Altro

Sfoghi: (Pag. 4)

Sab

19

Gen

2019

Esausta

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono stanca della gente che mi chiede continuamente che cosa io abbia intenzione di fare dopo il liceo.

Non. Lo. So.

Dico sempre ci sono rotta le palle di studiare e che quindi non continuerò il percorso, ma ciò di cui mi sono davvero stancata è la vita.

Voglio cessare di esistere ora, in questo preciso istante.

Non ne vale la pena. Non c'è niente di positivo a cui posso aggrapparmi.

Non vale nemmeno la pena che io stia qui a raccontarvi tutti i miei problemi perché tanto non si risolveranno mai, niente e nessuno mi può aiutare ed è inutile coinvolgere altre persone nella disgrazia che è la mia esistenza.

Non ho prospettive per il futuro perché io quel futuro non lo vedo. Non è una parte della mia vita che deve ancora accadere, no. Nella mia testa non esiste.

Riesco a vedere solo alcuni anni e poi più nulla, il vuoto.

Sab

19

Gen

2019

addio frenchy

Sfogo di Avatar di HeremitHeremit | Categoria: Altro

Nessuno mi aveva preso in giro in modo così crudele e tremendo. Il mio cuore ora è spezzato e distrutto in mille pezzi. Lui mi ha solo usata, ma quello che è peggio è che mi ha usata facendomi sentire amata, solo per ottenere sesso da me, e nessuno era mai stato così spietato e crudele; gli altri ragazzi, pur stronzi, almeno non nascondevano il fatto che volevano solo scopare; ma farmi sentire amata solo per usarmi è la cosa più crudele che posso immaginare. Perché mi hai dovuto devastare così, Coco? Se volevi scopare era pieno di ragazze in quella discoteca, perché hai dovuto illudermi e usarmi? Potevi trovare un’altra che volesse venire a letto con te. Che bisogno hai avuto di fissarti su di me e prendermi in giro così?

Ieri l’ho rivisto, dopo averlo bloccato. A casa del suo amico che faceva una festa. Sono entrata e mi ha guardata e mi ha salutata. Io gli ho risposto con un ‘hi’ secco e un sorrisetto tirato come dire: non rompermi il cazzo e poi mi sono girata dall’altra parte. Non voglio vederti, Corentin. Poi ovviamente ho dovuto fare la mia figura di merda davanti a lui, perché io sono una specie di Bridget Jones reincarnata grazie a un mix di ansia sociale e impeditezza. Ho detto al padrone di casa: ho portato le birre e lui mi fa: mettile in frigo. Corentin era proprio lì accanto. Al che io inizio a tirare la maniglia del frigo e non si apre, continuo a tirare e tirare finché Corentin mi dice: no si apre dall’altra parte, e poi fa una battuta all’altro ragazzo: be careful, she’s going to break your fridge, al che io gli avrei voluto rispondere: eh sì scusate sono impedita, ma poi non sapevo come dirlo in inglese quindi mi è uscito uno yes I’m sorry e poi sono andata via. La scorsa volta che sono andata a una di queste feste entrando ho fatto cadere un vaso (sì l’ansia mi fa diventare un’impedita).  Sì vabbè lo so che poi la gente penserà che sono scema ma nevermiiiind

Lui aveva una maglietta verde firmata Kenzo (porta sempre cose firmate), jeans aderenti e un paio di scarponcini. Era bello come sempre, credo.  Aveva un nuovo tatuaggio sul braccio. Porta sempre magliette a maniche corte per mostrare i muscoli.

(tamarro            -             ma ha finto di essere un bravo ragazzo, dolce e romantico con me. E’ questo che mi ha colpito di lui, al di là della sua bellezza. Ma era tutto falso)

La vita non è uno di quegli stupidi film in cui la timida secchiona conquista il cuore del più bello e popolare della scuola. Se una cosa è troppo bella per essere vera è perché è falsa, infatti lui era falso.

Per tutta la serata ho cercato di evitare il suo sguardo. E ogni tanto lo guardavo per studiarlo.

E mi ero preparata per bene, mi ero vestita carina e truccata. Portavo una canottiera rosa pallido un po’ scollata e il mio collarino di velluto con il cuore. Avevo i capelli ben acconciati, ombretto rosa chiaro e viola e eyeliner, rossetto rosa antico. Portavo una gonna corta aderente con i leggins. Speravo che vedesse quanto sono gnocca e che gli desse fastidio avermi persa.  Probabilmente non gliene fregava un cazzo in realtà ma meglio giocare comunque le mie carte.

Poi siamo partiti e andati nel primo pub. Non era un granchè, io sono rimasta lì seduta con gli altri italiani. Lo guardavo, non continuamente per non farmi scoprire, ma a tratti. A un certo punto il mio sguardo ha incrociato il suo e ci siamo guardati fissi negli occhi per un lungo istante. E’ stato uno sguardo intenso, magnetico. Come quando facevamo l’amore e ho cercato i suoi occhi castani e rotondi con i miei, che sembrano enormi pozzi neri.  Mi sentivo un po’arrabbiata in quel momento, credo, arrabbiata perché lui mi ha dimenticata, perché non mi voleva, perché non mi voleva bene, perché non mi ha più tenuta stretta fra le sue braccia, credo di avergli rivolto uno sguardo duro, deciso, cupo, infuriato. Ma forse lui avrà pensato che sono solo una stupida. Però ha ricambiato il mio sguardo. (dietro uno sguardo duro si nasconde un’anima ferita).

Ma lui non è tornato da me strisciando. Troppo narcisista per farlo, è solo uno che vuole fare conquiste per pompare il suo ego. Che colleziona ragazze solo per sentirsi un re. Che si veste firmato per aumentare la sua già enorme considerazione di se stesso. Comunque lo sapevo che non lo avrebbe fatto. Lui che mi rivede e mi abbraccia è uno scenario tossico che esiste solo nella mia immaginazione. Invece ha fatto il contrario; ha approcciato una delle ragazze che era con noi esattamente come ha fatto con me e le ha cacciato la lingua in bocca. Io mi stavo divertendo a quel punto, ero lì che ballavo tranquillamente, ma ho dovuto sorbirmi la scena di lui che limonava appassionatamente con questa tizia. Non era una bella persona come pensavo, ma solo uno dei tanti morti di figa, anzi molto peggio, è uno che cerca veramente delle avventure, che vorrebbe infilare il suo pisello in una donna diversa ogni settimana, non è semplicemente uno che ha bisogno di fare sesso, è uno che vuole accumulare donne per accrescere il suo ego, è uno che tratta le donne come fossero uno svago, tette diverse, capelli diversi, vagine di forme diverse, è come ordinare ogni volta un dolce diverso. ( Io non sono così, mi affeziono. E’ di questo che mi sono resa conto stando con lui). Ma il suo comportamento mi fa tanto più schifo per la sua ipocrisia. Quando l’ho conosciuto e A. faceva il morto di figa con me, lui faceva tutto il geloso, e poi mi ha detto: Non mi piace A., tratta le donne come oggetti. CHE IPOCRITA! Avrei voluto urlargli: A. è meglio di te, almeno lui lo ammette di essere un morto di figa, non cerca di fare il bravo ragazzo per farsela dare giocando con i sentimenti delle persone!!

Vabbè ragazzi mi sono fatta intortare. Mi sono già biasimata un sacco per essere stata così ingenua, per essermi fatta fregare in questo modo, per essermi stupidamente presa una cotta per uno che conosco a malapena, non mi aspettavo che lui mi facesse provare tutti questi sentimenti, ma dopo quella notte che abbiamo passato insieme accarezzandoci io avevo tantissima voglia di passare del tempo con lui, di sentirlo parlare, di guardarlo, di guardare film insieme a lui abbracciati sul divano, di stargli vicino, di rivedere le sue belle braccia e le sue mani perfette, di toccare il suo mento rasato, di passargli le dita tra i capelli.

Lui mi attrae molto. E ho sofferto quando l’ho dovuto bloccare. Ma per lui sono stata solo un hobby. Per me invece lui è stato speciale. E almeno posso conservare il ricordo di questa storia d’amore immaginaria, nata ed esistita solo nella mia mente, ma dolce e meravigliosamente romantica.

Sab

19

Gen

2019

Periodo di merda verso la fine

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Il mio bimbo sta per raggiungere i due anni. Finalmente quel periodo in cui la tua compagna, dopo il parto,  è la persona più idiota, odiosa, priva di capacitá ragionative ponderate, che sfiora la malattia mentale con manifestazioni di intolleranza, fanatismo genitoriale, esagerazioni maniacali, scatti di ira ingiustigicati, sta per finire. Porca merda che schifo di persona che era diventata. Se per avere un figlio, devi subire un trattamento da stronzo cosí, col cazzo che ne facciamo un altro. Ma andate a fanculo voi donne ed i vostri ormoni che collegati all'emancipazione femminile, vi ha plasmato in figure instabili mentalmente, che non accettate il ruolo che la natura vi ha dato, quella di curare e levare la prole.Finalmente si rinizia a rivivere

Sab

19

Gen

2019

DEVO

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

DEVO trovare la forza di lasciare il giro di "amici" attuale e farmene uno nuovo. È necessario, anche perché, come ben sappiamo, il marcio, con il tempo, non scompare, anzi, tende a recidivare. 

Tags: amicizia

Sab

19

Gen

2019

Crollo sentimentale

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho iniziato una relazione circa un anno fa.
Inizialmente ho amato profondamente e quasi follemente questa persona, semplicemente mi sembrava in un modo molto molto diverso da com'è in realtà.
Ha un modo di fare molto gentile, sorridente e piacevole a primo impatto, chiunque valuterebbe questa persona come brava o bravissima.
Ma andando avanti nei mesi si sono rivelati aspetti dubbi e ombrosi, che hanno portato anche a comportamenti egoisti e all'apparenza di chi è poco innamorato (anche se a parole mi veniva decantato grande amore).
Ad oggi sento che il sentimento bellissimo dell'inizio, ha dovuto fare spazio a delusione e scarsità di benessere rispetto alla relazione.
Questo ha portato ad un lento ma inesorabile calo del sentimento, ho provato a parlarne con il mio compagno ma non mi sembra di aver raggiunto un vero punto del discorso, tanto meno un tentativo da parte sua di migliorare concretamente le cose.

Sto lentamente sprofondando, eppure vorrei salvare questa relazione dal momento che ci ho creduto tanto e ci ho investito tutto, specialmente all'inizio (adesso decisamente meno).
Non so come riemergere, non so se il problema nasca da me, non so se vale la pena cercare di salvare le cose, non so se invece sia il caso di mollare perché non c'è molto da fare.

Chiunque abbia una parola, un consiglio  (purché costruttivo e senza secondi fini), sarebbe molto gradito.

Ven

18

Gen

2019

Ho bisogno di un consiglio

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho bisogno di un consiglio.

Voglio riconquistare la mia ex, non ci sentiamo da circa 20 giorni, e mi ha lasciato da un mesetto abbondante.

Le davano fastidio alcune cose di me, non l'ho tradita e credo che ancora provi qualcosa per me, siamo stati insieme 4 anni.

Dal canto mio, in queste settimane sto mettendo a posto le mie cose, i miei problemi, e vorrei tornare da lei più carico che mai.

Ora, il problema é, cosa faccio? Avevo pensato di dedicarle una canzone, la nostra canzone, ho amici che suonano e avevo pensato ad una specie di serenata, però non sotto casa sua, mi sembra una cosa troppo pacchiana, e più che altro lei essendo molto timida ho paura che si infastidirebbe e basta.

Non posso sapere dove si trova, quindi non posso sperare in un incontro casuale, e non ho "ganci" (ovvero amici che mi potrebbero dare una mano)...

Mi aiutate?

Gentilmente, astenersi persone che mi dicono di lasciarla stare, come vedete sto chiedendo una mano per riconquistarla.

Grazie a tutti! 

P.S. io 27 lei 26 anni.

Ven

18

Gen

2019

Provo qualcosa per la mia scopamica

Sfogo di Avatar di samaras88samaras88 | Categoria: Altro

Ciao a tutti, lo scorso settembre una mia carissima amica si è lasciata dopo una storia di 5 anni (di cui 3 di convivenza). I due mesi successivi sono stati duri per lei, anche perché ha scoperto in seguito che l'ex aveva un'altra da prima che si lasciassero. Per farla breve col tempo diventiamo più intimi fino a quando a dicembre facciamo sesso: lei è stata chiara dicendo di non avere la testa per una storia seria al momento e ci siamo perciò accordati su una frequentazione senza impegno. Il fatto è che, anche in questa fase, abbiamo continuato ad uscire e fare cose insieme, come se fossimo una coppia (lei è addirittura venuta a pranzo con la mia famiglia a natale, io sono stato da lei il 26 e abbiamo passato il capodanno insieme; poi mi dava tante attenzioni, ad esempio cucinava per me. Tutto sembrava andare bene fino al 6 gennaio, da allora ha cominciato a darmi buca di continuo, a sua detta a causa dello studio. Alla fine la cosa mi ha infastidito e le ho chiesto chiarimenti, se ci fosse un altro ecc. Mi ha risposto di non farmi paranoie e stare tranquillo e vivere la cosa con leggerezza. Fatto sta che ormai non ci sentiamo quasi più per messaggio e ci vediamo pochissimo: sono ormai sicuro che dietro questo comportamento ci sia la presenza di un altro. Ho deciso di evitarla, mi fa troppo male vederla e mo viene da piangere...non so cosa fare

Ven

18

Gen

2019

Non è che...

Sfogo di Avatar di WormWorm | Categoria: Altro

Non è che ci siamo "pentiti di ciò che abbiam fatto nel 44,42% dei casi"...

è che alla gente non gliene frega una beneamata minchia di indicare se si sente pentito o meno quando pubblica uno sfogo, così per pigrizia fa che lasciare selezionata l'opzione che c'è di default, ovvero 'sì'.

 

Tipo adesso, chi ha voglia di cambiarla per questo sfogo? Io no di certo, voi l'avreste fatto al mio posto? Io se fossi in me non l'avrei fatto.

Ah già, è vero, io sono in me! Pertanto non lo faccio, punto. 

 

E poi, in questo caso, pentito di cosa? Di aver scritto ciò che avete appena finito di leggere?

Beh, no, non sono pentito di quello che ho fatto, i.e. non sono pentito di aver scritto ciò che avete appena finito di leggere.

Anche perché se per caso ne fossi pentito e pensassi che fosse una cosa sbagliata da scrivere, allora non lo starei scrivendo, no? 

O meglio, magari l'avrei anche scritto, ma poi sarei sempre stato in tempo per cancellarlo in fase finale, ovvero quando mi viene chiesto di rispondere alla domanda "Ti senti pentito di quello che hai fatto?"

Tutto ciò è privo di senso 

 

Ci sono fortissime storture e incongruenze logiche in quella domanda finale, bisognerebbe che qualcuno rimediasse al più presto

 

Ok?

 

Ok. 

Ven

18

Gen

2019

vorrei sapere

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Vorrei sapere per pura curiosità qual è,secondo voi, l'eta media degli utenti in questo sito 

Ven

18

Gen

2019

Lettera a ciò che ero

Sfogo di Avatar di NemesiNemesi | Categoria: Altro

Carissima Me,

finalmente nella tua vita tutte le tessere del puzzle si sono incastrate, per arrivare alla consapevolezza di oggi hai affrontato un viaggio introspettivo pieno di sofferenza.Ma hai avuto coraggio e hai visto chi si nasconde dietro quel sorriso,dietro uno sguardo sempre perso,hai scavato fino in fondo,hai analizzato ogni respiro,anche troppo.

 Però ho qualcosa da rimproverarti,trovo che tu sia sempre stata troppo severa con te stessa,non ti sei mai perdonata niente.Nemmeno la tua natura un pò selvatica,hai sempre chiesto scusa senza una vera ragione e a volte hai fatto l'adulta quando avevi tutto il diritto di giocare.

Hai dato importanza a ciò che gli altri pensano,oscurando completamente ciò che di buono potevi dare,ricordati che la prima persona che deve amarti sei proprio Tu.Le opinioni delle persone cambiano come cambia il vento,

Comunque sia sei arrivata fin qui, e ti assicuro che di strada ne hai ancora molta;fermati ogni tanto e respira,fatti travolgere dalla bellezza che ti circonda senza fretta, tutto avrà un senso un giorno,te lo assicuro.

 

« Prec Succ » 1 2 3 4 5 6 7 101 ...201 ...301 ...401 ...501 ...601 ...701 ...801 ...901 ...1001 ...1101 ...1201 ...1301 ...1401 ...1501 ...1525

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti