Tag: ospiti

Mar

25

Set

2018

Ospiti sgraditi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

25 ottobre

Stiamo ospitando un essere piu' simile a un cinghiale che ad una persona,questo qui mi sta rompendo le palle,aveva stabilito inizialmente di farsi ospitare da suo fratello e poi visto che moglie e figli di quest ultimo hanno protestato ce lo siamo ritrovati qui in casa nostra fino al 2 di ottobre! Impesta la casa di fumo di sigarette e pergiunta mi ha anche insultato sottilmente quando è arrivato.Mia madre gradisce la sua presenza poicche è un buffone e non ha serietà lei ride continuamente come un'idiota!si vanta di continuo dei suoi tre figli trentenni: uno lavora come uno schiavo sottopagato in un bed and breakfast,l'altra studia sempre onde evitare di faticare e l'altra si e sposata e ha figliato 2 volte non perché lo volesse ma per compiacere gli altri.Mia madre che soffre di depressione invidia cio che lui le mostra con lo smartphone/che verbalmente si vanta di avere e lei di conseguenza sfoga su di me! Per colpa sua non posso girare in mutande e altro,ODIO GLI OSPITI ma soprattutto mi butta pesante vivere ancora a casa mia,se solo potessi provare di avere una figlia sudamericana mia madre soffrirebbe meno giocando con la piccola di soli 3 anni...Tornando all'ospite attendo il 2 per aprire l'ultima bottiglia di spumante che mi e rimasta e peccato non averlo saputo prima altrimenti me la sarei affittata volentieri una casa per 5 giorni.

Gio

29

Ott

2015

Ospiti

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Mi che pallee, siete qui da due ore e venti, per l'amor di Dio, smammate! Sono le 19:41 e io voglio cenare. 

 

Gio

30

Apr

2015

Influenza e menefreghismo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Mio padre è un medico ed è completamente assente.

Quando sto male mi lascia a casa sempre da sola, devo badare io a me stessa, comprare le medicine, cucinarmi, tirarmi su di morale quando sto male, qualunque evenienza. Lui a volte mi compra le medicine (almeno questo) e si sente completamente disobbligato nei miei confronti, quando magari io gli chiedo solo un po' di compagnia... se ho un disagio "prendi questo!", se gli dico che mi sento depressa "prendi quest'altro", se mi lamento lui attacca con "io porto il pane a casa, sono distrutto, non posso pensare a queste stronzate tue" .

Crescere è una gran fregatura.

Ma avere la febbre, il ciclo e una tosse che ti lascia senza voce mentre devi occuparti TU per tre giorni DEGLI OSPITI è decisamente troppo. Tra l'altro siccome non sembro un malato, a parte le occhiaie e la mancanza di voce, ma sorrido comunque e non posso permettermi di stare inchiodata a letto, se ne fottono tutti che sto male e mi chiedono di fare questo e quello, oggi mi hanno fatta uscire anche con la pioggia. E lo sanno benissimo che sto male, solo che fanno come se niente fosse.

L'unica consolazione sono dei miei amici che vivono al nord, a chilometri da me, e con cui non mi vedo praticamente mai, che mi chiamano per chiedermi come sto. Se ne accorgono loro a distanza di chilometri e non chi ho davanti, wow. Quando parlo con loro sto meglio, ma poi torno a disperarmi perchè qui sono troppo sola... e circondata di persone che non vedono altro che se stesse.

Sono un utente, ma mi vergogno e quindi pubblico in anonimo.