante quanto lo è Marianna, e quanto Carlo lo è per te.
"


Sono estremamente arrabbiata con tutto il mondo, pure con me, ho fatto la buona, la positiva, la pacifista, ma ora basta! Devo per 2 giorni essere come ero 2 anni fa! 

 

Che cosa ne pensate di questa situazione!?


Da evidenziare:
i nomi li ho cambiati, non ci chiamiamo così veramente