Gio

27

Giu

2019

un bisogno malato

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

sono un ragazzo di 21 anni, non so perché sono capitato qui stasera e onestamente un po' me ne vergogno perché mi sembra di star parlando con un muro però allo stesso tempo ho il bisogno di cacciarmi un peso dal petto perché mi sta schiacciando. da circa un anno mi faccio di cocaina, quando ho iniziato non pensavo che le cose sarebbero finite così male, avevo la classica illusione di poter prendere le redini della cosa non appena avrei voluto, e invece da perfetto coglione ora non so più come uscirne, e la verità? non so neanche se voglio davvero uscirne. non voglio stare qui a parlare dei miei problemi e dei motivi per cui ho iniziato, dopotutto chiunque ha i suoi problmi e ognuno di noi ha un modo di reagire, ma la cocaina soddisfa due lati di me, quello che vuole stare bene e per un attimo vuole illudersi di essere invincibile e poi quello masochista che vuole distruggersi e vuole lasciarsi cadere sempre più a fondo. non cerco aiuto, o forse si e sono solo troppo orgoglioso o abituato a non riceverlo mai.. non lo so, i miei amici si sono allontanati da me, la mia famiglia non mi è mai stata davvero vicina a prescindere dalla droga e io non so dove aggrapparmi, forse dovrei solo lasciar scorrere il tempo e aspettare un'overdose

11 commenti

non sprecare la tua vita così, non lasciar scorrere il tempo, non rinunciare alla tua giovinezza. chiedi aiuto a qualche centro di disintossicazione...poi non pensare che non hai nessuno che ti voglia bene, penso che se parlassi del tuo problema con i tuoi genitori e che vuoi uscirne saranno felici di aiutarti. solo una cosa...pensa a tutte le cose che potresti fare se mettessi da parte l'orgoglio che con quello non si va da nessuna parte. riprendi in mano la tua vita!!! credo in te!!!!

Avatar di AnonimoAnonimo alle 23:33 del 27-06-2019

Ogni genitore vive per i propri figli anche se troppo spesso non sa come rapportarsi con loro. Parla coi tuoi genitori del tuo problema, dai loro modo di riflettere perché essere genitori è la missione più difficile della vita, e vedrai che  alla fine ti aiuteranno a risolvere il tuo problema. 

Avatar di MugugnoMugugno alle 06:58 del 28-06-2019

Colega (Spanis Slang),

vale sempre la pena smettere. 

E' unguale per tutti. All'inizio crediamo di poter usare la sostanza e dominarla, invece è la sostanza che usa e domina chi la assume. 

Non pensare all'overdose. La cocaina ammazza in modo diverso dalla "vecchia" eroina. Non muori chiudendo gli occhi e non svegliandoti più. Piuttosto diventi cardiopatico. Può venirti un infarto e poi sopravvivi, e non sei più lo stesso, rischi di diventare disabile.

Ci sono stati molti casi di infarti a 20 anni, dovuti alla cocaina. 

Affronta subito il problema, senza vergognarti e con serietà. Non sei né il primo né l'ultimo. O meglio, né la prima né l'ultima vittima. Abbandona il gioco, dai retta a chi è più vecchio di te. 

Se vuoi ne parliamo, ma un forum ha i suoi limiti. Ti servono gli strumenti per uscirne e non è il caso che tu indugi ulteriormente. Hai scritto lo sfogo: qualcosa vuol dire. La volontà di uscirne ce l'hai anche se non lo sai.

Innanzitutto ti serve un medico. Non è obbligatorio il SERT. Per essere più precisi è un medico che deve visitarti e valutare il caso. Consiglio il classico medico di famiglia, però dipende: non tutti hanno voglia di occuparsi di dipendenze, alcuni di loro ti spediscono direttamente al SERT o affanculo. 

Il primo passo è, a mio parere, cercare un medico che ti visiti e ti prescriva esami e farmaci necessari.

Avatar di OldJoeOldJoe alle 07:42 del 28-06-2019

Comincia da li... Dal motivo che ti ha spinto a scrivere in questo posto, questo per il perché, per il come e il quando il post di old è un ottimo spunto,  ho un figlio più o meno della tua età, se avesse questo problema vorrei me lo dicesse...  Ma forse me ne sarei  già accorto. 

Avatar di gagenoregagenore alle 08:04 del 28-06-2019
Boh

Io mi chiedo la prima volta che fate ste robe a cosa pensate?

Io non provo pena per i drogati, vi ci siete messi da soli in questa situazione.  

Avatar di AnonimoAnonimo alle 09:35 del 28-06-2019

ultimo Anonimo, non so sei il solito stronzo con cui ho giurato di non interagire, ma da qui devi veramente levarti dal cazzo o faccio un macello. C'è una persona con un problema serio, non le solite cazzate d'amore e sesso (mi ci metto dentro anche io in queste cazzate), un ragazzo che sta provando ad uscire da una dipendenza seria. Io non mi sento molto in grado di dire nulla di realmente utile, ma qualcun altro qui ci sta provando. tu invece sei la solita merda umana che getta schifo su tutti, devi sparire.

Avatar di leia78leia78 alle 10:41 del 28-06-2019

Leia... Ma perché essere così evasivi? Di chiaramente senza mezzi termini cio che pensi... 

Avatar di gagenoregagenore alle 10:50 del 28-06-2019

dici che non si è capito abbastanza bene? posso fare di meglio sai..

Avatar di leia78leia78 alle 10:51 del 28-06-2019

Da solo è difficile che riesci a smettere, hai bisogno di qualcuno a cui appoggiarti come ti hanno detto negli altri consigli. Fallo veramente fidati perché se continui su quella strada andrà sempre peggio, l'ho provata e per un periodo nel fine settimana la usavo con gli amici e facevamo serata, so di aver fatto una cazza*a e secondo me non ne vale la pena, io sono stato fortunato che alla fine non ci sono caduto dentro e ormai è tipo un anno che manco la vedo. Tu devi fare qualcosa per te stesso , chiedi aiuto e liberati che la vita è piu bella senza dipendenze

Avatar di Adam love ManuelAdam love Manuel alle 12:57 del 28-06-2019

Comunque ho visto che siamo coetanei, anche io ho 21 anni, quasi, non mi sembra il caso di buttarsi via a questa età , forza e coraggio :)

Avatar di Adam love ManuelAdam love Manuel alle 12:59 del 28-06-2019

Ciao sfogante, abbiamo la stessa età e ci sono passata anche io (tempo fa). Il fatto è che con la cocaina non muori "serenamente" di overdose, ho visto tossici navigati che si drogavano da decenni vivi e non molto vegeti. Queste persone hanno distrutto nel corso degli anni non solo la propria vita, ma anche quella di tutti coloro che li hanno amati e hanno cercato di aiutarli. Tu sei ancora in tempo, non aspettare, non rimandare a uscirne, perché più andrai avanti e più sarà difficile. E soprattutto è una vita di merda quella, è una vita che non ti da possibilità di riscatto, una vita piena di dolori fisici ed emotivi, non è vita, è una morte lenta piena di agonia, e, in alcuni casi, anche terribili rimorsi. Io lo so che nel momento in cui lo fai ti senti libero, ti senti al di sopra delle preoccupazioni e della dura realtà. Il problema è quando questo volo termina, finisce l'effetto e ti schianti di faccia contro il cemento. Sei giovane, e ti giuro che puoi ancora fare tutto ciò che vuoi della tua vita, sarà dura tornare alla realtà, a non avere più quella "uscita di emergenza", ma ti assicuro che ciò che verrà dopo sarà molto meglio di ciò che verrebbe se tu continuassi su questa strada. Io non voglio farti la morale, ciò che ti dico te lo dico con tutta la sincerità di cui sono capace, ti sto dicendo le stesse cose che direi alla me diciassettenne, se avessi la possibilità di ritrovarmi davanti alle sue occhiaie e ai suoi occhi spenti e vuoti di ogni speranza. Quando ero immersa in quel mondo, credevo di aver capito tutto, credevo che la vita non valesse la pena di essere vissuta, credevo che vivere in quel mondo incantato e illusorio fosse la cosa migliore, a costo di morire presto, perché non volevo affrontare la realtà, mi sentivo una nullità e incapace di stare al mondo. Finché una notte non sono stata davvero male, e ho sentito la vita evaporare fuori dal mio corpo. Per fortuna oggi sono qui a scrivere, anche se i mesi seguenti a quella volta sono stati molto duri. Oggi posso dire di essere soddisfatta di me stessa e di ogni traguardo che ho raggiunto senza l'aiuto di nessuno, proprio io, che ero la persona più debole che conoscessi. Io non so chi tu sia, non so come tu ti stia vivendo tutto ciò, e scusami se ti dico queste cose così pesanti e personali (in un sito pubblico, ma me ne fotto), ma mi fa male sapere che alcuni ragazzi come me passano certi periodi. Rivolgiti a qualcuno se hai bisogno, a qualcuno di cui ti fidi, non avere paura di essere giudicato, se non capiscono chiedi a qualcun altro, ma per favore salvati. Inizia prima di tutto ad aiutare te stesso, perché se non inizi tu ad aiutarti, nessuno potrà farlo. Ti auguro ogni bene. 

Avatar di ArtemisArtemis alle 17:30 del 28-06-2019

Inserisci nuovo commento



Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti