Tag: amicizia

Mer

21

Giu

2017

Perché dovete fare le stronze?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Perché tutte le volte mi faccio prendere dalla rabbia? Perché non so affrontare le cose? Perché?!! Mi pongo sempre queste domande non trovando mai la risposta. Io che ho sempre detto 'gli amici prima di tutto' e poi mi ritrovo con la rabbia in corpo perché ci sono vari atteggiamenti che mi fanno infuriare e non riesco a parlarne con le mie amiche, non riesco a dirgli ciò che mi da noia, o che mi fa veramente rimanere male. Perché?!! Non ho voglia di stare male anche per l'amicizia, però vorrei solo affrontare l'argomento e dire 'ca**o quando fate così mi fate inca**are, mi ci fate rimanere male con i vostri atteggiamenti o raggiri, mi sono stancata, voglio che cambi tutto ciò' invece me ne rimango sempre zitta facendomi andare bene qualsiasi cosa e mettendo tutto da parte e come al solito giustificando 'dai non è niente, non ci pensare' mi dico ma no, mi sono stancata! Che loro poi sono le prime che per una minima virgola ti danno addosso come se avessi ammazzato qualcuno, però quando tocca a me parlare, non ci riesco mai (per cose molto più grosse e importanti) e non ne posso più ma non so come fare perché non riesco a prendere il coraggio e dire basta, riesco solo a distaccarmi e a farmi vedere fredda da loro così hanno motivi in più per pensare male di me. Perché non riesco a parlare? A esprimermi? Riesco solo a distaccarmi e a tenere tutto dentro... che pa**e!

Dom

18

Giu

2017

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non so più cosa fare

Il mio migliore amico mi ha davvero salvato la vita, ho avuto solo lui con cui sfogarmi per questo ultimo anno e mezzo in cui mi è veramente successo di tutto e desideravo seriamente di morire, per me lui è la persona più importante del mondo

Lui però ha altre due "amiche intime", come dice lui, e io soffro di fobia dell'abbandono, ho il costante terrore che lui preferisca loro a me, non sopporto essere al loro stesso livello di affetto, non ci dormo la notte e spesso mi vengono crisi isteriche perché iniziano a passarmi per la testa pensieri strani 

Penso che preferisca loro a me, anche se mi ha detto più volte che non è vero, eppure a me dà sempre la stessa impressione

Con loro due esce sempre, con me mai, lui dice perché siamo compagni di classe ma ora la scuola è finita, eppure non vuole mai uscire con me

Se devo essere sincera vorrei che sparissero, vorrei che lui non le avesse mai conosciute, ho sempre ricacciato dentro questo pensiero ma è la verità

Odio il fatto che io non possa sostituirlo in alcun modo perché è troppo importante per me, ma se volesse potrebbe rimpiazzarmi tranquillamente

Dovremmo essere migliori amici, eppure queste due conoscono molte più cose sul suo conto rispetto a me, in più mi sento molto più vulnerabile perché lui non si è mai aperto con me come mi apro io con lui

Non voglio dirgli tutto, mi sento troppo possessiva ma non posso farci nulla, è quello che penso, ho paura di allontanarlo se gli dovessi dire tutta la verità

Vorrei dei consigli su come risolvere sta faccenda di merda

Gio

15

Giu

2017

Sono io la falsa o lo sono le mie amiche?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho proprio delle grandi amiche. Si sparlano a vicenda tra di loro, e in più quando sono insieme sparlano persino di me! Io che non ho MAI, e dico in 4 anni di amicizia MAI detto una frase cattiva sul loro conto.

Si invidiano tra di loro, sono sempre in competizione e hanno complessi di inferiorità  l'una con l'altra, cosa che le porta a calunniarsi costantemente.

Sinceramente odio il dramma, ho sempre pensato che se avessi preso le parti della svizzera, se mi fossi comportata da ignava, senza mai schierarmi o prendere posizione avrei potuto dormire sonni tranquilli, e invece col cazzo.

Abbiamo tra i 17/18 anni quindi capirete quanto sia importante essere belle, popolari, magre, vestite bene e così via.

Loro però portano tutto ad un'altro livello.

Io sono felice con quello che ho, per la persona che sono, ovviamente non sono soddisfatta del mio aspetto perché penso nessuno lo sia per davvero, ma mi accetto e non  ne faccio un dramma o una questione vitale.

 D'altro canto però sono falsa anche io, quando dicono che la nostra amicizia durerà anche dopo il liceo, quando facciamo programmi insieme per l'università, io annuisco, faccio buon viso a cattivo gioco e mi dimostro entusiasta, quando in realtà non vedo l'ora di lasciarmele alle spalle.

Aspetto l'agoniato momento dove potrò finalmente allontanarmi da loro e da tutta la negatività che diffondono, conoscere nuove persone più affini alla mia indole.

Anche se un po' mi dispiace, dopo così tanto tempo, così tante esperienze fatte insieme. Ma se devo pensare a queste a 25/30/35 anni mi sale la morte all'anima, non potrei sopravvivere con tutte quste ragazzate anche da adulta.

Tags: amicizia

Dom

11

Giu

2017

Non so neanche che titolo dare...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

È da quando è finita la scuola che sono triste.

L'ultimo giorno ero con il broncio...

Odio l'estate.

Ieri sono uscita con dei conoscenti e ho fatto una lunga chiacchierata con una ragazza che mi piace molto psicologicamente (non so se sia giusto dire così hahahaha)

Comunque le ho parlato dei miei problemi a relazionarmi.

Con questo gruppo ho iniziato a parlare un po' di più dopo 4 anni.

 

 

 

Il fatto è che non so come avere degli amici.

Non sono la clasica persona che è amica di qualcuno solo per non stare sola! 

Mi piace l'intelligenza delle persone e come capite non la trovo in tutti.

Poi non mi piace l'idea di essere delusa e soffrire e tutteste cavolate...

Il punto è che  vorrei avere degli amici veri, però sono pessimista e penso che al giorno d'oggi nessuno può essere un amico vero.

Poi io mi faccio un sacco di paranoie.

Ad esempio, ho paura di essere troppo pesante, poi ho paura di essere troppo distante.

Odio quando mia madre dice:<< ma tu non esci mai>>

Io cerco di spiegarle che non ha senso perché uscire non equivale ad avere degli amici, perché non parlo con nessuno, ecc...

 

Sento tanta delusione per tutte quelle amicizie che non sono vere.

Le persone sono cattive...

 

 

Che devo dire?

Cosa devo fare?

 

 Non ho mai avuto amici, però a scuola dato che siamo tutti insieme nella classe, è ovvio che un po' parlo 

E questi conoscenti, li conosco solo perché sono amici di mia cugina.

 

Non faccio mai il primo passo.

 

Una cosa che mi preme tanto dire è che sento una delusione assurda quando sento la gente dire che i cani sono meglio delle persone, ecc....

 

IO AMO GLI ANIMALI, però questo mi fa pensare ad un sacco di amicizie finite male...

Sono triste perché non ho mai visto un'amicizia vera.

Anche in famiglia.

È proprio la delusione che mi mette KO

 

 

Che palle i rapporti umani...

Il punto è che  ovviamente ho bisogno di avere degli amici, però non lo so... ho paura di avere delle amicizie false.

 Per questo che non mi sbilancio mai. 

Uff.. 

Tags: amicizia

Gio

01

Giu

2017

Fa male rendersi conto...

Sfogo di Avatar di OdisseaOdissea | Categoria: Ira

Ho 25 e sono una ragazza che è cambiata molto nel tempo pur rimanendo la sognatrice che ero da bambina, solo che mi accorgo che, nella maggior parte dei casi, i miei sogni servono a fuggire dalla realtà.

Sono disoccupata, vivo in una famiglia con grosse difficoltà economiche, mio padre è venuto a mancare quando avevo 9 anni e ha lasciato mia madre, me e mia sorella piccola.

Mia madre è sempre stata violenta, anche prima della morte di mio padre, una persona debole che trova che il miglior modo di sfogarsi sia alzare le mani e urlare, cosa che ha sempre fatto su di me, meno su mia sorella perchè sono riuscita a proteggerla.

Non ne ho mai parlato da piccola perchè, nella mia ingenuità, credevo fosse... normale? Non so di preciso perchè sopportassi senza dire nulla; in realtà capitava che ne parlassi (con persone adulte) ma il tutto veniva sempre sminuito quindi mi convinsi che andava bene. Ora ne pago le conseguenze. Insonnia e ansia sono mie compagne da lungo tempo. Così ansiosa che all'età di 13 anni, mi venivano attacchi d'ansia e di panico non appena mi trovato in luoghi affollati. A questo ha contribuito l'essere sempre stata vittima di bullismo: alle medie venivo aspettata fuori, seguita e poi picchiata da ragazzi più grandi. Prima ancora, quando ero anche più piccola, venni picchiata da una ragazza con quasi il doppio della mia età.

In tutto questo nessuno mi ha mai detto che forse c'era qualcosa che non andava. Io, nella mia stupidità o ingenuità, prendevo e andavo avanti. Mi dicevo che forse era colpa mia perchè ero troppo debole.

Come scrivevo prima ho provato a frequentare le superiori ma i miei attacchi di panico mi impedivano di affrontare la ressa scolastica, in quel periodo non potevo andare nemmeno nei centri commerciali, o comunque in qualunque luogo affollato. Per cui non ho mai frequentato davvero le superiori. Ho provato per 3 anni e niente. Mi sono diplomata da privatista, studiando a casa.

Questo mi ha portata ad isolarmi sempre di più, perdendo così i miei amici di un tempo, un folto gruppo di persone che amavo ma che via via si sono separate, per vari motivi. Abituata a chiacchierare, ad avere persone con cui uscire, ora mi ritrovo sola, non stringo amicizia da non so quanto tempo, non perchè non voglia, mancano semplicemente le occasioni per approfondire rapporti troppo superficiali.

Nella mia "maturità" di questi anni, decisi di rivolgermi finalmente ad una psicologa... esperienza bruttissima. Mi disse che le colpe erano mie, che a tutti capitava di essere vittima di bullismo e che le mie erano solo scuse.

Minimizzò i miei problemi facendomi vergognare, non avevo più il coraggio di espormi. Così finì la mia esperienza con la psicologa. E così smisi di chiedere aiuto.

In tutto ciò mi rimane una grande voglia di riscattarmi, ma un immensa paura, delle persone, delle reazioni, di me stessa, del mondo. Questa paura la vedo riflessa tante volte nelle mie azioni, cerco di combatterla, molti miei conoscenti direbbero che sono sicura di me, altri addirittura convinta ma è solo una maschera dettata dal troppo orgoglio di mostrare quanto in realtà stia male. 

Lun

29

Mag

2017

Un altro amico fidanzato che sparisce

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

E che c...o. Ci risiamo. Per la terza volta in due anni un altro mio amico stretto sparisce dalla circolazione. Rapimento alieno? Rettiliani o logge massoniche? No, molto peggio: fidanzata gelosa. Aggiungete il fatto che per lui sia la prima e la frittata è fatta. 

Ora, dico che ci sta assolutamenteche magari i primi tempi sia preso. A me sta anche bene ma i "primi tempii" non possono durare mesi. Possibile che appena annusiate l'essenza della f...a mandate al diavolo amicizie che durano da anni?! Ci ero arrivato io a 15 anni ai tempi della mia prima avventura: l'amicizia vale tanto quanto l'amore. Sono due valori imprescindibili. Fortuna che anche la mia ragazza l'ha capito fin da subito.

Anche perché è troppo comodo scassare le palle per tutto il tempo in cuisei stato a corteggiare la Miss e poi sparire senza manco rispondere ad un singolo messaggio, fregandotene tral'altro del fatto che io abbia passato un periodaccio per motivi che non sto qui a spiegarvi. 

Che palle, sempre la stessa storia. Non ci si può davvero fidare di nessuno. Ah, e prima che qualcuno mi accusi di rosicare sappiate che sono fidanzato da quasi due anni.  

Gio

25

Mag

2017

Non sopporto più la mia migliore amica

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

È da un po' di tempo che inizio a non sopportarla più. Io e lei ci conosciamo da 2 anni e siamo "migliori amiche" pressappoco da un anno, diciamo da quando lo ha detto lei di esserlo. Partirei col fatto che due amiche sarebbero "del cuore" quando si dicono tutto, si confessano i segreti, escono insieme, ma soprattutto si vogliono bene dimostrandolo con i fatti , e non con le parole come lei è solita fare: sa solo inviarmi trentamila cuori su WhatsApp e scrivermi-amore sei la mia best- mentre io desidero solo che sia più presente. La vedo quasi tutti i giorni ad atletica e quando stiamo insieme sa solo avvinghiarsi a me come una scimmia e ripetere che tutti i ragazzi la fissano come i maniaci; certo passo dei momenti molto divertenti, ma quando sta con me vorrei che mi confidasse tutto, ogni minima scemenza della sua giornata, insomma che io sia il suo punto di riferimento. Ma in realtà non lo sono, siamo migliori amiche teoricamente ma non praticamente: addirittura ha annunciato il suo fidanzamento con il suo ex sul gruppo dell'atletica su WhatsApp senza consultarmi per prima e senza parlarmi dei suoi sentimenti riaccesi...scherziamo? Inoltre non la vedo mai interessata a ciò che le racconto io, e devo sudare sette camicie per farle uscire qualche dettaglio in più dalla sua bocca. Per me siamo solo amiche strette( addirittura non conosco i suoi gusti musicali) ma nonostante per lei io sia la sua "best", so che le voglio più bene io che lei a me. Forse pretendo troppo? Non lo so, ma non è principalmente per questo che non la sopporto. Lei è bella, molto più di me, e i ragazzi in genere preferiscono lei a me. Ad atletica sta simpatica a tutti, sia maschi che femmine la adorano e non capisco cosa trovino in lei che io non ho (a parte l'aspetto fisico): forse la sua semplicità? Il suo sorriso? Il carisma sempre che esso sia? Io faccio di tutto per far ridere le mie amiche e rendermi simpatica perché è il mio modo di farmi desiderare alla gente ma evidentemente non basta se c'è lei in mezzo. Ha sempre quel qualcosa in più, quando invece per me spesso è apatica, anche maleducata e crede che il mondo giri intorno a lei. Solo il fatto che un ragazzo inizia a seguirla su Instagram crede sia interessato a lei...e si fa mille film mentali su un'occhiata da parte di uno che magari l'ha guardata per sbaglio. Questa cosa mi fa vedere nero a volte, ma io ignoro e sfoggio un mio sorriso falsissimo. Insomma lei sarebbe la mia migliore amica, e scusate di aver scritto un libro ma avevo bisogno di verbalizzare i miei pensieri. Comunque abbiamo entrambe 15 anni.

Mer

17

Mag

2017

ira... il peggiore dei peccati

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Odio quando esce eenzs di me. Mi sento una scema e non non lo trovo una ragione logica per il mio comportamento, sapete che c'è?! Mi sa che si, sono gelosa, ma non di lui in quanto uomo!!!! Peggio!!!! Io sono gelosa della sua vita!!! Ve ne rendete conto??? Oddio come devo fare, di questo passo impazzirò definitivamente santo cielo!!! Sono bella, ma non una di quelle volgari e ignoranti, sono bella; elegante, sempre impeccabile, gentile, sorridente, simpatica (modesta)... sono perfetta, ma nonostante ciò non ho uno straccio di Amicizia... uno straccio gente.... assurdo! Milioni di conoscenti, di gente che mi cerca a convenienza, ma ci fosse una sera in cui se ho bisogno io trovassi qualcuno li per me. Vi pare??? Ecco, ecco perché mi da tanto fastidio sentire il suo telefono che vibra ogni santo minuto, mi infastidisce se ride con qualcuno, o se esce a mangiare una pizza... Dio non me ne frega niente se esce a mangiare pizza... vorrei solo avere qualcuno che chiedesse anche a me di uscire ogni tanto... qualcuno che senta il bisogno sincero di stare con me e non solo perché ha litigato con il fidanzato di turno, si annoia o si fa sentire solo per farmi sentire la finta presenza... organizzare qualcosa è impossibile ragazzi giuro!!!! Non importa dove, quando è come nessuna può mai. E il bambino, e Pole dance, e il compagno, e il cane... mai. Mai, se non quando lo chiedono loro!! E poi cosa faccio, dico di no?? Così faccio meglio la muffa a casa????  Che schifo sta gente. Io non faccio nessuno sport... non ho neanche soldi ahimè per farlo, non ho nessun hobby di gruppo particolare... anche perché che devo fare, mi sono rassegnata a stare sempre sola... ad eccezione del mio compagno... che poveraccio subisce ogni cosa. Giuro, mi dispiace, mi dispiace molto fare l'invasata ogni volta, o l'isterica etc ma non riesco a controllarmi... è l'unico che c'è sempre e non voglio essere lasciata sola anche solo una volta al mese... ragazzi, aiuto, vi prego, cosa posso fare... non so con chi altro poterne parlare... 

Dom

07

Mag

2017

AAA Cercasi onestá...

Sfogo di Avatar di KoraKora | Categoria: Altro

Salve, salvino!
Come butta?
Questo in realtá non é uno sfogo; ma un appello per cercare dei pareri onesti su una questione che mi sta prendendo realmente male.
Esattamente un anno fa una mia amica mi invitó in una chiamata skype con il suo ragazzo americano; io accettai la chiamata e dopo esattamente 5 minuti me ne pentii... Ella era selvaggia con il suo fidanzato; gli diceva di tutto come una m3rda e lui incassava brutalmente (lui é orfano e lei faceva battute spietate sui suoi genitori).
Poco dopo la mia amica lo molló mentre lui era al lavoro ed io iniziai a messaggiarlo per tirargli su il morale poiché avevo sentito che lui aveva un brutto caso di depressione.
...
Il tempo passó ed ora lui é il mio migliore amico, ci sentiamo spesso via chat e ci mandiamo memes per scherzare; tutto questo crea un'insana gelosia nei confronti del mio ragazzo che continua ad urlarmi dietro che io sto flirtando con il mio amico perché sono una facile... Vabbé.
Ora; qua inizia il mio problema.
Il mio amico ha una cotta per una ragazza che é parecchio z0cc0la; ovvero, é famosa per fare camshows per 10$ e quando io lo dissi al mio amico lui si mise sulle spine e reagí parecchio male dicendo cose tipo "eh sí le z0ccole sempre a me" o "forse é meglio che mi uccida".
Vederlo stare cosí male mi fa soffrire parecchio, lui é un ragazzo spettacolare che ha sofferto tanto... Ma come posso aiutarlo ad essere felice? A volte ho paura che sia il mio ragazzo a sparlare di lui e creargli alcuni problemi... Non so cosa pensare.
Aiutoooo!!

Stay salty.

Mer

26

Apr

2017

Ho bisogno di scriverlo a qualcuno.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Vorrei potermi sfogare con qualcuno. 

Sono fidanzata da anni ,prima di fidanzarmi avevo un migliore amico,che conoscevo da tutta una vita,praticamente. Per ragioni del mio fidanzato ho dovuto chiudere l amicizia con quest'altro, pensava che io piacevo a lui, che l amicizia tra maschio e femmina non esistesse e che quindi ci avrebbe dato problemi. Io accecata dall'amore ho fatto tutto ciò,ho chiuso i rapporti con il mio migliore amico, abbiamo fatto una discussione un giorno dove è conclusa con un mio "vabe" dove lui non ha mai risposto.

È vero che io ho fatto tutto per allontanare l amicizia, ma non volevo fino a farci diventare estranei. Io avevo in mente di parlarci ugualmente ma casomai non tutti i giorni,a tutte le ore,come facevamo,volevo far capire al mio fidanzato che a lui non piacevo che eravamo solo amici.

Comunque passano i mesi (passano anni) e noi due siamo due estranei. Il  mio fidanzato neanche se lo è mai posto il problema se io ci stessi male o no.

La verità è che ci soffro,ancora oggi che sono passati anni. Ci soffro perche è una questione irrisolta, non ne abbiamo mai più parlato. Non ci siamo neanche più scritti, mi sono persa tutte le cose più importanti della sua vita, come lui della mia. 

Vorrei poter chiudere questa questione una volta per tutte, vorrei poter essere in pace con me stessa. Perche sono stata davvero una stronza e lo so e l ho sempre saputo, ma tra amore ed amicizia avevo scelto  l amore.

Ora come ora sono sempre fidanzata con lo stesso ragazzo ma non mi sono mai aperta a lui, a nessuno in verità. L unico amico che ho avuto è stato questo che ho "abbandonato".

Certo ne sono consapevole che non torneremo più come prima,anzi sono convinta che per lui sia stato un bene la nostra litigata perche si era finalmente staccato da me e stretto amicizia con altre persone e addirittura fidanzato.

Ma ciò che più mi dispiace è che lui adesso che si è fidanzato sta facendo i miei stessi errori... Si sta allontanando dagli altri suoi amici, sta solo con la ragazza, ha addirittura cancellato su un sito una nostra foto(che ha sempre avuto anche dopo il litigio) e questo mi dispiace. Vorrei urlargli: non fare il mio errore, te ne pentirai ogni giorno,come sto facendo io, ma non posso. 

Gli auguro soltanto che non si penta come faccio io, mi dispiace e vorrei dirglielo, ma non posso e non potrò mai.

 

Grazie se avete letto fino a qui. È banale,lo so, ma avevo bisogno di scriverlo. 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti