Dana

Mar

18

Set

2018

Sagra del mignottame fb

Sfogo di Avatar di DanaDana | Categoria: Ira

Ma che razza di problemi ha la gente? Ho così pochi amici su FB che non sfogliavo foto di persone sconosciute da un pezzo. Per ora che cerco coinquilina mi capita di aprire vari profili e vedo sempre foto di ragazze vanitose che si fanno tutte TUTTE ste cavolo di foto dove fanno le finte distratte a guardare chissà dove.... Non ce ne è più una che abbia una normale foto in compagnia sorridente.... Tutte artiste di sto caxxo ....sguardo distratto e tette che stanno per scappare dal reggiseno... Io bo... Pare la sagra del mignottame 

Lun

17

Set

2018

Schiava dei miei ormoni

Sfogo di Avatar di DanaDana | Categoria: Altro

Io credo che questo ciclo mi distruggerà!!! finalmente è arrivato e sono tornata normale... non sto più lì a farmi pippe mentali per il lavoro o per chissà che altro possa aver pensato in questi giorni! :O Sono tornata una persona positiva che vede le cose a colori e ho lasciato di punto in bianco nel nulla quella folle che ossessionata dal vedere tutto colare a picco.

Sono certa che prima o poi impazzirò. Gli ormoni hanno un totale controllo al 100% della mia mente... 

Mer

12

Set

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di DanaDana | Categoria: Altro

Stavo pensando un altra cosa, che poi non ho mai detto nessuno perché e solo un pensiero che non voglio realizzare... Ma ho voglia di parlare...

Be', in quest'ultimo periodo - che non so quantificare -  mi capita spesso di sognare a occhi aperti di avere una vita, di avere una famiglia... 

Qualche anno fa avevo un'amica che a un certo punto ha iniziato a parlare solo di matrimoni e figli... E non ci sono più voluta uscire .. mi sentivo soffocare quando uscivo con lei...

Ora ho 26 anni, a febbraio 27, ho quasi zero amici, ho una bella famiglia alle spalle  e  h un ragazzo  ancora in fase di stabilizzazoone con cui mi capita spesso di avere discussioni ...

Be', in questo momento della mia vita mi capita di fantasticare di avere bambini... Di immaginarmi come mamma...

Il fatto stesso di scriverlo mi trasmette una sensazione un po' di pesantezza😥 sicuramente non sono pronta! XD Però mi capita di pensarci, di pensare come sarei come mamma...

Vorrei una grande famiglia... Ho il tipico carattere della mamma, me l'hanno detto più persone ma è la verità... Io ho proprio voglia di far crescere qualcuno, di dargli tutta me stessa, di fargli provare tutto e divertirmi e dargli tutto quello che i miei hanno dato a me ... Crescere i una gran brava persona perché sono come un "generale tutto fare buono". 

Fin ora ho sempre sfogato questo mio  istinto sui gatti, su qualche amico con qualche problema sociale ... Ma la verità è che voglio una famiglia.  Non l'ho mai detto a nessuno.

Di recente lo sogno in continuaziine, ora che ci penso sogno pure le baby sitter... HoHsognato o c mettevo la telecamera e guardavo da lavoro se si comporta bene col bambino... Bambino che non ho e che prima d ora non ho mai realizzato di volere!!! 😥 Mi faccio interi discorsi mentali su come farò a scegliere una persona da mettere in casa a cui affidare un bimbo che sarà tutto per me quando fatico pure a trovare una coinquilina....

Cioè davvero questa è follia. Solo ora che tramuto pensieri in parole mi sanno di follia assoluta 

Però è una cosa che desidero... Desidero con tutta me stessa... Fino a qualche tempo fa sognavo anche di adottarlo un bambino... Ora invece mi sembra tutto così astratto e lontano ... 

Forse il fatto che non trovo lavoro mi tiene l umore sotto terra perché sento il penso che non riuscirò a realizzarmi mai .......

Mer

12

Set

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di DanaDana | Categoria: Altro

Chissà perché tutto è così complesso... Mi sono un po' rotta le scatole... 

È frustrante non essere un punto di riferimento per nessuno,non essere più me stessa. 

Chissà se troverò mai lavoro... Una laurea un master... Un carattere duro... E non mi considera nessuno. Sono trasparente. 

Lo stare sempre ferma, a casa, ad aspettare che le giornate passino o che il telefono squilli... Mi sta uccidendo.

Non ho voglia di fare nulla, di sentire nessuno... Più  mi sento triste più vado giù ... Ho bisogno di realizzarmi, di lavorare, di guadagnare, di avere una vita ... 

So che questo momento nero passerà nel momento in cui avrò uno scopo nella vita, che sia solo un impegno fisso, il dover andare a lavorare ... Avere una vita normale ...

Invece come tanti laureati sono a spasso, e ne soffro...ne soffro terribilmente  ... 

L' unica persona che mi fa distrarre sia nel bene che nel male, che occupa una posizione nella mia testa è il mio ragazzo... Anche il sololitigarci mi da un segno che sono viva... Per ora è calma piatta... Lui con la febbre quindi né usciamo ne discutiamo, e sono apatica a tutto il resto del mondo, non voglio fare bulla, non voglio vedere nessuno....

Una giornata intera a lavorare ai ferri ascoltando un audio libro...con l umore sempre più giù... Basta che il mio ragazzo mi dica unaminima cosa che mi metto a piangere... L' unica persona con cui ho un minimo di reazione sincera ma per niente bella... Mi sento veramente inutile... Vorrei essere apprezzata...

Vorrei senturmi capita, apprezzata,ammirata... Invece sono il nulla... Trasparente per tutti, indifferente ... 

La so gia la risposta a questo sfogo ... "Pazienta che arriverà il lavoro"... Lo so.... Ma l' attesa mi sta struggendo.... Così inutile, così piatta....  voglio lavorare e realizzarmi...  Voglio tornare in vita...

Lun

03

Set

2018

Cervello in tilt

Sfogo di Avatar di DanaDana | Categoria: Altro

Come funziona il cervello umano? A me davvero viene da impazzire. Fino alla settimana scorsa che ero distante dal mio ragazzo soffrivo, non mi fidavo, paranoie e gogo sul nulla...

Poi sono tornata in città, ci siamo rivisti, abbiamo parlato ecc.. mi sono  trasformata... Sono tornata quella che ero all'inizio... A sentire l' amore dentro e la passione forte... Una passione travolgente.... La notte più bella di sempre e il giorno dopo a cercare nuove idee piccanti per dare di più... Insomma tutto era tornato come prima del mio impazzimento estibo...

Grande piano per la notte successiva... Usciamo in gruppo sabato, bellissima serata, tutto va bene.... La sera torniamo tardi e crollo dal troppo sonno... Domenica mattina non so cosa mi e successo!!!!!! Lui si e messo a giocare alla play con un mio amico che e per ora ospite a casa mia, e io giravo per casa cercando cose da fare... E mi faceva piacere sentirlo giocare, che si divertiva e faceva come un folle...fin lì era ancora tutto ok

A un certo punto mi sono ritrovata ad aiutare mia sorella a sbrigare un paio di cose e all' improvviso mi sono trasformata in un mostro intollerante verso il mio ragazzo. Un cambio di umore netto a bianco a nero che ha alcun motivo per essere così drastico! 

Quella bella  mente spensierata che avevo non è più tornata ed è due giorni che sono di nuovo a terra e vedo con occhio sospettoso ogni cosa che mi dice e rispondo in maniera scorbutica a tutto . Di quei bei piani d'amore non ne ho più voglia manco a parlarne, sono gelida  eogni volta che lui mi chiede cos ho non so dire altro che "Bo non lo so"... Ma mi sento spenta! Come diamine è possibile un cambiamento netto come questo???????? Io non me lo riesco a spiegsre! E figuriamoci lui che non capisce neanche quando glielo spiego io... Mi sta prendendo per folle. Stavolta veramente non ha fatto nulla che potesse lontanamente giustificare il mio impazzimento così netto!

Ma come e possibile che l'umore cambi in questo modo? Cosa è successo al mio cervello?

 

(PS non ci sono è accentate perché scrivendo col cel mi sfuffa concentrarmi )

Sab

25

Ago

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di DanaDana | Categoria: Altro

Ieri ho confessato al mio ragazzo che gli ho mentito. Gli avevo nascosto che avevo passato una serata intera a sfogarmi su questo sito.

Sono una persona estremamente onesta e sincera. Dico e voglio dire sempre tutta la verità, specialmente nel rapporto col ragazzo. Non credo abbia senso nascondere qualcosa che si teme possa non essere approvato dall'altro. E' giusto che l'altro sappia chi sei e cosa fai e decida sempre coscientemente di voler stare con te.

Be', ieri dopo un anno e mezzo ho detto una bugia. Ho confessato qualche ora dopo, in piena notte. Perché l'ho fatto? non lo so nemmeno io. Forse non voglio solamente che legga i miei pensieri se non è lui a tirarmeli fuori.

Mi sento un po' ignorata. Non perché non mi voglia bene, anzi proprio adesso che non mi sta parlando è perché sta lavorando per me. Ma non capisce che ho bisogno di parlare, di compagnia, di sentirlo vicino anche quando non lo è fisicamente.

E' una persona a cui ho dato tanta fiducia, a cui ho perdonato tante tantissime cose che non sono proprio nella mia più lontana concezione di relazione. Abbiamo azzerato un periodo buio e gli ho concesso di ricominciare da capo lasciandogli un margine di errore pari a 0.

Ma cos'è effettivamente perdona? cos'è ricominciare da capo?

Per me è stato ed è l'inferno. Sì, è vero che sono andata avanti. Ma ho l'ombra della paura sempre alle spalle e se vedo una sua irregolarità microscopica la interpreto come una montagna che mi sta per cadere addosso.

Ieri gli ho detto che gli ho mentito, che mi ero sfogata qua. Lui non ha battuto ciglio. Ovvio, non so cosa abbia effettivamente pensato dato che gliel ho detto alle 5 del mattino su whatsapp, ma sicuramente non è stata la reazione di chi si sente dire dalla fidanzata che preferisce sfogarsi con "sconosciuti", preferisce parlare con un ipotetico lettore, che trovare in lui la prima spalla su cui buttarsi. Io l'avrei interpretata così. Anzi, se fosse stato al contrario l'avrei interpretata molto peggio, come la fine della sintonia come la fine di tutto.

Lui invece ha detto solo "visto? tu mi hai detto che mi hai mentito e io non sto facendo niente. Quando è al contrario scoppia il putiferio". Mi sono offesa tantissimo. In primis perché ha osato paragonare la mia inutile bugia detta appena tre ore dopo alla situazione che ho invece accettato io in via opposta, che ho scoperto mille bugie e ho dovuto faticare per avere la verità e con tutta la forza che ho ho accettato tutto e vado avanti perché ho deciso a mente lucida di concedergli una seconda possibilità, ma nonostante questo vivo sempre con quel mostro del dubbio su ogni cosa che mi perseguita.

Secondo me quella esclamazione che gli è venuta fuori tanto spontanea se la poteva ben risparmiare. Vuol dire che lui non capisce appieno il male che mi ha fatto e quanto questo influisca sui miei pensieri di ogni giorno. Non paragonerei mai una bugia sua di oggi (che si presenta con precedenti gravi) a una mia di oggi (unica in assoluto, fine a se stessa in un momento di debolezza).

In secondo luogo mi lascia da pensare. Perché non si è posto il problema che io abbia preferito sfogarmi in uno sterile sito online, in cui sono appena iscritta e non conosco nessuno (se mai si possa conoscere qualcuno, non so come funziona) piuttosto che parlarne ed aprirmi con lui? forse non gli interessa? forse non arriva a capire quanto mi possa sentire sola e quanto bisgno abbia di parlare con qualcuno dei miei pensieri prima che mi atterrino...

Bo, a me una situazione inversa mi avrebbe mandato in tilt. Questa reazione di assoluta indifferenza (più paragone assolutamente fuori luogo) mi lascia assolutamente spiazzata.

Questa mattina si è svegliato e la prima cosa che ha fatto è andare a finire il lavoro che mi dovev consegnare oggi, senza neanche preoccuparsi di me in prima persona, a chiedermi come sto o che altro. 

Io gliene sono grata che stia lavorando per me ma ora come ora non me ne importa un fico secco. Imploro attenzioni da giorni, mi vede sempre più fragile, ma aspetta che mi passi da solo. Lavora e non ci sentiamo, esce da lavoro e non ci sentiamo, la sera lavora e non ci sentiamo, la mattina dorme, si sveglia e lavora e non ci sentiamo. Ma cosa devo fare? Mi sento un impegno messo in coda insieme alle altre cose. 

Se qualcuno  è arrivato a leggere tutto mi dica la verità, sono io ad essere esagerata? E' così assurdo quello che mi aspetto faccia? uff....

Sab

25

Ago

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di DanaDana | Categoria: Ira

Il mio ragazzo mi dice sempre "eh ma riprenditi però" tutto le volte che mi vede triste. Ma perché non capisce che ho bisogno che sia lui a tirarmi un po' su??? Mi calcola un giorno e pensa vada bene per tutta la settimana!

Quanto cavolo mi snerva percepire dalle sue risposte che non mi capisce?? pff.

 Una mancanza di delicatezza sempre................ che palle.

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti