Tag: ragazzi

Sab

16

Set

2017

Perché la maggior parte delle persone non riesce ad essere fedele?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Convivo ogni giorno con una brutta situazione famigliare. I miei genitori litigano tutti giorni, perché si è scoperto che mio padre ha tradito mia madre... e appena mio padre fa qualcosa di sbagliato, mia madre puntualmente lo accusa perché è molto frustrata dal quel "tradimento". Questa situazione ha inciso abbastanza su di me, soprattutto perché anche non volendo, mi mettono in mezzo ai loro litigi. Ritornando al discorso dei ragazzi, io alla fine, nonostante abbia quasi 23 anni, l'unica cosa che cerco è un ragazzo che mi voglia bene e che non mi tradisca. Non pretendo che sia perfetto o che sia bello o ste cavolate qua, ho solo bisogno di essere apprezzata da qualcuno. Ho avuto soltanto due relazioni e soprattutto la seconda mi ha lasciato molta amarezza. Il mio ex ragazzo mi tradì con una sua ex ragazza e alla fine, pentito del gesto, me lo confessò... lo perdonai all'inizio, ma nel giro di poco lo lasciai non riuscendo a convivere con quel pensiero. Sono passati quasi quattro anni dal mio ultimo ragazzo, nel mentre ho conosciuto altri ragazzi, ma non sono mai riuscita a costruire un qualcosa in più... appunto per la paura di essere di nuovo presa in giro. Ultimamente ho conosciuto un ragazzo che all'inizio si è dimostrato abbastanza sincero e mi aveva dato anche una bella impressione. Siamo usciti per un paio di giorni e sono stata davvero bene, ci sentiamo anche spesso e penso anche di piacergli e che abbia intenzione di approfondire il nostro rapporto. Era anche arrivato a dirmi che lui non è il solito ragazzo che sta con un ragazza solo per "svuotarsi".. beh, avete capito. Io come una perfetta idiota ci stavo anche per cascare. A parte questo, fino a qua sembra tutto apposto, se non fosse che... da poco ho scoperto che si sente anche con altre ragazze e che incontra ancora la sua ex (nonostante lei abbia anche il moroso). E io sono esasperata. Sto perdendo la fiducia in tutti. Sto arrivando anche al punto di allontanarmi da tutti. Cosa devo fare per fare in modo che un ragazzo apprezzi solo me? Sembra impossibile avere una relazione decente. 

Mar

22

Ago

2017

Quando l'ansia non ti fa vivere come vorresti e ti estranea da tutto

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho 21 anni e l'ansia mi sta uccidendo. Mi sento come se non stessi vivendo, nel senso che sto sprecando tutto della mia vita. Tutti non fanno che ripetermi che la mia è una bellissima età, dove devo pensare a divertirmi e a fare esperienze, io tutto questo non riesco a “viverlo” per colpa delle mie paranoie e della mia insicurezza. Non riesco stare a contatto con le persone, non riesco a mangiare nei luoghi pubblici, non riesco a guidare senza andare in panico, non riesco a socializzare (soprattutto con i ragazzi) e quando parlo con persone più grandi di me inizio a balbettare, non riesco ad uscire di casa se non ho almeno controllato (minimo tre volte) di aver chiuso la porta di casa e spesso mi capita di dover rientrare in casa per controllare di aver staccato tutti gli apparecchi elettronici che potrebbero provocare danni. Mi sento pazza. A volte mi capita di fare degli sbagli, magari di dire una parola che io considero di troppo o magari di aver fatto qualche brutta figura e non faccio altro che pensarci per una settimana intera, magari anche quando sto studiando per un esame, e questo mi nuoce gravemente perché non riesco a concentrarmi e mi tocca leggere più di una volta lo stesso capitolo, perché le prime letture le ho fatte con disattenzione per colpa dei miei pensieri negativi che offuscano la mia mente. Ultimamente ho trovato un lavoro part-time come cassiera. Un disastro. Essendo molto paranoica ho capito che non fa per me, più che altro il fatto di gestire i soldi di una cassa mi fa stare male, mi sento molto insicura. Arrivo a casa che non riesco né a mangiare e né a chiudere occhio. Per quanto riguarda le amiche, ne ho avute poche, tutte amiche conosciute tra i banchi di scuola, con loro mi sento pochissimo, più che altro perché io ci credevo molto nella loro amicizia, ma appena ognuno di noi ha preso strade diverse non si sono più fatte sentire e ci sono rimasta molto male, tanto da chiudermi un po' di più in me stessa. Ogni tanto qualcuna di loro mi chiede di uscire, ma provo un po' di rancore nei loro confronti e per questo declino sempre i loro inviti, perché noto che mi cercano solo per uscire o perché non sanno con chi passare la loro serata. Delle amiche alla fine me ne sono fatta una ragione. All'università ho conosciuto un po' di persone, anche se ora tento a non fidarmi molto e a non dare molta confidenza. Sono diventata molto amica di una ragazzo ed come se fosse un mio confidente. A parte ciò, ho sempre il problema di vivermi la mia vita. Soprattutto con i ragazzi, da quando vado all'università sono molti i ragazzi che hanno iniziato a provarci con me, sinceramente non so se per disperazione o perché gli piaccio davvero, ma nonostante questo io tento a scappare quando provano a parlarmi e a tagliare subito il discorso. Infatti sono già stata etichettata da molti, in modo ironico, come “quella strana”. È da sei/sette anni che non ho un ragazzo e non so, forse la mia situazione in famiglia (ovvero i miei genitori che litigano sempre) o forse perché non sono la classica ragazza che esce, va in discoteca, va al mare o ha delle amiche, mi portano a vergognarmi molto di me stessa e a non affezionarmi a nessun ragazzo. C'è un ragazzo che ha catturato la mia attenzione, è molto silenzioso e sta molto nelle sue, ma non ci proverei mai (anche se continuo a pensarci dalla prima volta che l'ho visto) perché non mi sento alla sua altezza. Ho accettato di uscire con un ragazzo, ma continuo lo stesso a pensare al ragazzo “silenzioso” e mi sento uno schifo. Mi sento di fare un torto ad entrambi, assurdo. Se avete dei consigli da darmi li accetto molto volentieri. Preciso che suppongo che io sia così per colpa del “mio passato”, sono stata bullizzata, ho avuti un po' di problemi di salute da piccola, non ho mai avuto un buon rapporto con mio padre e anche con tutti i miei parenti, sono sempre stata vista come quella troppo silenziosa, timida e che non parla molto. Ringrazio le persone che perderanno un po' di tempo nel leggere questa pappardella e mi scuso per il mio italiano sgrammaticato.

Mar

23

Mag

2017

Un pensiero ai ragazzi di Manchester

Sfogo di Avatar di willy wonkawilly wonka | Categoria: Accidia

E' talmente tanta la rabbia e il dolore per la morte di questi innocenti che potrebbero essere nostri figli o parenti che vorrei sfogare tutta la mia rabbia nei confronti di questi BASTARDI, FIGLI DI PUTTANA, MERDE, VERMI, CLOACHE, ASSASSINI, che hanno causato questa immane tragedia. Sono sempre loro questi bastardi schifosi dell'isis e tutta la loro maledetta religione di merda. In questo momento non ho la lucidità per ragionare, quindi per me islam equivale a terrorismo, che nevogliano o no i benpensanti.

Sab

06

Mag

2017

IL GIUDIZIO DEGLI ALTRI

Sfogo di Avatar di cius92cius92 | Categoria: Altro

Sono una ragazza che ultimamente,attraverso corsi di fornazione personale molto validi,sta lavorando molto su se stessa ,con dei risultati davvero soddisfacenti sotto molti punti di vista:sono molto grata del percorso che sto facendo.

Ma come si fa a liberarsi (non dico totalmente,ma  una buona parte) del senso di frustrazione che può darti il giudizio di una persona in una determinata situazione?quanto può essere debilitante quando il giudizio di una persona riesce a cambiare l'umore ndella tua giornata ?

Un esempio pratico : chi mi ha letto in passato ,sa che ho sofferto di disturbi alimentari,e che sono molto suscettibile riguardo al peso e al fisico.

Premetto di non essere né grassa ,ne uno stecchino (sono 1,64 e peso 55/56 kg circa) in più ho un seno molto grande che mi rende "giunonica" . Più mi convinco di essere perfetta così come sono ,più incontro nella mia vita persone che fanno commenti sul mio fisico senza che nessuno glielo abbia chiesto .L' altro giorno un mio amico mi ha fatto notare che ho le gambe più grosse delle sue, e che a lui personalmente piacerebbero molto più sottili,che sono una bella ragazza ma il mio fisico non gli piace .Altri mi dico che sono " in salute" ,frase che io interpreto puntualmente come "sei tonda".

La cosa orrenda è che queste frasi cambiano completamente l'umore della mia giornata ,comincio a rimuginare,a pensare al fattp che certi uomini mi abbiano mollata "forse" perché non ero abbastanza magra, che forse così non piaccio,o almeno npn agli uomini che piacciono a me .Vorrei solo togliere agli altri ul potere di condizionarmi in questo modo su questo punto di vista , ma come cavolo si fa ,dopo anni e anniin cui hai sempre dato un 'importanza abissale al giudizio degli altri ?Qualcuno che ha avuto esperienze simili ha qualche consiglio da dare?

 

Gio

09

Mar

2017

Arrossisco sempre...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho 22 anni e purtroppo ho un carattere estremamente timido. A lavoro c’è un mio collega che ha 10 anni più di me. Specifico che non sono innamorata di lui. Lo conosco da poco. Ammetto però che è un bellissimo ragazzo. Ogni volta che parlo con lui o anche solo se ne incrocio lo sguardo, arrossisco terribilmente. La cosa mi capita sempre. Anche con altre persone. Però temo che lui abbia capito le mie reazioni… nel senso che, sa che se mi guarda e parla, arrossisco… Vorrei un parere sincero cosa pensereste al suo posto? Mi riterreste stupida, patetica…?

Mar

14

Feb

2017

Oggi le dico tutte punto per punto

Sfogo di Avatar di DumontDumont | Categoria: Ira

  • Famiglia

Sono una ragazza di 24 anni. I miei hanno sperperato tutto e mi hanno lasciato come ricordo 100 mila euro di debito in banca a mio nome. Yuppie! Sono andati via un anno all'estero lasciandomi a badare a cane, fratello e nonno. Tornati hanno ridettato legge come se tutto fosse "normale"... Io prima di tutto questo me ne ero andata fuori città col mio lavoro e la mia casa.   Ma nn potevo restare là ... Noooo... Io dovevo guardare la casa mentre loro si facevano le scampagnate

 

  • Amici

 

Poveri loro.... Anche se hanno 10 anni in più di me nn capirebbero chi sono visto quello che ho passato.. e così, un po' per gelosia, un po' per invidia,  li allontano.  Sì, di conoscenze ne ho quante ne voglio....In quel limbo di ignoranza che delimita un uscita da un amicizia

 

  • Amore

 

E qui stendiamo un velo pietoso. Una relazione nella mia adolescenza è riuscita a segnarmi abbastanza da allontanare per anni gli uomini.   E adesso che vorrei qualcuno accanto non sono in grado neppure di avvicinarmi e ho paura che mi ferisca come la prima volta. 

 

  • Sesso

 

No, neppure quello va bene. Ogni tanto capita..  più per bisogno animale che per altri fini. Ma se ti avvicini ad un uomo per quello solo quello ottieni...

 

  • Lavoro

 

E finalmente una piega buona nel buio. Il lavoro l'ho lasciato...

Perché se devo partire nella vita almeno una cosa che gira nel verso giusto la voglio. E così senza un quattrino a settembre inizierò l'università. E chissene Delle banche, Delle amicizie, degli uomini (no, quelli mi mancano veramente) ... Ma chissene di tutto il resto. Finalmente nel caos che è la mia vita ho una cosa che gira nel verso che voglio e non me la farò portare via da nessuno.

 

PS. Che vita di merda.  

J.D. 

Mar

24

Gen

2017

Ragazzi di oggi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

ma cos'hanno i ragazzi di oggi???? Ho una figlia bella, seria, intelligente di 18 anni. Ma.. ha un difetto per i suoi coetanei, forse non è abbastanza oca come le sue amichette che hanno fior di maschietti qui e la e morosini e trombamici...lei no. Ama leggere, fa volontariato, vuole diventare infermiera e aiutare gli anziani. Ha dei sogni. Ma ha un cuore anche lei di ragazza 18enne e vorrebbe essere scelta, desiderata, corteggiata e amata da qualcuno. Ogni volta che si innamora di un ragazzo, finora tre volte, loro la baciano una sera e il giorno dopo le dicono che era solo effetto della birra, o del momento, che non sono sicuri di cosa provano. E lei ormai ha l'autostima sotto ai piedi. Mai qualcuno del liceo che le faccia il filo. Ora pensa solo a studiare, ma vede tutte le sue amiche con le loro love story... come mamma mi si spacca il cuore. È una brava ragazza, bella e gentilissima, forse dall'aria seria e timida ma non da 'secchiona', si trucca e veste bene... l'ultimo che le ha spaccato il cuore è un suo amico da tempo che l'ha solo illusa, uno sfigatello bruttino e timido secondo me... eppure nemmeno lui oltre al bacio a una festa ha interesse per lei, mille complimenti ma poi si fila una sua amica... leggo spesso di giovani che si lamentano di non trovare una brava semplice ragazza che crede ancora nei valori e nell'amore...e poi una come lei non è abbastanza stupida o ochetta, quindi viene scaricata? Che tristezza. La guardo e vedo sofferenza in quei suoi grandi occhioni verdi, e penso che i ragazzi devono essere dei veri idioti a perdersi un gioiello simile... mi si spacca il cuore ... 

Tags: ragazzi

Mar

20

Dic

2016

Uomini mestruati

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Alcuni ragazzi hanno dei problemi seri.

Conosco questo ragazzo, mi prendo bene e tra le varie uscite gli scrivo spesso (tipo una volta ogni paio di giorni..ok, forse è un po' tanto, ma mi piaceva); mi chiede di non farlo e quindi smetto. Nel frattempo la nostra diventa una frequentazione leggera, so che probabilmente ha altre..insomma, niente impegni. Va e viene, sparisce anche per mesi, ma ci teniamo in contatto per messaggio. Spesso quando gli scrivo non risponde o mi dice che non ha voglia di parlarmi, quindi mi rompo le balle e imparo a non cercarlo più e nel frattempo inizio anche a frequentare altra gente. Lui inizia a scrivermi sempre più spesso, si lamenta del fatto che deve sempre essere lui a cercarmi. Quando gli dico di aver iniziato ad uscire seriamente con un ragazzo si propone per essere mio amico. Accetto, alla fine gli voglio bene nonostante tutto. Passa qualche settimana e di punto in bianco mi scrive che odia la mia indifferenza, mi dice addio e mi blocca senza nemmeno lasciarmi il tempo di scrivere una risposta. Un paio di notti dopo mi manda un sms vuoto, gli rispondo per chiedere spiegazioni e lui non risponde più.

Ora, io vorrei sapere, che problemi ha certa gente?

Dom

27

Nov

2016

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di EssereumanoEssereumano | Categoria: Altro

Sono passati poco più di dieci giorni dal mio 17simo compleanno, e da allora nella mia testa non passa alcun pensiero se non uno assai negativo. Penso che, se non lascio al più presto aperta una valvola di sfogo, esploderò. È proprio per questo che ho deciso di scrivere qui, dal momento che di quello che sto per dire non riuscirò mai a parlare con nessuna persona che conosco.
Ma vengo subito al dunque.
Sono tormentata dall'idea di aver completamente buttato la mia adolescenza. Mi spiego: tra un anno sarò una diciottenne, ma di questi ultimi cinque anni che cosa mi è rimasto? Da quando avevo 12 anni, non ci sono stati cambiamenti, anzi, la situazione è rimasta completamente invariata. Ho sprecato gli anni che - come dicono - dovrebbero essere i migliori della nostra vita soltanto studiando e praticando a livello agonistico uno sport il quale, non essendo io portata per esso, non mi ha mai dato gratificazioni, ma assorbe soltanto il mio tempo.
Non posso nemmeno dire di essere maturata come persona. Il percorso di studi che sto affrontando mi costringe ad apprendere nozioni che non mi risultano utili e che, d'altra parte, dimentico immediatamente dopo una verifica, tanto che il mio bagaglio culturale pesa meno di zero.
Pari a zero sono anche le esperienze "amorose" che ogni ragazza normalmente affronta durante l'adolescenza: sono ferma al livello di una bambina di prima media (senza nulla togliere, per carità).Non ho mai provato neanche lontanamente cosa significhi avere una relazione con un ragazzo; non ho mai dato un bacio; nessuno si è mai interessato a me; non ho mai rivelato i miei sentimenti, poiché con il ragazzo di turno il più delle volte non avevo il benché minimo rapporto, e se avessi tentato un qualsiasi approccio sarei sembrata, giustamente, una mentecatta.
La situazione non varia molto anche per quanto riguarda i rapporti sociali non strettamente sentimentali. Posso affermare con decisione di non avere amici. Credo che iI problema risieda non nelle altre persone, ma nel mio atteggiamento. Con la maggior parte dei miei coetanei non riesco mai a entrare in confidenza: probabilmente risulto infatti essere una ragazza scialba e tremendamente banale. Se si sta facendo una conversazione in gruppo, ad esempio, io non parlo mai, non per timidezza ma perché non ho effettivamente mai nulla da dire; se mi é espressamente richiesta la mia opinione, poi, inizio a sovrapporre farfugliando brandelli di quanto è stato appena detto da altri dando alla luce un'accozzaglia di frasi slegate tra loro o di una banalità allucinante, tanto che l'interlocutore rinuncia ad interpellarmi di nuovo.Mi capita troppo spesso di avere davvero difficoltà a esprimere con chiarezza ed efficacia un qualsiasi concetto, e questo mi blocca tantissimo.Oltretutto, se guardo a tutti gli altri ragazzi e ragazze, mi sento terribilemente inadeguata. Loro, qualsiasi sia l'argomento, trovano sempre cose interessanti da dire, mentre io non ho conoscenza quasi di nulla, né alcuna opinione in merito. Sembra che tutti tranne me siano nati già "imparati" e pronti a dire la loro in ogni momento, mentre a me manca del tutto quella prontezza di spirito, quella capacità di buttare qua e là una battutina simpatica, di dire qualcosa di pertinente e interessante.Ma mi sfugge anche la comprensione delle più semplici dinamiche sociali, soprattutto quelle cose che agli altri vengono assolutamente naturali. Insomma, non sono socialmente intelligente.
E poi... E poi... E poi...
E poi c'è A.A., che è un mio compagno di squadra. A., che ha un paio di splendidi occhi azzurri. A., che è un ragazzo estrememente simpatico e intelligente. A., che è socievole con tutti ma che con me perde tutto il suo entusiasmo.A., che, le poche volte che ho tentato un approccio, ha visto in me una persona rigida e noiosa, e che giustamente manifesta il suo interesse per ragazze più simpatiche e più carine.Più simpatiche... Beh, per ovvi motivi.Più carine... Ok, sono molto alta (1.80m), ma ho un fisico non proprio asciutto e un viso dai tratti irregolari (soprattutto il naso, molto importante), sgradevoli. Insomma, non ho la bellezza,  non ho una personalità brillante... Non ho nulla.
Grazie per aver letto, e scusate la forma italianese scorreggiuta, ma vista l'urgenza dello sfogo non ci ho molto badato.

Sab

22

Ott

2016

non so che fare

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono una ragazza di 15 anni che frequenta la prima liceo...nella mia classe c'è un ragazzo molto carino che è diventato subito il playboy della classe...con lui ci ho parlato solo tre volte bene. La prima è stata la seconda settimana di scuola, ci siamo ritrovati seduti vicini e, dopo il primo istante di imbarazzo, abbiamo cominciato a parlare e scherzare...ho riso un casino e, quando siamo usciti ed io stavo aspettando la metro, ci siamo salutati e mi ha riferito che sarebbe passato da me alle 2 perche gli avevo detto che i miei sarebbero stati fuori. La seconda volta è stata durante l'ora di alternativa dove mi ha prestato il suo telefono per chiamare mia madre visto che il mio credito era andato capout. La terza volta è stata venerdì...giovedì si era svolto il consiglio di classe tra genitori e insegnanti e le nostre due mamme si sono conosciute...al ritorno dall'ora di motoria mi si è avvicinato e ha cominciato la discussione dicendo che sua madre aveva conosciuto la mia...ora, non so...ma credo che abbia mostrato abbastanza interesse verso di me...no? Non so cosa pensare. Il problema è che l'ultima volta che mi sono fidanzata il ragazzo mi ha spezzato i cuore ed ora ho paura ad innamorarmi di nuovo...il problema è che non so neanche cosa provo per lui..indifferenza?...amicizia?...amore?...aaahhh..sono così confusa.

Tags: amore, ragazzi
Succ » 1 2 3 4 5 6 7

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti