Tag: nemici

Gio

26

Lug

2018

Nemici Sociali

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Cavolo! Generi di compagni che non sono mai piaciuti a nessuno; quel genere di compagni (se così si possono definire) che farebbero imbestialire a morte anche la persona più tranquilla di questo mondo.

Non farò il nome dell'interessato per rispetto e privacy.

Un imbecille, brutto e stupido si prendeva al volo tutte le ragazze presenti nella mia scuola. Non capisco cosa ci trovassero in lui! È un pozzo senza fine di merda di uccello accompagnata da piscio di koala in un cesso già sporco di suo di vomito che fa puzza della peggiore specie. Scusate questo eccessivo sfogo. E pensare che fino a ieri eravamo amici. Mi ha detto "Facciamoci un tatuaggio per simboleggiare la nostra amicizia!". Penso di aver avuto almeno 50 sberle dai miei genitori. Sapevo che era una pessima idea, ma... cazzo, ci credevo d'avvero!!

Scrivetemi se anche a voi sono capitati casi simili. 

Lun

06

Apr

2015

saró diventato rincoglionito

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

3 volte....3....che provo a iscrivermi!!!! Email già esistente...lo so che già esiste..è la mia cavolo!!!!! Pass errata e niente email di conferma...ma qualcuno lassù ce l'ha con me? Perché anch'io sono un tantino incazzato e voglio avere un confronto...vorrà dire che non avrete il piacere di avermi con voi😉...continuo da anonimo, quelle poche volte che mi pubblicano i commenti😒..e non capisco il perché dato che sono commenti educati e con un senso...siete grandi e anche simpatici

 

 

 

Gio

09

Ago

2012

Destino

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

ho 16 anni la mia classe era una m.e.r.d.a io dovevo "sopravvivere" la scuola mi era difficile .....dovevo servirmi di qualcuno ... ecco... lui... è cosi gracile magro....un po anche se sta parola la odio infinitamente....[sfigato] la sua mentalita era....è. pari a quella di un bambino.

ormai me lo eo fatto amico, gli altri lo prendevano per il culo ci facevano i "dispetti"   se cosi si possono chiamare.....io in prima lo difendevo credevo di aver trovato un amico, mi sono pure azzuffato piu volte per difenderlo.... e lui....e lui....niente mai in cambio.....mai !! mi ha dato una mano.. cercavo invano qualche amico pero uno di cui mi potessi fidare... uno che non prendesse brutte strade...in 20 e passa ce ne era solo un altro...gli altri si cannavano tutti i momenti ...e di certo si capiva che non prendevano "la strada giusta", dicevo ce ne era un altro come lui.....potevo almeno provare a farmelo amico ma viveva lontano e non ci potevamo vedere. mi guardavo in torno ... ed ero solo ...avevo solo un "amico" che girava le spalle nelle situazioni piu difficili anche se lo giurava su sua madre.

capii di essere solo .... .

in seguito non lo aiutai mai piu a togliersi dai guai ...guardavo mentre gli tiravano la cartella, o gli prendevano la merenda o lo provocavano e lo insultavano.....

la realta faceva male ma, io ne dovevo uscire da questa situazione mi stavano trattando cosi anche a me.... allora.......lo sfruttai a mio favore.

siccome io come gia detto non ero bravo a scuola per quanto sforzo e impegno ci mettevo i risultati non si vedevano e mi rimanevano 2 strade 1° imbroglia bara arriva in alto non importa come ci arrivi ma arrivaci tu ci devi arrivare. o la 2° molla tutto cercati un lavoro, ce l'hai messa tutta per continuare, non ce l'hai fatta, pazienza ci hai provato.

scelsi la numero 1 e ne sono fiero .

per il mio "compagno" io ero suo amico e dopo un po mi "proteggeva" non dalle pestate o dalle botte che nn ho mai preso.. ma dai dispetti, stava facendo esattamente l'errore che ho compiuto all'inizio, provava pietà ma  oramai ero cambiato.

io sfruttai il suo aiuto  e mi ripresi, pero lui prese il mio posto  ed era di nuovo bersagliato....anzi piu di prima.... voleva che nelle verifiche lo aiutavo, ma io .....ci dicevo .....tu aiuta me e io aiuto te.......lui mi aiutava...io ci dicevo dopo l'aiuto che le sue non le sapevo o gli dicevo che non ero sicuro delle risposte che gli davo, e io gliele davo sbagliate........ mi stavo vendicando, mi stavo vendicando di tutte le volte che lui mi voltava le spalle ;sempre ! me le voltava nel senso di "ti prometto che questa volta ti aiuto, ti faro la verifica io pero adesso dammi una mano qua"e poi l'indomani..... no non posso aitarti devo fare la mia prima, poi se avanza un pochino di tempo ti aiuto. 

in questo modo lo stavo distruggendo indirettamente e senza che lui se ne accorgeva.

lui per ricevere l'aito sperato mi aiutava sempre di piu, e quando mi diceva che non era sicuro di farcela che gliene mancavano 2 e pensava di essere bocciato, io gli  dicevo "nome" si secondo me sarai bocciato e cose cosi ...lui diventava sempre piu ansioso, volevo fargli perdere l'anno e io andare avanti.

nel bus lo sfottevo con altri compagni per farmeli amici e lasciare quell'essere che mi stava portando alla distruzione totale .

gli ultimi giorni di scuola: io con nuovi amici, promosso,calmo, con quasi tutte le materie recuperate, non grazie a sto tizio ma grazie  a me, i proff vedevano me come uno che mi ero messo a studiare, ero sicuro anche di piu nelle interrogazioni

lui: lo prendevano per il culo...promosso anche se i proff dicevano che era peggiorato molto ed era troppo insicuro, ansioso, etc etc

i percorsi si divideranno lui andra in un altra classe ed io in un altra.... 

la mia filosofia di vita adesso è : se aiuti qualcuno non aspettare mai di ricevere qualcosa in cmbio perche lui prendera solo e  non ti dara mai.

o senno "per sopravvivere bisogna uccidere" spiegato meglio sarebbe che per superare  gli ostacoli devi salire sopra le persone, loro andranno in basso e moriranno ma tu in alto e vivrai, avrai raggiunto il tuo destino.