Ira

Sfoghi più votati:

Sfoghi: (Pag. 1)

Sab

24

Giu

2017

Consapevoli di non essere attraenti

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

 

L'ultimo mio amico rimasto in comitiva si è fidanzato.

Onestamente dopo un po' diventa pesante uscire fra coppiette così mi sono ritirato dalla vita sociale. O meglio, mi sono ritirato dalle uscite, del resto continuo a praticare un po' di sport dove qualche chiacchiera si scambia ma più di tanto non si va.

Oltre agli amici del vecchio gruppo, non ho altri con cui uscire... e pensare che prima passavo intere giornate fuori, tra scampagnate, giri, passeggiate. Fortuna che mi sono rimaste le partite di calcetto con altri conoscenti.

Dopo tutti questi anni senza esser riuscito a trovare una ragazza mi sono reso conto che quasi sicuramente il problema sono io e non il mondo. Non sono attraente, ho un fisico normale e non palestrato e non mi interessa per niente "palestrarmi" per sfoggiare una tartaruga alla Ercole. Non ho segni di "particolare bellezza" (occhi chiari e robe così), non sono ricco (si, l'esser ricchi influenza moltissimo la ricerca, la facilita, impossibile negarlo dato che ho avuto una ventina di esempi sotto gli occhi per anni ).Leggo, suono, ho una buona cultura su ogni fronte e lo dico senza modestia, ho un'infinità d'interessi. Faccio divertire le persone, quando conoscevo molte più persone con cui uscire facevo divertire sempre tutti, e tutti conservano un ricordo positivo di me. Ma ,come le chiacchiere dello sport, finiva tutto lì.

Trovandomi in un ambiente ristretto senza possibilità di fuga (per ora), non c'è molta gente con cui "culturare" (consentitemi il neologismo),o parlare di cose estremamente normali al di fuori del pallone e del gossip provinciale,  non credo neanche più che con un modo di fare distinto, simpatico e acculturato si riesca a conoscere ragazze. 

Mi sono convinto infatti secondo esperienza, che se non sei bello ed estremamente figo ed " in ", resterai a diugiuno per molto, molto tempo. Quindi, almneno finchè non cambierò totalmente zona per poter finalmente vedere gente nuova e non fatta con lo stampino , resterò solo.

 

Non è lo star solo che mi spaventa. E' esser l'eccezione, la stranezza, "quello che a 21 anni non ha ancora avuto una ragazza", quello dietro al quale pare non vada nessuna perchè in fondo "si è simpatico, ma non ci starei".Ciò mi terrorizza e mi abbatte a terra. E la sensazione da queste parti  è quella che "se hai 21 anni, non potremo mai fare conoscenza perchè sarebbe strano.Ti avrei dovuto conoscere almeno da 2 anni per uscire con te" (sto riportando frasi realmente sentite , fortunatamente non ero il diretto interessato questa volta).

Ho provato a farmi un esame di coscienza, e :

1)Sono simpatico(credo di esserlo almeno) , me l'hanno sempre detto, ma sono una persona seria quando il momento richiede serietà.

2)Non sono un irresponsabile ma sono alla continua ricerca di divertimento e baldoria. Ho comunque l'obiettivo laurea raggiungere, a cui dedico attenzione.

3)Non ho paura di fare conoscenza nonostante a volte mi trovi dei muri davanti, e non persone.

4)Come ho già detto non sono bello nè tantomento ricco. Sono normale e squattrinato.

Per esclusione ho individuato la causa di "No" secchi prima ancora di provarci ed il totale disinteresse che suscito nel punto 4.

Mi fa sentire frustrato e triste. Deve passare del tempo, lo so, come sempre. Deve passare del tempo per ritornare alla normalità. Ma è questo il punto , io non voglio ritornare alla MIA normalità... 

Sab

24

Giu

2017

Che simpatia

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

I tipi di parassiti che non sopportosono tre: le zanzare, le processionarie e i comici che fanno "umorismo" prendendo in giro il pubblico.
A parte la questione empatica, ma davvero c'è gente che ride sentendo frasi come "Lei, con quella faccia da scemo, Lei, con quell'orribile camicia?" A me fanno solo cadere le palle.
Non hai argomenti, non sai mettere insieme uno sketch? Fai il mimo.
Sì, lo so, non è un grosso problema ma me li ritrovo ovunque: dalla sagra di paese al grande spettacolo, ci sono i presentatori simpaticoni che interagiscono col pubblico in una maniera che mi fa venir voglia di ripristinare il lancio di pomodori marci.
Secondo me la gente ride per il nervoso, oppure al pensiero di quello che vorrebbe fargli se trovasse il suddetto comico in un angolo buio.

Sab

24

Giu

2017

Sei un pirla, immaturo e insensibile! Hai 34 anni: vergognati!

Sfogo di Avatar di DonnadaicapellicortiDonnadaicapellicorti | Categoria: Ira

Non avevo mai visto una persona così superficiale, insulsa e infantile come te! Ci siamo conosciuti in chat (quella chat di merda... la uso solo perché vivo in una città di vecchi; ma io cercavo trombamici e ho trovato solo gente con intenzioni serie che però era infantile e inaffidabile) e ci siamo visti solo tre volte.

Dalle foto e dalla descrizione mi sembravi una persona a posto (e lo sei, non ho niente da dire: bello, pulito, simpatico, intelligente, laureato, con un bel lavoro e una bella famiglia alle spalle). Ci siamo visti le prime due volte e mi avevi fatto un'ottima impressione; ti trovavo molto bello, sia fuori che dentro. Abbiamo passeggiato abbracciati per la "mia" città (non sarò mai una dei vostri, bastardi XD) e mi avevi baciato all'improvviso davanti a una gelateria... percepii una certa energia maschile che mi eccitava e mi faceva sentire bene...

Però durante le nostre passeggiate mi parlavi delle tue decine di ex e stavi sempre con il cellulare in mano e fumavi troppo per i miei gusti... poi al secondo appuntamento mi hai portato da mc donald's... ma io sono una donna di trent'anni, e se mi vedi con un bel vestito e i capelli piastrati (eh sì, non sono più una donna dai capelli corti) e non mi conosci, non puoi portarmi lì... non che voglia il posto di lusso, ma almeno potevi offrirmi una pizza...poi è ovvio che se diventiamo una coppia, tiro fuori tutti i soldi che vuoi, ma quello è un altro discorso... all'inizio mi devi conquistare, babbeo!

Però ci sentivamo al telefono continuamente, ci scambiavamo foto... e io, dopo tre anni di singletudine (di cui l'ultimo anno di astinenza sessuale, dovuta al fatto che vivo in una città per vecchi) avevo quasi voglia di fidanzarmi con te. Mi piacevi, mi facevi sentire serena ed ero molto attratta da te.

Ma poi mi raccontavi certe cose della tua vita che mi facevano cader le palle.........mi sei sembrato precipitoso, immaturo e superficiale e pantofolaio.. dicevi poi che ormai avevo capito come eri e ti conoscevo... ma come si può conoscere una persona dopo solo due appuntamenti? Ma sei fuori? Poi quando parlavamo, a volte mi davi l'impressione che non mi stessi ascoltando...

Ad ogni modo, ognuno ha i suoi difetti; tu mi piacevi ed ero intenzionata a conoscerti...alla fine, beh...

AL terzo appuntamento mi aspettavo qualcosa di speciale e invece... mi hai invitata alla cena dai tuoi amici... perché volevi già farmi entrare nella tua vita sociale? Ad ogni modo quella sera non mi hai proprio rivolto la parola e io mi sono annoiata da morire e sentita a disagio... poi in macchina ero fredda e non riuscivo a esprimermi... sono entrata in casa tua per la prima volta... quanto avevo desiderato la nostra prima volta insieme... e invece non avevo più voglia! non stavamo ancora insieme e già mi davi per scontata, proprio come faceva il mio ex storico (tra l'altro, siete dello stesso segno zodiacale, non ci credo a queste cose, ma poi...) ...

Poi hai iniziato a provocarmi e lo abbiamo fatto... non mi hai neanche chiesto se fossi abituata a prendere precauzioni... ero bloccata, sia a livello fisico che verbale... mi sono sentita inibita e non ti ho detto niente, così lo abbiamo fatto senza...il che non è da me...

Ho avvertito tanta freddezza, meccansimo, staticità ed egoismo durante il rapporto: neanche un bacio, neanche un complimento, non hai neanche visto il mio abbigliamento intimo, non hai visto come ero fatta, non mi hai detto né fatto niente di carino. Poi non ho capito se sei venuto o meno, non mi sono mai sentita così usata in vita mia. Neanche il mio ex era così. Tutti quelli con cui sono stata, anche quelli da una notte e via, sono stati carini, altruisti, passionali e affettuosi... ma tu, che avresti voluto costruire qualcosa con me, mi hai trattata da troia. Ti ho odiato. Piangevo, ma non te ne accorgevi...

Poi ero come in un'altra dimensione, e non ho capito se sei venuto o meno (roba da quindicenni inesperte!). Ero come un essere inanimato, incosciente, inerme... poi ci siamo messi a dormire, ma io ero depressissima, tu non mi hai neanche detto "buonanotte" e io ho passato la notte insonne, a rigirarmi nel letto, piangere, tra le correnti d'aria provenienti dalla portafinestra e il canto degli uccelli, che ostacolava ulteriormente il mio sonno... andavo spesso a fare pipì...

Se fossi stato un altro, mi avresti abbracciata e mi avresti chiesto cosa avessi; se fossi stato un altro, avresti organizzato la nostra prima notte insieme in modo diverso e non mi avresti portata a una cena con altre persone.

Avevo voglia di conoscerti meglio, di stare con te, di creare intesa!

E quel rapporto sessuale... forse uno dei peggiori della mia vita...

Poi finalmente si fa mattina... tu vai in bagno, ti prepari ed esci, lasciandomi sola a casa tua...

Poi mi scrivi che se sono sveglia vieni... aspetto mezz'ora ma niente. Un'ora ma niente. Ero in uno stato di torpore e rimbambimento senza eguali... soltanto la chiamata di una mia cara amica (che ringrazio infinitamente) mi ha fatto svegliare da quell'incubo... "alzati, lavati, vestiti e vai in ospedale a prender la pillola"... ero terrorizzata... piangevo...Avevo già vissuto quell'incubo, 5 anni prima, quando vivevo all'estero...ma ero più ingenua, e poi quell'uomo a letto almeno era un maestro! Tu sei durato 10 minuti! Ovviamente non è un problema, ma se dobbiamo valutare tutto, allora parlo anche di questo...

Ad ogni modo, ancora non mi alzavo, quando poi... mi è arrivto il tuo messaggio, dicendomi che sei col tuo amico e ti eri perso nel bosco... ma si può??? ma sei un pirla??? anziché star con me, coccolarmi e offrirmi la colazione, te ne vai nel bosco con il tuo amico (dopo averci fatto pure colazione insieme)?

Così mi alzo, vado in bagno... vedo che è lercio da morire, zozzo all'inverosimile... matasse di capelli lunghi per terra, pelucchi, schifezze, il bidet che perde acqua... non mi hai lasciato neanche un po' d'acqua da bere, 'sto stronzo!

Mi avevi detto che non pulivi casa da quando la tua ex che conviveva con te ti aveva abbandonato... ha fatto benissimo a farlo! Quando ti ho conosciuto pensavo "poverino, le donne lo hanno sempre maltrattato. Ora lo coccolerò e mi prenderò cura di lui... magari gli pulisco pure la casa".. ma ora mi viene da dire: "col cazzo!!!! sto stronzo!"

Così me ne sono andata e mi sono fatta tre km sotto il sole, mentre tu ti facevi scorticare le gambe dalle ortiche nel bosco. Ben ti sta, sto stronzo!

Ma si tratta così una donna che potrebbe diventare la tua donna? La verità è che mi davi già per scontata... e tu volevi una donnna per avere figli, un cane, un gatto in casa.... al primo appuntamento mi avevi già chiesto se fossi disposta a vivere lontano dal mio luogo di lavoro e svegliarmi presto la mattina.... col cazzo, col cazzo, col cazzo con le patate che ero disposta! imbecille, pirla, idiota!!!!!

Così poi sono tornata nella mia città in treno (la mia auto era danneggiata perché un giorno, rimbambita mentre ti pensavo, avevo preso un palo, staccandole il paraurti, sei un pirla!) ed ero in lacrime... per fortuna che una mia grande amica mi ha accompagnato a prendere la pillola (ho ingerito merda e passato un brutto momento per colpa tua, maledetto, e non te ne rendi nemmeno conto!) e poi mi ha fatto svagare e divertire per tutto il giorno....grazie, carissima! Per fortuna le amicizie femminili non mi hanno mai tradito!

Mi sento un'idiota, ad essermi fatta trascinare da un pirla come te. Tu pensi solo al fatto che hai rivissuto il trauma dell'abbandono, visto che anche la tua ex era fuggita da casa tua. Ora capisco il perché... ha tutta la mia solidarietà! Vorrei conoscerla e dirle che ha fatto benissimo!

Io poi ti ho scritto tutto e tu non hai neanche fatto riferimento alla cosa più importante, il fatto della pillola... sei un ebete, un rincoglionito..ero già stressata e triste di mio perché vivo in una città di vecchi e faccio un lavoro che orio, e ora ci mancavi pure tu... vaffanculo! Avresti dovuto chiarire la dinamica del rapporto sessuale, scusarti per non avermi chiesto niente e chiedermi come stessi... sei proprio un insensibile e uno stronzo! VAffanculo!

e ora mi hai tolto da facebook e da whatsapp, dopo aver scritto uno stato imbecille... sparati e muori male, imbecille che non sei altro! hai alterato il mio equilibrio psicofisico... e ciò che odio è che ora racconterai la tua versione ai tuoi amichetti del cazzo...

Ieri non ho lavorato e ho guardato un bel film... una frase mi ha colpito particolarmente: "il matrimonio, alla fine, non è così diverso dalla prostituzione...in entrambi i casi, si diventa proprietà dell'uomo, il che a volte può portare ad annullare completamente la tua vita".

Resterò sola. Io sono la persona più importante della mia vita. Nessuno può spegnere la mia luce. Nessuno può togliermi il sorriso.

Spero solo di trovare trombamici; sto morendo d'astinenza! Non mi era mai capitato di essere così a secco. Una cosa è certa: lascerò sta chat di sfigati!

Ven

23

Giu

2017

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Sono fidanzata da 3 anni con mio cugino di primo grado (io ho 18 anni, lui 23).  

Ovviamente nessuno sa di questa storia, infatti siamo riusciti a mantenerla segreta fino ad ora. 

All'inizio era tutto rose e fiori ma, con il trascorrere del tempo, lui diventava sempre più geloso, facendomi isolare da tutti e creando questa bolla dalla quale io non riesco più ad uscire.... 

Ogni volta che entro su Facebook e vedo le mie coetanee che postano foto dove si divertono con le loro amiche nei locali o bar, mi viene quasi da piangere perché è da anni che io non so più cosa significhi la parola "divertimento". 

I miei genitori vedendomi in questo stato vorrebbero che io mi sfogassi con loro, ma non posso perché se salta il segreto io divento più sola di quanto lo sia già!  

Domanda finale: sono innamorata di lui? All'inizio avrei detto subito di sì ma adesso non lo so più....

Ven

23

Giu

2017

Sono terribilmente incazzata con mia madre

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

mi sembra che qualcunque cosa lei faccia la fa solo per farmi incazzare, mi ha chiuso fuori sul terrazzo e poi è uscita, le chiedo qualcosa e fa l'opposto, non sparecchia la tavola a colazione e aspetta che arrivi il pranzo e poi sono costretta a farlo io, mi dice in continuazione che devo dimagrire e peso 52kg X 167cm. Durante tutta la sua giornata fa di tutto per farmi incazzare, oggi volevo andare a comprare un pantaloncino e lei ha fatto di tutto per non farmi andare, dice un sacco di cazzate. Ieri dovevo andare a comprare un vestito dal negozio di mia zia e io le ho chiesto se poteva chiamarla per avvisarla che stavo andando e lei ha detto si l'ho chiamata ti aspetta, arrivo davanti al negozio ed era chiuso perché era giornata di chiusura, mia madre mi aveva mentito. Sono tante piccole cose che però accumulate mi fanno stare davvero male. Lei è gelosa di tutto e vuole rendere la mia vita un inferno. Ho voglia di spaccare tutto ho morso il cuscino fino quasi a spezzarmi i denti ho tirato pugni al muro della mia camera, corro tuttti i giorni per sfogarmi ma questo non basta! Ogni volta che le pelo finiamo per litigare perché è questo quello che vuole.

Ven

23

Giu

2017

Cari anti-vaccinisti....

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

... Per colpa vostra, un bambino malato di leucemia è morto. Di morbillo. Essendo immunodepresso, non poteva essere vaccinato, ma avrebbe potuto benissimo non prendere il morbillo. E questo perchè? Perchè quegli ASSASSINI dei genitori hanno scelto deliberatamente di non vaccinare gli altri figli. Che avete da rispondere, adesso? Quanti altri bambini dovranno morire, o ammalarsi (e il morbillo può avere conseguenze SERIE) per colpa del vostro egocentrismo?

Gio

22

Giu

2017

Famiglia di malati

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Se 16 anni fa mi avessero detto che avrei vissuto certe mostruosità. .. non ci avrei mai creduto.

Ho sposato un uomo con cui ho avuto due figli straordinari..ma. che mi ha fatto tutto questo:

Mi ha lasciato sola la prima notte di nozze

Mi ha alzato le mani più e più volte

Si ubriacava

Si drogava

Ha speso tutti i nostri soldi e anche quelli che non aveva

Ha chiesto prestiti a mia insaputa 

Mi ha mentito sempre in ogni.modo

Ha venduto ogni oggetto prezioso Che aveva e avevo

Negando

Ha rubato ogni sorta di soldi in ogni dove

Vivo nascondendo tutto

Ha trascurato me e i figli in ogni modo possibile

 Mesi senza tornare a casa se non a notte fonda

Mer*atossicodipendente alcolizzato schifoso devi crepare

Mi ha chiamato donna che non serve a nulla... donna e madre incapace mentre porto avanti una famiglia da sola!!!!

Devi crepare.

Me*da. 

I suoi genitori non mi hanno mai voluto bene. .. non mi hanno mai creduto

Adesso sono mesi che non prende lo stipendio e nessuno della sua famiglia mi chiede come sto e come stanno i ragazzi

Vergogna!

L ho aiutato in mille modi... buone cattive terapie centri

Non serve niente con lui!!! Solo un calcio nel cu*o.

Ed è quello che sto facendo ma lo psicopatico ha ragione per cui no alla mediazione no alla consensuale. ..!!! Non ha una coscienza e nemmeno un' anima!

Arriverò alla giudiziale perché io con lui Non voglio piu avere a che fare!!! Ha diagnosi di doppia personalità. .. usa droga... e ha ragione..  io sono pazza e a me dice di voler togliere i figli! 

Mi fanno schifo.lui la madre il padre e tutti i suoi fottuti fratelli malati peggio di lui!!! Schifo.

Una madre che difende un figlio tossico che maltratta moglie e figli... che specie di pezzente è? ????

Vi auguro di vedere vostra figlia soffrire come ho.sofferto io. Vi auguro di dover andare avanti a medicine con i vostri sporchi soldi e che possiate essere allergici.

Ve lo auguro con tutto il mio cuore.

Famiglia di mer*a. 

Un incubo... io non riesco a crederci vi giuro...ripercorro l inferno che ho vissuto e non ho piu lacrime... come può esistere gente cosi meschina :( io gli volevo bene. .. non l.ho mai tradito... volevo solo amore e una famiglia felice... stare insieme uscire ridere... non ho mai chiesto molto e lui mi ha distrutto in ogni modo con la complicità della sua famiglia. .. ma perché? ?? Giorni subiti a dormire ore e ore... a mangiare in modo.compulsivo... a maltrattarmi senza motivo solo perché è una persona di merda e non poteva tollerare che io.invece fossi ricca dentro... mi ha rubato energia vita soldi ma il sorriso... non me lo potrà mai portare via!!!

 

Che schifo.  

Gio

22

Giu

2017

Ehi stronza!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Goditi quel pacco di merda che ti ho inviato a casa, non puzza di certo più di quanto tu sia una merda!

Gio

22

Giu

2017

Per Sara

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Tu brutta stronza ignorante e cogliona che non capisci nemmeno quello che ti si dice. Potresti stare giusto tra le pecore. Un amica pessima, stupida, superficiale, che non si ricorda niente di quello che le dici perchè non ascolta e non gliene frega niente. Una bambina egoista testa di cazzo che sa solo giudicare, fare la maestrina del mondo, rompere i coglioni quando invece dovrebbe stare zitta che è solo un'opportunista del cazzo con una vita triste in cerca di un po' di compagnia.... ovvero qualcuno che le regga il moccolo mentre si rompe le scatole a stare affianco a una persona del genere.

 Ma vaffanculo va! Fottiti! 

Gio

22

Giu

2017

Invidio gli stronzi

Sfogo di Avatar di StephanieJonesStephanieJones | Categoria: Ira

Invidio gli stronzi figli di puttana temuti dalle persone, non mi arrabbio mai perchè sono buffa quando succede, faccio ridere, quindi è un piacere approfittarsi di me, oppure gli altri si incazzano perchè mi sono incazzata e devo chiedere scusa. Mai che qualcuno dica "no ho paura che si incazzi, non ho il coraggio di affrontarla" no, sono io che devo avere paura di affrontare gli altri.

 

Poi la gente si chiede perchè non socializzo mai. La gente che vorrebbe conoscermi e vorrebbe diventare mia amica la schifo con tutte le mie forze, dopo anni di emarginazione, di rifiuti , di prese per il culo, e di casi umani incontrati non faccio piú entrare amici nella mia vita, sono stanca. Ho il mio gruppo di persone che non mi delude da anni. Preferisco essere presa per sociopatica musona che per gioppina simpatica perculabile. 

Succ » 1 2 3 4 101 ...201 ...301 ...401 ...501 ...525
L'ira è forse il sentimento che più degli altri mette allo scoperto la nostra vera anima e ci spinge al di là delle azioni che i paletti della buona educazione e della diplomazia ci impongono. E' quel fuoco che senti nascere nelle viscere e che una volta fuori ti fa pentire di ciò che hai fatto.

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti