Tag: amore

Sab

24

Giu

2017

Sei un pirla, immaturo e insensibile! Hai 34 anni: vergognati!

Sfogo di Avatar di DonnadaicapellicortiDonnadaicapellicorti | Categoria: Ira

Non avevo mai visto una persona così superficiale, insulsa e infantile come te! Ci siamo conosciuti in chat (quella chat di merda... la uso solo perché vivo in una città di vecchi; ma io cercavo trombamici e ho trovato solo gente con intenzioni serie che però era infantile e inaffidabile) e ci siamo visti solo tre volte.

Dalle foto e dalla descrizione mi sembravi una persona a posto (e lo sei, non ho niente da dire: bello, pulito, simpatico, intelligente, laureato, con un bel lavoro e una bella famiglia alle spalle). Ci siamo visti le prime due volte e mi avevi fatto un'ottima impressione; ti trovavo molto bello, sia fuori che dentro. Abbiamo passeggiato abbracciati per la "mia" città (non sarò mai una dei vostri, bastardi XD) e mi avevi baciato all'improvviso davanti a una gelateria... percepii una certa energia maschile che mi eccitava e mi faceva sentire bene...

Però durante le nostre passeggiate mi parlavi delle tue decine di ex e stavi sempre con il cellulare in mano e fumavi troppo per i miei gusti... poi al secondo appuntamento mi hai portato da mc donald's... ma io sono una donna di trent'anni, e se mi vedi con un bel vestito e i capelli piastrati (eh sì, non sono più una donna dai capelli corti) e non mi conosci, non puoi portarmi lì... non che voglia il posto di lusso, ma almeno potevi offrirmi una pizza...poi è ovvio che se diventiamo una coppia, tiro fuori tutti i soldi che vuoi, ma quello è un altro discorso... all'inizio mi devi conquistare, babbeo!

Però ci sentivamo al telefono continuamente, ci scambiavamo foto... e io, dopo tre anni di singletudine (di cui l'ultimo anno di astinenza sessuale, dovuta al fatto che vivo in una città per vecchi) avevo quasi voglia di fidanzarmi con te. Mi piacevi, mi facevi sentire serena ed ero molto attratta da te.

Ma poi mi raccontavi certe cose della tua vita che mi facevano cader le palle.........mi sei sembrato precipitoso, immaturo e superficiale e pantofolaio.. dicevi poi che ormai avevo capito come eri e ti conoscevo... ma come si può conoscere una persona dopo solo due appuntamenti? Ma sei fuori? Poi quando parlavamo, a volte mi davi l'impressione che non mi stessi ascoltando...

Ad ogni modo, ognuno ha i suoi difetti; tu mi piacevi ed ero intenzionata a conoscerti...alla fine, beh...

AL terzo appuntamento mi aspettavo qualcosa di speciale e invece... mi hai invitata alla cena dai tuoi amici... perché volevi già farmi entrare nella tua vita sociale? Ad ogni modo quella sera non mi hai proprio rivolto la parola e io mi sono annoiata da morire e sentita a disagio... poi in macchina ero fredda e non riuscivo a esprimermi... sono entrata in casa tua per la prima volta... quanto avevo desiderato la nostra prima volta insieme... e invece non avevo più voglia! non stavamo ancora insieme e già mi davi per scontata, proprio come faceva il mio ex storico (tra l'altro, siete dello stesso segno zodiacale, non ci credo a queste cose, ma poi...) ...

Poi hai iniziato a provocarmi e lo abbiamo fatto... non mi hai neanche chiesto se fossi abituata a prendere precauzioni... ero bloccata, sia a livello fisico che verbale... mi sono sentita inibita e non ti ho detto niente, così lo abbiamo fatto senza...il che non è da me...

Ho avvertito tanta freddezza, meccansimo, staticità ed egoismo durante il rapporto: neanche un bacio, neanche un complimento, non hai neanche visto il mio abbigliamento intimo, non hai visto come ero fatta, non mi hai detto né fatto niente di carino. Poi non ho capito se sei venuto o meno, non mi sono mai sentita così usata in vita mia. Neanche il mio ex era così. Tutti quelli con cui sono stata, anche quelli da una notte e via, sono stati carini, altruisti, passionali e affettuosi... ma tu, che avresti voluto costruire qualcosa con me, mi hai trattata da troia. Ti ho odiato. Piangevo, ma non te ne accorgevi...

Poi ero come in un'altra dimensione, e non ho capito se sei venuto o meno (roba da quindicenni inesperte!). Ero come un essere inanimato, incosciente, inerme... poi ci siamo messi a dormire, ma io ero depressissima, tu non mi hai neanche detto "buonanotte" e io ho passato la notte insonne, a rigirarmi nel letto, piangere, tra le correnti d'aria provenienti dalla portafinestra e il canto degli uccelli, che ostacolava ulteriormente il mio sonno... andavo spesso a fare pipì...

Se fossi stato un altro, mi avresti abbracciata e mi avresti chiesto cosa avessi; se fossi stato un altro, avresti organizzato la nostra prima notte insieme in modo diverso e non mi avresti portata a una cena con altre persone.

Avevo voglia di conoscerti meglio, di stare con te, di creare intesa!

E quel rapporto sessuale... forse uno dei peggiori della mia vita...

Poi finalmente si fa mattina... tu vai in bagno, ti prepari ed esci, lasciandomi sola a casa tua...

Poi mi scrivi che se sono sveglia vieni... aspetto mezz'ora ma niente. Un'ora ma niente. Ero in uno stato di torpore e rimbambimento senza eguali... soltanto la chiamata di una mia cara amica (che ringrazio infinitamente) mi ha fatto svegliare da quell'incubo... "alzati, lavati, vestiti e vai in ospedale a prender la pillola"... ero terrorizzata... piangevo...Avevo già vissuto quell'incubo, 5 anni prima, quando vivevo all'estero...ma ero più ingenua, e poi quell'uomo a letto almeno era un maestro! Tu sei durato 10 minuti! Ovviamente non è un problema, ma se dobbiamo valutare tutto, allora parlo anche di questo...

Ad ogni modo, ancora non mi alzavo, quando poi... mi è arrivto il tuo messaggio, dicendomi che sei col tuo amico e ti eri perso nel bosco... ma si può??? ma sei un pirla??? anziché star con me, coccolarmi e offrirmi la colazione, te ne vai nel bosco con il tuo amico (dopo averci fatto pure colazione insieme)?

Così mi alzo, vado in bagno... vedo che è lercio da morire, zozzo all'inverosimile... matasse di capelli lunghi per terra, pelucchi, schifezze, il bidet che perde acqua... non mi hai lasciato neanche un po' d'acqua da bere, 'sto stronzo!

Mi avevi detto che non pulivi casa da quando la tua ex che conviveva con te ti aveva abbandonato... ha fatto benissimo a farlo! Quando ti ho conosciuto pensavo "poverino, le donne lo hanno sempre maltrattato. Ora lo coccolerò e mi prenderò cura di lui... magari gli pulisco pure la casa".. ma ora mi viene da dire: "col cazzo!!!! sto stronzo!"

Così me ne sono andata e mi sono fatta tre km sotto il sole, mentre tu ti facevi scorticare le gambe dalle ortiche nel bosco. Ben ti sta, sto stronzo!

Ma si tratta così una donna che potrebbe diventare la tua donna? La verità è che mi davi già per scontata... e tu volevi una donnna per avere figli, un cane, un gatto in casa.... al primo appuntamento mi avevi già chiesto se fossi disposta a vivere lontano dal mio luogo di lavoro e svegliarmi presto la mattina.... col cazzo, col cazzo, col cazzo con le patate che ero disposta! imbecille, pirla, idiota!!!!!

Così poi sono tornata nella mia città in treno (la mia auto era danneggiata perché un giorno, rimbambita mentre ti pensavo, avevo preso un palo, staccandole il paraurti, sei un pirla!) ed ero in lacrime... per fortuna che una mia grande amica mi ha accompagnato a prendere la pillola (ho ingerito merda e passato un brutto momento per colpa tua, maledetto, e non te ne rendi nemmeno conto!) e poi mi ha fatto svagare e divertire per tutto il giorno....grazie, carissima! Per fortuna le amicizie femminili non mi hanno mai tradito!

Mi sento un'idiota, ad essermi fatta trascinare da un pirla come te. Tu pensi solo al fatto che hai rivissuto il trauma dell'abbandono, visto che anche la tua ex era fuggita da casa tua. Ora capisco il perché... ha tutta la mia solidarietà! Vorrei conoscerla e dirle che ha fatto benissimo!

Io poi ti ho scritto tutto e tu non hai neanche fatto riferimento alla cosa più importante, il fatto della pillola... sei un ebete, un rincoglionito..ero già stressata e triste di mio perché vivo in una città di vecchi e faccio un lavoro che orio, e ora ci mancavi pure tu... vaffanculo! Avresti dovuto chiarire la dinamica del rapporto sessuale, scusarti per non avermi chiesto niente e chiedermi come stessi... sei proprio un insensibile e uno stronzo! VAffanculo!

e ora mi hai tolto da facebook e da whatsapp, dopo aver scritto uno stato imbecille... sparati e muori male, imbecille che non sei altro! hai alterato il mio equilibrio psicofisico... e ciò che odio è che ora racconterai la tua versione ai tuoi amichetti del cazzo...

Ieri non ho lavorato e ho guardato un bel film... una frase mi ha colpito particolarmente: "il matrimonio, alla fine, non è così diverso dalla prostituzione...in entrambi i casi, si diventa proprietà dell'uomo, il che a volte può portare ad annullare completamente la tua vita".

Resterò sola. Io sono la persona più importante della mia vita. Nessuno può spegnere la mia luce. Nessuno può togliermi il sorriso.

Spero solo di trovare trombamici; sto morendo d'astinenza! Non mi era mai capitato di essere così a secco. Una cosa è certa: lascerò sta chat di sfigati!

Mar

20

Giu

2017

Amore impossibile

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

È talmente complessa la cosa che non saprei bene neanche da dove cominciare...dunque,ho 48 anni portati discretamente,non sono bello e ultimamente anche disilluso...lei una mia collega di 22 anni piu piccola,per me bella come il sole,tralasciando quello che ce' stato nel mezzo arriviamo al fatidico "non lo avrei mai immaginato ma mi sono innamorata di te" e qui iniziano i problemi.io sono impegnato ma non ho mai pretso che lei mi facesse da amante,spesso e' stata lei che ha cercato di baciarmi xche a detta sua non poteva resistere e spesso sono stato io a rifiutarmi,non perche non lo volessi ma xche sapevo che poi lei sixsarebbe pentita al punto da non volermi piu vedere mentre a me "bastava" poter passare qualche minuto con lei.lei e' single ma testimone di geova e tutta questa situazione l'ha vissuta malissimo,sempre con la paura di fare la cosa sbagliata.ci siamo dati solo dei baci,spesso mi diceva che non voleva vedermi perche x lei ero come una calamita ma poi ogni scusa era buona x incontrarci,fino a quando un 21 aprile di quest'anno mi scrive un lungo messaggio su facebook dicendo che era meglio smetterla e "dandomi" appuntsmento solo al giorno in cui non avesse piu provato nulla per me.cosi mi blocca su whatsapp e appunto messanger.dopo 50 giorni,con il pretesto che mi ero fstto male,mi manda un mess e mi sblocca su whatsapp...da quel momento,anche se ho sempre sperato di poterla rivedere,per assurdo non so cosa fare,a volte le scrivo banalita',tipo come ha fatto lei per riallacciare,e mi risponde altrettanto diciamo scherzosamente.la vorrei invitare di nuovo a pranzo con me ma sinceramente ho paura di restare deluso.vorrei solo capire cosa le passa per la testa,cosa porta una ragazza a bloccarmi e poi sbloccarmi di nuovo ma tenendo comunque un comportamento asettico,cosa dovrei fare...lo so che molti di voi diranno "provaci" e sarebbe di sicuro la cosa piu ovvia...io la amo da morire,la amo al punto che un giorno mi chiese di promettergli che tra noi non sarebbe mai "successo" quello che succede quando due persone si amano,come a dire "io sono quella debole,promettimi che ti fermerai prima se mai dovesse succedere"

Dom

18

Giu

2017

Mai una gioia.

Sfogo di Avatar di BluepurpleBluepurple | Categoria: Invidia

 Mi manda l'amicizia su facebook, gliela accetto e lui elogia ruffianamente le mie foto. Il solito coglione, penso.

E invece no, piano piano mi prende, c'è dell'interesse e vorrei incontrarlo, ma c'è un piccolo problema: abita in un altro stato. Comincia così la nostra relazione virtuale, che involontariamente accetto, mio malgrado, nella speranza di ottenere prima o poi qualcosa di concreto.Dopo tre mesi scopro che è fidanzato, che il profilo che conosco io è falso e giustamente metto in dubbio ogni parola. Lui chiede perdono dicendo che all'inizio era solo un gioco, cercava solo del sexting, cosa che per altro ha trovato, ma con il tempo tutto è cambiato, che mi ama e ci tiene a me. Gli chiedo se ama quella ragazza e dice sì, di non dirle nulla, ma lo stesso vuole continuare questa cosa. Io accetto perché sono veramente presa da lui. 

Alle mie molteplici richieste di vederlo, dice che piacerebbe anche a lui ma che sarebbe un casino eppure tante volte si è trovato vicinissimo a me. Io nel frattempo frequentavo altre persone e quando glielo dicevo diventava furioso come se lui non facesse peggio. 

Io sto impazzendo, non posso continuare così ma non posso andare avanti senza di lui. Io so che preferisce lei perché scegliere me sarebbe un rischio, dovrebbe uscire dalla sua confort-zone e lui non ha le palle di farlo.

Sono stata una fessa a lasciarmi trascinare in questa cosa ma ormai ci sono dentro e non so più come uscirne, come uscirne senza di lui. 

Sab

17

Giu

2017

Tipo l'Asia

Sfogo di Avatar di NoiseNoise | Categoria: Altro

Non so neanche che dire. Mi hai privato persino delle parole. Mi hai scavato dentro cosi a fondo e cosi a lungo che non trovo più neanche dove ho messo le parole. Niente è più al suo posto. Un disordine interno che mi lascia stordita.Sei andata via. Ancora una volta. Spero che sia l ultima. Ogni volta la fitta al centro del petto si fa sempre più acuta. L ultima è durata per giorni e ho desiderato asportarmi il cuore fuori dal corpo. Io non volevo sentirlo più. Deve essere questa la sensazione di chi dice ''mi hanno spezzato il cuore!" . un dolore lancinante e persistente. ho ascoltato e riascoltato l ultima canzone che mi hai inviato. Fino allo sfinimento. Volevo arrivare al punto da non sentire più dolore mentre la ascoltavo e non ci sono riuscita. Ogni volta il dolore aumentava e cosi ho deciso di cambiare metodo.Mi sono stesa sul letto immobile e il petto faceva ancora male e le parole non uscivano ancora.Ho provato a leggere ma la mia testa era altrove. Sono crollata con le mascelle serrate e al risveglio ero arrabbiata. Il cuore si lamentava ancora ma lo stomaco si era tutto contratto. Io provavo rabbia. Ho cercato di calmarla ma usciva fuori ad ogni stupida occasione. Usciva la rabbia e insieme le lacrime. Dentro gridavo "reparto psichiatrico! Reparto psichiatrico!" . Devono volermi davvero bene in famiglia perche nessuno ha menzionato un ricovero.Ho immaginato te con un'altra persona al mio posto e l ho immaginato per ore e fa male, un male cane e continuo ad immaginarti mentre sei in sintonia con un'altra e nella mia testa si riduce l importanza del nostro rapporto. Sai? è stato tutto una montatura, non avevamo niente di speciale e la cosa mi rende nervosa. Una presa per il culo della portata di un cazzo di continente tipo l 'Asia. Io, porco cazzo, ci ho creduto veramente! E ho continuato a crederci anche quando persino il peggior scommettitore avrebbe abbandonato il campo. Ci ho creduto fino all'ultimo vaffanculo che ho pensato mentre ti guardavo, fino all ultimo no che hai provato a dirmi fra le righe...perche io leggevo le righe ed eludevo i no. Ci ho creduto perche arrendermi mi sembrava cosi folle, e invece folle è stato resistere fino all'ultima porta in faccia. C ho il naso di un carlino per tutte le porte in faccia che m hai sbattuto, porca puttana! E vattenaffanculo va'.

Sab

17

Giu

2017

Chiudere o continuare?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Salve a tutti, sono una ragazza di 17 anni e da circa un mese e mezzo mi frequento con un ragazzo di 20 anni. Mi trovo qui oggi a chiedere consiglio a voi perché non so come gestire questa frequentazione.. vi spiego meglio. Io vorrei trovare una persona che mi corteggi, che comunque mi dimostra il suo interesse nei miei confronti, che sia un gentiluomo e che mi faccia 'perdere la testa' tutto questo con il ragazzo con cui mi frequento non è ancora avvenuto e posso capire che è solo un mese e mezzo che ci frequentiamo e magari devo far passare del tempo, giustamente, senza affrettare le cose, ma nonostante io mi trovo bene con lui mi sorgono questi dubbi : e se è cosi ora come sarà andando avanti, peggio o meglio, dato che non è ciò che desidero? Ne ho parlato anche con varie persone per sentire pareri diversi ma tutte le persone mi hanno detto che mi devo dare tempo ma se già è cosi ora con il tempo può andare solo peggiorando.. Per farvi un esempio, quando usciamo lui non sa mai che fare o dove andare, devo sempre prendere l'iniziativa io, tutte le volte che mangiamo insime lui non paga mai, non mi ha mai offerto nemmeno un bicchiere d'acqua, non che debba pagarmi lui ma di solito i ragazzi almeno le prime volte si fanno vedere gentiluomini (almeno a me è sempre capitato così), è una persona un po' spenta, almeno con me è così e io sono l'opposto e in un mese e mezzo che usciamo non ho mai passato una giornata indimenticabile con lui o in cui sono stata veramente bene, che tornando a casa morivo dalla voglia di rivederlo subito... magari è presto mi dico però non so che fare dato che con lui mi ci trovo bene, è l'unico ragazzo con cui mi son trovata meglio da quando mi sono lasciata dal mio ex (per il quale avevo perso la testa) e ne ho frequentati altri di ragazzi ma dopo poco ho sempre chiuso con tutti, invece con lui mi ci trovo bene veramente però ci sono alcuni 'problemi' che non so se sono cazzate che si possono benissimo evitare o sono cose invece a cui devo dare peso... voi che dite?

Mer

14

Giu

2017

"La collezione"

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Fatemi capire dove sbaglio. Ho 30 anni e credo di essere padrona della mia vita... ieri discutevo con il mio compagno e ad un certo momento mi sono anche incazzata peché mi ha fatto chiesto come facessi io ad avere tutti i miei ex su facebook.
Premetto che ho avuto 4/5 ex ragazzi con i quali per me le storie sono sempre finite placidamente -ho sempre troncato io-
per loro magari no, ma negli anni poi siamo tornati ad essere in armonia diciamo quando gli passava l’incazzatura.
Siccome sono state persone importanti per brevi o lunghi periodi della mia vita... ne coservo un ricordo tenero e simpaico e quindi non ci vedo nulla di male nel rimanere anche solo blandamente in contatto con loro.
Il mio ragazzo non la vede così. Ho anche alcuni album online dove ci sono foto assieme a loro. Neanche li vado a vedere, sono lì un po perché non ho voglia nè tempo di andare a cancellare e poi perché dovrei, è roba vecchia? Io sto con lui. Gli da fastidio ovviamente che magari ogni tanto qualcuno di loro mi commenti o scriva in bacheca io però sinceramete trovo la cosa una sorta di prevaricamento nella relazione (quella di dire tu ora stai con me cancella tutto quello che c’è stato prima) ma potrò mai fare quello che mi pare? Parlandone con un amica lei dava ragione a lui dicendo che effettivamente anche a lei darebbe fastidio e che lei quando si è messa con il nuovo compagno ha fatto tabula rasa di tutte le foto che c’erano  prima con altri per rispetto. Io non capisco dove sia il problema. Addirittura mi ha detto che la mia è una specie di “collezione” tenendoli lì... mah... Il culmine delle discussioni è avvenuto ieri quando ho aggiunto un altro ragazzo con cui ho avuto una storia anni fa. Ha visto la cosa ed è andato giù di testa. Ma cosa faccio di male.

Sab

10

Giu

2017

Insopportazione

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

La verità è che nulla ha senso senza te, non voglio stare qui, vorrei essere altrove in un'altra vita, un altro posto ai limiti del sogno. Vorrei stare con te, vorrei che tu fossi.mio ma non lo sei. Appartieni a un'altra e non ti accontenti nemmeno di lei, nemmeno di me anche se dici di amarmi. Soffro, è un dispiacere sottile e penetrante, una mancanza continua...non puoi capire quanto ti voglio. Quando passerà tutto questo, quando tornerò ad essere io?

Ven

09

Giu

2017

Lo amo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi sembro una triste canzone di Tenco, "Mi sono innamorato di te, perché non avevo niente da fare". È così...mi sono innamorata di un fantasma, un'ombra che forse non potrò mai toccare. Non me lo so spiegare il perché ma è così da mesi. Ho provato anche ad allontanarlo, disprezzato ma nulla ha funzionato. Non è mio, non lo sarà mai nonostante dica di amarmi anche lui è che forse gli piacerebbe vivere con me se solo fosse possibile. Ma perché dice di amarmi? Cosa ama? In realtà non sono nemmeno il suo tipo. Cosa vuole da me? Io so solo che ho una voragine nel petto, al posto del cuore ho un buco nero che cerca di colmarsi ma la verità è che rimane vuoto e quando gli parlo c'è sempre qualcosa che vorrei dire e non ho detto, qualcosa che vorrei sentirmi dire ma non viene detto. È come se vivessi in un limbo, una zona di confine tra realtà è sogno, la verità è che da quando lo conosco non sono più la stessa, non sono più io, è come se avessi una ferita che non si rimargina e la realtà è il sale che la fa bruciare. Lui durante la nostra "relazione" mi ha fatta salire in alto per poi buttarmi a terra, per poi riprendermi ancora, come se avesse esternato i suoi sentimenti per poi metterli in standby e farli ripartire in un secondo momento. Non so è tutto così difficile e strano, tutto così incomprensibile per me che forse non voglio capire, non voglio rinunciare. È un desiderio che fa male ma del quale non posso fare a meno. Forse non sono nemmeno l'unica ma inspiegabilmente dice di volermi, di amarmi. La vita non ha più lo stesso sapore per me, non posso dirlo a nessuno, nessuno deve sapere che io scapperei con lui anche in capo al mondo se solo potessi.

Mar

06

Giu

2017

Friendzone...o forse no?

Sfogo di Avatar di RosaSimonaRosaSimona | Categoria: Altro

Ho diciassette anni, mi piace un ragazzo della mia età conosciuto quest'anno a scuola. Siamo vicini di banco dall'inizio dell'anno e lui mi piace molto. All'inizio dell'anno, un paio di mesi dopo che ci conoscevamo gli ho confessato i miei sentimenti ma lui mi ha friendzonato dicendo che vuole stare da solo e roba varia. Io non so che fare, a me piace e mi piace anche il modo in cui si comporta con me. Siamo ottimi amici, ridiamo e scherziamo, ci teniamo compagnia e ci aiutiamo a vicenda. Quando ci separano sembra che si crei un buco nero tra di noi, specifiche parole che ha usato un mio compagno di classe. Lui sa che ancora mi piace e sa anche che molti professori e molti compagni di classe credono che stiamo insieme o vorrebbero che stessimo insieme. Io non so cosa fare perché lui sembra l'unico a non pensarla così eppure molte volte mi sembra persino geloso del mio migliore amico... Che faccio? Qualche consiglio?

Mar

06

Giu

2017

Confusione

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

ciao a tutti avrei tanto bisogno di un consiglio è di aiuto mi chiamo Roberta convivo da 5 anni e sono fidanzata da 9 anni io mi voglio sposare da molto tempo mentre il mio fidanzato no per lui è' più importante fare un figlio e forse poi sposarsi dopo! Io di questa cosa ne soffro molto perché di vita ce n'è una sola ed è' giusto fare tutto ciò che ci rende felici. Io ho provato in ogni modo a farglielo capire ma lui niente rimane fermo sulle sue posizioni! Queste continue mancanze e delusioni hanno portato un trDimento da parte mia all'inizio mi sentivo in colpa e poi ho cominciato a pensare che in fondo se le anche cercata perché' io non ho mai tradito e per arrivare a farlo è' perché' ero all'estremo ! Il problema è' che questo ragazzo è' dello stesso paese dove abito e siamo stati assieme più volte lui mi ha illusa mi ha fatto credere che era interessato a me per poi tirarsi indietro e dire che non provava quello che sentivo io! Io mi sono presa molto per lui adesso è' un po' di mesi che non lo vedo ma ci penso continuamente penso di essermi innamorata perché altrimenti non si spiega il fatto che io ci pensi ancora! Lo cercato più volte perché volevo parlare con lui ma lui non vuole incontrarmi e io ci sto male perché sono convinta che le piaccio ma solo perché sono fidanzata e conosce il mio fidanzato si è' tirTo indietro! Io sto molto male non so come andare avanti avrei tanto bisogno di vederlo e di parlargli ma come posso fare se lui non vuole? Qualcuno h dei consigli su come potrei fare?? Non so davvero come uscirne...

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti