Mer

10

Ott

2018

Dalle stelle alle stalle!!!

Sfogo di Avatar di CriseideCriseide | Categoria: Ira

Ore dopo un conflitto, o qualcosa di simile, mi viene in mente la risposta che avrei potuto dare in quel momento. Ma sono l'unica a cui capita??

Vi racconto: oggi sono andata in banca a chiedere un preventivo per un mutuo. Chiedo, avendo tutte le garanzie del caso alle spalle, un mutuo al 100%. Non lo concedono, ma in realtà non fa nulla, mi sto informando e ci sono altre banche che potrebbero darmelo. Un'altra banca ha detto che non possono concederlo al 100%, ma comunque dicono che la questione è fattibile tramite dei piccoli sotterfugi.

Chiedo alla mia banca se non possono fare questi piccoli sotterfugi anche loro. "no." Risposta secca. No. 

Ok.

Calcolando che ero da sola in quel momento e per questo ero molto a disagio (in breve, doveva anche esserci il mio compagno, che in questi casi ha la mente più pronta della mia, ma aveva frainteso l'orario, quindi in quel momento stava bellamente dormendo. A sua discolpa, aveva avuto il turno di notte. Mi sono arrabbiata, perché mi aveva detto lui di fissare l'appuntamento per oggi, ma mi è passata subito), non sono riuscita a rispondere subito a una frase che mi ha fatto cadere le palle: "io per questa operazione consiglio sempre di avere un qualcosa da parte! Anche per l'arredamento, insomma!"

Sono proprio rimasta inebetita!

Ed ecco quello che avrei potuto dirgli:

"Ora, ciccino bello: a parte che in quella casa già ci vivo e con la vendita i mobili rimangono a me. E te l'ho detto qualcosa tipo tre volte. Visto che sei così ansioso di sficcanasare nelle mie faccende private, adesso facciamo finta che in passato non abbia mai avuto problemi di depressione, con tendenza quindi a spendere e spandere. Facciamo solo finta. Immaginiamo che io sia sempre stata una ragazza totalmente sana di mente e molto previdente. Così, giusto per divertirci insieme! Bene: calcolando da quanti anni lavoro e i miei passati stipendi, molto miseri, includendo in questi conti la sostituzione della mia vecchia macchina, la sua riparazione e l'assicurazione, che mi costa mille euro l'anno dal momento che la legge Bersani a me non poteva essere applicata, ho una notiziona: sarebbe un fottuto miracolo se ora avessi anche solo tremila euro da parte. E ti dirò la verità: a essere veramente realisti, non ce li avrei neanche se fossi stata una ragazza totalmente sana di mente e previdente, quei soldi! Ora, quello che mi chiedi tu di avere da parte, facendomi i conti in tasca in maniera a dir poco ignobile e fastidiosa, sono 30mila euro. TRENTAMILA! Mi spieghi come cazzo faccio a generarli, 30mila euro???"

Ma mi spiegate da dove cazzo prendono gli impiegati, certe banche??? Infilano le mani in un'ampolla di bigliettini e quello che capita, capita??

26 commenti

Guarda che ha ragione

A lui che gliene frega della tua depressione? Si tratta di soldi, non di coccole. Per prendere un mutuo serve un capitale proprio, visto che la banca i soldi non li regala. Se non ce l'hai non compri. Fine.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 15:27 del 10-10-2018
Uhm

Ti capisco. E te lo dico da persona che di mutui ne ha attualmente due.

Sarò volontariamente provocatoria.

Ma mettiti dall’altro lato… i mutui si possono concedere fino all’80% del valore dell’immobile. E i sotterfugi son pure comodi… ma rimangono sotterfugi.
E non puoi pretendere che una banca apertamente falsifichi una perizia (perché di questo si tratta) solo perché la signorina di turno glielo chiede. Senza contare che in realtà non conviene nemmeno a te, se non per l’ottenimento dei soldi. Se solo volessi vendere fra 5 anni, ti troveresti a dovere pagare un saldo superiore al valore di vendita.

Ma perdonami… se non hai tremila euro da parte. Come puoi pretendere che una banca ti conceda 120.000 euro???? Tu, a ruoli invertiti, lo faresti? Puoi avere tutti i garanti che vuoi… ma senza scorte e chiedendo oltretutto una cosa illegale, non meravigliarti se ti sbattono la porta in faccia.

Rischi solo che ad aprirtela siano furboni che ti consigliano di falsificare la perizia o peggio i cedolini.

Poi, a prescindere, l’impiegato non avrebbe dovuto fare un’osservazione così personale.

Buona fortuna.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 16:41 del 10-10-2018
Dovrei farlo anche io

Spendere tutto in cazzi miei e poi pretendere che un impiegato, che deve fare gli interessi di una banca, falsifichi dei documenti perchè l'ho deciso io

Avatar di AnonimoAnonimo alle 16:48 del 10-10-2018
Quando si legge ma non si capisce.

A parte che non è vero, quello che dici, esistono i mutui al 100%, rari, ma esistono!

E poi ho già scritto, genio della lampada, che capisco perfettamente che alcune banche non concedano mutuo al 100%. Lo capisco e lo rispetto. Ma quello che ho fatto notare è che: primo, non avrei avuto un cazzo di soldo bucato per coprire la rimanenza neanche se non fossi stata depressa con problemi di shopping compulsivo e, secondo, che ritrovarmi un impiegato di banca che mi fa i conti in tasca alla cazzo di cane, proprio non va bene! Non è professionale da parte sua!

è questo che non concepisco, non certo il fatto che una banca non mi dia il mutuo per regole interne sue!!! Le loro regole le rispetto, gli impiegati che non si fanno i cazzi loro no!

Ma sapete leggere???

Avatar di CriseideCriseide alle 16:53 del 10-10-2018

Allora, ragazzi, piano, che ho realizzato adesso cosa si poteva intendere per sotterfugio. No, non si trattava di falsificare documenti (non mi era neanche passato per l'anticamera del cervello, di falsificarli), ma di chiedere semplicemente un prestito.

E scusatemi, il mio commento precedente era dedicato al primo anonimo. E a quello delle 16:48, a  questo punto.

Avatar di CriseideCriseide alle 17:06 del 10-10-2018

Criseide , meglio che tu non gli abbia risposto , io sono un po fuori dal giro dei mutui , ma in passato , la valutazione veniva fatta partendo dal profilo del cliente , profilo economico , loro ti conoscono , dal punto di vista finanziario , e sanno che la tua capacita' di risparmio non c'e', non avendo tu nulla da parte , le motivazioni, non hanno nesun valore . Poi c'e' la questione della legge contro il sovraindebitamento , cioe' non possono concedere un credito se la rata generata , supera un terzo ( piu o meno) dei redditi che vengono portati a garanzia . Parlando  di garanzie credo la cosa migliore sia trovare un garante . Permettimi un suggerimento , a meno che la questione casa sia assolutamente prioritaria , concentrari sul matrimonio e sul trasloco , che sara' gia di per se' un impegno , e sopratutto goditi questi momenti  , il tuo compagno si e' inginocchiato vestito da cavaliere in una delle piazze piu' belle del mondo e ti ha chiesto in sposa !!

Avatar di BorromeoBorromeo alle 17:10 del 10-10-2018
ciao

ciao, farti i conti in tasca è il suo lavoro, per capire se sei una persona affidabile oppure no. Da te non mi sarei aspettato una cosa del genere comunque, dividi l'emotivo dal pratico per favore. Una volta i mutui al 100 % erano la prassi. Ma aimè la regola era che cambiava il tasso. quindi se finanzi il 100% dell'immobile il tasso era più alto e poi scalava a trance da del 5% fino ad arrivare al 80% mi sembra. Mi sembra anche strano che non ti concedano quella cifra che dici, ma nel criff come sei messa? sei nella categoria di cattivi pagatori? seconda cosa da quanto tempo hai un contratto a tempo indeterminato? Il minimo per un mutuo solitamente è almeno 10 mesi. Se hai tutte queste cosine a posto i soldi non dovrebbero avere problemi a darteli. Poi dipende dalla perizia che ti fanno sul valore della casa. Consiglio di fartela fare tu da un geometra, il costo è di circa 150 €. Cosi puoi avere in mano il valore effettivo che magari supera la richiesta. Se hai bisogno di consigli scrivimi anche in privato. Non lavoro in banca ma ho girato veramente tanto per queste cose. ciao ciao 

Avatar di otelloboyotelloboy alle 17:13 del 10-10-2018

E come ho già detto e sottolineato: a prescindere da tutto, sto cercando in altre banche e c'è chi è disposto a darmi mutuo al 100%, c'è chi invece lo dà all'80% ma vuole farmi un ulteriore prestito per aiutarmi a coprire il resto delle spese.

Poi, considerando i lavori che ho fatto finora, non avrei comunque raggiunto la cifra necessaria per coprire il rimanente 20%.

Quello che mi ha infastidita seriamente, (è che purtroppo, quando mi infurio, ragiono poco sulle parole che uso per spiegarmi), non è che la mia banca mi darebbe il mutuo all'80 per cento e senza fare nulla per venirmi incontro (OVVIAMENTE NEI LIMITI DI LEGGE, sia mai!), perché magari non può per le sue regole e il suo modus operandi. Credo che darebbe fastidio a chiunque sentirsi dire come gestire i propri soldi quando tu semplicemente hai chiesto tutt'altro!

Mi sembrava comunque abbastanza chiaro, come ragionamento, in ogni caso!

Avatar di CriseideCriseide alle 17:16 del 10-10-2018

Ragazzi, non posso permettermi di rimandare, la casa in cui vado a vivere è la stessa in cui già abito, quindi l'urgenza di avere un mutuo c'è fin troppo, altrimenti tocca sloggiare e incasinarsi ulteriormente! Il mutuo sarebbe intestato a me e al mio compagno, e come ho già detto ho delle garanzie a prova di bomba (ho una casa intestata in cui però non posso andare a vivere in quanto già occupata da parenti miei). In più, se prima mi sposo, il mutuo non me lo concedono!

Credete davvero che non ci abbia mai pensato? E che all'atto pratico quello che mi avete detto non lo sappia già?

Io sono incazzata per la scarsa professionalità mostrata dagli impiegati della filiale nel dirmi determinate cose, confermata dai loro stessi colleghi di altre filiali, non certo perché penso "Buuuuh, bluti cativi, non mi concedete il mutuo!"

L'ho già detto, ho altre banche che mi hanno concesso più disponibilità in questo senso, andrò da loro e chiusa lì, all'atto pratico. Toccare le mie cose personali, no, non in quel modo! E come già detto prima, ho parlato con una sua collega, riportando le sue esatte parole, ha confermato tutto quello che ha detto sulle regole della banca, ma ha anche detto che quell'impiegato ha proprio pisciato fuori dal vaso!

Avatar di CriseideCriseide alle 17:24 del 10-10-2018

Sinceramente,  ragazzi, dopo questo non ho intenzione di dire ulteriormente i fatti miei, ma non ho problemi con i pagamenti, al momento. Non riesco a mettere da parte nulla, questo sì, ma non mi è mai capitato di finire in rosso.

Sono una persona onesta, con uno stipendio e che ha sempre pagato tutto senza problemi.

Non avete proprio capito il punto del mio discorso, alla fine.  

Avatar di CriseideCriseide alle 17:38 del 10-10-2018

Criseide scusami per l'intromissione, penso di poter affermare di saper leggere e comprendere un testo scritto, ciò nonostante non capisco tutto questo nervosismo.

Per come la vedo io, l'impiegato di banca ha tanfato una situazione di instabilità - per quelli che sono i parametri richiesti quando si vuole accendere un mutuo al 100% - ed ha azzardato un'affermazione che, per come l'hai riportata, non mi è sembrata neanche così improfessionale o sgarbata. Troppo confidenziale, forse, di uno che sicuramente non ha ben comprenso la situazione (visto che i mobili li hai già) ma non mi sembra che ti abbia fatto i conti in tasca, ha capito che non hai risparmi e ti ha suggerito di avere un piccolo pozzetto di partenza perché gli imprevisti possono essere molti, credo che il discorso sull'arredamento fosse un esempio spicciolo.

Ti auguro comunque di trovare presto una soluzione alla questione casa, e congratulazioni per le future nozze! 

Avatar di MultiversoMultiverso alle 19:14 del 10-10-2018

Criseide, l'a,b,c dei tuoi sfoghi non varia molto. a) tale stronzo\stronzi indegno mi sta complicando l'esistenza, b) voi altri che cercate di darmi delle risposte razionali, non avete capito una ceppa c) il mio unico vero problema è la seguente improbabile cosa.

 Quindi riassumendo: a) l'impiegato è stato un incompetente invadente, b)quelli che ti hanno risposto qui sono duri di comprendonio e c) l'unico problema che hai sarebbe quello di non essere riuscita a stupire l'impiegato con una risposta ad effetto che a pensarci bene non avrebbe cambiato le cose di una virgola, manco in un film.

Non capisco perché, pur avendone già parlato con il tuo compagno, continui a scrivere come se fossi tu e soltanto tu, con un problema di mutuo irrisolto sulle spalle. Tuo compagno non avrà detto qualcosa del tipo: Ok, è andata così, in caso andremo insieme a parlarne in un'altra banca?

PS: sarò dura di comprendonio ma a me il piano a, buttarsi in un mutuo al 100% a vita insieme ad una persona descritta come un'entità che non sembra esserci in quanto supporto, senza nessun tipo di piano b in caso il piano a non dovesse funzionare, sembra la continuazione di un atteggiamento impulsivo non tanto diverso dallo spendi e spandi, a prescindere dall'opinione di un impiegato.

Avatar di FucktotumFucktotum alle 21:36 del 10-10-2018

Ok, ok. Voi non c'eravate. Non l'avete sentito parlare.

Fucktotum e per chiunque altro critichi i miei sfoghi e tenti di fare un mio profilo psicologico in base a questi. Vedrò di chiarire definitivamente questa questione e poi l'aggiungerò anche al mio profilo, chissà che la smettiate tutti con questa storia.

Qui sfogo solo gli aspetti peggiori della mia vita. Solo quelli. Quelli che mi hanno fatto stare più male. "In real" sono una persona piuttosto pratica e sicuramente non trovo solo pezzi di merda pronti a farmi del male.

Esempio: in questo fottuto caso specifico, sono partita da subito a chiedere a parecchie banche per quel fottuto mutuo di merda. Non mi fa né caldo né freddo l'idea che ci siano banche che possano rifiutarmi il mutuo per X ragioni. In questo fottuto caso specifico, ho dato una fracca di parole al mio compagno per non esserci stato. Sapete come uso sfoghiamoci? Lo uso per sfogare le mie stramaledette emozioni, dato che, dal vivo, ho raramente la possibilità di sfogarmi. Per cui, le vostre soluzioni razionali sono utili come le cimici che mi stanno invadendo casa, dal momento che le so tutte e che mi ero già mossa da ben prima di ritrovarmi un cretino di impiegato di banca che mi ha trattata a pesci in faccia. Non è lo stramaledetto rifiuto del mutuo che mi ha dato fastidio.

Fucktotum, lo ritieni improbabile? Cazzi tuoi.

Avatar di CriseideCriseide alle 09:41 del 11-10-2018

mio padre è un'esperto nel settore soprattutto come debitore,comunque sia nel suo caso risolse con una fideiussione,se tu hai una casa intestata di un valore pari superiore al  mutuo la banca non ci penserebbe due volte...

Avatar di christian1992christian1992 alle 11:47 del 11-10-2018
Ha fatto bene

Ha fatto bene, non si danno soldi a cani e porci. E se vuoi i soldi devi dire tutto alla banca peggio che al confessore  Altrimenti resta in affitto e non rompere il cazzo.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 11:51 del 11-10-2018

christian, il fatto è che proprio non hanno neanche considerato la casa che ho intestata. Gli ho dato tutte le garanzie del caso, tutte: la mia casa (quella intestata a me, non quella che devo comprare) da ipotecare, la firma dei miei genitori (clienti della banca in privato e tramite l'azienda), la firma di mia suocera. La mia famiglia è loro cliente da diverso tempo, e sono clienti piuttosto conosciuti, in filiale. Come già detto e sottolineato a più riprese, capisco in pieno che la banca abbia le sue regole e che non possa darmi il mutuo alle condizioni che preferirei. Ma tecnicamente non sarei un signor nessuno da trattare con così tanto disprezzo. E non è la prima volta che lo fanno, tra parentesi. Tempo fa, a seguito di un guasto a un bancomat di un'altra filiale, ho prelevato i soldi per l'affitto. Tuttavia, la macchina non li ha erogati, pur risultando addebitati sul mio conto. Ho patito un mese per riavere quei soldi, pagando l'affitto in ritardo. La banca con il bancomat guasto, dopo due settimane mi ha fatto anche vedere i movimenti e risultava che i miei soldi erano alla mia filiale. Da lì ho impiegato due settimane per riaverli, chiamando tutti i giorni e facendomi un fegato grande come una casa. Me li hanno ridati solo quando è intervenuto mio padre. Me li sono ritrovati in conto un'ora dopo la sua telefonata.

Come già detto, andrò su altre banche, spostando il mio conto e tanti cari saluti. Ma consentitemiun enorme fastidio per il disprezzo che hanno usato. Non potete darmi i soldi perché mi ritenete una povera crista? Ok. Ci sta. Non ditemi esplicitamente che sono una con le pezze al culo. Avete perso una cliente, così. E non sono l'unica.

Avatar di CriseideCriseide alle 12:34 del 11-10-2018

A me hanno prima rifiutato un prestito e poi approvato nella stessa banca,due impiegati differenti.Quindi non mi stupirei più di tanto

Avatar di christian1992christian1992 alle 13:53 del 11-10-2018

La filiale non è così grande, hanno solo un impiegato che gestisce i privati. Va beh, amen, è andata.

Avatar di CriseideCriseide alle 14:11 del 11-10-2018

Criseide, condivido perfettamente il tuo pensiero e la tua rabbia.  L impiegato che hai trovato è lo.specchio delle banche di oggi: forte  e leoni con i deboli  e accondiscendenti e timorosi con i forti. Se non hai liquidi oggi in.Italia sei trattato da pezzente. Tu hai bisogno.di loro  e loro possono dirti quello.che vogliono perché sei tu che li cerchi, poi poco importa che ti applicano tassi.da strozzini!! Questi comportamenti servono per creare quella che io chiamo vergogna sociale , la persona arriva davvero a credere che vale solo per i soldi che ha...se non riesci ad averne sei tu il problema, sei tu la merda quondi vergognati, rassegnati e prenditi le mie lezioni di vita!! Ma andassero loro a fanculo!!

Avatar di dariodario alle 14:30 del 11-10-2018

Criseide condivido il tuo disappunto nei riguardi degli utenti che commentano senza contestualizzare. Molti non capiscono che qui dentro c'è solo un millesimo della vita di una persona e che il senso di uno sfogo è scrivere tutto ciò che passa per la trsta in quel momento, non essere razionali.  

Avatar di AuroraAurora alle 15:31 del 11-10-2018

dario, ma infatti!

Che poi, mi avessero detto qualcosa tipo "guardi, mi spiace, ma anche se mi dai le garanzie, purtroppo non posso erogarti il mutuo se non hai già una base da cui partire. Abbiamo ricevuto queste direttive e sfortunatamente non posso proprio farci nulla" avrei capito. Sarei stata un pochino scettica, forse, ma non mi sarei sentita umiliata.

Ma quello che ha detto è fuori da ogni grazia degli dei!

Avatar di CriseideCriseide alle 15:39 del 11-10-2018

Aurora, grazie! Cominciavo a sentirmi un'alienata!

Avatar di CriseideCriseide alle 15:40 del 11-10-2018

Per rispondere ad un'ulteriore domanda di Fucktotum, perché ha toccato un punto interessante (e perché poi non voglio che continui a questionare sulla mia vita privata perché, come mi infastidisce l'impiegato sconosciuto che mi fa i conti in tasca, mi infastidisce chi questiona la mia vita privata sulle basi di quattro acche): parlo di me esclusivamente in prima persona perché sono stata io a muovermi per andare in questa banca, e mi sono beccata io la merda.

La cosa curiosa è che, in realtà, se parlo con i miei familiari o con i miei amici di questa faccenda, parlo al plurale dicendo "devo sentire per farCi dare il mutuo" " dobbiamo comprare casa".

Semplicemente, qui sono solo io a parlare e mi viene più spontaneo parlare solo di me.

Questo, però, non vuol dire che il mio compagno non mi sostenga o sia assente. Anzi. Se sto male, è lì a cercare di tirarmi su di morale. Le pulizie a casa le fa lui. Parliamo molto insieme. Sabato mi ha fatto una proposta organizzando una sorpresa con i controcoglioni. Ci sono un paio di punti molto ostici, tra di noi, ma non lo sono così tanto da farmi mettere in dubbio la nostra storia. Ho collezionato una serie di batoste molto pesanti e sono poco disponibile a sopportare le stronzate di un uomo, se non lo amo abbastanza. E io lo amo più che abbastanza. E sono abbastanza scafata da capire se un uomo mi ama. E lui mi ama. Non sono andata a convivere senza esserne convinta, non ho accettato la sua proposta di matrimonio ad minchiam. A trent'anni sarò anche giovane, ma non sono una ragazzina che sogna le fiabe. Quando ho scelto lui, l'ho fatto in piena consapevolezza. Se poi ci si basa solo sui miei sfoghi, è logico che lo dovrei lasciare. Ma non ci sono solo i fatti che descrivo nei miei sfoghi. C'è tutto un ampio contorno, che qui non racconto (per lo più ci si sfoga in negativo, le cose positive non sempre vengono espresse o raccontate) e che rischio di mandare a puttane se non mi sfogo in qualche modo.

Avatar di CriseideCriseide alle 17:05 del 11-10-2018

Criseide sei una brava ragazza, t auguro tutto il bene del mondo!!!

Avatar di dariodario alle 17:38 del 11-10-2018

E' palese che su sfoghiamoci trovi gli sfoghi della gente, non le loro biografie.  Mi pare però altrettanto palese che scrivendo uno sfogo la persona trasmetta inevitabilmente anche qualcosa di sè.  Se domani dovessi leggere uno sfogo  che esorta tutti ad essere fedeli ma l'autore flirtasse implicitamente con tutto ciò che ha una desinenza femminile, penserei che oltre a prendere x culo me che leggo, si prende per il culo da solo. Stesso discorso vale per le persone 'solari' che fanno scena muta con il prepotente di turno però regalano puntualmente mangiate di faccia a qualcun'altro che gli capita a tiro.  Mi sfugge perché complicare un concetto tanto semplice, Criseide.

Ps: Per me avrebbe più senso leggere nel tuo profilo 'Le testine di c...  in disaccordo con la sottoscritta, sono pregate di astenersi dai commenti, perché incapaci di leggere\comprendere gli sfoghi di una persona solare e pratica'.

Avatar di FucktotumFucktotum alle 11:24 del 13-10-2018

Sì, sì, Fucktotum. Hai ragione.

Avatar di CriseideCriseide alle 09:36 del 15-10-2018

Inserisci nuovo

Inserisci un Titolo al commento:

Commento:*

Inserisci il codice antispam: CAPTCHA image
Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti