Altro

Sfoghi: (Pag. 1401)

Ven

26

Ott

2012

oggi ho pranzato al mec donald

Sfogo di Avatar di chedueballechedueballe | Categoria: Altro

blurp..... mi è rimasto tutto sullo stomaco... ora vado a vedere se in giro c'è un pò di idraulico liquido.... blurp. che schifo... bleah.

Tags: mcdonald

Ven

26

Ott

2012

tutti i weekend sono uguali

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti! Sono insieme al mio ragazzo da un anno e sono innamorata, ma il punto è che mi sto stancando a fare tutti i weekend uguali.

Il weekend dovrebbe essere qualcosa che non vedi l'ora che arrivi, tutta la settimana lavoro e il weekend vedo il mio ragazzo..ma siccome è senza soldi non possiamo andare da nessuna parte.

Stiamo sempre a casa..al massimo andiamo fuori a fare una passeggiata e poi mangiamo o casa mia o casa sua e io non ce la faccio più.

Sto diventando triste perchè vedo tanti ragazzi che vanno fuori a cena, vanno al cinema, vanno in giro per locali..e io sto a casa..mangiamo, guardiamo un film a casa in tv , sesso e poi ognuno a casa sua..e poi rincomincia una nuova settimana e il weekend successivo stessa cosa.

Non ce la faccio più, io che ero un vulcano di energie mi sto spegnendo.

La cosa brutta è che lui sta male solo perchè non ha soldi, gli ho chiesto: amore cosa faresti se il capo ti pagasse? e lui ha detto : mi compro un pc.

per lui è normale stare a casa, per me no.

Adesso che c'è il ponte del 1 novembre i miei genitori vanno via 4 giorni e io sono a casa da sola perchè lui è senza soldi e mi viene da piangere.

 ok l'amore, ok che sto bene anche con lui a non fare niente ma è da tanti mesi che va avanti questa situazione e io sto scoppiando vi giuro. 

Vorrei andare alle terme, andare viaa!! sogno che lui arrivi un giorno e mi faccia un regalo..ma è sempre senza soldi non ho mai ricevuto niente e mi viene da piangere. 

Ven

26

Ott

2012

la magia di un abbraccio

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

mi fa sentire viva, mi sentire corpo, mi fa sentire donna...

E' la magia di un'abbraccio che ci  fa sentire una cosa sola.

E' un attimo, ma in quell'attimo ti  sento  tua, solo tua. Il mio corpo è solo tuo e tu, trattandolo con grazia, dolcezza e sensualità, puoi farne ciò che vuoi.

E' un gioco meraviglioso, e la magia che si avverte in quegli attimi è qualcosa di  indescrivibile.

Il mondo  esterno non esiste, siete tu e lui...avvolti  in un'abbraccio caldo  e  travolgente.

i nostri sguardi  si incrociano... mi guradi e vedo che i tuoi occhi mi desiderano. ti vengo incontro e continuiamo a tenere fisso lo sguardo. Mi prendi per mano, sento  le tue braccia che mi portano verso di  te...i corpi si sfiorano,il mio corpo si adagia sul tuo in modo delicato, elegante. il mio seno poggia sul tuo petto e sento il tuo respiro, la mia fronte poggia sulla tua guancia e sento  forte l'odore delle tua pelle ..ci stringiamo in abbraccio travolgente e poi.....poi chido gli occhi e mi abbandano a te. siamo solo io te e la musica...adesso pui fare di  me cio che vuoi.

 

Ven

26

Ott

2012

Ahahahahahahahah ! Finalmente !

Sfogo di Avatar di BaCoconutBaCoconut | Categoria: Altro

Stai crollando eh ? Come ci godo a vederti così, porca merda se ci godo !!! Mi fai anche mezzo pena perchè ti metti a cercare gente che manco ti conosce e dici che son questo e quell'altro. A parte che la devi superare ! Signorì son due anni che vi siete mollati, hai rotto le palle col tuo pseudo-terrorismo ! Va va che forse ti pigliano al circo per l'elefante che va in triciclo..! Cicciona, troia, cattiva e ora fottuta ! Ahahahahahhah ! Testa di cazzo !!! Rotola verso l'abisso, stronza !!!

Gio

25

Ott

2012

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Test di

Gio

25

Ott

2012

parlando delle mie amiche...

Sfogo di Avatar di HotaruHotaru | Categoria: Altro

in questo periodo sono davvero a pezzi, non ce la posso fare, e le mie amiche non fanno altro che farmi saltare i nervi. voglio bene ad entrambe, ma non ce la posso fare. una è uguale a me caratterialmente, solo che non ha mai voglia di studiare, quindi si deve sempre fare aiutare, praticamente passo 4 giorni a settimana a farla studiare, a ripetere tutti i giorni le stesse cose, sempre le stesse, ma non capisce mai. la fisica non la capisce e la devo aiutare, la matematica non la capisce e la devo aiutare, chimica non la capisce e la devo aiutare. l'altra invece continua a sottolineare la mole di impegni che ha, se ne fa vanto e le piace giudicare. giudica tutto negativamente, tutto quello che non le piace è la merda. io leggo romanzi di fantascienza e puntualmente mi dice quanto facciano schifo quei libri. mi piacciono i manga e inizia a chiamarmi sfigata, nerd (che non c'entra molto), asociale. vi prego datemi tregua!

 

P.S. scusate per gli eventuali orrori grammaticali, ma sono stanca e non riesco a vedere i tasti da pigiare! 

Gio

25

Ott

2012

ma il mio cuore perché batte?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Oggi ti ho visto, cioè non proprio. Ho visto i tuoi amici e mi sono subito girata dall'altra parte perché sapevo ci fossi anche tu. Ma perché il mio cuore ha iniziato a battere più forte? Mi piacevi,eravamo fidanzati,ti ho scaricato perché non mi calcolavi più e dopo mi hai pure detto che mi avevi solo presa per il culo,ma ogni volta che ti vedo il mio cuore inizia a battere più forte. Non capisco! Uffa. E poi perché quando ti vedi ti giri dall'altra parte? Oppure cambi strada? O prendi il cellulare facendo finta di messaggiare? ...

Gio

25

Ott

2012

Sono un'adolescente che non riesce a trovarsi qualcosa di bello nella vita

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti :) sono una ragazza di 16 anni, è la prima volta che scrivo qui. Prima avevo cercato delle chat orientate proprio a parlare con persone che hanno voglia di sfogarsi e sono disposte ad ascoltare lo sfogo altrui, ma non ho trovato niente (se conoscete un posto del genere fatemi sapere). Il mio problema è che sono molto introversa e ho molti problemi con me stessa, anche se, dopo un anno di visite dalla psicologa (finite in estate) le cose sono migliorate. Volevo prendere la mia vita in mano, fare qualcosa che mi renda felice. Mi ero immaginata che quest'anno se avessi studiato regolarmente (faccio il 3 liceo) sarei andata a scuola e avrei avuto il tempo di sviluppare i miei interessi e conoscere nuove persone, forse un ragazzo... ma lo studio è tanto, e in definitica ogni giorno è uguale, scuola-casa, scuola-casa. Inoltre ciò che mi affligge e mio padre che mi dice sempre "dovresti uscire di più" "hai troppi pochi amici"... e così io mi sento un'emarginata, uno schifo di persona. Lui lo fa per il mio bene, ma non capisce quanto male ci stò quando me lo ripete in continuazione. Io vorrei uscire, ma lo studio mi esaurisce, e appena divento un pò più stressata i miei problemi con me stessa tornano in vita e comincio a d avere paura delle persone, paura di uscire, di non essere bella e simpatica come le mie coetanee... di essere una ragazza che non ha mai avuto esperienze con i ragazzi... un'emarginata e solitaria... cosa fare? aiutatemi

Gio

25

Ott

2012

alla faccia dell'amore

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

avrei bisogno di un vostro parere....

Sono sposato da 6 anni, dopo 3 anni di fidanzamento e convivenza con momenti piu bassi che alti.

Abbiamo un bellissimo bambino che è la gioia della mia vita....il problema sta nel fatto che credo di nn amare piu mia moglie e di soffrire della paura dell'abbandono .

Ricordo il giorno esatto in cui incominciai ad odiare mia moglie, esattamente una settimana dopo il mio matrimonio. 

Perchè?...tralasciamo il fatto che per lei è sempre stato piu facile voler chiudere la nostra storia anziche affrontare i problemi come persone che si amano e che vogliono costruire qualcosa di vero insieme...ed io li come un coglione a farmi a zerbino per convincerla a nn partire (mia moglie nn è italiana)...tralasciamo il fatto che dovevo continuamente "migliorarmi"come diceva lei nel essere sempre più "perfetto" come fidanzato e poi marito...insomma, tralasciamo tante cose, comunque l'amavo ed ero felice di renderla felice...poi una settimana dopo il matrimonio ebbi, purtroppo ma dico anche per fortuna, dei pesanti attacchi di panico...praticamente nn riuscivo nemmeno a fare 3 metri senza sentirmi svenire..la cosa mi spaventò a morte dato che nn avevo mai avuto simili cose...e qui viene il bello...ovviamente mia moglie si accorse del mio stato (vi giuro che ero spaventato a morte di come mi sentivo) e sapete lei come ha reagito???...una settimana dopo aver giurato "in salute e malattia", disse che avrebbe voluto lasciarmi inquanto nn avrebbe voluto passare la sua vita con me in quelle condizioni..tra l'altro nn perdeva occasione per attaccarmi e deridermi in modo sottile per la mia situazione(stavo spesso a letto,nn mi andava molto di fare sesso)..Oh ti ringrazio amore mio per la comprensione!.....fatto sta che iniziai un mio percorso interno affiancato da una psicologa...e prendendomi letteralmente a calci nel culo mi sforzai ad uscire e a comprendere quella mia situazione di estremo disagio psico-fisico...finalmente tornai alla normalità, e come il migliore degli innamorati la perdonai...ma qualcosa cambiò in me nei suoi confronti...bramavo una sorta di vendetta...la vita continuo cn alti e bassi...lei una sera si sentii male e la accompagnai in ospedale per un controllo..si scopri che era in cinta...(meno male che cn il suo metodo era impossibile che rimanesse incinta...e sei pure laureata stronza)...appena appresi la notizia ero felicissimo, desideravo un figlio...ero cosi felice che sembravo joker....avevo una paresi alla faccia per quanto sorridevo...tornammo a casa io ancora al settimo cielo, lei pensierosa...cosa mi disse arrivati a casa?..disse, piangendo, che nn era sicura di volere il bambino..che aveva bisogno di sentire pareri se tenerlo o meno...e lì mi cadde un altro macigno...ma cercai per l'ennesima volta di capirla..comunque poi decise di averlo...dalla nascita di mio figlio ho sempre cercato di essere un buon padre senza trascurare mia moglie...lavoravo..aiutavo in casa..cucinavo...la trombavo..insomma cercavo di essere un buon compagno di vita....solo che, nn riesco a perdonarle ciò che successe dopo il matrimonio, e quando scoprii di essere incinta...ora io e lei stiamo ancora insieme, probabilmente grazie a me e al mio zerbinismo...cio che vi chiedo, e mi scuso per la poca sintassi del mio scrivere, è: voi come avreste reagito e pensato trovandovi nella mia situazione?

avreste continuato a stare insieme o l'avreste lasciata?

Premetto che lei ha la discussione facile, si offende e rimane anche 3 settiimane con il muso anche avendo torto...tanto cè il coglione che pensa a domandare scusa,anche nella ragione, per amore della pace.

Grazie a tutti quelli che mi daranno un parere...ciaoooooooooooooo 

Gio

25

Ott

2012

Confusa...confusa...confusa...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

 

 Da circa 5 mesi ho intrapreso una storia ocn una persona che conosco da tanto tempo, lui fidanzato da un decennio circa, mi ha cercata lui, quando non sapevo fosse fidanzato, ci sono cascata, e solo dopo che la sua presenza era diventata l'unico piacere della mia giornata mi ha confessato che era fidanzato. Ormai nn potevo fare più a meno di lui e ci siamo incontrati dopo un mese di sue attenzioni costanti e continue. Siamo stati insieme parecchie volte, ci si incontrava in media una volta a settimana.

Sesso strepitoso, coinvolgimento totale, da entrambe le parti.

La sua ragazza vive fuori, dunque lui gode di totale libertà...anche quella di poter dormire fuori casa...

Col passare del tempo, le sue attenzioni nei miei riguardi diventano sempre meno, cominciando a darmi per scontata, niente più lunghe discussioni, ma solo quelle per stabilire l'appuntamento...e quando ci si vede sempre fuoco e fiamme, ma io comincio a starci male, mi mancano le discussioni giornaliere, le battute quotidiane...il sapere che lui mi pensava almeno una volta la giorno...

Pause totali quando la ragazza andava da lui per qualche giorno, e subito la ricomparsa non appena andava via...

Poi queste pause cominciano anche se lei non c'è...e sono sempre più lunghe...l'ultima è durata anche più di un mese...ci sto male, lo cerco e lui neppure mi risponde, poi torna, ci si rivede e ancora una notte stratosferica, presente al cento per cento, come un uomo innamorato, e poi ancora silenzio...adesso sono quasi venti giorni...e io mi sto imponendo di non cercarlo...

E sono venti giorni che ci sto riuscendo, non è solo forza di volontà...nella mia vita è subentrato L'ALTRO, presente e premuroso, costante e affettuoso...un UOMO davvero...esperienze alle spalle parecchie che gli conferiscono quell'aria sicura e decisa, siamo usciti insieme tre volte, io abbastanza distaccata, lui capisce e rispetta i miei tempi, ma ci sa fare....non so quanto mi possa piacere, ma al momento è la migliore compagnia, è colui che mi distrae, è colui che mi da la forza...e poi è successo...le barriere si sono sciolte, ho ceduto e ci sono andata a letto, in sè piacevolissimo, attento e premuroso, ma io inevitabilmente ho fatto paragoni, e non li regge...il mio coinvolgimento con lui non è mai stato totale, la mia mente era sempre li presente, cosa che non mi è mai accaduta con il primo ragazzo, con lui mi annullo, il mio corpo agisce incodizionatamente...

So bene che il primo ragazzo non potrà mai darmi nulla, se non dell'ottimo sesso (per lui per me è di più), una notte ogni quando ne ha voglia, che però mi riempie anima e spirito, mentre l'altro potrebbe essere una bella storia, che potrà certo finire, ma a cui devo dare la possibilità di decollare....

Eppure il paradosso più totale è che io in questa situazione mi sento di aver tradito il primo ragazzo, mi sento come, l'essermi concessa all'altro gli abbia fatto un torto, ben consapevole che il mio pensiero è sbagliato, che lui quando la sua ragaza è da lui non la guarda certo negli occhi, e di cui non ho la certezza (anzi sono convinta) che oltre la fidanzata e me, ce ne siano anche altre....non riesco a staccarmi da lui, e nonostante la situazione, sono in attesa che lui si ricordi che io esisto e che mi chiami ancora...sono sbagliata lo so...io non sono tipo da gestire due storie parallele, già adesso non sono assolutamente in pace con me stessa...ma so solo che solo il pensiero di rinunciare al primo ragazzo sarebbe come camminare con una gamba sola...si possono trovare soluzioni, ma è pur sempre difficile...

Tags: confusa
« Prec Succ » 1 ...101 ...201 ...301 ...401 ...501 ...601 ...701 ...801 ...901 ...1001 ...1101 ...1201 ...1301 ...1398 1399 1400 1401 1402 1403 1404 1501 ...1601 ...1650

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti