Altro

Sfoghi: (Pag. 901)

Lun

13

Lug

2015

Chi la fa, l'aspetti...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Conviviamo da 9 anni, con i soliti alti e bassi, ma inizialmente le cose sembravano normali. Dopi che è nato nostro figlio (5 anni fa) lei si è totalmente dimenticata di me. Pensavo fosse una cosa temporanea dovuta al bambino e quindi mi sono fatto un po da parte anch'io. Però non solo non è stato utile per lei, incapace nell'affrontare le normali difficoltà della vita, ma nemmeno per me che sono diventato solo uno da spremere per comprare qualsiasi cosa. Considerazione zero, nessuna attenzione nei miei confronti e continui rinfacci di solite cose. Ad un certo punto, quando ha ripreso il lavoro e nostro figlio andava a scuola, ho scoperto che la stronza si faceva corteggiare da più uomini vicino all'ufficio dove lavorava. Inizialmente ci sono rimasto malissimo e abbattuto per molto tempo. Lei si è sempre giustificata dicendo che erano solo ammiratori e comunque non aveva avuto nessun rapporto con loro. Da parte mia c'è stato un forte calo di rispetto nei suoi confronti perché lei attribuiva, quello che era successo, al mio comportamento distaccato. Premesso che da molto tempo non avevamo più rapporri, nonostante io mi avvicinassi a lei, c'era sempre una scusa di merda che impediva di stare insieme. Ho cominciato a perdere tutto il rispetto e l'interesse sessuale nei suoi confronti, cominciando a prendermi una rivincita personale. Ho conosciuto parecchie donne con le quali sono stato, cornificandola a dovere come si meritava. E ancora oggi, se capita l'occasione, mi scopo qualcuna. Lei tanto ora non lavora, bada solo al bambino e sta a casa a fare la muffa mentre io chatto ed esco con altre donne!

Dom

12

Lug

2015

ma voi ci credete in Dio?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ma voi ci credete in Dio? Pensare che esista questo uomo supremo che governa e decide tutto? Io credo che esista ma non ho più fiducia in lui. Vuole solo vedermi soffrire e si diverte a guardare la mia vita che va in frantumi. Ogni giorno che passa mi accorgo che piano piano mi sta togliendo tutto nella vita. Io c'è la metto tutta ma ogni volta lui li rende le cose 30 volte più difficili! Il giorno che morirò e mi troverò al suo cospetto gli farò questa semplice domanda "Ma io che cosa ho fatto di così male per meritarmi tutto questo??"

Tags: vita, dio, morte, credo, fede

Dom

12

Lug

2015

Quasi sconosciuti

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non so praticamente nulla sul tuo conto, non so che lavoro fai, non so se vivi da solo o convivi con qualche amico, non so nemmeno se abiti ancora con i tuoi (spero di no però! :O). Non so se abbia preso una laurea, non so nemmeno se sia diplomato o meno. 

Conosco solo il tuo nome, il tuo cognome, so che hai 15 anni in più di me, so che sei simpaticissimo e che le poche volte che abbiamo parlato mi hai fatto ridere come poche volte in vita mia e so che non sei bello ma affascinante. So che sei "amico" di mio fratello (più che altro vi conoscete da quasi una vita ma non siete amici), che ti ha sconvolto sapere che sono sua sorella e soprattutto so che mio fratello è geloso e ha sempre messo in guardia gli amici: la mia sorellINA (visti i 10 anni di differenza per lui rimarró sempre una bimba) non si tocca. Ma io ormai ho 23 anni e posso decidere da sola, non ho bisogno di un fratello che mini la strada per me. 

Ogni volta che esco di casa cerco di essere almeno presentabile, nell'eventualità che possa incontrarti. Quando esco con gli amici lì, nell'unico chiosco del paese, mi faccio bellabella perché so che ci incontreremo. E ogni volta mi saluti...mi fai quel tuo sorriso che tanto mi mette in imbarazzo! Mi siedo sempre il più possibile vicina al tuo tavolino e scelgo la posizione che mi permetta di guardarti, ogni tanto. E tu fai sempre lo stesso. O sono solo casualità? Mi guardi in continuazione, mi sorridi, mi fai le linguacce...e poi di nuovo mi guardi, mi guardi, mi guardi e mi riguardi. Ormai questa "storia di sguardi" va avanti da mesi. Solo ultimamente è capitato di scambiarci più di un saluto e stare soli. E tra un discorso e l'altro sei riuscito a dirmi che ti faccio uno strano effetto con questi miei "occhioni color nocciola".

Sento un particolare feeling tra noi, provo attrazione nei tuoi confronti e adoro i tuoi sguardi anche se non so nulla di te. Ma ti prego, se hai intenzione di continuare a guardarmi e basta allora smetti. Mi basta un tuo sguardo per riuscire a costruire castelli di sabbia che vengono distrutti ogni volta che non riesco ad andare oltre.

Prova a dimenticare mio fratello, a dimenticare chi sono e quanti anni ho. Riusciresti ad andare oltre? 

Sab

11

Lug

2015

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ragazzi aiuto penso di avere un problema ma non riesco a chiamare la psicologa, proprio niente, come se non mi importasse, qualcuno mi dica qualcosa e mi convinca vi prego. Sto allontanando tutti ed è come se la cosa non mi riguardasse. Lascio correre tutto e non reagisco, e non sento quasi niente se non a tratti totalmente a caso.

Scusate lo sfogo puro e senza spiegazioni ma davvero non mi capisco

Sab

11

Lug

2015

La bulimia del vivere

Sfogo di Avatar di AuroraAurora | Categoria: Altro

"Non è che la vita vada come tu te la immagini. Fa la sua strada. E tu la tua. E non sono la stessa strada. Io non è che volevo essere felice, questo no.Volevo...salvarmi,ecco: salvarmi. Ma ho capito tardi da che parte bisognava andare: dalla parte dei desideri. Uno si aspetta che siano altre cose a salvare la gente: il dovere, l'onestà, essere buoni, essere giusti.No.Sono i desideri che salvano. Sono l'unica cosa vera. Tu stai con loro e ti salverai. Però troppo tardi l'ho capito.Se le dai tempo, alla vita, lei si rigira in un modo strano, inesorabile: e tu ti accorgi che a quel punto non puoi desiderare qualcosa senza farti del male. È lì che salta tutto non c'è verso di scappare, più ti agiti più si ingarbuglia la rete, più ti ribelli più ti ferisci. Non se ne esce. Quando era troppo tardi, io ho iniziato a desiderare. Con tutta la forza che avevo. Mi sono fatta tanto di quel male che tu non puoi nemmeno immaginare" I desideri.Quest'inverno ho iniziato un percorso con una psicologa, percorso che è terminato dopo appena quattro sedute. Quando la dottoressa mi ha comunicato che per lei, non aveva senso continuare a vederci, ho esordito basita "ma dottoressa io ho l'ansia!". "Aurora, per fortuna hai l'ansia...vuol dire che sei umana. L'ansia che senti è positiva, va ascoltata...significa che il tuo corpo, il tuo inconscio hanno bisogno di una pausa da tutti i doveri che hai addossato nei riguardi della tua persona. Ascolta quest'ansia, prenditene cura ti indicherà i tuoi veri desideri, non quelli che ti sei imposta".  Baricco, la dottoressa...sempre loro: i desideri! Non dovrebbe  essere naturale desiderare? E allora perché mi risulta sempre così difficile? Il dovere, l'onestà, essere giusti, essere onesti: a me è stato insegnato questo, ma non mi è stato insegnato a desiderare. E allora ho imparato da sola, sto imparando ancora oggi da sola, ma non è così facile accettare certe parti di me, certi limiti, certi fallimenti e, pur di non vederli, mi addosso di doveri che mi oscurano, che non mi permettono di desiderare, ma è semplice autodifesa da ciò che mi fa male. Ma, alla fine, è meglio sentirlo questo male piuttosto che costruirsi attorno una muraglia che non mi permetta più di vivere, soffocata da ciò che mi sono imposta di essere.  Sono fragile, va bene così. Ho fallito, va bene così. Tutti mi dicono che non importa: i miei genitori, il mio ragazzo, i miei amici...persino la mia mmigliore amica, che non ha peli sulla lingua, da cui mi aspettavo una bella dose di acidita, stasera mi ha detto che non importa.  E allora perché non riesco a parlarne senza che mi faccia male?  Perché, come sempre, la prima che si giudica in maniera tagliente sono io, perché pretendo troppo da me stessa, perché sbagliare non mi è concesso, invece sbaglio...continuamente e quando è il momento di perdonarmi è sempre dura, troppo. Quindi scrivo per imparare a perdonare i miei errori e per ascoltare i miei desideri.  Mi perdono per aver detto che è un fallimento personale, quando ho avuto solo ddiversi incidenti di percorso che mi hanno fatto ritardare. Arriverò, con un po' di ritardo, ma arriverò là dove mi ero prefissata, cercando di smetterla di guardare quella maledetta data di nascita che mi comunica che sono in ritardo.  E ricomincio dai miei desideri, quelli più puri, quelli scevri da ogni condizionamento esterno. Riparto da loro per respirare di nuovo. Così le emozioni si mescolano tra loro, la voglia di vivere tutto, tutto quello che mi sono tolta questi anni per espiare ancora non so bene quale colpa, si staglia dentro di me con irruenza...voglio prendere tutto quello che la vita vera mi dà, senza lasciare più niente, come una sorta di bulimia del vivere, ma non voglio vomitare niente..voglio vivere tutto quello di positivo e di negativo che  ho di fronte, senza più nascondermi dietro la persona che mi ero imposta di essere. Non voglio più nessun palliativo che si chiama dovere, voglio una cura che si chiama essere. 

Sab

11

Lug

2015

delusa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Si amore sono delusa nuovamente dal tuo comportamento. Oggi hai finito presto di lavorare, sei andato da un tuo amico e poi io ti ho chiamato perché avevo voglia di sentirti..E ti dico che ho appena finito di lavorare e ti dico che ho casa libera in questi giorni.

Tu invece di dirmi di vederci stai a casa tua a giocare al pc. Io a casa mia, quando saresti potuto venire da me è farmi compagnia. Zero iniziativa ..sei sempre stato così vuoto.

E poi c'è lui che darebbe qualsiasi cosa pur di passare anche un ora con me.

Sei proprio tonto. Addio. 

Ven

10

Lug

2015

amiche

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti! Piú che uno sfogo la mia é una domanda ...ho cambiato città 3 anni fa per vivere con il mio fidanzato, con lui sono felice e innamorata:-) l' unico problema che mi attanaglia é che mi mancano le mie amiche storiche! In questa nuova città , ho trovato delle buone conoscenze,sono brave ragazze ma....non mi ci trovo! Sono troppo superficiali,gli piace spettegolare e fare shopping....io mi annoio tantissimo! Perché sono cose che non mi interessano per nulla! A me piacerebbe conoscere qualcuno con cui posso essere me stessa! In questo periodo mi sento molto giù per questo motivo! Secondo voi dove sbaglio? Avete qualche consiglio da darmi? Grazie:-)

Ven

10

Lug

2015

.LOOL.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Divento triste quando sono felice e tutto mi va bene. Tutto potrebbe rompersi in un secondo. Ho tutto quello che volevo, le cose vanno bene, faccio progressi, non mi mancano le cose... Abituata forse a stare male? Sono diventata anti-felicità.

Ven

10

Lug

2015

E basta perĂ²!!

Sfogo di Avatar di LunaKLunaK | Categoria: Altro

Ogni giorno in sto posto di merda mi devono mettere in crisi.

Prima perché mi hanno trasferito dall'inizio dell'anno in una sede in una città diversa dalla mia, e mi sto ambientando.

Poi perché mi trovo in ufficio con due pazze maniache, che per giunta sono sorelle.

Una è una mia collega ed ha il Q.I. di un posacenere, devo sempre sforzarmi per non fanculizzarla ogni singola parola che dice.

L'altra è un'impiegata (quindi intoccabile) che ha manie di persecuzione ed é, in genere, una pazza furiosa.

Si aggiunge poi il fatto che, per vivere meglio, sto comprando casa nei paraggi (ora come ora ci metto 3 ore o più per il viaggio, ogni giorno) e la strozza nell'ultimo mese mi sfracassa i maroni ogni pomeriggio dicendomi che qui chiuderà tutto.

Già comprare casa mette addosso un'ansia pazzesca..poi mi dovete aggiungere il carico, continuando ad ipotizzare che potrei essere trasferita di nuovo dove ero prima?

Ma scherziamo? Io vorrei avere un figlio, siamo soli io e mio marito e sarà già difficile così.

Se poi, invece di metterci 20 min per venire a lavoro ci devo mettere una vita..come pazzo faccio?

Mi viene da spaccare tutto e..piangere.

Fanculo va! 

Ven

10

Lug

2015

Niente amici e ragazza

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

A volte penso che se non riesco ad avere gli amici e la ragazza, è perché non sarei capace a mantenerli. Credo che ci vogliano delle dosi di empatia e intelligenza che non possiedo. Infatti non vado mai oltre l'approccio.

Fa male leggere "noi siamo amici veri", "siete una bella coppia" sui profili degli altri, so che a me non capiterà mai niente del genere. E' così e devo farmene una ragione.

Tags: ragazza, amici
« Prec Succ » 1 ...101 ...201 ...301 ...401 ...501 ...601 ...701 ...801 ...898 899 900 901 902 903 904 1001 ...1101 ...1201 ...1301 ...1401 ...1501 ...1601 ...1621

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti