Tag: cyberbullismo

Ven

16

Ott

2015

Perchè tanto rancore nei miei confronti?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Capisco che non ci conosciamo di persona, ma eravamo comunque amiche virtuali: andavamo d'accordo su moltissime cose, eravamo parecchio in sintonia. Tu sei yaoista convinta (per chi non lo sapesse, i manga yaoi sono fumetti incentrati su rapporti omosessuali maschili, ma poco o per niente realistici e con uno stile particolare che rende questo genere rivolto ad un pubblico di ragazze, solitamente eterosessuali, o al massimo di giovani ragazzi gay), mentre io pur amando il genere prediligo principalmente altri tipi di storie, sia quando leggo che soprattutto quando scrivo. Questo però non ci ha mai impedito di stimarci reciprocamente e fare amicizia... o almeno così credevo. Io scrivo fan fiction (per passatempo, senza ambizioni letterarie di sorta), e ne ho scritta una su uno dei nostri manga/anime preferiti. Nella mia storia, uno dei personaggi si innamora di un personaggio femminile che ho inventato io. So che questo genere di personaggi non sono ben visti nell'ambiente... e spesso, purtroppo, non a torto (le famigerate Mary Sue). Però ho letto storie molto belle anche con personaggi fan-made, e questo mi ha incoraggiata a scrivere qualcosa di mio, nel mio piccolo. Non ho creato una versione di me stessa strabelissima, perfettissima eccetera eccetera schiaffandola senza ritegno nella storia, non ho fatto innamorare di lei tutto il cast maschile, non ho mandato a p...e la caratterizzazione dei personaggi ufficiali nè la coerenza della trama. Ho scritto, corretto e ricorretto, tagliato, perfezionato, limato, e infine pubblicato. Non è piaciuta a te e alle tue compari? Pazienza, non si può piacere a tutti. A voi non piacciono le storie etero, ma a me, a parte qualche eccezione, non piace rendere omosessuali personaggi che non lo sono (e lo tesso vale per il contrario): non certo perchè perchè sono una che pensa "oddio che schifo!", ma semplicemente perchè non ne sono capace. C'era forse bisogno di offendermi? No... non ne avevate nessun diritto, così come non ne avreste avuto nemmeno se il mio personaggio fosse stata la più patetica delle Mary Sue. Se tu fossi una completa estranea, non me ne fregherebbe un fico secco, ti ignorerei e basta, non me ne starei certo qui a scrivere questo patetico papiro, tanto più che le probabilità che tu lo legga sono bassissime. Ma essere trattata così da una persona che non l'ha mai fatto prima... ecco, non ci sto. Io ho subito per anni bullismo scolastico: come conseguenza sono diventata un po' insofferente verso il prossimo, ho problemi a gestire la rabbia e quando mi arrabbio divento cattiva e vendicativa. Ho pianto, lo ammetto... ma di rabbia. Poi vi ho risposto, trattandovi come vi meritate. E non me ne pento, occhi o per occhio dente per dente. Io sarò patetica ma tu e le tue simili lo siete molto di più, dalla vostra repulsione per le storie eterosessuali si evince chiaramente che avete dei problemi a relazionarvi con gli altri, in particolare con le altre ragazze/donne. A quelli che hanno letto questo sfogo scusate se vi ho annoiato, potete pure insultarmi se volete.