Gio

08

Dic

2016

Omertà

Sfogo di Avatar di BanyaBanya | Categoria: Accidia

Stasera non sono uscita per alcuni motivi, tra cui il restare a casa per studiare... e niente, fisso il foglio bianco da ore. Credo di essere di nuovo al limite di qualcosa e non riesco a far uscire tutta questa negatività... o meglio non posso.

Nell'ultimo mese sono successe un sacco di cose brutte. Ho provvisoriamente lasciato casa per andare a vivere da una parente in modo da essere più vicina alla nuova sede di studi intanto che cerco una sistemazione. Il posto dove vivo ora è molto degradato e ne capitano un po' di tutte... ho anche avuto le minacce da un uomo in strada (quelle in stile "aspetta che ti trovo da sola e ti faccio vedere") e che nonostante la minaccia di chiamare i carabinieri sosta abitualmente sotto il mio portone e a casa sono stata colpevolizzata e obbligata a stare zitta perchè se no si metteva in mezzo mio zio a difendermi e questo tizio lo accoltellava: me ne sono fregata, ho raccontato lo stesso cos'è successo allo zio e lui è intervenuto, ma non avete idea della reazione appena mio zio si allontana cinque secondi. 

Poi è successa un'altra cosa brutta, molto brutta, che grazie a Dio si è risolta ma di cui sono stata obbligata a fare silenzio in modo tassativo ed assoluto. Per mesi mi sono svegliata di notte con l'ansia a mille e non ho potuto spiegare a nessuno che cosa era successo, perchè se no avrei scontato la questione aggiungendo solo altri problemi, ansie e dolore. Così sono sembrata una pazza furiosa per un mese buono, con crisi di nervi improvvise e che non potevo spiegare. Il fatto di cui sono stata obbligata a tacere si è risolto, ma non nella mia testa. E questi sono solo due degli episodi concentrati degli ultimi due mesi...

E così il mio obiettivo nella vita è tornato sopravvivere. Il mio goal della giornata è riuscire a dormire almeno 6 ore, riuscire a mangiare un pasto al giorno, non fare lite con nessuno e fare il conto alla rovescia a quando tutto finirà e sarà disponibile la prima stanza tra quelle che ho trovato...  poi si pensa al resto, che se mancano le basi è inutile. Non riesco a studiare a mente serena, è diventato difficilissimo e ci riesco paradossalmente solo in treno dove mi sento completamente in un'altra dimensione: appena varco la soglia di casa non posso concentrarmi. Allo stesso modo tutte le altre cose che avevo avviato per crearmi un lavoro alternativo sono crollate perchè dopo l'accudire i parenti, badare alla casa, studiare e non dormire più di due ore a notte crollo. Resto come uno zombie a fissare il vuoto per ore.

La mia unica gioia è la cagnolina, una barboncina sempre felice e giocosa. 

Avevo proprio bisogno di uno sfogo... molti ultimamente li scrivo e non li pubblico, ma credo che parlarne con qualcuno è un primo piccolo passo per migliorare in questo caso. Non ce la faccio più a stare in silenzio. 

7 commenti

se qualcuno ti ha fatto del male - come immagino - devi parlarne. col silenzio non si va da nessuna parte, si diventa matti e basta. parlane con noi se vuoi.

 

Avatar di OldJoeOldJoe alle 23:40 del 09-12-2016

com'è possibile che tu ti sia cacciata in questi guai?
anche per gli altri è così?

Avatar di farnightfarnight alle 11:21 del 10-12-2016

@farnight: non ne ho idea... questo posto è davvero uno di quei posti stile Gomorra in televisione (mentre a Napoli ci ho vissuto e non era affatto così), le liti con questi signori sono cominciate per il fatto che io scendo la cagnolina nel quartiere. Pulisco sempre tutto, ma qui se hai un animale la gente si permette di dirti pure che devi camminare in mezzo alla strada, che non devi passare davanti a loro, se non ti stai attento le danno un calcio, ecc. quando ho cominciato a rispondere sono iniziati i guai perchè questo tizio si è permesso di minacciare anche mia nonna e siccome se la stava prendendo con lei sono intervenuta anche io. Per gli altri invece... secondo mio zio è normale perchè sono una "forestiera" e non conosco quest'ambiente e dice che devo adottare la mentalità che sto vivendo nel Bronx, gli altri invece non fanno che colpevolizzarmi e dirmi che è colpa mia se scendo e faccio questi incontri, che sono io che me le vado a cercare, ecc. ma inutile dire che non mi sognerei mai di "andarmi a cercare" situazioni simili o.o

 

@oldjoe: grazie mille... infatti ho scritto per questo, almeno ho preso il coraggio di parlarne con qualcuno scrivendo a voi qui... magari sarà più facile dire il resto >< perchè davvero quello che ho scatenato qui coinvolgendo mio zio nella faccenda del delinquente sotto casa è stato assurdo. Si sono tutti trasformati. appena zio si allontanava, tipo saliva a prendere le chiavi della macchina, mi urlavano contro che ero impazzita, che dovevo subito ritirare tutto che se lo zio moriva era colpa mia (?) e quando tornava lo zio tutti amorevoli con me per non fargli capire nulla. Davanti allo zio poi mi interrompevano gridando quando raccontavo questa cosa, dicendoche mi ero inventata tutto quanto, che non c'era stata nessuna aggressione, che con quel "bravo ragazzo" si erano salutati affettuosamente... cioè veramente... devo essere sembrata una pazza furiosa... almeno mio zio quando ha sentito il nome di quel delinquente mi ha creduta subito perchè è famoso nel quartiere 

Avatar di BanyaBanya alle 12:11 del 10-12-2016

Banya che situazione! Non hai modo di andar via da lí? La serenitá tua e il benessere del tuo cagnolino valgono di piú della lontananza dall'università, no? Inoltre se il quartiere é cosí  degradato dev'essere orrendo viverci. Stai anche attenta che questi delinquenti non piazzino del veleno o altro per cercare di ammazzartelo, purtroppo le liti condominiali per via degli animali sono molto frequenti e spesso finiscono col logorare chi, come te, é sensibile e deve subire tanti dispetti. Ti abbraccio.

Avatar di AileenAileen alle 12:45 del 10-12-2016

@Aileen: se tutto va bene giovedì me ne vado e non torno più, incrocio le dita! ;__; alla cagnolina sto attentissima, non vorrei che le succedesse qualcosa, qui purtroppo molta gente odia gli animali, non puoi fidarti di nessuno. Grazie per avermi risposto, anche io ti abbraccio!

Avatar di BanyaBanya alle 22:01 del 19-12-2016

Ma io dico, se uno è matto perché devo rispondergli? Perché coinvolgere tuo zio? Questo Tizio sarà uno di quelli che stanno in tutte le città perché non esistono più i ricoveri per matti. Forse non sei abituata alla città e non hai capito che devi  fare finta di non sentire e andare avanti! Se tutti discutessimo con i matti ( soprattutto quelli notori) sarebbe una guerra! Sei andata a casa d' altri e ti devi adeguare .. fortuna che ti avevano avvisata! Cresci che a meno che hai subito una vera violenza stai stressata per il nulla 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 22:23 del 19-12-2016

-secondo mio zio è normale perchè sono una "forestiera" e non conosco quest'ambiente
quindi pensi neanche lui si sarebbe potuto difendere dal tuo molestatore?

Avatar di farnightfarnight alle 14:21 del 01-01-2017

Inserisci nuovo commento



Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti!

Iscriviti
Iscriviti e potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui per aggiungerti