Tag: droga

Ven

16

Mar

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Non ho niente da confessare, sono semplicemente incazzata nera.

Perché la rabbia è l'unica cosa che mi rimane dopo 10 anni di convivenza con una persona tossicodipendente.

La mia quotidianità è: lui cerca droga, lui trova droga, finge rimorso, mi accusa di una cosa a sua scelta (ogni giorno è una diversa) appena l'effetto sembra svanire e si ricomincia.

Non ho più niente che la rabbia. 

Gio

30

Nov

2017

Droga

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro


Gia da qualche settimana sospettavo qualcosa, da quando mia madre mi ha detto di aver trovato della carta d'alluminio con dei residui di una certa sostanza bianca all'interno... Due giorni fa sono scesa in cantina per prendere dei vecchi libri, lì non ci scende mai nessuno, io non ci scendevo da un annetto... e da lì la scoperta schoccante.. la tipica bottiglia d'acqua con la carta dall'alluminio sopra e la cannuccia, anzi di bottiglie ne ho trovate una decina, vuote, gia utilizzate immagino.. bottiglie vuote di ammoniaca, carta d'alluminio ovunque.. i bidoncini di acqua erano pieni.. ieri sera ho osservato i suoi movimenti.. ha fatto finta di uscire, invece è sceso in cantina, si è chiuso dentro e ci è rimasto un'ora e mezza..
Mio fratello ha ventisei anni e fuma cocaina da non so quanto tempo.. da tanto considerando le 3 buste che ci sono in cantina contenenti centinaia di pezzi di carta e decine e decine di bottiglie vuote... 
Io ho quasi 19 anni e non so come comportarmi.. da sorella per s che devo intervenire.. ora ho capito perchè gli sono rimasti solo 5 denti..pensavamo fosse la piorrea ereditaria, visto che gia altri in famiglia l'hanno riscontrata in passato.. ma credo che la piorrea di mio fratello sia causata dalla cocaina..
come devo intervenire? per ora ai nostri genitori non ho detto nulla..
avevo in mente di lasciargli un biglietto sotto la bottiglietta che usa per fumare.. potrebbe essere un'idea?
grazie a chi puo consigliarmi...

Tags: aiuto, droga

Dom

08

Ott

2017

Pecora nere tra pecore giĆ  nere?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Tutti i miei coetanei (20 anni) mi sembrano dei rincoglioniti di merda. Pensano solo tutti a bere, drogarsi e fidanzarsi per convenienza o per le apparenze. Mi appaiono tutti banali, omologati, ignoranti e convinti di essere i migliori.

 Nessuno si preoccupa più di formare amicizie con alla base valori come onestà, sincerità, uguaglianza ecc.

Io voglio solo vivere una vita stimolante, trombare tanto e avere successo nel campo del lavoro, ma senza perdermi negli eccessi. 

Voglio essere emancipata, e soprattutto poter avere i miei interessi e non doverli nascondere perchè appena fai un filo diverso dalla massa sei strano.  

Qua se hai il coraggio di guardare la gente negli occhi  quando ci parli non sei normale. Se non fumi non sei figo. Se non hai a tutti i costi il ragazzo sei una bambina, fa niente se hai preso il primo che passava ed è alto 1, 65 con la faccia da topo e il cazzo piccolo. 

 

Ne ho avuto 1 di ragazzo e anche se è una testa di cazzo almeno era biondo, palestrato e alto 1,90. E ci ho flirtato, e mi ci sono messa perchè era gnocco.

La gente ormai mi fa schifo e anche se ce la metto tutta per non credermi migliore di nessuno appena qualcuno apre bocca mi pare un mongoloide. Tutti i loro problemi mi sembrano idiozie facilmente risolvibili che si complicano da soli.

Mi dispiace essere così, mi ci hanno fatto diventare tutte le persone di merda mediocri che sono entrate nella mia breve vita.

Stare da soli è infinitamente più appagante.

Vorrei solo conoscere qualcuno per cui valga la pena provare affetto sincero e con cui avere un'amicizia "vera" .

Mar

05

Set

2017

faccio schifo assai

Sfogo di Avatar di ciabattarociabattaro | Categoria: Accidia

Mi sveglio la mattina come uno zombie le uniche cose che vorrei fare sono fumarmi una sigaretta e tornare a letto.

Ma non ho sigarette e tra mezz'ora ho lezione in università. Così mi incammino e per strada raccolgo qualche sigaretta non finita, la svuoto e giro il tabacco, non voglio comprare qualcosa che mi uccide. Che schifo, mi fa sentire male ma mi fa sentire bene. A lezione ascolto e non guardo in faccia a nessuno tranne che ai miei coinquilini. I miei pensieri più frequenti a lezione sono -ma a cosa serve sta roba che sta spiegando il prof?- oppure - quanto manca alla fine?- mi sono scordato di lavare i denti sta mattina.

Qualcuno mi chiede se ho passato una bella estate, non so bene cosa rispondere, potrei semplicemente dire che è andato tutto bene, mi sono divertito di qua e di la, potrei dire che è stato un vero disastro che non mi sono nemmeno accorto che era estate fino a poco tempo fa, ma opto per la prima e chiedo altrettanto anche se non mi interessa affatto.

Ad ogni richiesta o domanda che mi si pone rispondo con un convinto BOH come se non avessi idea, anche se magari so la risposta. La gente chiecchiera e ride io sono ancora a letto nella mia testa.

Durante il ritorno a casa si evitano discorsi troppo intelligenti coi coinquilini, ci si limita ad uno scambio di battute idiote su qualche studentessa di pssaggio -che figa- o -che troione-, ma senza cattiveria, sono concetti astratti, ignorando completamente chi sia. Qualche insulto, qualche cazzotto, ci vogliamo bene.

Tornati a casa sprofondo sul letto mentre gli altri due accendono musica e sigarette, a cena ancora pasta in bianco e uova come ogni altro giorno e poi una sigaretta.

Il venerdì è il giorno peggiore perchè so che i miei coinquilini mi chiederanno di uscire in città con loro, io risponderò che non ne ho voglia, loro si incazzeranno perchè non esco mai e sono un vecchio, e a quel punto li caccerò a zampate fuori dalla camera.

Il venerdì sera voglio solo lanciarmi in doccia, farmi una sega e andare a dormire, non chiedo altro, tanto manca poco alla mia seduta bimestrale con Alexandra, una prostituta di 28 anni, bellissima. A cosa mi serve uscire a fare cose che non voglio con persone che detesto, mezz'ora con lei è tutto quello che mi serve per stare bene, per almeno un giorno o due.

Non bevo più birra da un annetto, non fumo erba, non uso droghe per tramortirmi o divertirmi, quindi devo trovare altro da fare, di solito dormo. Divertirsi da sobri è praticamente impossibile, a meno che non si è coinvolti in qualche attività produttiva, sportiva o qualcosa del genere, ma con quale energia? Con quale voglia? E soprattutto per quale motivo? Meglio non fare niente, tristemente soli dentro casa. 

Sto prendendo delle pasticche che su amazon spacciano come pillole del buon umore, qualcosa per la serotonina non so bene, non mi sembra facciano effetto ma continuerò a prenderle.

Sono indeciso se sprecare ulteriormente i soldi di mio padre con Alexandra o con una psichiatra, tanto costano più o meno uguale, non è buffo? Solo che una ti fa sborrare l'altra no. 

 

In realtà questo sfogo è un'esagerazione dei miei tratti che reputo più negativi, ho anche io i miei momenti normali e felici alle volte, ma la situazione non è così lontana da ciò che ho scritto. Aiuto. 

 

 

 

Mar

15

Ago

2017

Brutta strada

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono da poco uscita da una relazione di 5 anni e mezzo. Da 1 mese ho cominciato a frequentare delle brutte compagnie e luoghi considerati dai più "di perdizione". Ho conosciuto questo ragazzo, lui 17, io 20. Visino angelico anche se fisicamente è l'opposto di ciò che cerco. Scopro che oltre che essere uno spacciatore fa abuso di droga da diversi anni (e i segni si vedono sul suo giovane corpo martoriato). Nonostante i danni che porta a causa della droga ha comunque un non so che che mi attira parecchio. Mi ha fatto provare alcune droghe sintetiche. Non so come spiegarlo, ma il fatto che lui mi abbia accompagnata nei miei primi "trip" ha creato una sorta di complicità tra di noi. Viviamo a 30km di distanza, ma lui non ha un motorino e a me non lasciano mai la macchina. Ci vediamo solo quando qualche suo amico può accompagnarlo da me o viceversa.

Perché ho scritto tutto ciò? Perché in un mese mi sono innamorata della persona più sbagliata che potessi incontrare. Sono più i contro che i pro, ma ciononostante penso a lui continuamente. 

Ho cominciato a pensare che mi piace soltanto perché mi fa drogare gratuitamente (o meglio, lo ricambio in scopare).

Mi sono pentita?

Può darsi. 

Gio

22

Giu

2017

Famiglia di malati

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Se 16 anni fa mi avessero detto che avrei vissuto certe mostruosità. .. non ci avrei mai creduto.

Ho sposato un uomo con cui ho avuto due figli straordinari..ma. che mi ha fatto tutto questo:

Mi ha lasciato sola la prima notte di nozze

Mi ha alzato le mani più e più volte

Si ubriacava

Si drogava

Ha speso tutti i nostri soldi e anche quelli che non aveva

Ha chiesto prestiti a mia insaputa 

Mi ha mentito sempre in ogni.modo

Ha venduto ogni oggetto prezioso Che aveva e avevo

Negando

Ha rubato ogni sorta di soldi in ogni dove

Vivo nascondendo tutto

Ha trascurato me e i figli in ogni modo possibile

 Mesi senza tornare a casa se non a notte fonda

Mer*atossicodipendente alcolizzato schifoso devi crepare

Mi ha chiamato donna che non serve a nulla... donna e madre incapace mentre porto avanti una famiglia da sola!!!!

Devi crepare.

Me*da. 

I suoi genitori non mi hanno mai voluto bene. .. non mi hanno mai creduto

Adesso sono mesi che non prende lo stipendio e nessuno della sua famiglia mi chiede come sto e come stanno i ragazzi

Vergogna!

L ho aiutato in mille modi... buone cattive terapie centri

Non serve niente con lui!!! Solo un calcio nel cu*o.

Ed è quello che sto facendo ma lo psicopatico ha ragione per cui no alla mediazione no alla consensuale. ..!!! Non ha una coscienza e nemmeno un' anima!

Arriverò alla giudiziale perché io con lui Non voglio piu avere a che fare!!! Ha diagnosi di doppia personalità. .. usa droga... e ha ragione..  io sono pazza e a me dice di voler togliere i figli! 

Mi fanno schifo.lui la madre il padre e tutti i suoi fottuti fratelli malati peggio di lui!!! Schifo.

Una madre che difende un figlio tossico che maltratta moglie e figli... che specie di pezzente è? ????

Vi auguro di vedere vostra figlia soffrire come ho.sofferto io. Vi auguro di dover andare avanti a medicine con i vostri sporchi soldi e che possiate essere allergici.

Ve lo auguro con tutto il mio cuore.

Famiglia di mer*a. 

Un incubo... io non riesco a crederci vi giuro...ripercorro l inferno che ho vissuto e non ho piu lacrime... come può esistere gente cosi meschina :( io gli volevo bene. .. non l.ho mai tradito... volevo solo amore e una famiglia felice... stare insieme uscire ridere... non ho mai chiesto molto e lui mi ha distrutto in ogni modo con la complicità della sua famiglia. .. ma perché? ?? Giorni subiti a dormire ore e ore... a mangiare in modo.compulsivo... a maltrattarmi senza motivo solo perché è una persona di merda e non poteva tollerare che io.invece fossi ricca dentro... mi ha rubato energia vita soldi ma il sorriso... non me lo potrà mai portare via!!!

 

Che schifo.  

Gio

09

Mar

2017

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

6 mesi che non mi facevo, poi 4 giorni fa mentre leggevo un libro mi e' preso il matto e sono andato a comprarla. 2 speedball in vena (roba e coca). Vabbe', la tossicodipendenza e' una malattia cronica e recidivante. Per una volta non succede niente. Poi l'altro ieri mentre leggevo il solito libro mi e' ripreso il matto e sono andato a ricomprarla. 2 speedball in vena.  Poi ieri mentre leggevo il solito libro mi e' ripreso il matto e sono andato a ricomprarla. 2 speedball in vena. Ho violato la regola del mai 2 giorni a fila e mai e poi mai 3. Stamattina al risveglio stavo di m***a. Se mi riprende il matto oggi sono rovinato, ricominceranno i sintomi di astinenza. Non deve succedere. Ho 39 anni, i miei sono morti 3 anni fa e sono separato, vivo solo. Nessuno mi controlla, nessuno mi ferma. Era meglio quando i miei erano vivi, o quando ero accompagnato, almeno mi fermavo. La liberta' non sempre e' un bene. Sopratutto a nessuno frega un c***o di quello che faccio io, ed e' normale che sia così. Non e' neanche liberta' quella di fare queste s*****ate. La liberta' vera e' un'altra cosa. A volte voglio morire, anzi spesso. Sono stanco.

Sab

25

Feb

2017

Mi piace il dottor House

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Tutti i giorni guardo 2 o 3 episodi. E' figo House, poi la Cuddy e Cameron e anche 13 sono belle donne, e Hugh Laurie è un bell'omo.

Personaggi buffi: Wilson. Non capiscencazzo. Parla e dice le cazzate, ci vòle pazienza con lui. 

Non sono il solo. La serie ha battuto tutti i record. Leggo su wikipedia (https://it.wikipedia.org/wiki/Dr._House_-_Medical_Division): "Con il termine fenomeno House o fenomeno Dr. House viene indicato comunemente il fenomeno televisivo e culturale nato dal grande successo della serie televisiva statunitense Dr. House - Medical Division e diffuso in tutto il mondo. Nato dalla televisione, il fenomeno ha avuto rapidamente un forte impatto nella moderna cultura popolare e ha il suo cardine nella figura originale e caleidoscopica del protagonista, il dottor Gregory House.

Dal punto di vista più strettamente culturale, la serie e più in particolare la figura del protagonista hanno dato motivo di riflessione filosofica, etica e religiosa relativa al campo della medicina e della deontologia; diversi saggi pubblicati hanno approfondito questo aspetto della serie televisiva.

Dal punto di vista televisivo e letterario la serie ha avuto un enorme successo di spettatori e di critica, grazie anche allo spessore letterario del protagonista che racchiude in sé numerosi modelli della letteratura classica e di genere; sono inoltre state fatte numerose parodie e riferimenti alla serie, sia nel mondo cinematografico e televisivo, sia in quello fumettistico e narrativo.

Dal punto di vista meramente commerciale, la serie ha dato origine ad un ampio merchandising, tra i prodotti più venduti ci sono le T-shirt con gli housismi, citazioni del dottor House solitamente sarcastiche ed umoristiche, ma non di meno anche più serie e profonde.

In Italia il fenomeno è stato discusso e approfondito ampiamente nella puntata del 31 ottobre 2007 del programma televisivo Matrix ideato da Enrico Mentana.

Il 16 maggio 2012 il consiglio comunale di Los Angeles, all'unanimità, ha dichiarato il 21 maggio 2012 (giorno della conclusione della serie) come "House Day"."

Ma vediamo come i personaggi principali sono stati descritti su wikipedia: 

Gregory House: Primario del reparto di medicina diagnostica, specializzato in nefrologia e infettivologia. Si presenta con un atteggiamento burbero, menefreghista, pigro nei confronti dei suoi colleghi e dei suoi pazienti, giustificando parzialmente i suoi atteggiamenti per via di una menomazione della gamba destra che gli impedisce di camminare correttamente, dovuta ad un infarto che gli ha causato la perdita di una percentuale del muscolo del quadricipite e una necrosi dei tessuti nervosi che risfocia in un dolore cronico. Combatte questo dolore con un potente analgesico a base oppiacea chiamato Vicodin, al quale ormai è completamente assuefatto. Anche se nell'essenza è comunque un individuo coscienzioso ed estremamente sensibile, non ama visitare i suoi pazienti, lo fa solo se costretto dalle situazioni, giustificando il suo comportamento con la celebre frase everybody lies (tutti mentono).

Lisa Cuddy: Direttrice sanitaria dell'ospedale, pratica ormai raramente la sua professione, preferendo la parte amministrativa. La sua specializzazione è endocrinologia. Vorrebbe avere un figlio ma nonostante i numerosi metodi a cui fa ricorso non riesce a rimanere incinta; comunque nell'episodio Gioia al mondo della quinta stagione riesce ad adottare una neonata di una sua paziente. È il capo di House ed è anche l'unica che riesca a tenergli testa nelle discussioni. Deve spesso vedersela con le sue battute sessiste e con la sua logica.

James Wilson: Primario del reparto di oncologia, è il migliore e unico amico del dottor House. Il suo buonismo lo ha portato a trascurare la moglie per l'ospedale. Divorziato tre volte, ha avuto una relazione extraconiugale con una paziente e con una ex sottoposta di House, Amber. Nel finale di stagione Amber morirà dopo un incidente su un Bus sul quale è presente anche House, e ciò interromperà per qualche mese l'amicizia tra quest'ultimo e Wilson. Nell'ottava e ultima serie gli viene diagnosticato un cancro resistente alle cure, e decide di godersi in totale libertà gli ultimi 5 mesi di vita che gli restano senza sottoporsi a terapie volte ad allungare la sua speranza di vita.

Eric Foreman: Specializzato in neurologia. La sua ambizione è essere un medico stimato ma assomiglia sempre più ad House. È il primo a dimettersi dalla squadra diagnostica di House alla fine della terza stagione, ma è l'unico a ritornarci nel corso della stagione successiva. Nel corso dell'ottava ed ultima stagione prende il posto di Lisa Cuddy come Direttore sanitario dell'ospedale e capo di House.

Robert Chase: Specializzato in terapia intensiva. Figlio di un reumatologo stimato, con cui tuttavia non va d'accordo, in quanto lo ritiene responsabile della morte della madre, a causa della sua vita fedifraga. Si sente in dovere di dimostrare di aver ottenuto il posto per bravura e non per pressione del padre: questo suo carattere lo porta a tradire House in più occasioni. Si presenta come un cinico, ma nel corso degli episodi svela anche un lato più sentimentale. Si sposa con Cameron, dopo una relazione che dura dalla terza alla quinta stagione.

Allison Cameron: Specializzata in immunologia. È vedova di un malato di cancro, che aveva sposato per supportarlo nel dolore della malattia, di cui sarebbe presto morto. Probabilmente è per lo stesso motivo che nelle prime stagioni prova attrazione per House. Ha una relazione col dottor Chase col quale si sposa nell'ultimo episodio della quinta stagione.

Siete invitati a dire la vostra. Vi piace Greg? Vi piace il Vicodin? O preferite l'eroina? Vi gusta la Cuddy? O preferite Chaise? Oppure la moglie di Chaise? Credete nell'American Dream? Avete fatto il Vietnam? Avete un'assicurazione sanitaria? Praticate sesso non protetto? Mentite anche voi, come todo el mundo, oppure non sapete quello che dite? Siete stati in galera? Avete smesso di drogarvi ed ubriacarvi?

Qual'è il vostro personaggio preferito della serie House?

 

 

Mer

04

Gen

2017

Odio il mio ragazzo drogato

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono fidanzata da 2 anni e quando lo conosciuto nn era come ora! Nn mi aveva detto che era tossico ma che fumava di tanto il tanto cosi ho pensato che nn fosse grave ma dopo qualche mese ecco che il "di tanto in tanto" si rivela una dipendenza ! Fumaava circa 4 5 canne al giorno e quando era senza soldi facevo il pazzo...so che dovevo lasciarlo ma ho deciso di cercare di aiutarlo a smettere dopo 5 mesi è andato in comunità e ce rimasto 9 mesi ( per scelta dei suoi nn sua) io credevo fosse cambiato ma è tornato peggio si faceva pure di cocaina e aveva ricominciato a fumare come un turco! Io innamorata pazza ho provato ancora a stargli vicino sperando cambiasse ma è peggiorato in tutto! Nn vuole mai uscire ed è una pazzo geloso quindi io nn esco con nessuno e neppure sola...poi nn è romantico...in 2 anni mai una rosa..mai un anello mai una sorpresa io invece ho sempre fatto regali nonostante io nn ho molti soldi visto che nn lavoro e mia mamma lavora per una miseria..ma cerco sempre di fare qualcosa di carino...e per vederlo mi pago pure il bus cosa che per me fa tanto e a volte se nn ho i soldi vado a piedi e nn ce poca strada...lui però nn mette un piei fuori casa per me! Io in più ho un problema ad una gamba e camminare troppo mi da dolore ma lui nnt...se ne frega e sta lì come al solito a sprecare tutto il suo stipendio a droga neppure un motorino ha! Io cazzo non sono una che tiene hai soldi ma cavolo sono una donna e come tale mi piacerebbe una sorpresa o magari un piccolo pensiero cioè lui nn esce perché nn ha soldi! Neppure un panino ci mangiamo fuori! Nn esiste cinema o un caffè al bar o niente altro ! Lui pensa solo alla droga e che ne ha bisogno ho pure minacciato di lasciarlo ma lui dice che cambia ma nn lo fa mai! Sono così delusa da lui...a volte penso che gli farei le corna cazzo solo per vederlo stsr male ! Solo per fargli capire che nn sono sua e che se una cosa la trasquri ce chei poi se la prende! Lui mi ha conquistata ma nn ha mai fatto uno sforzo che tenermi stretta...e così convinto che nn lo lascerò da fare quello che vuole ferendomi senza vergogna...a volte lo odio...lo prenderei s pugni cazzo perché è un bastardo tossico drogato ! E io sono stanca di stare con unapersoma come lui! 

Tags: droga

Sab

05

Nov

2016

Mi Odio e non riesco ad uscirne

Sfogo di Avatar di ApparenzaMascherataApparenzaMascherata | Categoria: Altro

Ho passato un'infanzia difficile, con una figura paterna orribile e l'odio di quasi tutti nella famiglia, di mio fratello compreso. Ho sempre avuto tutti contro, che fossero parenti, compagni di classe ecc... In realtà senza motivo, perchè mia mamma mi ha sempre insegnato fin da piccola ad essere una persona gentile. Con gli anni, crescendo è andata sempre peggio: il mio primo ragazzo mi ha violentata, gli altri mi hanno trattata come una nullità e negli anni ho perso la voglia di vivere. Ho lasciato gli studi che avevo ancora 16 anni, sono caduta in una depressione profonda e mi sono rinchiusa in me stessa. Ho passato la mia vita nell'odio tanto che non ho saputo far altro che odiarmi a mia volta, dato che di me hanno sempre fatto risaltare ciò che non so fare o che non sono. Ho iniziato a bere fino a sfiorare più volte il coma etilico e a fumare. Ho iniziato inconsciamente a tentare di distruggermi giorno per giorno. Tutto ciò fino a quando non ho preso coscenza verso i 20 anni del fatto che stavo gettando via la mia vita, ho quindi iniziato a combattere, almeno per creare qualcosa che fosse mio e che nessuno mi potesse togliere, criticare o mettere in dubbio. Ho ricominciato a studiare e a farmi una carriera, anche se in ritardo. Nessuno mi ha appoggiato. Ma non ho abbassato la testa. Ho impiegato tutte le mie forze in questo e oggi sono quasi arrivata al primo giro di boa che mi ero imposta. Il problema è che ho talmente focalizzato la mia esistenza su questo da lasciare andare tutto il resto. Non riesco comunque a volermi bene, mai. Questa mia incapacità di uscirne mi sta rovinando la salute. Sono consapevole che è colpa mia, ma non riesco a spezzare queste catene. E' per questo che nella mia vita ho deciso di fare la psicologa, voglio cercare di aiutare gli altri come avrei voluto che qualcuno aiutasse me, perchè so cosa vuol dire stare male. Magari in futuro potrò evitare a qualcuno tutta questa sofferenza, e lenire un pò la mia tenendomi occupata con i problemi degli altri.

Succ » 1 2

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti