Altro

Sfoghi: (Pag. 1103)

Mer

06

Ago

2014

ciao

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Di che mi devo confessare

Tags: waaaa

Mer

06

Ago

2014

Sono un caso patologico...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono fidanzata da 4 anni ed inizialmente erano tutte rose e fiori, gesti carini, serate in casa accoccolati sul divano, uscite solo io e lui. Dopo 4 anni però e diversi avvenimenti mi ritrovo a fare i conti con una persona totalmente diversa da quella con la quale avevo intrapreso questa relazione. Non posso uscire se non con lui, non posso andare a fare la spesa da sola, non posso indossare abiti scollati o che attirino l'attenzione perchè significhebbe che mi piace farmi guardare e di conseguenza sarei una TROIA. Non posso parlare con nessuno (familiari compresi) ho cambiato 3 volte il numero di telefono perchè non voleva che nessuno lo avesse. Ho dovuto abbandonare tutti gli amici perchè secondo lui io attiro gli uomini come una calamita quando, invece, sono una persona semplicissima e che da poco nell'occhio. Sono diventata un fantasma, cammino tra la gente sperando che nessuno mi saluti perchè se lo dovesse scoprire lui sarebbero sicuramente discussioni forti. Se esco devo prima passargli il permesso, facendogli il resoconto del mio itinerario e, ad ogni fermata, devo chiamarlo per dirgli dove sono ed a che punto sono. Se invece esce lui io non ho il permesso di chiedere dove stia andando o con chi o quando tornerà e se per caso lo chiamo mentre è fuori non risponde, però se per caso non rispondo io perchè, magari, sono al bagno, mi tartassa di chiamate a ripetizione e mi urla contro che devo portare il telefono sempre con me. Io non ce la faccio più, sono talmente idiota da non riuscire a chiudere questo rapporto malato, forse per paura, forse per sindrome di Stoccolma, non lo so, so solo che anche mia suocera mi ha detto: "e questo me lo chiami vivere? lascialo, mio figlio non è adatto a stare con qualcuno".  Non è paura di restare sola, perchè praticamente vivo in totale solitudine da quando stiamo insieme,  ne tantomeno quello che mi manca sono le uscite o gli amici, mi manca semplicemernte il rispetto, la condivisione di ogni cosa, la serenità di avere accanto qualcuno che ti capisce e che ti lascia libera di essere come sei senza chiuderti in gabbia o tentare di cambiarti in tutto e per tutto. Prima di conoscere lui ero una persona solare, espansiva alla quale piaceva conoscere gente ed avere amici attorno e me ne fregano dell'opinione degli altri perchè tanto se hanno da parlar male lo faranno anche se sei una Santa. Ora sono l'ombra di me stessa, ho paura ad uscire di casa, ho paura dei giudizi altrui e mi vergogno di me stessa. Sono proprio un'idiota, perchè il mio cervello mi dice chiaramente di farla finita con lui e di riprendere in mano la mia vita, ma il mio cuore me lo proibisce. Vorrei solo trovare un modo per ritrovare me stessa sotto questo rudere che sono diventata.

 

Mer

06

Ago

2014

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti leggendo il racconto del ragazzo di 30 anni capisco di essere in buona compagnia,a me è successa la stessa cosa in aprile dell'anno scorso.I miei sono separati dal 2008 e io per causa di forza maggiore sono ritornato in casa con lei,so per certo che non ha uomini e avendone parlato non ne vuole nemmeno piu'esce ogni tanto con altre 2 signore non frequenta corsi di ballo,solo qualche volta in una sala da ballo per persone piu o meno della sua eta',lei di anni ne ha 56.é una donna normalissima un po cadente di seno,capelli corti biondi occhi verdi,ma con ancora un bel sedere e 2 gambe che pur essendo un po piene dentro una gonna si fanno ancora ammirare è alta 165 cm per 70 kg quindi un po pienotta.Arrivo subito al dunque!era un venerdi io rientro prima del solito,casa mia è in fondo ad una via stretta e chiusa di fronte c é un parchetto e di fianco i vicini al fine settimana vanno via con il camper.Arrivato a casa noto una macchina di fronte, la luce della camera di mia madre è soffusa,vedondola dalla tapparella non del tutto appoggiata sul bancalino penso al peggio e cosi per non fare rumore scavalco il cancelletto entro dalla porta del garage attaccata a casa e come sono nel salottino capisco subito quello che succede nel piano di sopra,perchè la porta che da sulle scale è aperta e mia madre sta godendo mentre sento un rumore di corpi che battono......rimango pietrificato,ma decido di togliermi le scarpe e andare su a vedere,aitato dalla luce bassa della sua camera e dal buio del piccolo corridoio mi si presenta davanti mia madre nuda a pecora con un uomo dietro e uno in bocca.Ho un brivido ma sono talmente shoccato che non so piu che fare anche se devo ammettere la mia eecitazione di gran lunga sconfigge la rabbia per quello che ho visto!il bello arriva dopo qualche minuto! un uomo si corica sul letto lei si mette su di lui e quando l'altro gli dice : " questa sera sei piu' troia del solito"lo riconosco dalla voce e osservandoli meglio! Sono i 2 muratori che appena il mese precedente mi hanno rifatto il bagno!Il secondo la prepara dietro e la penetra senza nemmeno dover faticare piu' di tanto.Devo ammettere che viene scopata per bene e non me la sento di intervenire sta godendo troppo, entrambi finiscono per venire su di lei! Onestamente pensavo che sessualmente fosse in pieno declino,invece mi sono sbagliato,anche se ora fatico a non pensare a lei come a una troia,e ripensandoci mi eccito ancora,sara' una scena che me la portero' per sempre nella mia testa

Mer

06

Ago

2014

sensi di colpa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

o sensi di colpa per tutto

Tags: 69, alghero

Mer

06

Ago

2014

Zietto ... perfetto!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Voglio raccontarvi del mio zietto acquisito, marito di mia zia. Io abito di fianco a loro da maggio,  lui non lavora da quasi un anno perchè è in pensione e mia zia è impegnata con il suo negozio, mio marito è al lavoro e io sono sola in casa.

Purtroppo abbiamo una sola macchina e così per andare al supermercato mi sono fatta la faccia tosta e ho chiesto a mio zio se quando lui andava potevo approfittare di un passaggio, non se lo è fatto ripetere due volte, mi ha detto subito, come se aspettasse questa richiesta da tempo, che quando io volevo lui era a mia disposizione, perchè tanto non faceva nulla durante il giorno e poteva dedicarsi a tutte le mie esigenze.

Sono rimasta dalla risposta e dalla sua disponibilità, iniziavo a scoprire un lato nuovo. Il pomeriggio, subito dopo l'uscita di mia zia, mi ha suonato alla porta per dirmi che lui era pronto e mi aspettava in macchina così accendeva l'aria condizionata e mi faceva trovare la macchina già fresca.

Appena scesa lui si è precipitatato fuori dalla macchina per aprirmi lo sportello e dicendomi "prego accomodati" ha aperto e poi ha chiuso lo sportello, sono rimasta! Non mi era mai capitata tanta gentilezza, arrivati al supermercato mi volutamente sono attardata a scendere per vedere cosa avrebbe fatto, e subito è sceso per aprirmi lo sportello e dicendomi "prego" ha aperto per farmi scendere e poi richiudere.

Abbiamo preso solo un carrello perchè lui non doveva comprare qualsi nulla. Girando per gli scaffali ho preso quanto mi serviva mentre lui portava il carrello e chiacchieravamo, siamo passatti di fronte alle cose del mare, ed ho visto dei costumii molto belli, ne ho guardati alcuni ma costavano cari, lui mi ha chiesto: ti piacciono? e io gli ho detto di si ma che erano cari (70 euro), subirto mi ha detto ti starebbe bene se vuoi te lo regalo io.

Rimasi di sasso,  ma il costume da bagno mi piaceva molto e gli chiesi maravigliata "veramente ?" lu disse di si prendilo non ti preoccupare. Andammo alla cassa e al momento di pagare il conto 92 euro pago tutto lui. Uscimmo e arrivati alla macchina si precipitò ad aprirmi  lo sportello per farmi accomodare e lo richiuse, salì mise in moto e avvio l'aria condizionara quindi scarico il carrello e andò a posarlo. 

Ero rimasta di sasso quest'uomo (58 anni) che io avevo sempre ritenuto rigido era invece di una cordialità disarmante, o almeno lo era con me, in macchina parlammo del più e del meno e lo ringraziai del passaggio e del fatto di avere pagato lui, mi aveva fatto veramente un bel regalo, non avrei potuto comprare il costume da bagno. Parlando lui mi disse quando lo avrei indossato e gli risposi che prima di andare al mare volevo prendere un poco di sole in terrazza perchè ero bianchissima, lui mi spiegò che anticamente le nobildonne non prendevano il sole, mi disse "le baronesse andavano in giro con l'obrellino da sole" solo le popolane erano bruciate dal sole.

Risi come un matta e gli dissi allora devo fare la baronessa lo vidiimpazzire si mi disse tu sei una baronessa nel portamente e nel modo di fare, ridemmo come matti.
Arrivati a casa si precipitò subito ad aprire lo sportello per farmi scendere dicendo questa volta "prego signora baronessa" io scesi sorridendo e salimmo in casa mente lui mi portava le buste. Nelle scale gli dissi che mi sarebbe piaciuto prendere il sole in terrazza e lui mi disse domani pomeriggio sistamiamo un angolo riservato per te.

La mattina volò di corsa lui era stato in terrazza e lo sentivo lavorare ma non ci feci caso, dopo pranzo suonò e aprii lo appena mivide mi disse "signora baronessa" in terrazza è tutto pronto, salimmo in terrazza e aveva preparato un ombrellone e una sdraio in un angolo dove il muro è più alto e guarda solo verso il mare, disi che era bello e che avrei preso subito il sole, scesi in casa indossai il costume che mi aveva regalato e misi il pareo quindi salii in terrazza. 

Lui era li ada aspettare presa la sdraio e girandola verso di me mi disse "prego baronessa si accomodi" aprii il pareo e mi misi sdraiata in costume a prendere il sole. Era bellissimo il sole mi lambiva tutte e lui mi guardava, come se aspettasse dei mie comandi. Gli dissi sai non ho preso il caffè e lui subito: " ci penso io" scese di corsa in casa e dopo 3 o 4 minuti risalì con un vassoio, il caffè nella tazzina con il piattino, la zuccheriera e inginocchiatosi vicino a me mi disse "prego signora baronessa il suo caffè è pronto" sembrava impazzire quando mi chiamava baronessa, trasalli ma vederlo li in ginocchio reggere con le mani il vassoni mentre io sorseggiavo il caffè e lui mi sbirciava le forme del mio corpo mi fece sentire veramente una baronessa.

Bevvi il caffè e gli dissi "bravo in buon caffè" e lui grazie signora baronessa. ridendo mi chiese se poteva scendere a lavare il tutto e io gli dissi vai pure, risalì dopo 20 minuti dicemdomi se avevo bisogno oppure se poteva andare a sbirgare una cosa. Gli dissi vai pure e andò via non dopo avermi sbirciato in costume. 

L'indomani pomeriggio alla 15,00 dopo che la zia era uscita mi misi il costume e il pareo e suonai io alla sua porta a suo chi è dissi "la signora baronessa" lui sembrò impazzire mi aprì subito e mi invitò a predere il caffè facendomi accomodare del salone mi portò il solito vassoio e si mise in ginocchi di fronte a me reggendolo con le mani. Adesso no avevo dubbi era veramente nelle mie mani completamente ubbidiente, finii ill caffe e gli dissi devo andare a casa perchè devo fare i piatti, e lui subiti pronto mi disse se vuoi ti aiuto io.
Passammo a casa mia e a quel punto i mi sedetti sul divano con il pareo aperto in modo che si vedesse tutto i costume e gli dissi lava pure le pentole. Come in cagnolino lavò piatti e pentole mentre io guardavo la televisione alla fine mi disse sfacciatamente: "signora baronessa devo pulire altro" io gli dissi aspettaqui, andai in bagn mi sfilaiilcostume e lo misiben in vista sul lavabo e indossai un paio di mutandine, passai e gli dissi vieni qui pulisci il bagno e andai a sedermi nel dicvano. 

Il porco subito vide il mio costume e appena mi allontanai ma lo tenevo sottocchio sbirciando dal corridoio se lo portò alla bocca baciandolo pi volte. 

Adesso è il mio servo personale non facciamo nulla di sesso assolutament, credo che  lui si faccia delle belle seghe pensandomi e annusando il mio costume, ma un cameriere gratis e un autista mi fanno comodo e poi mi piace comandarlo a bacchetta, averlo ai miei piedi mentre mi porge il caffè, vederlo fare i piatti e sparecchaire la mia cucina. Troppo da sballo.

 

Mar

05

Ago

2014

voglio morire

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

sarebbe strano che una persona voglia morire ma odio la mia vita nn ha senzo

ho sempre saputo che se non sia uno scopo nela vita allora non la puoi definire vita

cio che vivo io e solo un circolo cntinuo di azioni che si ripetono a non finire in piu

l'unica persona con cui senza non riuscivo a vivere cioe mia sorella

era l'unica con cui riusciavo a parlare non solo fuori maanche in casa

mi ha abbandonato per fuggirsene con fottuto bastardo  che odio da morire

ma questo a lei non lo  dico perche ne soffrirebbe comunque pensavo di averlo suerato

ma invece no ogni volta che la vedo mi deprimo pensando che mi a scartato per un ragazzo

e ogni volta provo una specie di odio verso di lei

io non ce la faccio piu voglio davveromorire questo istnte non mi importa chi ne soffrira ma

io voglio smettere di esistere e dire addio a me stessa e a tutti 

Tags: morire

Mar

05

Ago

2014

Che cistoni!

Sfogo di Avatar di NinerxNinerx | Categoria: Altro

Me ne esco di casa per andare dal dottore e incontro per strada un mio amico, mi dice, ue bella andiamo a farci? e io ma sei scemo? e poi che è successo? Prima mi fumo tre cannelloni e poi morto di sete mi sparo un litro di cocacola, mica è finita qui? Scendo giù altri aperitivi con una cicchetta e poi mi viene troppo da stare male, ma cosa ho fatto? E la promessa che mi son fatto? Ma che pezzo di merda che sono, ostia!

Ma come devo fare? Non voglio mica andarci a disintossicarmi, lo verranno a sapere tutti in paese, dopodomani mi devo trasferire dai miei genitori... e mo? Non è mica semplice, non si tratta di prendersi qualche sberla dal papà perchè ti sei sballato o una ramanzina dalla mà... Son mica scemi lo verranno a sapere di sicuro se convivranno con me, zio porcone!

Magari capiranno? Son di una angoscia veramente sgradevole, non andiamo mai d'accordo, io son ateo e loro religiosi che praticano, io milanista, mio padre juventino, ed è anche omofobo e crede che io sia gay per i modi di pormi, perchè son timido ostiaa! Dovrò dividere la stanza con la mia sorellina, ma ci credete? Mi sa che manco più qui potrò sfogarmi, meglio scoprire che mi faccio che sgamarmi su questo sito ahahah brutto questa eh? La prendo a ridere per non abbattermi..... sto veramente male

Mar

05

Ago

2014

Ti auguro tutto quello che mi hai dato

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono una persona dolce, calma e riflessiva e volevo farti i complimeti perchè sei riuscito a fare emergere in me una grandissima e inarrivabile stronza.

Per tutte le bugie che mi hai raccontato, per tutti i sorrisi che hai falsificato, per tutte le cattive intezioni che avevi e che poi hai celato, per tutte le volte che hai fatto la finta vittima per salvarti, per tutte le volte che hai sfruttato le mie debolezze per sentiri forte, per tutte le volte che mi hai tradita senza un minimo di vergogna.

Sai anche io non provo vergogna:non mi vergogno della mia rabbia e nemmeno della mia bassezza del volerti morto (per morte violenta possiblmente) perchè approfittarsi di chi ti vuole bene è forse il peggiore dei peccati.

Secondo il copione ti dimenticherò e tra qualche tempo dirò "sono felice che tu sia felice", beh non ne sono capace, beato chi riesce a mentire così spudoratamente, spero che ti ritorni indietro tutto quello che mi hai fatto.

Spero che ti innamorerai di qualcuna perdutamente e lei si avvicinerà, ti illuderà, lei sarà proprio la persona che hai sempre desiderato e farete progetti, vivrai momenti bellissimi e poi scoprirai tutto il marcio che c'e' in lei, che per lei era solo un gioco, un semplice capriccio che si ruberà solo qualche anno della tua vita.

E adesso non sopporto nemmeno l'odio che provo, non vorrei provare più nessun sentimento per te.

Scusate lo sfogo 

 

 

Tags: amore, odio, ex

Mar

05

Ago

2014

Odio mio padre

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

É da quando i miei genitori si sono sposati che mio padre tratta male mia madre. Adesso, non so bene come si comportasse con mia madre quando ero piccolo (adesso ho 16 anni), ma adesso la tratta come se fossimo nel medioevo. Inanzitutto le fa fare tutto (dai lavori domestici a cose semplici come andare a comprargli le sigarette), poi se sbaglia qualcosa se la prende anche con lei. Qualche giorno fa, in vacanza dai parenti in Romania, mio non o materno gli ha detto su per il suo atteggiamento e lui se l'è presa con mia mamma e in più per un po' di tempo non ha fatto vedere mia sorella (8 anni) ai miei nonni. Inoltre é molto geloso e oppressivo, non la lascia neanche uscire da sola e se proprio deve farlo, deve chiamare mio padre ogni mezz'ora. Lui puó urlarle addosso e minacciarla e dirle parolacce ma lei non puó farlo. Ormai è ovvio che non si amano più e un anno fa, durante una discussione mio padre le ha detto che se divorziano io e mia sorella andremmo con lui. Ormai ho 16 anni e per legge posso scegliere con chi stare, ma vorrei rimanere insieme a mia sorella. Io non so per sinceramente per quanto tempo riusciró ad andare avanti così, vi prego datemi un consiglio utile.

Mar

05

Ago

2014

Non ne va dritta una !!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Questo 2014 fa schifo!! una sfiga cosi immane non l'ho mai avuta ! 

Ad inizio anno ho avuto due lutti in famiglia.

L'università mi sembra un tunnel senza fine.. studio e non passo quel dannato esame ed in più mi fa sentire pure cretina !

L'ex mi ha lasciata dopo 4 anni  con conseguente periodo di "depressione".

Allora cerco di dedicarmi a me stessa, cerco di vedere le cose belle che ho e cerco di dedicarmi agli amici... ed ecco che molti di loro si sono rivelati persone di mer*a!!! Cerco di essere più corretta possibile con gli altri nella speranza di venire tratta allo stesso modo e invece niente! Mi sono fatta in quattro per persone che non lo meritavano.

Allora dico a me stessa "attendi, sarà un periodo.. arriverà qualcosa di bello"

E quando conosco una persona che sembra farmi vedere la fine del tunnel... NULLA!

Ora io voglio sapere che ho fatto di male !! è il principio che mi manda in bestia: perche quando la ruota sembra girare a mio favore, invece torna indietro e mi schiaccia???....Perche a tutte quelle persone orrende, con cui avevo a che fare, va tutto bene ???

A questo punto credo di essere io quella sbagliata !!

Perchè non posso essere felice anche io ???? 

poi sento pure dire "eh ma pensi negativo" ...  penso negativo si !!! anche quando ho penso positivo non è andato bene niente !!!   io davvero non so più se incazzarmi o se rassegnarmi ... perchè pensare positivo proprio non ci riesco!

« Prec Succ » 1 ...101 ...201 ...301 ...401 ...501 ...601 ...701 ...801 ...901 ...1001 ...1100 1101 1102 1103 1104 1105 1106 1201 ...1301 ...1401 ...1501 ...1601 ...1648

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti