Altro

Sfoghi: (Pag. 298)

Sab

08

Set

2018

Lasciare percorso studi

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Buongiorno, vi spiego in breve, spero possiate darmi un consiglio.

Ho sempre avuto la passione per la storia, finito il liceo ero indecisa su quale iniveristà intraprendere. Ho fatto il test di sanitarie e sono entrata ad infermieristica, ma poi ho deciso di rifiutare il posto e percorrere un percorso umanistico: storia.

Mi sono immatricolata come part time, non solo per la lontananza della sede universitaria, ma perchè così avrei potuto trovare un lavoretto, ma l'unica cosa che ho trovato sono stati posti come promoter (che ho fatto) e un call center che è durato poco.

Adesso ho concluso il terzo anno, ho davanti  a me un altro anno di esami prima della tesi (noostante sia una triennale sono indietro). Vorrei mollare tutto.
So che molti la giudicheranno come una pazzia e per questo cerco di pensarci bene, però ho preso troppo tardi coscienza del fatto che la mia laurea sarà inutile, quello che avrò in mano (anche prendendo la magistrale in storia) non sarà valso, economicamente parlando, un bel niente.

 Avevo perfino pensato di provare il test di psicologia (anche se ora è tardi). ho troppa confusione in testa, quando a questa età (22) bisognerebbe essere già sulla strada giusta.

 

Sab

08

Set

2018

sfogo autocommiseratorio

Sfogo di Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia | Categoria: Altro

[Insert "generico sfogo autocommiseratorio" here]

Sab

08

Set

2018

Relazioni

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi confessó che provava dei sentimenti per me.  Lo vedevo come un semplice amico,non provavo amore nei suoi confronti,man mano che passava il tempo decisi di stare con lui e provare a conoscere il suo carattere e ció che voleva realmente da me. Era così gentile,affettuoso,mi stava vicino nei momenti di gioia e felicità,ma soprattutto nei momenti di tristezza lo trovavo sempre al mio fianco,pronto a darmi una carezza o una parola di conforto. Improvvisamente dopo tanti mesi di frequentazione e di sincera amicizia,avevo capito che nel mio cuore c'era sempre un posto per lui,qualcosina era cambiato. Così il 30 ottobre ci fidanzammo. 

Dal momento in cui ci siamo fidanzati,e finalmente aveva ottenuto ció che desiderava (stare con me), é cambiato caratteralmente!

É passato dal buongiorno amore a (sei una stupida,non capisci mai nulla,e altre parole pesanti) facendomi sentire sempre di troppo o poco desiderata. Totalmente differente rispetto all'inizio,non era piú la persona di prima. Quando sbagliava voleva risolvere tutto con qualche lacrimuccia e delle frasi dolci accompagnate da "perdonami,scusami".  Negli ultimi periodi era molto nervoso,e diceva di non saper controllare la rabbia,e alcune volte mi faceva molto male! 

Ho sempre perdonato i suoi errori,le sue parole,la violenza verbale e tutto. Adesso mi chiedo,ha senso piangere e continuare a sbagliare? Se dici di amare,perché poi non ti comporti tale? E non dimostri tutto alla persona amata? Forse tutto ció esiste solo nelle favole. 

Ho deciso di lasciarlo,siamo stati distanti 2 mesetti,e dopo l'avvicinamento non é cambiato nulla,addirittura è peggiorato totalmente.  

Adesso continua a contattarmi dicendomi che gli manco e che vorrebbe provare a cambiare per me,ma non credo più alle sue parole. 

Aspettavo il suo cambiamento,e mentre aspettavo sono cambiata io. 

Cosa ne pensate?  

Sab

08

Set

2018

Madre inadeguata

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sto molto male stasera. Spero che non mi giudichiate per le mie parole e spero che qualche mamma legga il mio sfogo. Sono madre da 7 mesi e amo mia figlia alla follia. Io e mio marito ci abbiamo messo due anni per averla e abbiamo sofferto molto il tempo in cui non arrivava. Sono una ragazza extracomunitaria e vivo in Italia da 21 anni. Ho passato un’infanzia molto difficile che mi ha lasciato conseguenze psicologiche non indifferenti. Non ho più mia madre e qui dove vivo non ho nessun parente tranne mio padre, che da quando è rimasto solo ovviamente non sta bene. Mia sorella è lontana ma comunque non ho grandi rapporti con lei. La maternità è stata una gioia grandissima. Finalmente ero riuscita ad avere qualcosa di MIO. Ero riuscita a costruirmi una famiglia. Mia figlia è una bimba sana, bellissima, simpatica, socievole, solare che dona sorrisi a chiunque la guardi. Una felicità indescrivibile immaginate??? Eppure io mi sento estranea. Mi sento come se mia figlia non mi appartenesse, come se non centro niente con tutto questo. Mi occupo di lei da 7 mesi completamente da sola senza aiuti. È cresciuta grazie al mio latte e adesso grazie alle pappine che le cucino io. Amo passare il tempo con lei, giochiamo, ridiamo, piangiamo quando fanno male i dentini e cerco sempre di darle più serenità possibile. Eppure mi sento piccola come una formica. Non riesco a sentirmi importante nel mio ruolo di madre. Mi basta che per la stanchezza non riesco a stare tranquilla come dovrei per sentirmi totalmente inadeguata. Ok che non ho mai avuto una grande autostima ma non posso sentirmi l’ultima del mondo adesso che dovrei essere il punto di riferimento della mia bimba. Forse è perché lei non dimostra gratitudine e amore verso di me? Preferisce il padre e appena lo vede sgambetta per essere presa in braccio da lui. Quando sta in mezzo alla gente è socievole e anche con gli estranei, non sente la mia mancanza e non mi cerca mai e non cerca neanche il mio sguardo. Tutto questo mi fa molto soffrire e penso di non essere riuscita a creare un buon legame con la mia bimba. Lei è l’unica cosa che ho. L’unica gioia nella vita adesso sta diventando una sofferenza? In più la famiglia ossessiva di mio marito non aiuta. Stanno tutti addosso a questa unica nipote e sono tutti difficili da gestire. Ho provato a parlare con mio marito di questa mia situazione mentale ma lui mi ha solo fatto sentire ancora peggio dicendomi che non sono grata per quello che ho, che non mi accontento mai e che non apprezzo quello che mi è successo. Io non credo proprio di non apprezzare quello che ho, anche perché mia figlia è una grande ricompensa a tante cose, ma non può farmi sentire in colpa perché ho dei dubbi e delle paure. Ho paura di non costruire un buon rapporto con mia figlia, ho paura che da sola e senza un supporto morale non riuscirò a fare bene il mio ruolo da madre, e soprattutto ho paura che qualcuno mi rubi l’amore di mia figlia. Per favore non ditemi che sono possessiva. Ogni mamma è possessiva con il proprio cucciolo. Mi sento debole psicologicamente e adesso avrei davvero bisogno di una persona famiglia, amica , una parola di conforto, un abbraccio caloroso che non mi faccia sentire sola. Perché mi sento davvero sola. Grazie per chi leggerà questo mio lungo sfogo 

Ven

07

Set

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di MultiversoMultiverso | Categoria: Altro

È finita a merda, com’era prevedibile.

Ti ostini a non darmi uno straccio di spiegazione, allora vai a fanculo.

Adesso prevedo un lungo periodo di silenzio reciproco. Quantomeno, io cercherò di tener fede alle mie parole, perché questa volta non hai giustificazioni.

O hai mentito per tre anni, o stai mentendo adesso.

In entrambi i casi sei un bugiardo immaturo.

E quindi cerco di fare ciò che è giusto per me, per quel poco di orgoglio che mi è rimasto in questa pseudo storia che mi ha prosciugata.

Tu, sono certa che saprai non cercarmi più, perché ti è sempre venuto così facile. Ma so anche che mi penserai più spesso di quanto vorrai. E va bene così, ognuno si porti le sue pene.

Vediamo chi crolla per primo, questa volta. 

Ven

07

Set

2018

Tu non mi ami

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Perché tu no? Perché gli altri uomini si girano quando passo, si avvicinano a parlarmi, ma tu mai? Perché ti accorgi di tutte le donne che passano, ma di me mai? Non è bello, me ne vergogno, ma ogni cosa che faccio, la faccio per te. Ogni cosa che indosso, la indosso per te. Ma tu se ti fermi, ti fermi sempre troppo poco e poi te ne vai, lasciandomi sola, tra mille sguardi estranei che sottolineano solo l'assenza dei tuoi occhi. Potrei essere a scaldarmi tra le braccia di qualcuno, come tu sicuramente ti stai scaldando in abbracci sempre nuovi e resto invece a tormentarmi nel dolore di un affetto mancato per sempre, e il tempo passa ed invecchio e vorrei gridare. Perché ami sempre tutte, e mai me? 

Ven

07

Set

2018

Vita schifosa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono priva di esperienze affettive e di conseguenza anche di quelle sessuali.

Ho iniziato a fare la "camgirl", gratis; solo per avere qualcuno vicino e che mi facesse compagnia, ma non è la  cosa.

Ora faccio una vita da reclusa praticamente, perché ho paura del mondo li fuori. Ma se uscissi non saprei se a qualcuno potrei interessare, d'altronde non sono bella,misento una persona vuota e sono incapace di comunicare con gli uomini.

Voi cosa notate in una ragazza?

 

Ven

07

Set

2018

Migliore amica stronza??

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

  • Ciao a tutti... Sono una ragazza di 15 anni e frequento il secondo anno di liceo. In prima superiore ho conosciuto due ragazze che erano già amiche perché sono andate alle elementari insieme e che tuttora sono in classe con me. Ho stretto in particolar modo con la prima, che chiamerò C (l'altra è A). Sono entrambe delle ragazze menefreghiste e apatiche nei confronti di tutte le altre ragazze presenti nella nostra classe, mentre io non sono come loro; mi preoccupo sempre se faccio qualcosa di sbagliato e anche se alcune di queste ragazze non mi stanno molto simpatiche non glielo faccio capire, perché ho sempre avuto a che fare con bulli e amici falsi alle medie e alle elementari, quindi vorrei essere felice almeno al liceo. Passo più tempo con C che con A, e quest'estate mi hanno chiesto diverse volte i compiti svolti delle vacanze (loro se la cavano abbastanza bene a scuola, sono sul loro stesso livello, ma siccome a me interessa avere ottimi risultati a scuola studio praticamente sempre invece loro no) e a me da molto fastidio questa cosa perché nonostante mi inventi delle scuse per non darglieli alla fine sono costretta a farlo. Comunque con C parlo molto apertamente dei miei problemi di famiglia ecc, e anche lei lo fa, però quando gliene parlo sembra fregarsene altamente. Inoltre ogni volta che parlo con C o con A di qualsiasi cosa, vengo a sapere che si mandano gli screen a vicenda delle conversazioni (non capisco perché). Quando sono in difficoltà loro dicono "fregatene", ma care io non sono come voi che ve ne fregate pure se vi muore un parente !! Io ho come l'impressione che mi usino, però non vorrei rompere questa amicizia, perché non sono riuscita mai ad avere delle vere amiche (cosa che loro non sono) e vorrei passare "felicemente" questi anni di liceo. Cercherò di essere più menefreghista io con loro

Ven

07

Set

2018

Amici difficili

Sfogo di Avatar di CremisiCremisi | Categoria: Altro

Io mi do da fare, sono una persona affidabile e disponibile. Sono testarda, ascolto tutto, ma difficilmente cambio idea, e se a volte è un difetto, tante volte le persone mi percepiscono solida e stabile per questo. Io, nei loro occhi, sono quella forte, razionale, che sa prendere le decisioni giuste. Il problema è che faccio fatica a porre dei limiti alle persone a cui voglio bene e dato che ho un paio di casi umani nel mio cuore che stanno passando un periodo difficilile, succede che nella mia disponibilità loro si buttano a peso morto e pretendono che io riesca a sostenerli. E io vorrei davvero, ma a volte non riesco e a volte neanche voglio imboccare persone che non ne hanno bisogno perché mi sembra di trattarli da idioti. Sono quelle persone che dopo un bel discorso motivante si caricano e sentono di poter spaccare il mondo, ma dopo poco tornano a lamentarsi della loro vita senza però far nulla per migliorarsi. Sono quelle persone che si nascondono dietro un dito e fanno ricadere la colpa dei loro fallimenti su altre persone, sulla vita ingrata, la crisi, la società. Però io gli voglio bene lo stesso, hanno tante altre cose buone. Ma se sapessero quante volte avrei voluto avere io una spalla e non potevo osare di chiederla perché loro le spalle non le hanno o sono io che non le vedo, non lo so. Oppure quante volte avrei preferito stare per conto mio a leccarmi le ferite invece di stare ore al telefono a consolare, consigliare, spronare, incoraggiare, ripetendogli cose che ormai dico con scadenza quasi giornaliera e che loro  ascoltano ogni volta come fosse la prima. Se provo a parlare delle mie difficoltà non mi sento affatto ascoltata. Se chiedo un po' di respiro, se dico che mi sono stufata di dire ogni giorno le stesse cose finisce che non ho fiducia in loro e li tratto come se fossero senza speranza. Eppure io gli voglio tanto bene e non penso questo di loro. A volte mi chiedo se lo sentono quanto tengo a loro e al loro benessere. Questo brutto periodo passerà e torneremo a vivere tutti un po' più serenamente, nel frattempo spero di riuscire a essere forte come loro mi vedono e scrivo tutto questo qui perchè non voglio a mia volta ammorbare qualcun'altro per lamentarmi delle mie scelte (tranne voi che scegliete di leggere sto pippone) 

Gio

06

Set

2018

Aileen: chi l'ha vista?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Aileen torna con noi !!!

« Prec Succ » 1 ...101 ...201 ...295 296 297 298 299 300 301 401 ...501 ...601 ...701 ...801 ...901 ...1001 ...1101 ...1201 ...1301 ...1401 ...1501 ...1601 ...1701 ...1724

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti