Gio

20

Ago

2015

Mi sento sbagliata

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi sento sbagliata perchè ho avuto il primo attacco di panico a 11 anni e pur non capendo bene di cosa si trattasse ho deciso di mentire al mio medico a riguardo e fare finta di niente. Perchè mi vergognavo e sentivo di doverlo tenere nascosto.

Mi sento sbagliata perchè è da quando i miei si sono separati quando avevo 15 anni che soffro (tra alti e bassi) di depressione; non la depressione del tipo adolescente arrabbiata che si chiude in camera ad ascoltare la musica e non parla con nessuno, depressione del tipo alzarsi la mattina (SE si riesce a farlo), uscire quasi senza lavarsi nè guardarsi allo specchio, andare a scuola a vegetare, tornare a casa e buttarsi a letto a dormire fino a sera. Cena e poi davanti al computer fino a notte inoltrata. Così tutti i giorni.

Mi sento sbagliata perchè non riesco ad apprezzare le persone per quelle che sono, neanche quelle che mi vogliono bene; è come se non fossi umana, ma una Macchina Giudicatrice con il solo scopo di valutare in base ai miei Valori, che non possono essere altrimenti, chi mi sta davanti. E non in quanto amico, familiare, conoscente ecc., ma in quanto essere umano nella sua interezza. Non riesco ad accettare i difetti altrui, non riesco a comprendere la natura umana e la sua fallacità, riesco solo a pensare "Io non avrei avuto questo comportamento, io non potrei mai essere così; questa persona non è degna, va allontanata".

Mi sento sbagliata perchè vivo di idee :quando sono a letto vivo in un mondo tutto mio dove sono una persona diversa che vive mille avventure, circondata sempre da personaggi fantastici che mi adorano.Un mondo ideale dove sono al centro dell'Universo. Preferisco dormire piuttosto che vivere, perchè la mia mente mi regala spesso e volentieri sogni incredibili che la realtà non può eguagliare.

Mi sento sbagliata perchè nei miei pochi momenti di illuminazione mi rendo conto di quanto sia grandioso e terribile il mondo, del flusso incessante di vita che lo pervade, di essere una come tanti di 7 miliardi di umani, di avere davanti infinite possibilità, di poter essere veramente felice o di perire, per poi ritrovarmi di nuovo a terra persa nella nebbia della mia mente. 

Ora ho 20 anni ed ho paura di muovere anche un solo passo verso il mio futuro, davanti a me vedo solo un bianco. Accecante. 

4 commenti

Lascia stare l'lsd...poi vedi i risultati?

Avatar di AnonimoAnonimo alle 09:15 del 20-08-2015

Guarda, prima di tutto, leggi questo sfogo: http://www.sfoghiamoci.com/Altro/16030/mi+minaccia+di+buttarmi+casa.html
Fresco fresco, consecutivo al tuo.
Questo per dirti che é inutile fare la macchina giudicatrice, troppe persone passano momenti, vite di merda per colpe a volte non loro, a volte si. Inutile immaginare l´abito del perfettismo e cercare di vivere anche la realtá, o l´uno, o l´altra.

"Mi sento sbagliata perchè nei miei pochi momenti di illuminazione mi rendo conto di quanto sia grandioso e terribile il mondo, del flusso incessante di vita che lo pervade, di essere una come tanti di 7 miliardi di umani, di avere davanti infinite possibilità, di poter essere veramente felice o di perire, per poi ritrovarmi di nuovo a terra persa nella nebbia della mia mente. "

Ecco, questa é una buona reazione, un buon momento. Cerca di viverlo a fondo, e non lasciarlo. Sta a te avere la forza di camminare. Tanto nel mondo di falliti fermi ve ne sono giá tanti, uno o mille in piú non fanno la differenza.

 

Avatar di mmHgmmHg alle 09:30 del 20-08-2015

Guarda io in 2° o 3° superiore ho passato un periodo in cui tornavo a casa da scuola, dormivo, non studiavo, cenavo e tornavo a dormire, ed il ciclo si ripeteva. Credo che per te la soluzione sia iniziare a fare qualcosa che ti diverta, tipo scrivere storie elaborate dalla tua fantasia, fare un'attività che ti permetta di conoscere nuove persone e farti nuovi amici. Prima di dire "sono un fallimento, ora mi faccio un cappio" assicurati di aver provato ogni soluzione, perchè come tu stessa hai detto ci sono tante possibilità nel mondo per essere felice e tu hai 20 anni (e figurati, si dice che si è nel fiore degli anni ai 40enni, quindi direi che hai la polizza assicurativa sulla gioventù). L'unica cosa da fare è trovare qualcosa che non ci faccia annoiare mentre la si fa, qualcosa che ci piaccia. Vabbè dai, sta a te.

Avatar di One of these daysOne of these days alle 12:01 del 20-08-2015

-Mi sento sbagliata perchè è da quando i miei si sono separati 
sarebbe il caso di parlarne con qualcuno
con chi vivi?

e hai poi fatto qualcosa per gli attacchi di panico? 

Avatar di farnightfarnight alle 14:21 del 20-08-2015

Inserisci nuovo commento



Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti