Sab

11

Nov

2017

Sto perdendo la mia migliore amica...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Io e la mia migliore amica ci conosciamo da tantissimo tempo (quasi 6 anni) e da un po' si sta comportando in maniera a dir poco deludente:

- Ha lasciato la scuola per stare attaccata 24h/24 a giochi online e a chattare con altre persone conosciute nei social media di altri paesi. (Studievamo tantissimo, ci eravamo fatte un mazzo per arrivare in quinta superiore ma lei ad un tratto smise divenire a scuola, mandando affanculo il nostro impegno)

-Sta segregata a casa a posto di fare una sana passeggiata con me (per esempio, non usciamo più tanto insieme come prima perché preferisce starsene seduta al pc fino alle sette del mattino del giorno seguente chattando)

Ora mi chiedo:

Cosa c'è di tanto divertente a stare difronte ad un PC?

Da quando ha scoperto i giochi di ruolo Online, sembra che io sia passata in seconda posizione. Le sembra più importante stare attaccata a fare le partite che parlare di cosa potrà fare senza la quinta superiore, a lei sembra che non le importi un bel niente, che le importi solamente alzarsi di livello e di fare giochi di ruolo stando insonne, per poi avere la risposta "ho mal di testa, mi sento male. mi chiedo cos'ho"

E ogni volta che voglio parlare? si ferma un attimo da una conversazione e mi risponde solamente "ok" e "Capito", sparendo ore e ore, per poi magari non cercarmi più a meno che non passi un intero giorno

 

Mi manca tantissimo quando passavamo noi invece le giornate a parlare...

sembra un'altra persona...ma in modo negativo...

Mi manca la mia vecchia migliore amica.

8 commenti

Le persone cambiano. E quando si cambia ci si perde di vista. E' la vita. Capiterà ancora ma farà meno male. Tieniti i ricordi e lasciala andare perché niente tornerà più come prima. E' ora di cambiare anche per te.

Avatar di ColeridgeColeridge alle 00:17 del 13-11-2017

la tua amica ha un problema. Cosa dicono i suoi genitori? E i tuoi insegnanti? Sembra aver bisogno d'aiuto.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 01:53 del 13-11-2017

Però qui non mi sembra solo una questione di amicizia che va, amicizia che viene. 

Si è vero che dalle parole della sfogante si evincerebbe solamente l' "egoistico" dolore per la  perdita della comunione di vita vissuta con l'amica. Però penso e spero che seppur non espresso, ci sia il dolore del vedere la propria amica scivolare sempre più nell' Hikikomori, in una vita alienata e dall'oscuro futuro senza alcuna prospettiva.

 

Sfogante, ma questa ragazza non ha dei genitori? 

Avatar di SoldatojokerSoldatojoker alle 13:31 del 13-11-2017
eh

cara amica ti capisco bene

i Giochi di ruolo assorbono parecchio anche il mio ragazzo.

Come si fa???? bisogna inventarsi qualcosa che sia più avvincente di quei giochi.

Lo sai che fanno anche i campionati mondiali? Sono considerati uno sport, mah... 

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 14:31 del 13-11-2017

Soldato, se anche fosse non la fermi così. Qualsiasi ossessione\perversione non può sintetizzare un antidoto se non ci si affaccia un pochino sull'abisso. 

Sfogante, in questo momento la tua disperata ricerca delle ritualità del passato oltre che inutile è anche controproducente. Più la cerchi, più ti manda a cagare. Non chiedermi perché, non sono in grado di spiegartelo, ma ti assicuro che è così. Devi lasciarla andare. Devi farlo per te ma anche per lei. Tornerà indietro quando si renderà contro di essersi spinta troppo oltre. Allora forse potrà rinascere la vostra amicizia su basi e vissuti nuovi. O forse anche no., nesssuno può saperlo adesso. Tu non la aspettare più. Te lo ripeto. E' ora di cambiare anche per te.

Avatar di ColeridgeColeridge alle 15:59 del 13-11-2017
scusate se rispondo ora...

Si, lei ha dei genitori. Ma lei risponde male a tutti. Sta con il nonno, che tratta altrettanto male.

Lei é grande, si (20 anni, io 18. Siamo state entrambe bocciate varie volte e siamo ora in quinta superiore) lei ha fatto così:

Chattava con una americana, che le ha fatto conoscere League Of Legends, lei c'ha giocato UNA volta, e da quel giorno ha abbandonato la scuola per stare a giocare con i suoi "amici"

 

Lei sembra quasi cambiata, diventa aggressiva per niente. Se le dici per esempio che non ti piace il suo comportamento, ti urla addosso che sei cambiato tu...non la capisco. Sembra quasi un'altra persona. É manesca, bugiarda (mente sulle ore di gioco) e quasi quasi sta anche diventando violenta e ossessiva nei confronti de gioco...mi fa venire tristezza e rabbia...

Avatar di AnonimoAnonimo alle 19:37 del 14-11-2017
lo ammetto...

Ho paura che diventi quelle persone che perdono contatto con la realtà, posso dire che lei non ha proprio un carattere forte (mi spiace dirlo, ma per essere sinceri é alla fine di carattere semplice. Se sei un "amico falso" a lei non importa, preferirebbe soffrire che stare sola) e io sono, per quanto ho notato, l'unica persona apparte i genitori e i nonni che si sta preoccupando per la sua salute mentale e fisica...So ' che dovrei pensare alle cose mie, ma le voglio troppo bene per vederla così... E sapere che lei ogni mattina si sveglia verso le sei di pomeriggio, per stare insonne fino alle sette della mattinata seguente, sempre attaccata ai videogiochi, mi fa soffrire parecchio. E lei si é costretta a giocare, perché voleva fare bella figura con gli altri suoi "amici" che sono giocatori molto bravi...si sta rovinando la vita, e sembra che non riesca a vederlo...

sto pensando che se le mettessi la scelta tra me e Lol, sceglierebbe quel maledetto gioco.

Le ho detto apertamente che ero preoccupata da morire per la sua salute, ma lei mi ha mandato vaffanculo dicendo che la scuola mi sta facendo il lavaggio del cervello e frasi che solo una persona già malata mentalmente dai videogiochi può dire!

Avatar di AnonimoAnonimo alle 20:10 del 14-11-2017
per ultima cosa, aggiungo

I miei professori avevano notato lo scarso interesse, ma loro si sono limitati a dire "non troverai lavoro se non continui" e alla fine, non hanno aiutato per niente. Lei é stata vittima di bullismo da anni, e aveva già pensato di ritirarsi da prima di iniziare la terza superiore e prima di questa ragazza americana, ed io l'avevo appoggiata alla sua idea, dato che penso che sia meglio pensare alle proprie idee che forzarsi a stare in un posto che odi (Non l'ho mai costretta a continuare, per carità, se non se la sentiva non la costringevo! ma dopo sembrava che volesse continuare...ma adesso che la scuola é iniziata, non ha voluto nemmeno provare ad iniziare una lezione. Era svogliata e l'americana ha contribuito)

sapevo che voleva abbandonare, ma non pensavo che un qualcosa le potesse far di nuovo cambiare idea. Ci stavamo tutte e due impegnando, e ad un certo punto ha detto "Basta" e ora é in questa situazione...

Avatar di AnonimoAnonimo alle 21:03 del 14-11-2017

Inserisci nuovo

Inserisci un Titolo al commento:

Commento:*

Inserisci il codice antispam: CAPTCHA image
Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti