Tag: sfiga

Dom

17

Mar

2019

Stanca della sfiga

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Ero una persona determinata e socievole, adesso non sopporto più nessuno e la colpa non è delle persone, perchè loro non fanno niente per rendersi insopportabili. è proprio la vita che a me ha deciso di non dare nulla, ambito salute male, ambito relazioni più male che bene, ambito studi/lavoro: bene, ma solamente perchè mi impegno tantissimo in quello che faccio e comunque quando le cose non dipendono dall'impegno ma dalla botta di culo vanno male. Normalmente non ne parlo in questi termini, anzi cerco di convincermi come dicono certe persone che la ruota gira... ma dopo 28 anni ad essere spettatrice delle "fortune" degli altri, sono proprio stufa. Non è che io pretenda tanto, ma che nelle cose di base e con la giusta dose di impegno qualcosa possa andare bene anche a me. Faccio un esempio per un ambito, ma vale in realtà per tutti una ragazza con cui sono uscita un pomeriggio a bere qualcosa mi racconta della sua vita amorosa e del fatto che stava con un ragazzo con cui stava molto bene, però poi si è invaghita di un altro, non riusciva più a capire che cosa volesse e alla fine l'ha tradito. Ha descritto questi eventi con estrema sofferenza e dice di essersi sentita molto in colpa per il tradimento e per questo di averlo confessato al suo ragazzo, lui la molla perchè non riesce ad accettare la cosa. Lei all'inzio ci rimane male, però poi si mette con l'altro con cui si trova bene, ma si accorge di non essere innamorata di lui... e vorrebbe tornare con il primo... che dopo un mese si accorge di essere in grado di passare sopra al tradimento e si rimette con lei. Questo è solo un esempio... ma nella mia vita anche se non ho mai tradito nessuno non ho avuto neanche un centesimo di tutto sto culo. E come questo esistono altri mille esempi persone cattive, che hanno palesemente sbagliato vengono personate, gli capitano le occasioni dal cielo...e io mi impegno nelle cose... ma non ottengo mai niente di più di quello che mi spetta... anzi in tutte quelle situazioni che dipendono dal fatto che qualcosa possa andar bene ... vanno male. Così è la salute (e non parlo di influenza parlo di problemi invalidanti), il lavoro, le relazioni. Le ho provate tutte, ma adesso sono proprio stanca... e l'unica domanda che mi riesco a fare continuamente è ... ma perchè tutti hanno qualcosa per cui sono soddisfatti così gratuitamente senza aver fatto nulla per meritarselo e io non devo avere prorpio niente, nonostante mi impegni, mi adatti, non dica mai un cazzo? 

Mer

13

Feb

2019

periodo nero!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Tutto è iniziato con un autovelox: con la tolleranza mi hanno beccato a 1,8 km più del consentito, 40 euro di multa...

E va bè,  niente punti, me la sono cavata.

Poi il mio capo comincia a stressarmi dicendo che non faccio niente, che sembro un dipendente pubblico, ma in ufficio svolgo le mie mansioni senza ritardi e senza errori: ieri mentre rispondevo a una telefonata sul telefono dell'ufficio mi è arrivato un messaggio sul mio telefono e, sempre parlando e dando le delucidazioni, gli ho dato un occhiata.

Con la coda dell'occhio mi sono accorto che si è sporto dalla porta e mi ha fatto una foto, proprio in quel momento, nascondendosi con un movimento di pachidermica eleganza subito dopo...

Oggi mi chiama l'avvocato per la causa di mia moglie: nonostante le prove e l'avversaria di mia moglie che ha mentito spudoratamente, il giudice ha deciso di assolverla!!! C'erano le indagini della polizia, le riprese di una telecamera dell'aggressione di questa contro mia moglie e la stessa è stata assolta!!! Dovrò pagare il nostro avvocato e c'è il rischio che la controparte ci chieda i danni civilmente...

Ciliegina sulla torta: tempo fa sono cascato in una truffa di un callcenter che mi ha attivato una linea telefonica a condizioni diverse da quelle che mi aveva proposto. Come me ne accorgo faccio il diritto di recesso (in 5 giorni) e spedisco il modem, quindi raccomandata e pacco a mie spese...
Periodicamente mi arrivano delle bollette, io chiamo per chiarire e al numero dell'assistenza clienti mi dicono tutto OK, abbiamo risolto...
Dopo quasi un anno, oggi mi arriva una nuova bolletta, che mi dice che devo pagare più di 200 euro...
Chiamo e mi chiedono un'ulteriore fax...

Non ce la faccio più, sento di essere entrato in un anno nero...

Tags: sfiga, iattura

Ven

14

Dic

2018

Famiglia dimmer**

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Questa sera i miei amici dell'Università sono a spassarsela in un locale, mentre io sono arrivata a casa ora col pullman che ha tardato e mi aspetta l'ennesima serata con mio padre che torna ubriaco e si mena con mia madre (o se la prende con me, dipende). Tutto perché, nonostante avessi 0 problemi ad andare, i miei hanno paura a farmi riportare a casa da una ragazza... "c'è la nebbia". Mi avrebbero riportata a casa entro mezzanotte da una distanza di neanche 30 km. E ho più di 20anni. E avevo pure il passaggio da una che ha la patente da almeno 4, ad un orario ottimo. Manco dovevano alzare il culo o stare alzati ad aspettarmi tardi, i miei. 

Che bella famiglia dimmerda. Sbaglio a sperare che tirino le cuoia il prima possibile? 

Gio

13

Dic

2018

Ma che cazzo!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

No vabbè, si può essere così sfigati???
Non è umanamente possibile avere una vita di merda e nel contempo tutta una serie di sfighe quitidiane che ti fanno venire voglia di ammazzarti sul serio!

Ho in casa da due anni un'invasione di maledettissimi psocotteri e io ho la fobia degli insetti, soffro di insonnia, passo le giornate a cercare uno straccio di impiego che non trovo solo per potermene andare di casa, sono circondata da persone che si godono la vita lamentandosi per minchiate epiche e nemmeno si degnano di chiedermi come sto, ogni volta che provo a fare qualcosa mi va di merda (perfino andare dallo psicologo, dato che dopo pochi mesi si è trasferito e mi ha mollato!XD).

Ogni giorno mi sveglio e non vorrei lasciare il letto per non cominciare un'altra giornata uguale a quella precedente e poi, tipo questa mattina, mi capitano cose che mi mandano fuori di testa, aggiungendosi a tutto il resto. Me ne sto tranquilla al pc per le mie due orette di relax (anche se la connessione qui a casa fa schifo e ci mette ore a caricare una pagina), all'mprovviso la batteria inizia a calare e il tempo di raggiungere l'alimentatore...il buio.Si è bruciata e ora il computer funziona solo con la presa elettrica, cosa mooolto scomoda.Il pc è pure un vecchio modello di cinque/sei anni fa e non so se riuscirò a trovare il ricambio della batteria! Posso incolpare il numero 13, pure se non è venerdì, o mi tocca davvero andare a Lourdes per farmi benedire e scacciare 'sta bastarda di sfiga che mi perseguita da anni??! No, perchè non si può continuare così...

Tags: basta, sfiga, stufa

Lun

24

Set

2018

sgamato a fare sesso

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

buongiorno dove faccio volontariato c'è un edificio che non usiamo mai e di fatto è abbandonato.

Ieri visto che casa mia era occupata  (abito ancora con i miei genitori), ho portato la mia ragazza in questo edificio abbandonato per fare l'amore. Dopo mezz'ora che scopavamo arrivano due tipe a interromperci per recuperare del materiale fermo li da un anno. 

Tags: sfiga

Gio

19

Lug

2018

Ricerca di lavoro di merda!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono ormai quattro anni che ho terminato gli studi di grafica iniziati dopo il diploma. Invio CV a destra e a manca (tenendo conto che non ho la macchina per cui certi luoghi sarebbero pure difficili da raggiugere, ma vabbè!) per email e non un cane che si disturba a rispondere, anceh solo per dire che non sono interessati! Inserisco nel messaggio che andrebbe bene anche un apprendistato gratuito, come volontaria, giusto per farmi le ossa sul campo, e niente. Vado di persona, lascio CV e niente. Sugli annunci richiedono la maledetta esperenza pure per fare la commessa, manco ci volesse 'na laurea e nessuno che offre un periodo di prova. In tutto questo, molta gente che conosco appena laureata o diplomata, invia CV per email e riceve in risposta uno stage, un tirocinio o un contratto in tempi record, chi non ha la minima esperienza, trova lavoro per raccomandazione...L'unica volta che ho chiesto io ad un'amica che aveva il parente tipografo, lui ha detto di no! Loro vanno tutti avanti e io trascorro i giorni a bestemmiare per la mia intramontabile sfiga! A 27 anni non avere un'indipendenza economica mi fa sentire una merda, ma quando finirà??!

Tags: lavoro, sfiga

Sab

21

Apr

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

E davvero brutto rimanere il sabato sera soli a casa, soprattutto dopo una giornata (per non parlare di tutti gli altri giorni) andata davvero male. Mi alzo e mi accorgo che è finito il latte, vado a scuola senza colazione e mentre stavo sul motorino una signora mi taglia la via e per non cadere a terra mi sposto sullaltras corsia e mi accorgo che stava girando una macchina da un incrocio a galran velocità. Ma vabbe. Vado a sscuol e mi interroga la prof di latino, 2 e mezzo. Mi choama la ragazza con cui mi stavo sentendo e a ricreazione mi dice che vuole chiudere perché non vuole cominciare una relazione. Vado a casa con la speranza fi farmi un giro sul motorino con i miei amici, lavo il motorino. Viene mio padre e mi nega di uscire perché il motorino doveva prenderselo mio fratello per scendere alle 7 e io non potevo uscore alle 3:30. Mentre mi stavo preparando mi arriva un messaggio dove mio amico che dice che stasera non può uscire. 

Per quanto riguarda la giornata di domani dovrò studiare altrimenti mi sequestrano il motorino, la sera andro a lavorare e la mattina seguente ho una delicatissima operazione ai testicoli.

Non so neanche con chi sfogarmi perché mi hanno tagliato tutti. Non capisco neanche il motivo. Prima ti riempiono di complimenti per il tuo comportamento e poi succede questo.

 

Lun

02

Apr

2018

Stronzi gli altri o sfigata io?

Sfogo di Avatar di blackdaggerblackdagger | Categoria: Altro

Dunque, da dove cominciare?
Ogni volta, specialmente nei giorni di festa come questo, mi sento incredibilmente sola e sfigata e non posso fare a meno di chiedermi se sia colpa mia o della gente che ho avuto la sfortuna di incontrare.

Per farla breve, non sono mai riuscita a far parte di un vero gruppo di amici, inizialmente a causa delle restrizioni dei miei genitori e in seguito, crescendo, della mia mancanza di interesse verso cose come discoteca, alcol e canne.
Immagino che ognuno si trovi meglio a frequentare persone con le sue stesse abitudini, ma è davvero giusto discriminare e allontanare qualcuno solo perchè non condivide i tuoi stessi hobby? Ci sono anche altre cose da fare oltre ad ubriacarsi e ballare, no? Una puntatina al cinema o un pomeriggio di shopping farebbe tanto schifo? Boh!

Fatto sta che dopo il liceo, quelle poche "amiche" con le quali ogni tanto uscivo, hanno avuto la brillante e "umana" idea di sparire nel nulla dopo che avevo subito un grave lutto in famiglia. Dopo aver partecipato al funerale e avermi dato le condoglianze e offerto il loro supporto per "qualunque cosa servisse", nemmeno un messaggio per sapere come stessi o un invito ad uscire di tanto in tanto...niente. Le vedevo spesso sotto casa mia, intente a citofonare alla mia ex compagna di banco, che abitava giusto al mio stesso palazzo e quando mi vedevano, se ne uscivano con frasi del tipo: "è stata una cena improvvisata, magari la prossima volta vieni con noi" e io "sì, certo, perchè no". Dopodichè sparivano di nuovo.

Insomma, nel periodo in cui avevo più bisogno di avere qualcuno accanto, tutti si sono defilati. Ho pensato che magari si sentisero a disagio con me, ma porca miseria, possibile che non si rendesero conto di quanto avessi bisogno di uscire e distrarmi? Dato che ero IO quella che stava male, perchè avrei dovuto fare il primo passo e chiedere a LORO di uscire con me? Avevo ancora il mio orgoglio e non volevo che si sentisero costrette o che si "sacrificassero". Insomma, se avessero davvero avuto voglia di vedermi si sarebbero fatte avanti, no? Perchè umiliarmi includendomi da sola nelle loro uscite?

Col passare degli anni loro sono riuscite a laurearsi, trovare lavoro e andare avanti con la loro amicizia, mentre io resto disoccupata e seppellita in casa ad annoiarmi a morte e "godermi" le conseguenze della morte di mio padre, unico membro della famiglia a lavorare.

La mia vita sembra essere completamente "spenta", mi sento sola e in giorni di festa, durante i quali a malapena i parenti si fanno vivi, mi sento male a vedere le foto delle mie cosiddette "amiche" che se la spassano e fanno festa insieme. Ma perchè io non vengo mai inclusa? Sono stronze loro o semplicemente sfigata io?

Mer

21

Mar

2018

emorroidi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

oggi sono andata per la prima volta da un medico specializzato in quelle cose. Già sapevo cosa mi aspettava. Avere come prima cosa nel culo un dito di un estraneo che ti controlla per bene non è il massimo...

Mar

05

Dic

2017

Che palle!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non me ne va una dritta, un fail dopo l'altro, possibile che io sia proprio così sfigata? Vorrei solo che si avverassero due sogni: ad uno ci sto lavorando, ho ottenuto molto ma vado a rilento e ci vuole pazienza. L'altro non dipende solo da me e non so nemmeno se riuscirò mai ad ottenere ciò che voglio. So solo che ultimamente come faccio sbaglio, mi sento superata e stanca. Parole di incoraggiamento e di supporto?

Tags: sfiga
Succ » 1 2 3 4