Sab

07

Set

2019

Tradimento

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ai funerali del padre, mio marito ha incontrato un'amica di famiglia divenuta molto ricca ed influente. Le ha presentato il marito anch'egli Vip. Essendo residenti all'estero hanno iniziato un triduo epistolare via whatsapp e instagram fino ad arrivare ad incontrarsi in Italia piuttosto spesso. Ovviamente io sempre al margine pur essendo a conoscenza di questa amicizia rinata. Siccome conosco bene mio marito (31 anni di matrimonio) ed avendo notato delle incongruenze nei racconti dei viaggi fatti per incontrare queste persone ho iniziato a sospettare che il più delle volte si incontrasse solo con lei. Ed avevo ragione!!!!  Nell'unico incontro a cui ero presente anch'io l'ho constatato subito ed alla prima occasione le ho detto tranquillamente e chiaramente di lasciar perdere mio marito. La reazione del momento è stata abbastanza tranquilla però il giorno dopo mio marito mi accusava di avergli rovinato il viaggio. Il triduo non ha mai smesso di tenersi in contatto fino ad oggi (da gennaio 2019) e nel frattempo i due sono riusciti ad ottenere da mio marito l'acquisto di un appartamento al mare ed ora stanno tentando di fargli aprire una società. E io?   Tenuta al margine in tutto questo tempo, impossibilitata di impedire che ciò avvenisse, costretta a subire. Costretta da chi direte voi? Da me stessa perché durante tutti questi mesi e nei periodi in cui mio marito non si vedeva con quella lì, egli mi chiedeva di aiutarlo a liberarsi perché si sentiva in trappola. Mi chiedeva di pregare per lui perché convinto di essere vittima di un sortilegio. Mi diceva che quando era a casa di lei o con in qualche posto gli veniva da chiedersi cosa stesse facendo e di desiderare di essere a casa o a lavorare ma nel contempo di non riuscire a farlo. In questi ultimi 8 mesi il mio conto corrente bancario è a zero e il lavoro di mio marito va a rotoli perché quasi totalmente fermo (piccolo imprenditore nei trasporti in conto terzi). Un paio di volte me ne sono andata di casa ma lui è venuto a riprendermi chiedendo una chance bruciandola dopo soli 3 giorni perché lei è tornata in Italia e lui ha trascorso il fine settimana con lei dicendomi che era al lavoro. Mio figlio che ha scoperto tutto e glielo ha detto in faccia al padre, è stato cacciato di casa. A me non mi molla, non vuole che lo lascio ma io non ho più fiducia in lui. Mi chiede di dimenticare ciò che è successo perché rimetterà ogni cosa al suo posto compreso il danaro. Voglio lasciarlo ma non riesco, non posso passare sopra a un tradimento del genere ma non riesco a dirglielo. Se lo abbandonarsi, mio marito andrebbe sul lastrico nel giro di un mese perché non è in grado di gestire la ditta da solo. Io e mio figlio lo aiutiamo con l'ufficio. Inoltre è solo, non ha parenti né amici stretti qui in Italia anche se vive qui nello stesso posto ormai da 35 anni. Ho deciso di smetterla di piangermi addosso (ho perso 15 kg in due mesi, ho attacchi di panico, tachicardia e insonnia), voglio riprendermi i soldi di cui mi ha privata e far rifiorire la ditta, dopodiché deciderò se andarmene o no. Voglio trasformarmi in una guerriera che non cede a nessuno quello che è suo e che si è conquistato con 31 anni di sacrifici. Penso anche ai contributi versati per la pensione, al tfr e ai mutui pagati per acquistare appartamenti, automobili e quant'altro. La mia vendetta sarà stargli vicino per finta, senza amore e senza interesse. Cosa ne dite? Avete consigli per me? Fatemi pure e senza remore tutte le domande che volete. 

 

 

 

 

 

 

 

 

8 commenti

La tua vendetta più grande sarebbe tornare ad amarlo. Un matrimonio così lungo non può essere rovinato da niente e nessuno, questo è il vero cammino da compiere. Se lui ti sta implorando di non lasciarlo, vuol dire che ha bisogno di te. Tu non dovresti stargli accanto con vendetta, ma con amore. Non credo sia vittima di qualche sortilegio, ma di qualche truffa o beffa si. Se come dici questi amici sono vip, può esser che abbiano un potere economico tale da tenerlo in scacco matto su qualcosa. Se anche ci fosse stato del tenero con questa donna, parlane con lui, pregalo di affrontare la questione con il massimo della sincerità, solo così potrai stargli davvero vicino, senza bugie e senza fronzoli.Se si aprirà in maniera sincera, vedrai che ti verrà spontaneo, con un po' di fatica, passare oltre e soprassedere..se come dici vuoi far rifiorire ll azienda e conservare il frutto di tanti anni di impegno, lui deve diventare di nuovo il tuo primo alleato e tu il suo. 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 17:20 del 07-09-2019

Ma butta fuori di casa lui!! È ora che anche i bamboccioni diventino responsabili delle proprie azioni. Chiama il marito VIP della VIP e che se ne vadano fuori dalle balle. Vedi come cambia lei con un piagnone, e lui con una matrona che lo comanda a bacchetta. Non ne posso piu di questi smidollati che sfasciano matrimoni e poi tornano a piangere dalle mogli, e continuano a tradurle. Rifatti una vita pure tu, senza risolvergli i problemi che si è creato dolosamente da solo.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 20:37 del 07-09-2019

Io ri consiglierei di lasciarlo

Avatar di AnonimoAnonimo alle 21:17 del 07-09-2019

Dai una priorità alle cose di cui avresti bisogno , e guarda la vendetta anche posto la metti , nella tua condizione , piccoli miglioramenti ma quotidiani ......

Avatar di BorromeoBorromeo alle 22:51 del 07-09-2019

In salute e in malattia.. lui ha avuto una malattia ed è anche stato onesto ( aiutami perché mi stanno plagiando) e chissà che non gli abbiano messo qualche specie di droga nei bicchieri. 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 23:05 del 07-09-2019

@anonimo 17:20 lui sta facendo di tutto per farlo finire sto matrimonio trentennale

@anonimo 23:05 la famosa malattia dell'uccello carogna che si prende con la troca nello champagne 

Avatar di XyzXyz alle 10:42 del 08-09-2019

Dio santo, no. Tuo marito non sta affatto bene. Devi assolutamente lasciarlo, ma è il primo passo per fare il suo bene. Credimi, la situazione non è più controllabile. Nel frattempo devi farti aiutare rivolgendoti al tuo CSM di riferimento. Si, deviiinnanzitutto fare tu due chiacchiere con un professionista, ciò ti consentirà di dare una mano a lui in un secondo momento, anche da separati.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 21:38 del 08-09-2019
Altro

Grazie per i Vs commenti che come pensavo sono prevalentemente pro separazione/divorzio/allontanamento. Ma certo se mi fa male un dente lo cavo! Però il dente mi occorre e allora vado dal dentista per farmelo curare e nell'ultima ipotesi cavarlo. Ecco io sono proprio nel mezzo! Il mio problema è paragonabile ad un dente marcio non curato da tempo che dev'essere cavato ma non ne ho il coraggio per paura di soffrire troppo. Certo che anche così sto soffrendo da matti. L'istinto della guerriera, di colei che vuole far finta di niente per riprendersi tutto c'è sempre ma non è facile da attuare. L'umiliazione è l'ostacolo più alto da superare. Non è per niente facile vedere lui che chatta con lei davanti te, quando pochi istanti prima ti ha detto di non sopportarla e chiesto aiuto per potersene  liberare. Con mio marito sono tornata a far l'amore con la passione di un tempo, senza finzioni credetemi, lui ovviamente gradisce però dimentica presto. Aiuto! Voglio lasciarlo ma non riesco! Ho bisogno di uno psicologo per nonimpazzire! 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 10:02 del 09-09-2019

Inserisci nuovo commento



Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti