Tag: moglie

Mer

06

Set

2017

amo ancora la mia ex moglie

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

purtroppo dopo tanti anni di matrimonio, qualche tempo fà la mia vita coniugale è terminata. La causa come spesso accade a noi uomini, è per un'altra donna. 

Avevo una storiella di poco conto con una donna conosciuta tramite siti d'incontri. Con lei stavo bene, facevamo sesso come non riuscivo a fare con mia moglie. Purtroppo tutto è venuto a galla ed alla fine ci siamo sepatati.

Da quel momento e da persone civili, abbiamo mantenuti rapporti cordiali a causa di vari interessi lavorativi e familiari ( abbiamo figli ).  

Ogni volta che vedevo mia moglie mi rendevo conto che era sempre piu' intrigante, sempre più bella nonostante i suoi 50anni. Non potevo dirglielo, ma ero sempre curioso di sbirciare e di vedere su facebook foto con lei in discoteca con amici/amiche, vederla apparentemente spensierata. A volte con abbigliamento anche accattivante.

Cosi un giorno, gli chiesi se era disponibile ad un incontro a cena con la premessa che non avrei tirato fuori il discorso separazione, ma per il semplice piacere di parlare con la persona che conosceva tutto di me.

Sorprendentemente, mi disse che sarei potuto rimanere a cena in casa insieme ai ragazzi, tanto poi sarebbero usciti ed avremmo avuto modo di parlare.

Al termine della cena, quando i ragazzi uscirono, mi fermai in quella che era stata per tanti anni la mia casa. Mi sembrava di rivivere un sogno, la normalità. Presi coraggio, m'inginocchiai davanti a mia moglie e gli chiesi scusa. Già altre volte ebbi modo di farlo, ma in quella circostanza il messaggio sembrava piu' forte.

Da donna intelligente, mi fece alzare, si accomodammo sul divano e comincio a parlare. Inizialmente venne fuori tutta la sua rabbia, poi la tristezza, per arrivare al termine del discorso dove rimasi di stucco.

Mi confido' che le nostre vite erano cambiate, che un vaso rotto si sarebbe potuto incollare, ma sempre rotto rimaneva. Ho volutamente cambiato discorso, pensando che trattare altri argomenti avrebbe reso la chiacchierata meno pesante. Pensavo che fosse il primo passo verso un riavvicinamento.

Cominciai a dirle che era molto bella, che nascondeva tutto il male che gli avevo fatto. Per un momento, guardando il suo volto ho pensato che ero sulla strada giusta, ma venni subito disilluso. Mi disse che in quel momento non c'era piu' spazio per me, che i suoi pensieri erano rivolti ad un'altra persona.

Non volevo credere a ciò che mi diceva, non poteva essere vero, insistevo dicendogli che non avrei mai potuto immaginarla tra le braccia di un altro uomo.

solo a quel punto davanti al mio non voler credere, mi fece vedere la persona a cui si era interessata, e purtroppo era una persona che anche io conoscevo avendo avuto con lui un rapporto di lavoro. 

Come un bambino impertinente cominciai a farle domande sempre piu' intime, gli chiedevo a che punto fosse quella relazione, se era un semplice corteggiamento o altro.

Ricordo e ricoderò per sempre il suo sguardo, mi fisso e mi disse: l'amore non svanisce in un anno o due dopo una relazione di tanti anni, sei stato il mio primo uomo, oggi non lo sei piu', oggi anche se una parte del mio cuore conserva gelosamente il nostro passato, il mio corpo appartiene ad un altro uomo.

Feci molte domande e lei senza remore, con una totale tranqillità, quasi a volermi umiliare, mi disse che la prima volta con l'altro uomo, fu nello stesso motel dove io l'avevo tradita ( prima della separazione quando provai a farmi perdonare gli raccontai tutto per filo e per segno quello che voleva sapere ) e lo fece per vendetta perchè sapeva che se ne fossi venuto a conoscenza, mi avrebbe procurato lo stesso dolore che io procurai a lei.

Le presi una mano e gli dissi che non m'importava nulla, che il passato era passato e che se avesse voluto avremmo potuto ricominciare.

Le sue parole non fuorono quelle che immaginavo, anzi, rincarò la dose, asserendo di aver scoperto con quell'uomo un lato di lei che non ero mai stato in grado di scoprire io.

Lui non la feceva sentire una bambola da comodino, lui la trattava da femmina, non era geloso come lo potevo essere io, a lui piaceva vederla vestita provocante, intrigante. Io invece quando notavo un abbigliamento un pò succinto spesso denigravo la sua femminilità pensando che a 50anni oramai era "datata". Lui ha esaltato il suo essere donna, io cercavo di nasconderla. Io anche nei nostri momenti intimi pensando a lei sempre come moglie e madre non mi accorgevo di quanto avesse bisogno di sentirsi femmina, e nonostante tutto a lei stava bene. 

L'ho supplicata , gli ho detto che sarei potuto essere anche io come quell'uomo. No, niente, quell'uomo poteva fare di lei e del suo corpo ciò che voleva facendole scoprire sensazioni e situazioni che io riuscivo ad esprimere solo con la mia ex amante.

Le sue ultime parole furono durissime, riprese un vecchio discorso della mia confessione del tradimento, mi disse: ricordi? quando mi dicesti che lei per te non era nulla? che era solo una femmina da letto e che tu la trattavi da "puttana" perchè in me non riscontravi certe situazioni?, Purtroppo per me e me ne dispiaccio, provo ancora amore, ma adesso anche io sono la "puttana" di un altro.

Ci salutammo, avevo gli occhi pieni di lacrime ed il cuore di rabbia nei miei confronti. Riuscii a dirgli solo, buona fortuna ma sappi che io ti amo ancora.

Oggi anche i nostri incontri sono sempre piu' rari, evitiamo d'incrociarci per il bene comune, ma io amo ancora follemente mia moglie

 

Francesco 

 

Mer

06

Set

2017

Mia moglie non mi desidera più...

Sfogo di Avatar di Goodguy74Goodguy74 | Categoria: Lussuria

Ciao a tutte/i, sono un nuovo iscritto con un problema vecchio come il mondo...mia moglie non vuole fare l'amore con me, o meglio a lei é sufficiente farlo una volta al mese ,quando va bene. Ho 42 anni e questo problema si porta avanti da 10. In passato prima di sposarci il sesso non è mai stato un problema anzi si stava davvero bene insieme, pur non avendo la possibilità di avere un posto dove farlo ci si ingegnava per cercarlo e stare bene e si fantasticava su quanto sarebbe stato bello una volta andati a vivere insieme avere la libertà di farlo in serenità quante volte si voleva. Invece per assurdo i problemi sono iniziati proprio dal fatidico si. I rapporti sono diminuiti con l'andare del tempo, e alle mie domande se ci fosse qualcosa che non andava mia moglie  ha sempre risposto chei mi amava come sempre e che forse dipendeva anche da me. Riconosco di non essere capace a volte di fare il primo passo soprattutto dopo tutte le situazioni imbarazzanti che mi sono trovato ad affrontare..lei non mi ha mai detto un no esplicito però vederla mettere la testa sul cuscino e addormentarsi oppure girarsi di schiena e non darmi nemmeno l'opportunità di provarci di certo non aiuta la propria autostima. Non sono brutto, ho molti amici che mi stimano allora mi chiedo dove sta il problema? Non vi nascondo che a volte penso al tradimento ma forse sono all'antica e mi sentirei una merda 5 minuti dopo. In questo momento sono giunto alla conclusione che sto con lei solo per mia figlia di 8 anni. Sarei capace di annullarmi per lei, come sto realmente facendo..ma non so quanto potrò resistere. A volte sogno una donna che semplicemente mi faccia capire che ha voglia di stare in intimità con me...basterebbe un gesto che ancora da mia moglie sto aspettando. Scusate se sono stato noioso...

Lun

28

Ago

2017

MIA MOGLIE VUOLE LASCIARMI DOPO TRE MESI

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

MIA MOGLIE VUOLE LASCIARMI DOPO TRE MESI?! insieme da nove anni viviamo insieme da sei. da un anno e mezzo cambia atteggiamento diventafredda manca di rispetto ecc e mi tratta male. io faccio domande se mi ama se vuole ancora stare con me e perché mi tratta così. lei risponde sempre di si ecc e che è arrabbiata con me perché faccio sempre storie e discussioni per tutto domande e discorsi. ma io faccio queste domande d discorsi perché mi tratta male! sennò non direi niente. diventa una guerra il cane che si morde la coda. io divento ossessivo con questi dubbi ma lo faccio perche lei è cattiva fredda mi insulta mi tratta male per cavolate. quindi io divento triste mi arrabbio addirittura piango a volte. un anno di inferno. dovrei lasciarla comunque ma la amo e spero che  torni dolce come una volta invece sempre peggio e dice che è così perché sono io che le creo stress. invece anche se non faccio niente mi tratta male. o basta una banalità per dirmi offese per mezza giornata. dirmi vai via non ti sopporto sei pazzo , mi offende mi prende in giro mi ride in faccia con un tono proprio da odio.  comunque nel bel mezzo di questa crisi lei mi chiede di sposarla.(cose che avevamo già in  progetto da due anni) .io penso come tutti che voglia farlo sperando di sistemare la crisi ma lei afferma che non è assolutamente così. io penso questa pensa che se mi sposa io poi sono più tranquillo così non le faccio domande ecc e torniamo felici come una volta. ma lei giura che non è per questo che mi sposa. (che poi sarebbe un motivo sbagliato , al massimo potrebbe essere un secondo motivo ma il primo deve essere amore e voler passare la vita con la persona) ok ci sposiamo tre mesi fa. 
lei rimane fredda e ancora di più dopo il matrimonio con vere e proprie sfuriate di rabbia frasi pesantissime ed insulti. 
lei sostieneche non si aspettava niente e che mi ha sposato perché mi ama e vuole passare la vita con me. Io con tutti questi insulti ho ancora mille dubbi e le chiedo se vuole stare con me ecc e lei risponde sempre di si che sono cose scontate e intoccabili.ma invece ieri sera mi dice di sua volontà che noi due non andiamo più d'accordo. che lei è infelice che la sua vita le fa schifo e aggiunge e la vita è una sola.(frase che fa intendere sto sprecando la mia vita con te). 
glielo dico e risponde che non è così. 
poi dice anche che fra un po che abbiamo progetto da anni di farci un mutuo ,dice che l'idea di comprare una casa con me la spaventa. 
E che vuole comprare una casa con me ma le cose devono cambiare. 
io dico quindi stai dicendo che se le cose non cambiano non vuoi farti un mutuo con me! e lei risponde non è così. 
e la domanda è perché cavolo si è voluta sposare? se ti sposi è perché ami quella persona e vuoi passare la vita con lei. 
e dopo tre mesi di matrimonio dici queste cose?! 
allora o sei falsa e volevi sistemare le cose come pensavo io oppure sei pazza.in pratica ha detto che non è convinta di passare la vita con me (comprandosi una casa mutuo ecc).che è l'esatto opposto del motivo per cui ci si sposa! e per cui ha detto di volersi sposare!mi ha detto ieri che ora è arrivata ad un punto in cui non sopporta più questa situazione.ma se è così da un anno e mezzo?! e tre mesi fa mi hai proposto tu di sposarmi! ti sei voluta sposare! ed ora dici queste cose?!ma è falsa o pazza?!tra l'altro aggiungo che proprio negli ultimi giorni avevo smesso di essere polemico o paranoico. e ieri infatti ha detto che non sopporta più che io sono distante.ma come?! ma se quella distante è sempre stata lei?! ed io ero quello rompi balle! adesso non rompo le balle e esce con il fatto che sono freddo?!questa si è voluta sposare tre mesi fa!!!non quarant'anni fa tre mesi fa!!!sono disperato e mi sembra un incubo.non avrei mai immaginato che potesse mettere in dubbio lo stare con me , che è proprio quello che io "paranoico" chiedevo spesso fino a poco tempo fa! ps negli ultimi mesi a momenti ha chiesto più volte se facciamo un bambino! io le ho detto di no che non è il momento e me l'ha chiesto anche tre giorni fa!ma sono io "paranoico" o è lei che è completamente pazza?!!! 

Tags: moglie

Sab

24

Giu

2017

Non so come fare

Sfogo di Avatar di Tony9292Tony9292 | Categoria: Altro

ciao a tutti vi racconto la mia storia e quello che mi sta capitando sono fidanzato e ora sposato da quando avevo 16 anni con la stessa donna che incredibilmente amo ancora e ne sono ancora innamorato all'inizio non era rose e fiori io ero un emerita testa di cazzo sempre fuori a fare danni sempre per strada e lei che si preoccupava e non faceva altro che dirmi che sbagliavo ed aveva ragione poi fatti 19 anni ho iniziato a lavorare e da lì sono completamente cambiato ho iniziato a maturare, niente più uscite e se uscivo sempre con lei ed e iniziato un periodo bello senza pensieri e senza frustzuoni da parte di entrambi, poi 4 anni fa perdo il lavoro per via della crisi vado in un leggero stato di depressione dove non ho più voglia di fare nulla di uscire e di andare a cena fuori, ad un certo punto lei mi lascia perché vuole essere libera, non è che io la tenessi in galera ma c'erano delle cose che non tolleravo e non tollero nemmeno ora sia chiaro non mi da fastidio che esca e si diverta mi da fastidio che racconti tutti i nostri problemi alle sue amiche e che si vesta in modo un po' eccessivo quando esce sola ( per me è eccessivo una minigonna oppure un vestitino).

comunque ci lasciamo un paio di mesi dove io faccio di tutto per riconquistarla ma niente dopo un po' torna lei da sola quando ormai mi stavo ricostruendo una vita da solo, quando torna a questo punto decidiamo di andare oltre andiamo a convivere e le cose vanno alla grande dopo un anno siamo diventati 3 e quindi gli faccio la proposta di sposarla lei accetta e a giugno dell'anno scorso ci siamo sposati andava tutto bene fino a un paio di mesi fa dove inizio a notare un lieve distacco ma non gli do tanto peso per me andava tutto bene quando quindici giorni fa inizio a parlare e a chiedere cosa succedeva e lei ha iniziato a dirmi che io l'ho privata della sua libertà che sono egoista che dormo sempre che non gli faccio fare shopping come vuole lei, premesso che non mi voglio giustificare ma mi sveglio alle 4 la mattina per lavorare e fino alle 15 non sono a casa per me è normale dormire il pomeriggio e la sera andare a letto presto per lo shopping io non gli ho mai vietato niente ma gli ho sempre detto che odio gli sprechi e di non finire tutto lo stipendio e di conservare qualcosa nel caso ci fossero dei momenti di crisi oppure una spesa inmprovvisa ma niente da fare dice che io gli faccio i conti in tasca.Detto ciò vedendo lei che prende queste posizioni indisponenti dicendomi che lei ha sempre dovuto abbassare la testa  che ora vuole andare a ballare uscire stare con le sue amiche.Lo so non è un discorso abbastanza comprensibile ho scritto tutto quello che pensavo, ma questa situazione di assenteismo e voglia di evadere mi sta mandando in depressione

Sab

24

Giu

2017

Non so cosa e come fare

Sfogo di Avatar di Tony9292Tony9292 | Categoria: Altro

ciao a tutti vi racconto la mia storia e quello che mi sta capitando sono fidanzato e ora sposato da quando avevo 16 anni con la stessa donna che incredibilmente amo ancora e ne sono ancora innamorato all'inizio non era rose e fiori io ero un emerita testa di cazzo sempre fuori a fare danni sempre per strada e lei che si preoccupava e non faceva altro che dirmi che sbagliavo ed aveva ragione poi fatti 19 anni ho iniziato a lavorare e da lì sono completamente cambiato ho iniziato a maturare, niente più uscite e se uscivo sempre con lei ed e iniziato un periodo bello senza pensieri e senza frustzuoni da parte di entrambi, poi 4 anni fa perdo il lavoro per via della crisi vado in un leggero stato di depressione dove non ho più voglia di fare nulla di uscire e di andare a cena fuori, ad un certo punto lei mi lascia perché vuole essere libera, non è che io la tenessi in galera ma c'erano delle cose che non tolleravo e non tollero nemmeno ora sia chiaro non mi da fastidio che esca e si diverta mi da fastidio che racconti tutti i nostri problemi alle sue amiche e che si vesta in modo un po' eccessivo quando esce sola ( per me è eccessivo una minigonna oppure un vestitino).

comunque ci lasciamo un paio di mesi dove io faccio di tutto per riconquistarla ma niente dopo un po' torna lei da sola quando ormai mi stavo ricostruendo una vita da solo, quando torna a questo punto decidiamo di andare oltre andiamo a convivere e le cose vanno alla grande dopo un anno siamo diventati 3 e quindi gli faccio la proposta di sposarla lei accetta e a giugno dell'anno scorso ci siamo sposati andava tutto bene fino a un paio di mesi fa dove inizio a notare un lieve distacco ma non gli do tanto peso per me andava tutto bene quando quindici giorni fa inizio a parlare e a chiedere cosa succedeva e lei ha iniziato a dirmi che io l'ho privata della sua libertà che sono egoista che dormo sempre che non gli faccio fare shopping come vuole lei, premesso che non mi voglio giustificare ma mi sveglio alle 4 la mattina per lavorare e fino alle 15 non sono a casa per me è normale dormire il pomeriggio e la sera andare a letto presto per lo shopping io non gli ho mai vietato niente ma gli ho sempre detto che odio gli sprechi e di non finire tutto lo stipendio e di conservare qualcosa nel caso ci fossero dei momenti di crisi oppure una spesa inmprovvisa ma niente da fare dice che io gli faccio i conti in tasca.Detto ciò vedendo lei che prende queste posizioni indisponenti dicendomi che lei ha sempre dovuto abbassare la testa  che ora vuole andare a ballare uscire stare con le sue amiche.Lo so non è un discorso abbastanza comprensibile ho scritto tutto quello che pensavo, ma questa situazione di assenteismo e voglia di evadere mi sta mandando in depressione

Ven

26

Mag

2017

Dubbio

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Sono un uomo sposato a cui piace guardare e fantasticare molto su altre belle donne che non siano mia moglie. A mia moglie quando sto e sempre andato bene e anzi, anche quando eravamo fidanzati, mi ha sempre detto che non ha problemi se ho rapporti con altre donne ma é sufficiente che non le metto incinta o che queste creino problemi a casa. In passato prima di incontrarla non ero mai stato fedele e ho avuto molte frequentazioni.

ORa anche se lei mi ha sempre ripetuto queste parole, da quando l'ho conosciuta,  non sono mai stato con un'altra e sono sempre stato fedele. Eppure le sue parole mi sono sempre girate in testa e nell'ultimo periodo mi sento insoddisfatto nel sesso con lei e spesso mi ritrovo oggetto di moine da altre donne con cui potrei avere un'avventura.

Sto valutando seriamente di andare con altre donne. Il mio dubbio non é se lei accetti la cosa, perché conoscendola so che le sue parole sono sempre state oneste, ma se io posso accettarla e continuare a vedere il "noi" allo stesso modo di come lo vedevo prima.

Mer

17

Mag

2017

Moglie dalla doppia personalità

Sfogo di Avatar di willy wonkawilly wonka | Categoria: Superbia

Ciao a tutti, come tanti mi trovo a dover a che fare con una moglie volubile. Non gli sta mai bene nulla di quello che faccio, ha sempre da ridire qualcosa, non perde occasione per puntare il dito, e pure non gli faccio mancare nulla. Se prendo una decisione anche la più banale cerca sempre una scusa per dire che lei avrebbe fatto diversamente e meglio. Ci sono giorni invece che dice che sono uno con le palle, che so quello che voglio e cosa è meglio per la famiglia. Questo suo modo di fare mi manda in bestie, però io sono uno che cerca sempre di alleggerie le cose perchè ho un carattere solare e dalla battuta facile. Le nostre tre figlie quando ci vedono litigare ridono di brutto perchè mentre io sdrammatizzo, mia moglie si imbufalisce, e mi manda a cagare. Questa cosa però mi sta da un pò di tempo iniziando a scocciare perchè è sempre più frequente e la mia vena di sdrammatizzare inizia ad esaurirsi con gli anni. abbiamo entrambi 50 anni, e dopo 28 anni che stiamo insieme temo che prima o poi il nostro rapporto possa implodere. Il sesso è bordenline....nel senso che ci sono momenti che si abbandona completamente e interi mesi di astinenza perchè a suo dire non sente il bisogno di fare sesso o ha il classico mal di schiena. Un cosa ridicola è che molte volte lei decide l'orario per farlo, e deve essere dalle 23:00 alle 23:15 perchè deve vedere porta aporta, e questo mi blocca il più delle volte. Gli unici momenti dove si è lasciata andare è durante le vacanze  quando non stiamo a casa, è come se cambiasse personalità, e come se non fosse lei. Un'altro classico di doppia personalità è quando decidiamo di pranzare fuori, se siamo solo io e lei è di una dolcezza infinita, mentre se siamo in compagnia non è più lei, diventa un'arpia, acida all'inverosimile. Non posso fare una battuta che mi da delle occhiatacce quasi che fosse posseduta da ALIEN.....Il più delle volte mi blocco e non parlo più per evitare che io possa esplodere davanti agli amici e mi sottraggo a qualsiasi  dialogo,  ma anche in questo caso non gli va bene e mi accusa di essere di non buona compagnia. Ditemi voi come cazzo devo relazionarmi perchè inizio a pensare che forse è giunto il momento di prendere una decisione netta una volta per tutte.

Tags: moglie, coppia

Mar

16

Mag

2017

Ma fatto due palle grandi quanto due mongolfiere

Sfogo di Avatar di willy wonkawilly wonka | Categoria: Altro

Si è sempre parlato dell'eterna lotta tra il bene e il male, ma io dico che l'eterna lotta è tra l'uomo e la donna mortacci sua. Sta sempre a rompermi il cazzo mia moglie dalla mattina alla sera, è l'eterna insoddsfatta e non gli manca nulla, e quando litighiamo gli dico sempre questa frase: ma Dio non poteva lascià il libretto delle istruzoni per capì come siete fatte? Se dico che è bianco lei risponde che è nero, se dico che è nero lei dice che è bianco. Mi chiama sul avoro e mi chiede cosa prefersico per cena, io gli dico cosa volgio...ohhh ma fosse in 20 anni che mavesse una volta preparato quello che volevo. Quando dobbiamo uscire per pranzo oppure per una cena  gli chiedo dove preferisce andare e mi risponde vedi tu. ok, vedo io, e manco a farla apposta mi risponde che lei avrebbe scelo diversamente. E che cazzo!!!! Sembra una barzelletta, ma è la verità. Del sesso poi è come un orologio svizzero, si tromba 1 volta a settimana dalle 23 alle 23,15 e non posso sforare che si arrabbia perchè deve vedere porta aporta. Però quando sta su di giri ci andiamo giù di brutto.Poi ci sono mesi che ha sempre il mal di testa o mal di schiena, e menomale che abbiamo le donne delle pulizie. Sono 22 anni che siamo sposati e abbiamo tre figlie tutte maggiorenni, e quando ci vedono litigare scoppiano a ridere perchè io so uno che prende sempre tutto a barzelletta perchè la vita è già grama di per sè....e più scherzo e la metto sul ridere e lei più si imbufalisce. Mi vorrebbe da etichetta quasi firmato come un referendum, ma io sono uno che a 45 anni veste come un ventenne, e non cambio nemmeno se mi ammazzano. Io gli voglio bene però gna faccio più con queste litanie da tantum ergo, e che cavolo...ma ste donne non sanno prorpio divertirsi, sembra quasi che dopo la quarantina vengono invase da Alien. Vorrei dire una cosa a tutte le mogli rompiballe: godetevi la vita, non date sempre la colpa al marito se siete stanche perchè anche lui lo è, però non lo dice. Non date sempre colpa al marito dei problemi familiari, perchè le colpe vanno sempre divise. Non puntate sempre il dito perchè quel dito lo avete usato per mettergli l'anello. Quando vostro marito sbaglia siate gentili e relazionatevi con garbo perchè l'uomo è come un incranaggio mal oleato, e una volta che avrete messo il vostro olio e capito il meccanismo farà tutto quello che volete senza nemmeno rendersene conto. L'uomo e la donna non nascono per sposarsi ma per completarsi a vicenda, non dimenticatelo mai. Ciao

Tags: moglie, coppia

Dom

14

Mag

2017

La sorella di mia moglie

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ciao, sono un uomo felicemente sposato. Con mia moglie vivo una vita piena di interessi, attività e anche sesso. Sono molto soddisfatto di stare con lei. Eppure nell'ultimo periodo provo un incredibile attrazione fisica per sua sorella.

Sfortunatamente viviamo tutti e tre sotto lo stesso tetto e mi capita spesso di ritrovarmi a casa solo con lei. Inoltre ha iniziato da un po' a viaggiare per casa in mutande, lasciare la porta del bagno aperta quando si fa la doccia o entrare quando la faccio io.

Io sono davvero innamorato pazzo di mia moglie e non voglio tradirla ma ho paura che nel tempo potrei fare qualche cazzata. Purtroppo però l'attrazione fisica è davvero alta, é diventata davvero una sofferenza, e spesso a letto con mia moglie mi immagino di farlo con sua sorella e mi sento davvero uno schifo perché penso davvero che mia moglie sia fantastica e non meriti una persona come me.

Gio

02

Mar

2017

Paura della verità

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mia moglie aspetta un bambino. Sarà il nostro terzo figlio. Dovrei essere felice e invece ho un macigno sul cuore che non mi lascia respirare perché Ho fondati sospetti che non sia figlio mio. Tempi che non coincidono perfettamente e altri indizi che non sto adesso a dire. Ho paura di sapere l a verità. Forse preferisco vivere nellignoranza e nel dubbio anziche avere la certezza di un figlio illegittimo. No so cosa fare, potrei fare l'esame del dna al bambino ma poi non sono sicuro che sopravviverei alla verità. Io amo troppo mia moglie e la mia famiglia, non riuscirei a farne senza. Con mia moglie cerco di farmi vedere sereno e felice ma dentro di me è come piombo. Che alternative ho?

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti