Tag: insegnanti

Lun

25

Set

2017

La mia prof di scienze deve morire male

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

sono tre anni che abbiamo questa prof. Una pazzoide schizofrenica fuori controllo che non sa insegnare e si sfoga con noi.

Sono 3 anni che la sopporto e sopravvivo all'ultimo, letteralmente: le sue verifiche sono impossibili, piene di domande e esercizi mai fatti prima in classe; interrogazioni al limite della sopportazione umana, tra battutine e pause di venti ore tra una domanda e l'altra. E conseguente piccone perchè sai, una domanda alla cazzo alle 13: 56 l'ultima ora di scuola sembra che basti a dare un giudizio concreto.

Quando cerchiamo di farle capire questa cosa ci fa un papiro di tre quarti d'ora su come noi abbiamo torto marcio e lei ha diecimila classi da gestire, ma buongiorno mica sei l'unica in questo mondo.  

Sono 3 CAZZO DI ANNI che tutti dicono di volerla tirare fuori ma per ora zitti e muti perchè l'anno scorso ormai era troppo tardi e buttarla fuori avrebbe incasinato le cose..

Il limite su di me l'ha raggiunto oggi. Ha cominciato a mettere voti su domande casuali, come se non bastassero le verifiche impossibili e interrogazioni assurde; ora da pure voti per OGNI domanda, robe che a fine anno hai 130 e passa voti sul registro... insomma 34 degli interrogati, me compreso, non rispondono appieno alla domanda; tutti chiedono di cambiare sto metodo di MERDA ma lei niente, pensava di migliorare la situazione ma ovviamente l'ha solo estremizzata. E la cosa che più di tutte MI FA INCAZZARE COME UNA BESTA è che alcuni paraculati (non faccio nomi ovviamente) si sono beccati 6! E' difficile da spiegare a parole, ma credetemi che hanno fatto schifo quanto me, con scene mute e balbettando tutto il tempo; e si sono presi 6, mentre il coglione di turno ci deve sempre rimettere e si becca il classico 5 - 6 del cazzo.

E niente, tutto qua, solo un cazzo di sfogo: perchè dopo l'ennesimo 5 mi sono sentito la rabbia in petto e invece di demolire casa è meglio scrivere un pò. Perchè pensare di dover convivere quasi giornalmente con questa gente di merda mi fa star male; è inutile, lo so, ma volevo dirlo a qualcuno.

Non si tratta solo di scuola, ma di ansie e paranoie: non ti senti tranquillo, non c'è serenità ma ansia. E ora l'incubo continua per questi ultimi due anni, sicuramente me la caverò in qualche modo ma avevo bisogno di questo sfogo e giusto per curiosità, sapere se anche voi avete o avevate gentaglia così a scuola. Un saluto :)

 

Dom

01

Mag

2016

Lo sfogo degli insegnanti

Sfogo di Avatar di HyperHyper | Categoria: Ira

A leggere il titolo avrete pensato: ecco un povero insegnate precario a vita sfruttato dal cattivo sistema scolastico italiano: col c***O!! Sempre bravi e pronti a lamentarsi, ma guardiamo un po' la loro situazione paragonata ai dipendenti delle aziende private che sono il vero termometro e barometro delle condizioni lavorative (a parte i primi che pagano le tasse). Stipendio che va dai 1300 (inizio carriera) ai 2000 (fine carriera) per 18 ore a settimana e 4 mesi di ferie all'anno!!!!!!! Piu' ponti, elezioni, scioperi malattia a gogoo...e hanno il coraggio di lamentarsi!!??!?!?!?!??! Che iniziassero a fare 40 ORE SETTIMANALI e 4 settimane di ferie ALL'ANNO e poi possono iniziare a parlare!!! Se calcoliamo il loro stipendio su prestazione lavorativa hanno una paga base di 5000 euro al mese!!! E se gli dici cosi' iniziano con la manfrina dei compiti da correggere ( ah ah che ci vuole per un laureato specializzato a coreggere dei compiti di adolescenti brufolosi in preda a svarioni ormonali) esami (infatti ci sono tutti gli anni vero? e vi tengono impegnati 14 ore al giorno come il periodo estivo degli agricoltori vero?) o i ricevimenti dei genitori ( uno a quadrimestre) poverini!! Badate bene che non vi venga l'ernia. Si puo' capire l'insegnante di lettere che e' il coordinatore e fa di piu', ma quello di religione?!?!? di ginnastica?!??! Il mio non lo vedevamo mai, d'estate insegnante di sub, d'inverno di sci e d'autunno/priamvera di equitazione, ma lo stipendio quello passava a ritirarlo!!! Che siano tutte lamentale da viziati e' facile dimostrarlo: rapporto richiesta/offerta...come mai ci sono molti piu' insegnanti che posti disponibili? Semplice e' un mestiere moooolto appetibile, specie dal gentil sesso ( e qui ci starebbero bene le quote azzurre). O il malcostume di iniziare a lavorare al Nord per poi chiedere dopo qualche tempo il trasferimento al paesello per problemi di salute legge 104 caxxi e maxxi....avete rotto i coglioni!! Senza contare che non sono sottoposti alle leggi del libero mercato, poverini si vuole proporre il preside tipo manager che li puo' selezionare e avlutare meritocraticamente e non vogliono: hanno paura di essere sottoposti a giudizi...ma andate a cagare!! E poi prima la precedenza agli insegnanti che sono nati e hanno studiato  sul territorio, solo se non bastasse l'offerta allora si possono chiamare da fuori regione. Sui giornali si e' letto di insegnanti che avendo ottenuto il ruolo fuori regione si considerano dei DEPORTATI!! E te saresti una persona che vuole insegnare ai giovani!?!? Vergognati e se non ti va bene rifiuti e fai altro, come fanno tutti i lavoratori sul libero mercato. Del resto si sa, chi vuol fare l'intelettuale non va molto d'accordo con il lavorare. Su questo sono d'accordo con Renzi e la riforma della scuola, anzi dovevi andarci giu' piu' tosto: primo postulato 40 ore a settimana e 4 settimane di ferie, il mantra che deve valere per tutti. Cosi' impieghi meglio il tempo senza ore buche e anche la possibilità del doposcuola che e' utilissimo per la gestione del tempo delle famiglie....a lavurer lazzaraun!!