Tag: mamma

Lun

07

Ago

2017

mi sento abbandonato

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti, ho 24 anni. Da qualche anno ho problemi con mia mamma.

mia mamma mi ha avuto giovanissima (16 anni) ed abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto.

Ho perso mio papà 6 anni fa. per un periodo io e mia mamma siamo stati uniti ma da 2-3 anni a questa parte mia mamma si è avvicinata alla famiglia di una sua amica, composta dalla sua amica e dai suoi 2 figli. Ormai passa praticamente tutto il tempo con loro. Io vivo da 1 anno da solo e mia mamma si è in pratica trasferita da loro. la ritiene la sua nuova famiglia.  si è integrata totalmente con loro (passano insieme le ferie, i week end ecc)

Non rieso a parlarne e chiarirmi con lei, ci stiamo allontanando sempre di più. Non riesco a rivolgermi alle person e che mi conoscono che nemmeno hanno intuito ciò che sto vivendo. 

Non ho la forza di scrivere altro, nella speranza che qualcuno ascolti il mio sfogo.

Grazie a tutti 

Tags: mamma

Mar

25

Lug

2017

NON CE LA FACCIO PIÙ.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Mia madre non la sopporto più. Non mi fa mangiare nulla perché ritiene che io sia grassa. Ho mangiato un pezzo di cornetto, un solo pezzo e adesso non mi ha fatta pranzare. Datemi una soluzione per favore perché non ce la faccio davvero più. Secondo lei sono grassa e non mi fa mangiare. Mai. Mangio solo quando esco di casa, a casa mi tocca fare tutto di nascosto. AIUTATEMI.

Mar

04

Lug

2017

non sono mai abbastanza

Sfogo di Avatar di neanchelessenzialeneanchelessenziale | Categoria: Altro

ciao,

è bello finalmente trovare un posto dove poter parlare senza essere giudicati.

Mi presento: ho 14 anni, sono alta e un po' in sovrappeso, ma non troppo, solo quache chilo in più, nulla di tragico.

Ho lunghi capelli biondi mossi e occhi di colore azzurro/verde. Non ho un brutto aspetto, non mi trovo indecente, ma c'è qualcosa in me che non va, che non mi permette di sentirmi bene. Sono molto brava a scuola, quest'anno sono uscita dalla terza media con 10 e lode e me la cavo bene anche negli sport e nel canto. Quando incontro gli amici dei miei genitori loro si complimentano con me, mi dicono che sono bravissima, che sono profonda e che ho una bella testa. Dicono ai miei genitori che sono fortunati ad avermi.

Magari lo pensassero anche loro.

Il mio problema non sono i bulletti adolescenti, ma l'opinione che hanno di me i miei genitori, soprattutto mia madre. Noi litighiamo spesso, io le rispondo male, lei mi tratta da schifo e finiamo per discutere.

Ma dovreste sentire cosa dice, e a quel punto piangereste anche voi come faccio io.

I vostri genitori vi hanno mai detto esplicitamente che fate schifo, che siete la vergogna della famiglia, che nessuno mai e poi mai vi prenderà con se?

Perchè mia madre l'ha fatto, e anche quando la imploravo ormai in ginocchio, completamente in lacrime di ritirarsi tutto, di non dirmi che facevo schifo, lei continuava e mi guardava disgustata.

Ora mi chiedo, cos'ho di male? Cosa ho fatto per essere così terribile agli occhi di mia madre? Perchè non riesco mai ad essere abbastanza per lei?

Ho molti amici e sono una ragazza socievole, ma non ho il coraggio di avvicinarmi ad un ragazzo e posso solo inventarmi relazioni immaginarie con l'aiuto della musica perchè ogni volta che lego con un ragazzo non va mai oltre l'amicizia (io non ci provo neanche perchè ho tremendamente paura del rifiuto).

Non so se questa mia "intolleranza" all'amore sia colpa di mia madre che non fa che ripetermi che non mi vuole nessuno oppure se sono io quella completamente sbagliata, ma a volte ci penso al suicidio.

Penso che dovrei darle un segno, farle capire che sta esagerando ma ho paura delle conseguenze, ho paura che possa arrabbiarsi con me per le mie scelte.

Non so cosa mi succede, cosa sbaglio, cosa dovrei cambiare.

 

Lun

19

Giu

2017

HO PAURA DI MIA MADRE

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono una ragazza di 21 anni, ma per mia madre è come se ne avessi 15. Sono fidanzata con un ragazzo (c'ero già stata insieme in passato) da 10 mesi, e da 3 aspettiamo un bimbo. è capitato, non avendo sintomi, l'abbiamo scoperto da poco. Il problema qual'è? Come faccio a dirlo a mamma?? Lei non può vedere il mio ragazzo, mi minaccia dicendomi che mi rinchiude in casa e che fa scoppiare un casino ,iguriamoci adesso che devo dirgli anche del bambino. Sono in un bel casino. Sapendo le sue reazioni, ho sempre negato tutto. Sono stata costretta ad acquistare un telefono d nascosto x poter sentire il mio ragazzo e x avere un briciolo di privacy. Si, esatto... NON HO PRIVACY. Mi controlla Whatapp dal Pc, m conta i messaggi, controlla tutto quanto....e lei? Bhe ovvio,si incazza xk gli dico che sono al corrente del fatto che m spia, oppure tutte le volte che esco vuole che le invio foto x dimostrargli che nn sono cn il mio fidanzato. Ovvio che sono con lui.... Io lavoro, non prendo un esagerazione, ma quel poco x essere indipendente. Il mio fidanzato ha un lavoro a tempo indeterminato... ma da ora in avanti i nostri stipendi serviranno x il bimbo. Cosa devo fare?? la situazione è pesante. LA MIA VITA è MANIPOLATA DA LEI. BASTA! HO 21 ANNI.......

Tags: odio, paura, mamma

Mer

14

Giu

2017

sfogo no sense

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho appena finito di piangere sulla spalla di mia madre. Che bella sensazione, si ritorna bambini con i problemi dei grandi. Sono molto fortunata ad avere una mamma molto comprensiva, che mi halasciato parlare senza interrompermi. Sfortunatamente tutto ciò non è bastato a farmi stare meglio. A volte vorrei avere la bacchetta magica e non avere problemi o almeno avere la forza per affrontarli. Einvece non ho ne il coraggio ne la voglia per affrontarli. perché la paura di fallire ci blocca? Se fallisci, se sbagli non succede niente. E invece no... ho sempre l'ansia dì essere bocciata all'esame. ( si uno sfogo per un esame, niente problema di salute o qualcosa più serio.... solo un esame univrsitario... ). Io sono molto furba... poiché da un anno ormai ho paura di essere bocciat all'esame, cosa faccio? Non studio.. così anche se mi bocciano non è perché sono stupida o perché non ho buona proprietà di linguaggio... ma semplicemente perché non ho studiato ( sono furba eh). Non so più cosa fare.  ho provato di tutto... la lista con i motivi per cui ho iniziato l uni, la lista di come mi sentirei se finissi l uni e di come mi sentirei se adesso abbandonarsi tutto, la lista del lavoro che posso fare da laureata o senza il pezzo di carta, ho fatto un sacco di liste... ma nessuna mi ha aiutato. Ho cercato di vedere il problema da un altra prospettiva.... inizia a preparare l'esame che Ti piace di più così ritrovi la motivazione. E ancora niente. L ultima che ho provato e piangere come una bambina, perché avevo bisogno di qualcunno che mi guardasse senza troppe preteste, solo con gli occhi dell'amore.perché io quando mi guardo allo specchio vedo solo una  ragazza senza obbiettivi. Si perché non so cosa voglio fare da grande, non so neanche se da grande voglio essere felice.

 

Tags: esame, paura, mamma

Dom

19

Mar

2017

Mi sento sola

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono una ragazza di 13 anni quasi, che sta soffrendo molto.In questi ultimi anni mio zio mi maltratta,mi picchia,mi insulta...E anche mia mamma e andato dietro di lui..Adesso tutti della mia famiglia mi odiano per colpa di mio zio...Tutti mi dicono "sei una scema" con gli occhi vivrei pieni di rancore..Ogni cosa che sbagliano loro e colpa mia..Solo mia zia e l unica che mi capisce in questo mondo...Io adoro cantare..Mio zio dice "quando canti fai schifo!" E io mi metto a piangere...Qualche volta voglio suicidarmi. ..ma non lo faccio per mia zia..Io non ho il ciclo..I ragazzi dicono che sOno bruttissima. ..Non c'è la faccio piu...Da qualche giorno sogno un ragazzo che mi salva da questa situazione. ....Non c'è la faccio più. Io li odio...Loro vogliono di tutto,vOgliono10 in tutto..vogliono che faccia le pulizie in casa ogni giorno...MadonnA. ...Che posso fare? Ah,non posso neanche uscire di casa,ne posso parare al telefono ne avere un fidanzato.Cosa posso fare con sta vita?

Lun

20

Feb

2017

Mamma, perché?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Perché hai sempre detto che non ero capace? perché mi hai sempre impedito di farmi delle amicizie? perché mi impedivi di uscire? perché mi davi sempre colpe? perché non posso mai difendermi dalle ingiuste accuse che mi muovete in famiglia? perché quando ero da sola con me eri sempre nervosa e irascibile e con gli altri sempre brillante?... perché a 12 anni mi hai picchiata accusandomi di spogliarmi alla finestra? era semplicemente estate e avevo dimenticato la finestra aperta mentre mettevo il pigiama.. al sesso non ci ho mai pensato fino ai 21 anni e non l'ho mai fatto volentieri. Perché hai sempre detto che mio fratello era migliore di me in tutto? Perché, vedendomi sensibile e arrendevole, non hai cercato di rendermi forte? Perchè non hai mai voluto che mi ribellassi, anzi, hai detto di volermi rammollire la testa dura? Perchè mi hai costretto a non renderti partecipe della mia vita? Perché, invece di frugare tra le mie cose per cercare il caviale per rimproverarmi, non hai aspettato che venissi a parlartene? Perchè mi hai costretto a non dirti niente della mi a gravidanza indesiderata e mi hai lasciata sola a dover intraprendeee la via dell'aborto? Perché avresti fatto la pazza de te l'avessi detto? Perché hai permesso che soffrissi per questa mia scelta? Perché mi dicevi che ero grassa spingendomi a vomitare a 10 anni? Perché per curare la mia anoressia ti sei limitata a pagare uno specialista senza fare il tuo? Perché hai pensato solo ad andare in escandescenze per i miei piercings e i miei tatuaggi e non hai pensato alla mia anima che andava in pezzi? Perché non pensi che se non mi sono mai laureata è perché avevo le tue parole nella testa? Eppure adesso mi ritrovo a volerti proteggere da questi rimproveri, sei così fragile che ti suicideresti se te li vomitassi tutti in faccia... se provo a farlo cominci ad attaccarmi. Mi vuoi remissiva e arrendevole e sei stata esaudita in questo. Vivo senza futuro piangendo da quando apro gli occhi al mattino fino a quando non li richiudo la sera; nel mio comodino ho compresse di fluoxetina, di depakin, di seroquel e di xanax. Ho poco più di 30 anni e nessuno capace di aiutarmi, vorrei potermi ammalare di qualcosa di grave e non volermi curare... sperando che l'anima rinasca per avere una seconda possibilità. Sono stanca, tanto stanca. Non sarebbe stato meglio se fossimo state amiche e confidenti?

Lun

06

Feb

2017

Non c'è la faccio più..

Sfogo di Avatar di YukiYuki | Categoria: Ira

Ho un bambino di un anno e mezzo e il mio compagno ( suo padre ) quando è in casa non lo calcola, dice il suo nome solo quando deve sgridarlo che fa troppo casino, quando gli chiedo " stai un po' con il bambino che io faccio i mestieri" il bambino continua a lamentarsi perché si annoia perché non lo calcola o gioca alla Playstation o ha il cellulare in mano, il bambino lo cerca vuole giocare con lui ma lui NIENTE.

Io questo fine settimana ho dovuto lasciare il piccolo da mia mamma per fare i mestieri dovevo sistemare perché a furia di rimandare si era fatto un casino, ora che cammina non sta fermo un attimo quindi e anche più difficile fare le cose in casa, ho fatto quattro lavatrici e lavato pavimenti, vetri ecc, ecc.

Sta mattina dovevo lavare due piatti di ieri sera e per lavare due piatti, 4 posate e due padelle ci ho messo 40 minuti perché il bambino voleva giocare e quando non viene calcolato inizia a fare casino, aprire sportelli cassetti e cose varie e io dovevo corrergli dietro per non fargli fare male, quando gli ho chiesto per l’ennesima volta di guardarlo l’ha preso e l’ha messo nel Box e gli ha acceso la Tv, anche io gli faccio guardare la Tv il pomeriggio così sta tranquillo e si addormenta ma non lo piazzo li per non giocarci..

Penso che non sia adatto a fare il padre è un bambino lui che ha 30 anni figuriamoci badare a un bambino, oltretutto si LAMENTA che il bimbo non dice Papà, beh che si faccia qualche domanda se lo calcolasse un po’ di più magari saprebbe anche di avere un padre non uno che sta in casa e gli urla solo dietro.

 

Ho smesso di fidarmi di lui da parecchio tempo a lasciarlo solo con il bambino da quando l’ha lasciato da solo sul letto a 8 mesi e il bambino è volato dal letto io stavo facendo i mestieri e questo è il risultato da quel momento ho deciso che prima viene il bambino poi la casa e lui si lamenta che non è linda e pulita se lui mi desse una mano lo sarebbe.

Ven

20

Gen

2017

Ogni tanto mi chiedo se i miei mi vogliano davvero bene.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Come già detto nel titolo non sono molto convinto che mi vogliano davvero bene, ma adesso mi spiego bene. Tanto per cominciare voglio raccontarrvi un episodio di quando ero davvero piccolo, circa 4 anni credo. In pratica ero andato con mia madre in un centro sportivo (molto grande con parcogiochi, piscina, palestra ecc) lei aveva da fare lì, penso che dovesse andare in palestra allora voleva lasciarmi al piano sotto assieme ad altri bambini. Io quel giorno avevo con me il mio giocattolo preferito: una macchinina rossa, una di quelle che se la porti indietro prende la carica e fa uno scatto per intenderci, io fin da piccolo sono sempre stato molto timido e allora avevo vergogna a farmi vedere da circa 6/7 bambini. Mia madre anziché cercare di tranquillizzarmi o trovare un'altro posto dove lasciarmi cosa fa? Mi distrugge la macchinina, inutile dire che ho pianto per circa 2 giorni, e la cosa più "divertente" è che dopo mi aveva portato con lei nel posto dove aveva da fare quindi abrebbe potuto portarmi lí fin dall'inizio senza distruggermi il giocattolo. Sono passati anni da quell'episodio e durante questi anni ho litigato penso quasi ogni giorno con lei. Spesso mi dice che da grande non sarò nulla soltanto perché quest'anno sto andando peggio rispetto agli scorsi anni (quest'anno ho pure l'esame di terza media) mi urla sempre contro di studiare perché lei non vuole vergognarsi con gli altri genitori della mia bocciatura e non vuole che io mi vergogni con i miei compagni. L'anno prossimo vorrei iscrivermi al liceo linguistico, dato che di francese me la cavo non male e di inglese ancora di più dato che fin da piccolo mi mandavano in una scuola di inglese apposita a fare 2 ore alla settimana. Lei però fa abbastanza finta di appoggiare questa scelta, infatti lei vorrebbe iscrivermi in un collegio con la scusa di "eh non studia abbastanza quest'anno" in realtà il motivo è un'altro:non vuole più svegliarsi la mattina per portarmi a scuola, e questo è palese da come si comporta la mattina. È un opportunista schifosa che pensa solamente a se stessa,infatti quando le chiedo di comprarmi qualcosa (sempre se accetta) non qualcosa di costoso come videgiochi (come penso che stavate pensando) vuole fare di tutto per fare un pagare mio padre con la carta e con tutte ste cose qui, perché lei deve tenersi i suoi 500€ in tasca da sputtanare dall'esterista oppure in 260000 borse uguali che non servono a nulla, infatti usa sempre le stesse. Un paio di giorni fa ad esempio volevo prendere una carta per un abbonamento (parliamo di 10€ non 10000€) e allora le ho chiesto i soldi per poterla prendere (il negozio stava letteralmente dietro l'angolo e, all'inizio non sembrava nemmeno convinta ma poi ha accettato e mi fa: "senti facciamolo online il pagamento così la spesa arriva a papà e io non spendo, dato che sotto i 30€ non dice che cosa hai comprato" io ci sono rimasto di sasso ma alla fine ho insistito sul prendere la carta dal negozio. (e così è stato) Nel titolo ho incluso entrambi i miei genitori ma mio padre non è che mi fa stare male solo che è abbastanza vecchio (quest'anno ne fa 68 e mia madre avrà 42 quest'anno) inoltre non lo vedo quasi mai se non a pranzo,magari al mattino,durante la cena e magari un po' dopo cena. Nel weekend lavora nel nostro bosco quindi anche qui lo vedo davvero poco. Per il resto alla fine non è una cattiva persona,certo ogni tanto tira un paio di madonne davanti al calcio (sport che odio) il che pur non essendo religioso mi da abbastanza fastidio ma questo è l'unico difetto. Speso litiga con mia madre (quasi sempre è mia madre che scatena il litigio) e mi ha già confessato il fatto che, se non fosse per me si sarebbe già separato 2/3 anni fa, e questa cosa mi ha fatto piangere appena ci ho ripensato. Da un lato mi piacerebbe vivere con lui e senza mia madre, ma essendo vecchio con maldischiena e senza eccezionali doti culinarie non sarebbe proprio il top. Nel titolo avrei dovuto mettere solamente mia madre ma non riesco più a cambiarlo ormai, peccato perché ripensandoci ora mentre sto scrivendo mi rendo conto che nonostante la sua età si impegna molto per mantenermi e anche il fatto che mi abbia informato della storia del collegio (perché sì è stato lui) e che una volta mi abbia spiegato bene come fare per non finirci. Mia madre invece pensa solo a se stessa....e ogni tanto da pure di matto es: lo scorso giovedì così a caso si è messa ad urlare dicendomi che non vado bene a scuola e che mi avrebbe requisito la playstation. (ma senza nessun motivo,manco avessi portato a casa un 5) E niente questo è tutto quello che avevo da dirvi scusate per lo sfogo lungo ma devo dire che prima piangevo come fontana, ora invece mi sento già meglio. Complimenti se sei arrivato fino a qua leggendo tutto!

NOTA:perfavore se avete commenti del tipo "studia e non perdere tempo su internet" oppure "hai dei genitori normalissimi e bravissimi" perfavore risparmiateli tiratemi contro tutte le bestemmie che volete ma non dite nulla, Grazie.

-Andrea 

Tags: madre, mamma

Lun

26

Dic

2016

società di merda NOI MAMME SIAMO LE MIGLIORI!

Sfogo di Avatar di redwolfredwolf | Categoria: Ira

urlo in questo sito la mia indignazione per come noi madri siamo trattate e considerate oggi: SFIGATE O COGLIONE FATE VOI CHE NELLA VITA NON HANNO SAPUTO FAR ALTRO CHE FARE FIGLI! una donna single e in carriera ha tutte le agevolazioni di questo mondo e ovunque ti giri è mostrata come esempio di successo nella vita. io direi che ognuno fa le sue scelte, ognuna di esse è sacra, ma NON POTETE PERMETTERVI DI SFOTTERCI! sono circondata da coetanee ultra40enni che mi dicono come ormai il mondo è cambiato, come essere sole sia garanzia di perfezione, forza e virtù, mentre noi madri e mogli, spesso e volentieri precarie/disoccupate perchè scartate a priori dal mondo del lavoro, siamo delle sfigate, delle poverette che incapaci di lavorare e raggiungere il successo, abbiamo ripiegato sulla famiglia. LA FAMIGLIA è LA BASE DEL MONDO, molte di voi senza noi che facciamo ancora bimbi stasereste a casa, non siamo solo dei bancomat presi in considerazione solo per vendere merci, la famiglia non è la più grande sfiga che puoi avere nella vita, è una gran fortuna!! quindi VOI CHE PRENDETE IN GIRO NOI MAMME CHE RINUNCIAMO ALLA PALESTRA PER FARLA FARE AL FIGLIO, SIETE SOLO DELLE INVIDIOSE! se noi non siamo capaci di lavorare, voi siete incapaci di farvi amare da un uomo e soprattutto NON AVETE LE PALLE PER ANDARE OLTRE VOI STESSE E LA VOSTRA PANCIA PIATTA! amare un figlio è il motore di una vita intera, sostenere le tempeste della vita con un compagno accanto ti rende migliore NON SIETE SOLO VOI QUELLE FORTI PERCHè FATE TUTTO DA SOLE!! anche una mamma è sola la notte, quando accudisce un familiare malato. quindi come io mi rendo conto che voi preferiate concentrarvi sul lavoro,su voi stesse, perchè sinceramente avere famiglia oggi è complicato,complesso,difficile,E SOPRATTUTTO NON è DA TUTTI, non tutti vi sono poi portati, ABBIATE RISPETTO DI CHI HA IL CUORE TALMENTE TRABOCCANTE D'AMORE CHE DIVIDENDOLO LO MOLTIPLICA! non siate spavalde quando preferiscono voi a noi mamme, spesso è SOLO PERCHè NON AVETE NESSUNA RESPONSABILITà, perchè siete PERFETTE PER QUESTO MONDO, ciò non vuol dire che siete perfette, perchè nessuno lo è. se qualche genitore si è ritrovato in queste parole, pensate che è QUESTO MONDO SBAGLIATO, non voi. 

Succ » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti