Gio

12

Apr

2018

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Salve ragazzi, sono immigrato dall'italia in germania dai miei zii, i motivi per il quale sono venuto qui sono svariati.

Problemi familiari e non avere un futuro lì sono  quelli  principali.

Sono venuto in germania(winnenden) il14 febbraio, sapendo che il corso di lingua tedesca, sarebbe iniziato ad aprile.

Mi hanno detto "quì c'é lavoro, quì si sta bene".

E ovviamente ho creduto a tutto ciò.

Adesso mi ritrovo ad essere quì quasi a 2 mesi, aver iniziato solo il corso, non avere un briciolo di lavoro, un pò per i tempi che sono, un pò per l'incapacitá dei miei zii.

Ho da qualche settimana forte ansia e attacchi di panico, a tal punto da non riuscire a mangiare e dormire.

il malessere mi é dato soprattutto dal nucleo familiare in cui mi trovo.

I miei "zii" con un figlio, (non potró mai ringraziali abbastanza per  avermi accolto) sono persone molto particolari, con tutto il rispetto sono persone estremamente ignoranti, sembra quasi che abbiano un ritardo mentale, loro figlio stessa cosa ( da un'albero di mele nascono mele non meloni).

Non hanno il minimo rispetto altrui, mettono il naso in fatti estremamente delicati, dove solo i diretti interessati possono farlo.

Sono perennemente incazzati con la vita, cercano di insegnarti con i loro modi animaleschi, anche a respirare.... insomma  non sono persone con cui ti fa piacere stare.

Io adesso mi sento non so nemmeno io come, sono scoraggiato da tutti i lati, dicono che non ci sono case in affitto quì, ed 1.

Non ho un lavoro valido che mi permetta di pagare un affitto e siamo a 2.

Non ho il minimo sostegno dalle persone che mi circondano, non so fino a che punto vale la pena resistere.3

 

Sto pensando sempre più al suicidio, venendo già da una situazione di merda, condita di depressione e ansi costante.

perchè se dovessi fallire qui non ho idea di come fare. Ed è triste dirlo a 21 anni ma è cosi.

Mi trovo chiuso in gabbia  dentro la mia stessa testa.

Voi cosa fareste al posto mio?

Fino a che punto vale la pena lottare? 

6 commenti

Il lavoro c'é nelle grandi città e se parli la lingua

A berlino cercano tanti corrieri e magazzinieri. 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 12:49 del 15-04-2018

Anziché pensare al suicidio, pensa a cercarti un posto come aupair, così non devi dipendere dagli zii e cominci ad avere più tempo e soldi per iniziare la tua nuova vita in Germania

Avatar di AnonimoAnonimo alle 18:34 del 16-04-2018

Mi dispiace per la situazione, potresti provare a guardarti attorno e cercare altri italiani nel posto in cui ti trovi. In genere all'estero c'è sempre una piccola comunità di persone provenienti dal tuo stesso paese. Nelle grandi città è un po' più facile. Puoi anche far amicizia con gli stranieri di altri paesi, in genere parlano la lingua in maniera più semplice e possono darti delle dritte per inserirti meglio. In bocca al lupo.

Avatar di FucktotumFucktotum alle 21:03 del 16-04-2018

Mio padre ha più di cinquant'anni e per l' Italia, dopo che é stato licenziato, non esisteva più, lavorativamente parlando. In  Germania ha trovato un lavoro ben retribuito, conoscendo già la lingua. Quindi, se ha avuto questa opportunità un uomo di cinquantacinque anni, non vedo perché non debba averne un ragazzo di 20.

Studia bene la lingua, affidati alle agenzie e preparati ad affrontare colloqui di lavoro. Vedrai che dopo aver imparato la lingua, riuscirai ad  interagire con il contesto e a crearti anche il tuo giro di amicizie ( e non necessariamente con connazionali ).

 

Avatar di AuroraAurora alle 00:03 del 17-04-2018
IL tedesco ?

Non conosci il tedesco, devi saperlo parlare e scrivere. Io trovo lavoro dappertutto per il semplice motivo che conosco il tedesco in modo impeccabile. Non potete pretendere di trovare lavori ben pagati solo perché sapete dire Ja.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 12:44 del 19-04-2018
Beh, se vai a Winnenden

Ma perché non siete andati in una grande città? Li c'é lavoro, mica in quel buco dove sei. A Berlino cercano corrieri, manovali e personale per case si cura a manetta. L'unica difficoltà é trovare casa. 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 06:47 del 20-04-2018

Inserisci nuovo

Inserisci un Titolo al commento:

Commento:*

Inserisci il codice antispam: CAPTCHA image
Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti