Dom

25

Mar

2018

Sono stanca. Stufa.

Sfogo di Avatar di Anne94Anne94 | Categoria: Ira

Sono stufa di combattere. Sono stufa di andare avanti. Mi faccio schifo.

È da un po' di tempo che mangio senza freni. Mangio schifezze , dolci,pane....insomma qualsiasi cosa che trovo vicino  ,fino a scoppiare. Mi fa sentire bene inizialmente . Ma poi mi vengono i sensi di colpa. Questo perché mi sento sola.....Sono sola: Non esco mai,Sto sempre a casa. Purtroppo sono timida e  Non riesco a integrarmi in un gruppo. Però tutto questo non mi piace. Vorrei essere diversa , come tutte le altre persone voglio divertirmi. Ma non ci riesco . L'unica cosa che mi riesce bene è sfogarmi con il cibo. Ma così  non ho un equilibrio. Io non mi sento felice. Mi annoio a stare tutti i giorni a casa. Alla mia età dovrei già avere un lavoro visto che non ho continuato gli studi. Invece sto tutto il giorno a casa a piangere. A pensare alla mia vita inutile. 

È  anche colpa dei miei genitori che non sono ancora riuscita a crearmi qualcosa. Loro sono stati con me troppo protettivi e severi. Sono una ragazza cresciuta in campagna. Ho solo 6 famiglie intorno a me è fino a 14 anni non ero mai stata in città.  Non avevo mai praticato nessun tipo di sport. Non ero mai uscita. Poi al liceo ho visto Un altro mondo. Non riuscivo a confrontarmi con le altre persone. Mi prendevano in giro. Ero quella ragazza di campagna che non sapeva cos'era il trucco, non sapeva come vestirsi, non sapeva come acconciarsi i capelli. Ero un disastro. Così tornavo a casa e mi guardavo alla specchio per vedere cosa c'era che non andava in me. 

Mi sento così sola. Vorrei provare anch'io l'emozione di un abbraccio di un bacio. Vorrei divertirmi. Vorrei vivere. Tutto questo mi fa rabbia perché  non riesco a reagire e trovare un equilibrio. Se qualcuno legge il mio messaggio , vi prego dite la vostra.

5 commenti

Sei giovane. Hai tutto il tempo per lavorare su te stessa. Inizia con attività fisica quotidiana e un'educazione alimentare. Hai fatto il liceo quindi una scelta universitaria è quasi obbligata. Se hai la possibilità e la voglia riprendi gli studi. Ti daranno modo di farti un'ulteriore cultura e soprattutto avrai la possibiltà di socializzare con gente nuova.  Rinchiuderti nella casa del tuo paesello non ti porta da nessuna parte se non a sprofondare nell'oblio del cibo. E a peggiorare ulteriormente la tua situazione. Dai che ce la puoi fare...ma la prima mossa spetta a te.

Avatar di ProtagonistaProtagonista alle 17:14 del 27-03-2018
Ti capisco perfettamente

Non ti dico che hai una vita davanti xk me lo dissero pure a me e sn messa male ancora a 28 anni. Non perdere tempo fai i curriculum e spediscili ovunque i tuoi hanno diritto di appoggiarti in ogni lavoro che troverai e aiutarti ad inserirti nel lavoro .. poi dopo avendo un lavoro tutto cambia .. io ancora non sono autonoma ma non vengo aiutata da nessun dei miei .. convivo e mi aiuta lui pur nn avendo stipendio fisso ma stare da soli senza genitori ti responsabilizzi . Ti capisco come ti senti anche a me prendevano in giro e non uscivo mai e non riuscivo a socializzare x colpa loro (sn adottata) erano sempre tirchi e regole mai un consiglio mi davano i miei . Privilegiavano L altra figlia le davano il patentino il motorino la patente macchina ora ha due bimbi e i miei L hanno aiutata sempre economicamente e adesso sn saliti di nascosto al nord e vivono la senza saper nulla .. le cose si vengono a scoprire con il tempo .. e sono sola e non ho mai chiesto nulla xk quasi quasi mi sentivo pur indebito con il loro modo di rinfacciare tutto e dirmi : “devi ringraziare che ti abb prelevato dalla m*** stiamo facendo beneficenza e se sei qui era xk volevamo dare una sorella a lei x accontentarla ma sei estranea x noi .. Dio che genitori difatti me ne andai di casa senza soldi .. come vedi non sei sola di essere stufa .. 

Avatar di sweetmarysweetmary alle 18:30 del 27-03-2018
Non sei l'unica

Tu stai male e io sono strasicuro di stare peggio di te. L'unico consiglio che posso darti è di prendere un foglio, scriverci "goditi la vita, vivi e lascia vivere, ama te stessa, coraggio, pazienza, sii ottimista" o qualunque altra frase ti ispiri un cambiamento in meglio e appiccicalo affianco al tuo letto. Prima o poi qualcosa magari cambia. Ti auguro ogni bene e tanta serenità. Ciao.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 00:15 del 28-03-2018
Dal punto di vista puramente strategico

Avresti dovuto continuare gli studi e trasferirti un un appartamento studentesco in città. Magari anche trovare un lavoretto part time. Così ti crei una vita tua e contatti tuoi. Se sei sotto i 25 anni ricomincia gli studi (sopra fa un pò ridere, che fai, a 30 anni ti porti a letto uno studentello?).

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 11:40 del 01-04-2018

ciao coraggio datti una mossa non sprecarti a crogiolarti sul divano a mangiare schifezze,hai una vita d'avanti devi solo alzarti e prenderla, io ad esempio vengo da una famiglia del caz, ho passato la vita da bambino/ragazzo a lavorare per una maga azienda agricola di mio nonno che poi dopo tanti sacrifici miei, e stata venduta perchè il vecchio egoista non voleva passarla a me e mi sono già trovato nella merda, senza amici,compagnia,fidanzata perchè invece di uscire passavo giornate intere a lavorare a casa già a 15 anni quando gli altri uscivano, andavano al mare, in discoteca, io passavo la giornata nei campi in mezzo al nulla oppure con dei vecchi... ora sto cercando di riprendere quello che mi sono perso ovviamente con la testa sul collo, comunque ti auguro buona fortuna 

Avatar di ivodepressoivodepresso alle 22:08 del 03-04-2018

Inserisci nuovo

Inserisci un Titolo al commento:

Commento:*

Inserisci il codice antispam: CAPTCHA image
Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti