Tag: esagerazione

Mer

13

Feb

2019

Ridere sotto ai baffi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

L'altro giorno ero a pranzo coi miei colleghi.
Cazzeggiando è saltato fuori il discorso di non so che attrice, che diceva di dovere necessariamente avere almeno cinque rapporti al giorno per sentirti appagata.

I miei colleghi increduli dicevano che era impossibile ed insostenibile, che sarebbe una fatica assurda, un dispendio di energie, che non reggerebbero (baldi giovani, dai 25 ai 35 anni).

Ed io me la ridevo senza alzare gli occhi dal piatto. Io e te arrivavamo a cinque orgasmi a testa entro le undici del mattino, per giorni, per mesi, per anni. Ma non tutti i giorni. A volte per i cinque orgasmi occorreva arrivare alle 14.

Mamma quante ne abbiamo fatte...

 

Gio

15

Dic

2016

Generazione di ingigantitori... "mi ha schioccato la gamba, andiamo all'ospedale che mi รจ uscito l'osso".

Sfogo di Avatar di Angry EdithAngry Edith | Categoria: Altro

Avete anche voi (mi riferisco soprattutto ai giovani) l'impressione che molte persone della nuova generazione concepiscano la malattia mentale e le difficoltà della vita come cose fighe, di cui vantarsi?

Sento gente dire "Questo cantante è un grande e poi ha avuto una vita difficile e turbolenta" come se a farlo figo fosse la vita difficile... se non anche gente che dice "si soffro di depressione, bipolarismo, disturbi e turbe di sta minkia" e poi se gli chiedi le cose in maniera approfondita capisci che in realtà ingigantiscono tutto, anche le piccole cose e magari usano nomi di disturbi seri solo per fare la scena. Sono per lo più gli ipocondriaci a fare così ma parecchi sono proprio dei frustrati.

Non so ragazzi, non è che dico che non ci si debba scherzare sopra perchè è normalissimo ma mi dà fastidio il fatto che tante cose serie vengano prese come cose di tutti i giorni, sminuendone l'importanza. Non so voi ma io vedo il mondo attorno a me, pieno di ipocrisia. Ovunque ti giri pare che ci sia quello con la vita tragica, che si vanta di essere stato male ed esserne uscito e poi magari gli era solo caduta una forchetta. Ma sul serio... c'è gente che mi dice "eh ho avuto una vita difficile, sono stato bocciato in terzo"  o addirittura "sono bipolare" (detto con tono serio, convinto e da vittima) e poi magari la sua era semplicemente una fase dell'adolescenza tipica di quasi tutti e non la vera e propria malattia che è molto molto molto di più che semplici forti cambi d'umore repentini. Mi piacerebbe fare informazione su questo tema, tutti dovrebbero sapere grossomodo la realtà (e non solo la definizione) sulle principali malattie mentali più fraintese e mal conosciute perchè alla fine se parlo di bipolarismo, si pensa solo a momenti di depressione e momenti di euforia quando in realtà è molto molto di più... ma sto divagando. Mi disturba non tanto l'ignoranza perchè non si può essere onniscenti e sapere tutto su tutti i temi ma la mancanza di rispetto verso i veri malati, al solo scopo di mettersi in mostra.

Ora però voglio sentire la vostra se ne avete voglia. Voglio capire se qiuesto è un problema di paese o di mondo. Avete conosciuto o conoscete gente esagerata che si vanta di avere problemi e malattie che non ha?

PS: Ho studiato psicologia e ne sono un'appassionata e purtroppo ho avuto anche a che fare con veri casi psichiatrici anche fuori dal contesto scolastico (persone che amo) quindi non pensiate che in realtà giudico questi "Esageratori" senza sapere quello che in realtà c'è nelle loro vite e se hanno davvero i disturbi che dicono di avere... anche perchè è una cosa che non farei mai poichè l'hanno fatto anche a me e quindi, sapendo quanto è brutto, faccio sempre mooolta attenzione a non farlo agli altri... anche se per essere così inconsciamente frustrati, del tutto felici non sono e paradossalmente qualche problema c'è davvero.. ma non di certo quelli che dicono di avere.