Tag: stalking

Ven

27

Set

2019

Un uomo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Forse è una storia vecchia come il mondo ma questo è quello che mi è successo e ora penso non ci sia limite all'assurdo. Lo vedo un giorno davanti al negozio in cui lavora, me ne innamoro col tempo. Lui ha 47 anni io 28, occhi azzurri, una bella barba, sembra un uomo sicuro di sé. Avendo qualche possibilità di parlare scopriamo di avere molto in comune, a partire dalla storia familiare e il luogo in cui ci siamo formati a distanza di anni. Per diversi mesi dimostra di ricambiare l'interesse e lo vedo spesso sotto casa o lo incontro passeggiando. Un giorno vedendomi con un collega si fa estremamente geloso. Stranamente tuttavia non compie mai passi avanti decisivi. Durante l'estate scopro che mette il mio WhatsApp sotto controllo con una applicazione che notifica gli accessi, mi segue ma si rifugia in una pseudo relazione virtuale fatta di segnali e non parole. Lo rivedo a settembre, sembra essersi sbloccato. Tuttavia ogni approccio che tenta, pochi, trema, la voce sottile, non sembra dimostrare l'esperienza di un uomo di 47 anni. Un giorno arriva, barcollando, a cambiare strada pur di non parlarmi. Davanti a tutto un quartiere mi ha tenuta sospesa per un anno, facendomi credere qualcosa che evidentemente non vuole o che, dopo 47 anni, single a vita e forse mai stato veramente con una donna, non ha più la forza di prendersi. Mi ha umiliata come ragazza e come persona giovane che cerca faticosamente una sua strada in un mondo accademico difficile, per di più perseguitandomi e spiandomi su WhatsApp. Io ero molto affezionata a lui, ora sono delusa dagli uomini (non tutti comunque, ho conosciuto colleghi corretti) perché molti millantano una sicurezza che non hanno e, a tue spese, ti usano per sostenere la loro reputazione fittizia. Bella scoperta, eh? Avevo proiettato in lui la forza della figura paterna mai avuta ma il Signor Freud aveva ragione, nell'uomo c'è sempre un che di impostura. Lo apprendo a mie spese. Ora non so come troncare questa strana situazione in cui mi sono cacciata. Spero esista al mondo qualcuno che tiene ancora a essere un UOMO decente, che onori il valore e la grande dignità che questo genere per me ancora rappresenta. 

Ven

22

Mar

2019

Stalking recidivo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho conosciuto un ragazzo due anni fa, sono sposata e ho figli ma questo non è un limite per questa persona che continua a fare della mia vita un incubo. Sono stata in questura ma mi sono bloccata perché una parte di me ha sempre creduto che lo faccia inconsciamente, credo di volergli bene e di perdonare il suo modo di agire ma non ne posso più... troppi insulti, troppe cose che non tornano e pur avendo sbagliato in passato so che nessuno può ne deve far vivere nella paura un altro essere umano. Mio marito sa tutto ma nonostante ciò questo ragazzo riesce a manipolarmi e in momenti di paura come questo so che dovrei denunciare ma ho paura. Vivo una violenza psicologica enorme che ha modificato la mia vita.non riesco a parlare con le mie amiche perché mi vergogno sanno cosa mi ha fatto l’anno scorso e non vorrei dire che ci ho creduto alle sue buone azioni che invece erano i soliti meccanismi per intortarmi. Non è una relazione di tipo sessuale lui mi tratta come un suo oggetto a prescindere che io abbia una vita. Sono diaperata come posso liberarmi da questo qui senza dover passare per un tribunale? Tutto ciò è troppo per me, c’ho provato e la burocrazia italiana è lunghissima oltre lentissima nonostante abbia le prove sembra non sia mai abbastanza, solo da ferita o morta qualcuno mi crederá perché è così che mi sento.

Aver ceduto all’ ultima imboscata è stato uno sbaglio quelle persone non cambiano mai e le loro scuse sono solo il modo per riavere il controllo. Mi serve aiuto ma non so da dove iniziare questa volta. 

Tags: stalking

Gio

08

Feb

2018

VIOLATA

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Buonasera a tutti, scrivo questo sfogo tra le lacrime e le mani tremanti, non so più cosa fare. Sono fidanzata da quasi un anno con un ragazzo che all'inizio sembrava il più dolce del mondo, mi trattava bene e mi faceva sentire una principessa. Il problema è che da quando abbiamo passato le vacanze di natale assieme ha iniziato ad essere sempre più assillante, dicendo di essere geloso di ogni cosa, mi ha chiesto tutte le mie password e io cretina come sono gliele ho date, non sapendo però che lui sarebbe andato alla ricerca di qualche oscura verità. Fatto sta che ora mi sta trattando come una traditrice puttana perché ha visto degli stupidi messaggi tra me e un mio conoscente, messaggi su un argomento stupido come le scelte personali che, appunto secondo me, devono rimanere private e non essere postate su internet. Allora si è arrabbiato, ha iniziato a dare di matto facendomi sentire una vera merda, mi ha insultato e detto che non si fida di me. Gli ho spiegato con calma all'inizio che si trattava di stupidi pensieri scambiati tra due persone e poi in lacrime, ma non ha capito, tanto che ha deciso di violare completamente la mia privacy entrando di nascosto nel mio account whatsapp per vedere se mi scrive qualche maschio. Sono disperata, sono ore che piango e non so a chi dirlo. Mia madre mi accuserebbe e basta, voglio togliermi la vita. Non posso lasciarlo, mi umilierebbe davanti a tutti e nessuno mi crederebbe. Aiutatemi vi prego!

Gio

16

Giu

2016

mavvaaaaaaaaaffan....................

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

ma che palle!!Cara S. ...sei una brava ragazza.Non mi sei simpatica,ma non dico che tu sia cattiva.Sei pure piuttosto intelligente.Ma sei veramente un cesso.Ti ho detto NO,perentorio,più di una volta,e se insisti peggiori solo la tua situazione.Ora,non me ne volere,ma quando mi sorridi in modo sensuale mi si rivolta lo stomaco.Le tue avances sono repellenti e più ti rifiuto e umilio in malo modo,più tu mi stai appiccicata al deretano manco me ne fregasse qualcosa.Trovati qualcuno alla tua portata,o almeno qualcuno di cui sei il tipo.Non ti mostro le foto di quelle con cui filo e che sono nei miei standard solo per non complessarti.Non me ne frega se piangi e mi fai regali e mi scrivi poesie,mi fai cacare lo stesso.

punto uno,ti denuncerei per stalking.

punto due,hai fracassato la ciolla. 

I.,amica di S. ...Vedi sopra,in più sei una cazzo di vecchia.Vai all'ospizio e smettila di rompere,guardami,guardati,e fai due più due.

 bleah.