Ven

10

Ago

2018

Sfogo

Sfogo di Avatar di PhiliamPhiliam | Categoria: Altro

Ciao, sono un ragazzo di 20 anni che sta scrivendo per sfogarsi.

Sono un ragazzo bassino (1,72 m), con gli occhi piccoli e marroni, un nasone un po' a patata e soprattutto affetto da circa 6 anni da un raro tipo di acne infiammatoria che ha fatto in modo che il mio petto e la mia schiena (e inizialmente anche il mio volto) siano stati completamente ricoperti da foruncoli tumidi: ho avuto molta difficoltà a gestire la situazione i primi anni, non era solo un problema di estetica o autostima, ma era anche causa di dolori fisici, fortunatamente la situazione è migliorata parecchio, ma la mia pelle è ancora visibilmente sfregiata da discromie, cicatrici ed eritemi e sono ancora presenti molti brufoli (notevolmente meno gonfi di quelli dei primi anni).

Sono stato molto preso in giro, sia per il mio aspetto fisico sia per via del mio carattere timido e introverso, col tempo ho imparato a non dare valore al giudizio degli altri quando non costruttivo, ora lo percepisco come infondato e come un modo per sfogare insicurezze che non si riescono a gestire; in passato però ho lasciato che condizionasse il modo in cui vedevo me stesso facendo si che mi accompagnasse in un circolo vizioso che continuava a mettere in dubbio il mio valore e le mie capacità fino a rinnegarle completamente, ad un certo punto mi autoconvisi addirittura di avere un handicap.

Se mi trattano così è perché sono così, il mio modo di pensare era quello, ero precipitato in uno stato mentale tetro e irragionevole che mi ha impedito di esprimere il mio potenziale, ho provato un'esperienza come apprendista elettricista e in seguito a studiare cambiando anche scuola, ma a causa della mia condizione psicologica ho perso 4 anni non riuscendo a superare nessuna delle strade che ho provato a seguire.

Sono comunque cresciuto molto, ho imparato a preoccuparmi meno di darmi un'identità, ho imparato a riconoscere le mie capacità e ho trovato un po' di quiete iniziando, in quest'ultimo periodo, a studiare per conto mio filosofia e psicologia.

Mi sono iscritto a un'altra scuola che dovrei iniziare tra poco, spero finalmente di riuscire a portarla a termine e di non ricadere nei processi nocivi che mi hanno portato in passato all'autodistruzione.

Ultimamente mi sento piuttosto bene, oscillo tra momenti di benessere e momenti di depressione e frustrazione, solitamente la scintilla che accende la miccia che fa esplodere il mio malessere è il confronto con il mio aspetto fisico, specificatamente con il mio problema alla pelle: non so fino a che punto possa effettivamente migliorare, e non so fino a quanto dovrò sopportare il fatto di avere un corpo che suscita schifo, mi sento come se mi fosse stata privata la possibilità di piacere e di poter trovare una ragazza che mi apprezzi per come sono, lo so che l'aspetto fisico non è tutto, ma conta anche quello e nel mio caso non è una faccenda che può essere facilmente lasciata da parte, inoltre non sono affatto bravo a socializzare, fortunatamente ho comunque degli ottimi amici, ma non ho sicuramente una personalità loquace, solare o sicura di sé che mi aiuti.

 Non sono sicuro del perché abbia sentito il bisogno di rendere questo sfogo pubblico, comunque ecco qua.

3 commenti

Caro Philiam, da quello che scrivi si vede che hai fatto un percorso di maturazione e un grande lavoro su te stesso e la tua autostima. Sei sulla.buona strada, vedrai che riuscirai a portare a termine gli studi e che anche quel tassello ti aiuterà a darti forza. È normale che tu abbia ancora momenti di sconforto, purtroppo alcuni mostri del passato ci perseguitano a lungo e comunque nel tuo caso il tuo è un passato piuttosto recente. Dai tempo al tempo, continua come stai facendo, sono sicura che ormai la.strada è in discesa. Un abbraccio e buona fortuna ;)

Avatar di Pan DoraPan Dora alle 08:45 del 10-08-2018
ciao

 

comprendo la tua situazione e mi dispiace, ma come ha detto pandora anche io penso che sei assolutamente sulla strada giusta. I cambiamenti, soprattutto quelli dentro di noi, non avvengono dalla sera alla mattina ma ci sono lente trasformazioni dove a volte cadiamo nel vecchio problema. E' normale, e se oggi ti senti un pò cosi prova a dirti che passerà, e lo sai davvero che passerà.

Per un attimo ho pensato che tu fossi una persona particolarmente intelligente e che ti/ci raccontassi delle frottole. E' cosi? Ovviamente non mi aspetto una risposta.

Lo sai che ci sono vere e proprie scuole di persone che insegnano seduzione? non penso che sia la svolta di nessuno questa cosa, ma queste persone ti spronano verso l'altro sesso. Ci sono ragazzi che si incontrano e ci provano con tutte le ragazze che vedono, fanno gruppo e si danno dei consigli pratici nel momento. Penso che questi "esercizi" siano fondamentali. Le donne potrebbero non capire questo. Ma effettivamente pensa di parlare con una ragazza che ti piace e non avere nessun timore, nessuna ansia. Riusciresti a tirare fuori quella parte tanto intelligenete che vedo tra le tue parole? ciao ciao  

 

Avatar di otelloboyotelloboy alle 09:23 del 10-08-2018

Ciao, stai parlando con uno che ha i brufoli sulla schiena da 8 anni, e che per questo motivo non va al mare da 7 anni. Che dire , se ci capitava in faccia era molto peggio, ma è una merda lo stesso. Come se ne esce? Guarendo, per esempio.. ma io ormai ci ho rinunciato..tra pochi giorni sarà il settimo ferragosto che passo in città solo come un cane

Avatar di AnonimoAnonimo alle 01:34 del 11-08-2018

Inserisci nuovo

Inserisci un Titolo al commento:

Commento:*

Inserisci il codice antispam: CAPTCHA image
Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti