Sab

19

Nov

2016

Sabato sera a casa, per colpa delle amicizie sbagliate

Sfogo di Avatar di ragazzasilenziosaragazzasilenziosa | Categoria: Ira

è sabato sera e sono a casa, sul mio letto, a "guardare" Harry Potter. da sola. sono incazzata nera. non mi andava molto di uscire stasera, però all'ultimo minuto ho chiamato una mia amica e le ho chiesto se volevamo stare un po' insieme dato che LEi stessa mi aveva scritto per messaggi pomeriggio se volevamo uscire, ma dato che il pomeriggio non sono potuta uscire perchè ho dovuto sostenere un colloquio per essere accettata ad un programma per un viaggio all'estero, ho pensato di stare con lei la sera. la chiamo e le chiedo di stare insieme anche se come ho detto non mi andava molto di uscire perchè sono stanca, raffreddata, e non avevo la minima voglia di lavarmi, truccarmi, farmi i capelli etc. Ma l'ho fatto perchè almeno per un paio d'ore volevo uscire, fumare una sigaretta e tornare a casa. la chiamo più volte e mi risponde che dopo una mezzoretta dall'ultima chiamata sarebbe stata pronta. allora le chiedo:"quindi mi inizio a truccare? non mi va tanto di uscire, se dobbiamo uscire per le 10.30 non fa niente e non esco" lei mi risponde di truccarmi e io mi trucco. passa mezz'ora, la chiamo e  non mi risponde. le scrivo un messaggio e non mi risponde e sono le 11.10 (io sono pronta dalle 9/9.30). subito mi viene d pensare che non sia più uscita, invece un mio amico mi dice che l'ha vista in giro con l'altra sua amica. non essendo sicura di ciò vado a vedere l'Instagram Story prima della mia amica e poi dell'altra e sul secondo profilo vedo foto e video di loro con altri amici ( che io conosco) che si divertono. io mi chiedo: PERCHé MI HAI FATTA TRUCCARE E PREPARARE SE VOLEVI USCIRE CON GLI ALTRI? SEI UNA MERDA SARA! Sono incazzatissima e ci sono rimasta molto male. io sono una persona molto sensibile, e non sopporto la falsità. soprattutto dlle persone a cui tengo di più. io, di questi torti , non ne ho mai fatto neanhe uno. ma non perchè secondo un'etica generale "non si fanno", ma perchè è proprio la mia persona che non mi permette di comportarmi come non vorrei che mi trattassero gli altri. ed è la cosa più ingiusta che possa accadere!! se mi tratti da merda io vorrei trattarti altrettanto male!! ma non ci riesco. questo mi rende una persona migliore indubbiamente, ma a che serve? io non ne traggo giovamento perchè alla fine sono io che ci rimetto. Oggi ho sostenuto questo colloquio per fare un semestre o un anno all'estero e non ero sicura di quale opzione scegliere tra le due. anzi, pensavo addirittura di non andarci più perchè in questo periodo mi trovavo bene nella mia città, con i miei amici, con il mio  "amore" e con la mia malattia che piano piano sto cominciando ad accettare e con cui sto imparando a convivere. ma non voglio dmenticarmi le merdate che mi fanno i miei cosiddetti amici! che amica è una che ti fa preparare e poi si fa i cazzi suoi in giro senza avere neanche le palle di rispondere alle tue chiamate? che amica è un'altra che non vedi da settimane e che pensa solo ad uscire con il ragazzo e a scopare e a chiedere consigli, invece che pensare a stare un po' con me? per lei ci sono solo quando ne ha bisogno ovvero il sabato quando vuole andare a ballare, nonostante quel sabato potrebbe tornare il mio """""ragazzo""""" che posso vedere una volta al mese se tutto va bene.  ma a lei non frega un cazzo. lei vuole andare a ballare e oggi ha preferito non uscire con me per tenersi il prossimo sabato libero. magari per stare con il ragazzo, ma non con me se non per andare a ballare. ma perchè io ci tengo così tanto alle persone? loro mi fanno sempre stare male. ho così tanto dolore sulle spalle. la malattia. le amicizie di merda. un ragazzo che probabilmente non vorrà mai essere il mio ragazzo, ma che vorrà solo la mia patata. ecco perchè voglio andare via. un anno in gran bretagna, ho deciso. questo posto non ha nulla di buono da offrirmi. anche quando sono felice non devo mai dimenticarmi che è una felicità apparente e non duratura. finirà. e quando finisce io mi ricordo i motivi per cui voglio sparire. ricominciare in una nuova città. una nuova lingua. nuovi obiettivi. una nuova vita. 

ora cosa dovrei fare con quella stronza di Sara? c'è una parte di me che aspetterebbe che fosse lei a farsi viva per poi dirle che è una merda, e un'altra che dice di scriverle subito che è una merda perchè così mi toglierei il pensiero. in ogni caso ho intenzione di dirle che è una vera merda. quante cazzo di cose ho fatto per lei ?! e questo è il modo di comportarsi come risposta a tutti i favori che le ho fatto?! 

una cosa è sicura: IO DEVO ANDARE VIA DA QUI. QUESTO POSTO NON HA NULLA DI BUONO DA OFFRIRMI. NON C'è NIENTE PER CUI VALGA LA PENA RIMANERE. NON DIMENTICARTI CHE LA FELICITà CHE VIVI è SOLO MOMENTANEA, E LA DEPRESSIONE E LA MERDA CHE VIVI RIAFFIORERANNO PRESTO. 

 

1 commento

io sono andato via dla mio paese di provincia dove,quando torno a distanza di 7 anni, le cose sembrano non essere mai cambiate.

la scelta migliore della mia vita

la tua amica non è un'amica.per fartela breve.

Vivi serena. I problemi sono altri. fidati 

Avatar di ElSolitarioElSolitario alle 11:46 del 22-11-2016

Inserisci nuovo commento



Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti