Lun

26

Ott

2009

Tradimento non soddisfacente

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Premessa: sarò un pò prolissa  ma ho bisogno di sfogarmi e soprattutto di consigli!

Ciao a tutti, ho 44 anni, sposata da 22, con due splendidi figli e diciamo anche 1 splendido marito (49 anni) che forse non ho mai apprezzato, specialmente ora.

Il mio non è mai stato vero amore con la A maiuscola, ma fino a circa 1 anno fà stavo bene con me stessa, in famglia ed anche con mio marito.

Sessualmente parlando non abbiamo mai fatto "faville", sempre dipeso da me (io con lui sono mai riuscita ad aprirmi, ad esternare) ma comunque si andava avanti sembrava che tutto andasse bene. Siamo, agli occhi degli altri, 1 coppia perfetta: 2 bellissimi figli, noi due belle persone non dimostriamo affatto gli anni che abbiamo,facciamo minimo 2 viaggi all'anno, belle auto insomma tutto ok!

Io sono una persona abbastanza chiusa, riservata, chi mi conosce da poco  tempo dice addirittura che "me la tiro", rigida nell'impartire l'educazione ai figli, critica forse fin troppo con me stessa e con gli altri.

Ecco questo è un capitolo chiuso, da quì in poi scopro di essere un'altra persona (e credetemi è veramente dura da accettare).

Lo scorso marzo conosco, per mezzo del suo lavoro, un ragazzo di 26 anni, bello come il sole, un sorriso travolgente, per me è stata attrazione vera a prima vista. Da quì è cominciato il mio calvario!

Per circa due mesi sono andata  da lui per delle terapie, ed ho intuito dai suoi discorsi e dagli sguardi, che anche io gli piacevo. Finite le terapie sono stata un mese senza vederlo, ma lo pensavo sempre, finchè ho deciso di dichiararmi con una mail, dalla quale ho avuto conferma dei miei dubbi.

Una sera di giugno siamo usciti e lui mi ha detto che lo attraevo, che questa storia lo intrigava. Un'ora di passione anche se non consumata fino in fondo. Bellissimo!

Dopo un'ora gli mandato un messaggio che ero stata bene, che lui era fantastico, ma nessuna risposta. Nei giorni seguenti ho continuato con i messaggi ma lui a volte rispondeva a volte no.

Fino a che un giorno ci siamo visti e mi ha detto che lui aveva paura di questa storia perchè io sono sposata, che mi vedeva troppo presa di lui, insomma che aveva mille dubbi, paure e voleva pensarci su!

Si è fatto risentire dopo un mese, siamo usciti e mi ha detto che lui a me poteva dare solo una storia di sesso e niente di più. Lì per lì io ho accettato la cosa, anche perchè credetemi, questa persona mi fa veramente andare via di testa.

Poi ho capito che per lui una storia solo di sesso era veramente una storia solo di sesso, nel senso niente ma proprio niente altro né messaggi, né telefonate, niente di niente. Io per il mio carattere, non riuscivo ad accettarla, mi sentivo usata, senza messaggi, senza telefonate quindi mai un complimento, niente.

Io comunque continuavo imperterrita a mandare messaggi (ad alcuni rispondeva ad altri no) ed ogni volta che non rispondeva stavo e sto più male. Fino a che un mese fa gli ho scrivo una mail dove gli dicevo che non ero disposta ad accettare una storia così come la voleva lui, non ce la facevo proprio.  Stavo troppo male (da giugno ad oggi sono dimagrita 6 chili) in famiglia in disastro!

Ho passato tre settimane da cani e poi l'ho richiamato, non ce la facevo proprio, ci siamo visti ed è stata un'ora di vera passione (anche se dalle pochissime volte che ci siamo visti ho quasi dedotto che lui sia un pò egoista, a livello sessuale intendo, io invece dò tanto e lui me lo ha anche detto).

Sono passati 10 giorni e non sono ancora riuscita a rivederlo! Lui ha mille impegni, il lavoro tutto il giorno, lo sport, gli amici....e io sto qui come una scema a rodermi il fegato, a pensare a lui giorno e notte (ora dormo in media 5 ore, quando prima ero un ghiro).

E allora mi chiedo ma che mi sta succedendo? Possibile che mi devo far mettere sotto da un ragazzino di 26 anni, io a 44?

Con lui ho messo da parte tutto: l'orgoglio (e ne avevo fin troppo) la dignità, con lui mi "apro" così tanto sessualmente (cosa che non faccio con mio marito) che a volte mi vergogno di me stessa!

Sto veramente toccando il fondo, non ce la faccio più!

Sto mettendo in discussione il mio matrimonio, perché mi dico se provo un sentimento (che non è amore ma sempre sentimento è) per un'altra persona che sto a fare ancora con mio marito, che tra l'altro nell'ultimo periodo non sopporto nemmeno la sua presenza? Ma non ce la faccio a troncare con mio marito, vorrebbe dire rinnegare 27 anni della mia vita, e non di dolori, ma soprattutto di gioie e soddisfazioni!

Volete sapere in fondo in fondo cosa sogno?? E mi vergogno da morire ad ametterlo: riuscire ad avere un rapporto un pochino ma dico un pochino più soddisfacente con il 26enne e sono convinta che anche la famiglia abbia il suo giovamento!

Lo so è da ipocrita! Ma lui mi darebbe quello che a me manca in questo momento, avere accanto una persona che mi appaghi sessualmente e che mi faccia provare delle forti emozioni, ma standomi un pò più vicino, facendomi sentire desiderata intento e non usata.

Come devo fare a farlo "sciogliere" un po'? In questo momento io la desidero troppo questa persona, non saprei rinunciare!

Ma è possibile che le persone più sono stronze sfuggenti e più sono affascinanti???

Accetto consigli: grazie x la pazienza.

6 commenti

Se sentrata in un circolo vizioso dal quale uscirne è davvero difficile.Non sono sposata ma ho tradito anche io.Per adesso dici di non riuscire ad allontanarti da lui,io direi invece di cominciare a provarci sul serio perchè stai veramente rischiando di mettere in gioco il tuo matrimonio.E ti direi di cominciare ad aprirti di più con tuo marito (dal punto di vista sessuale) perchè quando si parla si può ottenere ciò che si vuole.Non ti consiglio di cercarlo:lui è giovane,prima  o poi si farà uan sua vita,troverà una donna della sua età,è ovvio che non potrà avere per te un interesse all'infuori di quello.Non vorrei che poi quando lui un giorno si rifarà una vita,tu poi ci restassi male..perchè più gli uomini sono bastardi e più si porva per loro un sentimento pari all'amore.E sarebbe molto grave che tu arrivassi fin qui.La situazione non è facile,me ne rendo conto,ma allontanalo che è meglio e cerca di riprendere la tua vita di coppia.Non è tutto perduto e non lasciarti andare alla passione,all'attrazione fisica,perchè potrà mettere fine a ciò che hai costruito in tutti questi anni.E' solo un capriccio il tuo e cerca di fartelo passare.

Avatar di cucciola23cucciola23 alle 14:45 del 31-10-2009
forse non ti piacerĂ 

quello che sto per dirti. sembra proprio che l'incontro con questo ragazzo abbia tirato fuori da te una donna che non conoscevi, meno rigida, più sensuale, più vogliosa di emozioni. ma accidenti, perchè non la lasci vivere? al di là di tutto intendo, al di là del tuo matrimonio, di tuo marito e della tua storia con il 26enne. la tua vita era da mulino bianco: bella macchina, belli tu e tuo marito... una famiglia perfetta. poca passione magari, non reale penetrazione sentimentale. dici "stavo bene con me stessa (ed è già "metà te" che stava bene con un'altra te, muta magari...), con mio marito, con la famiglia", e "siamo, agli occhi degli altri...", e ancora "non è stato amore con la A maiuscola". sai come sembra la questione? ti accontentavi di stare bene come stavi, senza particolari emozioni, nella vita da spot pubblicitario, senza volere niente di più, riconoscendo il limite e dicendo "ok, al di là di quello non si va perchè è male" e "non so cosa c'è". poi arriva lui, nuovo, bello, vivo, e tu parti di testa, e ti fai addirittura usare per non perdere quella nuova te che vuole andare oltre quel limite che conoscevi. quella nuova te che vuole crescere, che (giustamente) non si accontenta più di ciò che è stata, perchè ora è diversa, e si sente più appagata, migliore. io credo che questo ti sarebbe capitato prima o poi, indipendentemente dal 26enne. magari sarebbe successo con un viaggio, o con un nuovo lavoro. ti sei accorta che il contenitore dove sei stata fin'ora è diventato troppo piccolo per contenerti, perchè tu sei cambiata, sei andata oltre il tuo limite rigido che ti eri autoimposta per stare bene con quello che avevi, senza che nulla cambiasse (e infatti il cambiamento in greco si dice "crisi", e inevitabilmente porta dolore, confusione, ma anche rinnovamento e nuova vita). cara amica, da qui non si torna indietro, te lo dice una che ci è passata ampiamente. non si torna alla vita di prima perchè l'argine si è rotto, ai visto quello chè c'è al di là di quel contenitore che per tanti anni hai ostinatamente difeso. davvero penso che tu in realtà non voglia rinunciare a lui perchè non vuoi essere costretta a mettere da parte quella donna diversa che hai conosciuto, quella donna più curiosa e trasgressiva, quella donna nuova che ti sta stupendo adesso. hai detto che hai bisogno di consigli, e il mio forse è troppo lungo e duro (ma non so stare zitta, mi dispiace), ma quello che posso consigliarti è di mettere tutto da parte per un momento, amante, marito, vita presente e passata, e concentrarti su te stessa, chiederti cosa vuoi veramente ora, cosa vuole la nuova te che sei e che ti sei scoperta, della quale ti sei magicamente accorta. quando scopri una parte nuova di te (e noi esseri umani siamo una scoperta continua, anche quelli che più credono di conoscersi, fino alla fine non finiamo di scoprirci perchè siamo immensi) non puoi metterla da parte perchè non puoi più far finta che non esista. ma scoprirsi diversi, più grandi di quanto non eravamo (perchè nuove parti di noi vengono alla luce), è sensazionale, perchè possiamo rimetterci in discussione, rinnovarci, migliorarci.

ti auguro tanta fortuna

Avatar di AnonimoAnonimo alle 18:47 del 31-10-2009
La mia soluzione

Guarda ho io una soluzione...Fai sesso con amore con me!

Avatar di io982io982 alle 14:53 del 05-11-2009

Già ma io penso che se fai sesso fai sesso e basta!!! non c'è trasporto, non c'è sentimento...c'è la testa e basta senza il cuore..

Non si può fare sesso con amore....quello significa fare l'amore!!!!! che è ben diverso...

 

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 15:08 del 06-11-2009
commento-

Purtroppo voi donne cercate sempre i guai e finchènon li trovate non state bene.

Questo x dirti cosa può darti in futuro un ragazzo di 26 anni,oggi  tutto ma domani potresti trovari senza ragazzo e marito,qualche volta non ragionate  solo con l'utero.ciao un abbraccio

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 19:46 del 30-11-2010

..quante persone ci sono dentro di noi eh? come Tony il bambino che viveva dentro la mia bocca. Solo che non sempre fanno il nostro bene, ma il loro...e le foto del tuo matrimonio sono piene di polvere...

Avatar di AnonimoAnonimo alle 12:28 del 06-12-2011

Inserisci nuovo commento



Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

2.50

2 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti