Mar

28

Nov

2017

Quanto odio roma e i romani!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Voglio esprimere tutto il mio disgusto per quella disgustosa, lercia, parassitaria popolazione altrimenti detta "romani". Questo popolo di parassiti ingrassa e diventa obeso insieme alla sua inutile città succhiando fiumi di soldi sotto forma di tasse, usando il pretesto e l'alibi di essere " 'a capitale ". Non ho mai conosciuto un popolo più inetto, pigro, corrotto, viziato da un benessere non creato da lui, volgare e ignorante dei romani. Una vera piaga e una emorragia economica per l'intera penisola, da nord a sud. Un'enorme parassita obeso, crogiolo di corruzione, nepotismo, inefficienza e inciviltà ingozzato a forza con soldi pubblici perfetto ritratto del suo abitante medio... e la cosa più irritante di questo flaccido parassita ingordo è che nonostante per il suo mantenimento salassi un paese intero, versa comunque in uno stato di degrado perenne: mafia, strade fatiscenti, igiene pubblica a livello di terzo mondo, degrado, illegalità, assenteismo dei pubblici dipendenti, costo della vita ipertrofico rispetto alla sua qualità, spazzatura ovnque quando qualunque altra città al mondo, con gli stessi privilegi, splenderebbe come platino. Alcuni di questi ridicoli esemplari spesso cercano di riciclare epiteti e pseudo-argomentazioni leghiste all'indirizzo di altre realtà territoriali per potersi riempire la bocca e illudersi che ci sia una realtà più degradata della loro, ma chuiunque sia stato in quella cloaca sa che il degrado di roma è peggiore di qualunque altra città mentre roma , cullandosi col mantra "semo 'a capitale" spofonda sempre più nel lassismo e nel degrado. Hanno persino la mafia (che fino a qualche tempo fa volevano convincersi si trovasse solo al sud) non una mafia non di emigranti trapiantati, non una colonizzazione di mafie straniere o non originarie del territorio come la 'nranghet a Milano, ma autoctona, di "romani de roma". Quando gli fai notare il marcio della loro città si mettono le mani sulle orecchie e cominciano a farfugliare le solite stronzate "semo ' a capitale " amo fonnato l'impero romano" "amo nventato 'a civirrrtà" come se c'entrassero qualcosa con l'antica roma solo per essere stati defecati sullo stesso terreno dopo 2000 anni. Non hanno nemmeno una virtù dell'estinto impero romano: cività. coraggio, ingegno, onore, tutti valori a loro estranei. Meriterebbero di essere csterilizzati da piccoli per evitare di perpetuare quella genia deviata.

40 commenti

Boh, in linea teorica potrei anche essere d'accordo, non dico di no (???????????). Certo, non ho mai conosciuto romani così e tendenzialmente cerco di ragionare in base alla persona che ho davanti.

Ma... insomma, consentimi un po' di perplessità: se vedete tutta questa gente di m°°°a in giro, una domanda su di voi non ve la fate? Perché  alla fine siete solo voi che li conoscete!

Avatar di CriseideCriseide alle 14:30 del 28-11-2017

io concordo quasi con tutto quello che hai detto , con una differenza , io amo Roma , i romani e la romanita' ( purtroppo in via d'estinzione ) , non generalizzare , e pensa che Roma e vittima di saccheggi da oltre 1500 anni ....

certo e' , che se dovessi decidere con chi passare una serata al buio  , e mi trovassi a  dover  scegliere tra te' ed un romanodeRoma , sceglierei lui ..... 

Avatar di BorromeoBorromeo alle 16:37 del 28-11-2017

Ho capito...  È romana quella ti ha mollato... 

Avatar di gagenoregagenore alle 18:24 del 28-11-2017

Esticazzi... mi cojoni... Altro che Alberto Fortis.

Avatar di SoldatojokerSoldatojoker alle 18:56 del 28-11-2017

Abhe' son 2000 anni che fra loro ( e il vatikano) depredano le colonie pensi che cambino con le buone? Capitale si' dei PARASSITI. Personalmente la soluzione l'avrei belle e pronta, spero di riuscire a realizzarla in questa vita

Avatar di AnonimoAnonimo alle 12:52 del 29-11-2017
🇮🇹

Ma dai cos hai contro i romani, razzista 

Avatar di MaRMaR alle 23:25 del 10-12-2017
perfetto

ha completamente ragione.........un romano.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 16:45 del 12-12-2017
Da romano ti dico che...

...hai ragione! Io me ne sono andato via quasi 10 anni fa ( con la morte nel cuore ) peró anzichè migliorare ( come Milano e Napoli ) è terribilmente sprofondata nella merda, sia fisica che morale. Non ti dico quando al mare incontro i tipici coatti con le maglie di Roma e Lazio e il loro marcare per forza l'accento romano....li affogherei!

Avatar di AnonimoAnonimo alle 17:00 del 12-01-2018
Poverino

Poveraccio , credo tu abbia un complesso di inferiorità. 

Curati 

 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 14:54 del 25-04-2018
Poverini voi romani

Non avete argomentazioni, siete impotenti di fronte a una verità che vi rode. Tutto quello che sapete controbattere è "te rode"...."c'hai i complessi"....."una romana ti ha lasciato"....la pochezza delle vostre argomentazioni è lo specchio della vostra cultura e della vostra indole di popolo. Invece di schiumare di rabbia fatevi due domande perchè è tutta verità, verità che solo voi vi rifiutate di ammettere ma il degrado e la corruzione di roma sono materia quotidiana anche sui media nazionali ormai.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 09:36 del 14-06-2018
mm

ma tendelzialmente la penso come te anche se c'è una città di gran lunga peggiore per me, ossia Napoli. ci sono stato per poco tempo a Roma ma ho visto tutto ciò che descrivi.

Oltre a questo però ho conosciuto una persona innamorata della sua città che mi ha fatto visitare tutti i monumenti con un impeto e un patos che ho visto poche volte nella mia vita. Quella persona era fantastica e ascoltarlo parlare era bellissimo, c'era sentimento verso tutti quei luoghi pregni di storia.

Per fortuna ci sono cose belle ovunque, tutto sta nel saperle vedere. 

Avatar di otelloboyotelloboy alle 10:46 del 14-06-2018
Con affetto e stima

 

Anonimoooo de sta ceppa 

Ma vattelaapija'nder....:-D

 

Avatar di FucktotumFucktotum alle 11:39 del 14-06-2018

Roma indubbiamente ha avuto un periodo di declino costante. Con relativa certezza si può dire che gode da almeno trent'anni d'una gestione a dir poco catastrofica è a volte il lassismo romano di fronte alle tante problematiche fa cadere le braccia, vero, verissimo. Detto questo, non è tutto schifo e trovo sicuramente troppo parziale la tua opinione anonimo. In ogni cosa, in qualunque si riesce a trovare un qualcosa di buono e tu non la trovi in Roma ed i romani? Mi verrebbe da dirti la sperimentazione della raccolta differenziata porta a porta, in via sperimentale ma fregiandoai come prima città in Europa a compiere questo sforzo di civiltà e sostenibilità. La metro, certo, poche linee ma tutto sommato discrete nel loro funzionamento, il rinnovo di parte del parco macchine sarebbe comunque gradito. Non è poi meravigliosa l'autoironia romana? La capacità di ogni romano o quasi di sapersi prendere in giro? Quella battuta pronta è quello spirito che va oltre ogni difficoltà?

 

Infine una piccola precisazione, nei ministeri, l'assente ismo da parte dei dipendenti è sicuramente al di sopra della media di un privato ma ti sorprenderà che tale assenteismo è equamente distribuito tra romani, gente del nord e del sud 

Avatar di SetantaSetanta alle 13:12 del 14-06-2018

entro il 2022 la depressione sarà la principale causa di assenteismo dal lavoro.

Avatar di ScarsoFecciaScarsoFeccia alle 13:16 del 14-06-2018

Setanta ovviamente sei romano/a perchè le cose che hai scritto,non te la prendere, sono talmente assurde e infondate che possono provenire solo dall'orgoglio ferito di un romano nella disperata volontà di difendere "'a sua città" a spada tratta. La differenziata a roma è anni luce dal partire, avete ancora i cassonetti accompagnati dalla diferenziatra facoltativa laddove persino in molte città del sud è diventata obbligatoria e funziona benissimo. E' facoltativa il che vuol dire che non la fate.Accampare l'idea di una differenziata porta a porta non a Treviso, non a Verona, non a Brescia, non a Bologna ma addirittura nella pigra, inefficente roma è assolutamente risibile, fregiandosi dell'nventato status di "prima città in europa" poi.... La metroipolitana di roma è insufficente come copertura e assolutamente sporca, perde il confronto con quelle di Milano e Napoli senza dubbio. Di autorironia dei romani poi non se ne può certo parlare già solo leggendo le varie risposte a questo sfogo. I romani sono famosi per una sorta di spacconeria congenita che li porta a vantarsi di meriti e virtù spesso inesistenti e a perdere il lume della ragione qualora la loro città venga sfiorata(campanilismo malato). Personalmente non vedo problemi a trovare aspeti positivi in roma...ma nella Roma antica, quella le cui vestigia sono ancora visibili nelle rovine (maltrattate e vituperate) che ancora sopravvivono nella città di fronte all'incuria e alla strafottenza certo dell'amministrazione....ma anche di una popolazione locale che si vanta goffamente di discendere da una cività di cui poi, nella maggior parte dei casi, non sa nulla se non vaghe nozioni scolastiche e con cui comunque dimostrano, senza polemiche, di non avere nulla in comune.Personalmente anche io ho un'opinione bassa della città e dei suoi abitandi (con buona pace di pochi eroi) di certo non la raderei al suolo o  "sterilizzerei" gli abitanti ma forsele toglierei lo status di "capitale". Ho trovatomolto sorprendenti in maniera positive città come Napoli e Salerno che  hanno fatto prtogressi enormi in materia di viabilità e decoro urbano, quindi qui non si tratta di pregiudizi e di "terroni e polentoni"

Avatar di AnonimoAnonimo alle 11:31 del 16-06-2018

Caro anonimo, le tue sono opinioni, hai diritto ad esprimerle sebbene i tuoi toni sono fin troppo polemici non puoi comunque pretendere che io sia d'accordo con te.

 

Parlando d'infondatezza, parli di una città che mi è assai cara, Napoli, città in cui ho vissuto e cui frequento regolamento. Pur provando un amore viscerale per tale città trovo risibili le tue argomentazioni. Parliamo dei trasporti, in media la linea 1  ha una frequenza di passaggio di una metro ogni 15 minuti, per carità, alcune stazioni sono dei gioielli in fatto d'arte ma strutturalmente fragili, non di rado si allagano e soffrono di perpetue infiltrazioni, l'esempio piu eclatante è la stazione di Salvator rosa. Argomento acquisto biglietti, quando la biglietteria non è aperta, dopo le otto, in piazza Garibaldi acquistare un biglietto diventa una lunga attesa. Di quattro distributori, solo uno attivo con conseguente attesa di mezz'ora per acquistare un biglietto, tra l'altro piu costo rispetto a Roma, di circa 1,60 euro. Vogliamo parlare poi del trasporto su gomma? C 47 quaranta minuti, R1 fino ad un'ora e mezzo, R2 svanito nel nulla, chiedilo a molti napoletani che si sono trasferiti a Roma o che hanno fatto un viaggio di piacere se preferiscono il trasporto pubblico di Napoli. Capitolo decoro. Ti sarà ovviamente capitato di camminare per via del Corso a Roma dopo le 22? Rimane una via ancora accettabile a livello di pulizia, hai provato a fare la medesima cosa su via Toledo, alias via Roma a Napoli allo stesso orario? Trovi di tutto tra cartoni, buste ed immondizia di vario genere.

Capitolo raccolta differenziata, nulla da eccepire su Salerno, un uero orgoglio italiano su questo aspetto, Napoli invece? Sì i cassonetti sono presenti, ora ti è mai capitato, oltre al fatto che ogni due mesi una parte finiscono bruciati (Salvator rosa, via forio, via carbonara), di osservare il contenuto di uno di questi? È una confusione senza limiti, questo perché anche a Napoli l'educazione sulla differenziata è inesistente.

Ci sono stato una settimana fa, ti dirò di più, chi ci ha vissuto per quasi trent'anni, a ritornare ha intravisto ancora piu povertà e desolazione di quando l'ha lasciata, ora magari è una prospettiva ma è una prospettiva di chi l'ha vissuta intensamente una città come Napoli, un terribile spreco vederla così anche perché insieme a Roma probabilmente è la città che ha piu da offrire (aggiungiamoci anche Firenze e Venezia) a livello di architettura ed arte.

 

Caro anonimo, tu che conoscenza hai di Roma e Napoli per poterne parlare con questo piglio così sicuro? Probabilmente scarsa, dovresti ben sapere che Roma ad esempio ha difficoltà con gallerie sotterranee per le metro proprio in virtù della sua storia, poi nessuno nega gli sprechi, gli abusi e le speculazioni, sono una realtà incontrovertibile ma neanche una Milano ha un che da ridere dopo quel fratricidio di mazzette che è stato l'Expo ad esempio.

 

 

 

Avatar di SetantaSetanta alle 19:33 del 17-06-2018

Settanta, trovo estremamente coretto il modo in cui argomenti la tua opinione e mi trovo d'accordo sui fatti che riporti rispetto a Roma, Napoli e Milano, almeno per quel che può essere la mia esperienza vissuta in queste tre città. Ma non credo farai breccia con fatti oggettivi in un muro fatto di risentimento che sa più de 'na romana che l'ha lasciato.

Avatar di FucktotumFucktotum alle 20:01 del 17-06-2018

"Io odio chi generalizza!!" 
Puffo romano.

A me piace molto l'accento romano, abitanti ne conosco "una cifra" ma non abbastanza per esprimere un parere assoluto. Moltissimi romani non sono nemmeno "purosangue", quindi de che stamo a parlà?

La popolazione è talmente vasta che sicuramente c'è di tutto, meglio del meglio e peggio del peggio, come in qualunque altra città. Sicuramente nelle metropoli è tutto amplificato all'ennesima.

Non sono etichettabili i miei "cari" vicini Fiorentini, intesi come residenti (nativi e non), figuriamoci i romani che son moooolti di più.

Avatar di BonusMalusBonusMalus alle 20:48 del 17-06-2018

*Dialetto, non accento

Avatar di BonusMalusBonusMalus alle 20:49 del 17-06-2018

Ho vissuto un anno a Roma.. è una città con tante contraddizioni, ma troppo bella per provare astio nei suoi confronti. 

E nonostante non sia efficiente come certe città del Nord, l'ho amata per il suo clima e la sua gente. Per il suo essere uma grande città, ma nello stesso tempo ho ritrovato quel calore, tipico del sud. Ed anche il romano più tamarro ed ignorante, io non riesco a non trovarlo simpatico, perchè hanno quel dialetto con cui riescono a far sembrare tutto divertente.

Ovvamente, è il mio punto di vista, valido tanto quanto quello dell'autore che detesta questa città.  

Avatar di FreyaFreya alle 11:21 del 18-06-2018

Caro Setanta io non "pretendo" nemmeno per l'anticamera del cervello che tu sia d'accordo con me, dove lo avrei preteso? In che punto? Anzi non ci spero minimamente dato che voi romani siete famosi per la testardaggine con cui portate avanti le vostre convinzioni, e come ho già detto, la pochezza delle argomentazioni dei tuoi concittadini che hanno commentato questo sfogo è l'ennesima conferma che alla fin fine l'astio dell'odiato "anonimo" non nasce certo da pregiudizi e leggende metropolitane. Per fortuna ho trovato anche commenti di romani oggettivi che ammettono la verità, quindi forse non siete del tutto perduti.  Giusto per precisare a molti dei clown che insistono con i loro latrati, non sono io l'autore di questo sfogo, e  nel mio curriculum affettivo non conto alcuna romana dato che per le innumerevoli incompatibilità culturali (e per l'insofferenza che provo per l'accento) non è certo il bacino in cui cercherei una compagna. Se mi leggi come "anonimo" è perchè non sono iscritto a questo sito come molti altri che hanno commentato quindi capisco che un romano schiumante di rabbia perchè gli hanno toccato "roma capoccia" sia tentato di fare tutto un unico collegamento. Io sono di Reggio Emilia quindi non propriamente quello che si può definire un "settentrionale" ma nemmeno appartenente a una città che abbia odi e rivalità storiche con Roma, quindi la mia opinione è sicuramente più spassionata della tua che chiaramente da romano applichi inutile campanilismo con il goffo e divertente tentativo di depistare l'attenzione dalle vergogne della "capitale" a un'altra città come Napoli perché la tendenza in altre zone d'Italia è quella.Io personalmente concordo sul fatto che Roma non meriti i fiumi di soldi che assorbe per il suo mantenimento da tutt'Italia, non è retorica è una amara verità, perché vengono spesi malissimo: perché è un pregiudizio sfogarsi a riguardo? A te sembra giusto mantenere una sola città con fiumi di soldi senza nemmeno la soddisfazione di vederli ben spesi? Napoli almeno deve cavarsela da sola. Sì conosco bene sia Roma che Napoli, nel mio lavoro mi sono dovuto trasferire in entrambe le città: Eur a roma e via dei mille a Napoli. Continuo ancora a dover sostenere trasferte a Roma di tanto i tanto e ci torno a malincuore mentre torno volentieri da turista a napoli nonostante non mi sia più richiesto per motivi di lavoro. Hai elencato una serie di disagi e vergogne che francamente, da terzo e estraneo,  ho riscontrato molto di più a Roma che a Napoli, nonostante dalle mie parti la "tradizione" vuole maggiore accanimento verso Napoli in fatto di disagi e arretratezza mentre roma viene frettolosamente etichettata come "chiassosa e ladrona". Tu dici che negli ultimi anni a Napoli le cose vanno peggiorando, io rido perchè è proprio quello che in Italia e nel mondo si dice e si riscontra su Roma: degrado, abusivismo, delinquenza, inciviltà a livelli sia di vita quotidiana che di criminalità organizzata."Chiedilo ai napoletani" dici, beh ne conosco tantissimi e i commenti verso Roma non sono mai entusiastici, anzi molti condividono il mio pensiero. Per mia esperienza personale dalle mie parti si inseriscono molto meglio i napoletani che i romani a livello di professionalità e rispetto delle regole. La Raggi è un'incompetente, certo, ma sono realtà che a Roma ci sono state anche con le precedenti amministrazioni perché è il popolo romano ad essere incivile a prescindere da chi lo governa, Napoli negli ultimi anni, anche grazie al tanto vituperato De Magistris, sta facendo progressi enormi (via Toledo non sarà mai sporca come via del Corso: ma che dici di aver visto?) hai visto com'è il lungomare ora che è chiuso al traffico? Ti sei mai fatto una passeggiata a Piazza Plebiscito (via Toledo non la elenco perchè a quanto pare non l'hai vista davvero) ci sono sì pochi cestini e subito straripanti ma non si accumula spazzatura di settimane  e settimane come  a Roma. Vogliamo parlare della zona del Colosseo tra rifiuti, "centurioni" e guide abusive?Delle colonie di ratti intorno all'altare della patria? Di come è ridotta Piazza di Spagna? I fori imperiali? Di come sia sporca e maleodorante la vostra metropolitana? Vuoi metterla a paragone con quella di Napoli? Davvero?? E' forse morta a Napoli in questi giorni una campionessa di nuoto per l'obbrobrioso stato delle strade? I Napoletani non vedono i loro autobus prendere fuoco ogni due tre. Stendiamo un velo pietoso. Personalmente preferisco di gran lunga prendermi un caffè al Gambrinus o una bella pizza sul lungomare di Mergellina che avvelenarmi e farmi salassare da Palombini. Siete indietro. Indietro rispetto a Milano ma anche a Napoli, che lo ammettiate o no. Oh parlo di Napoli perché me ne hai parlato per mezz'ora, io l'ho solo nominata, tu ci hai fatto un sermone (sempre nel tentativo di depistare l'attenzione dalla vergogna romana) , ma potrei parlare di numerose realtà della Campania, Calabria, Puglia ecc. Che carino mi lanci una frecciata all'expo di Milano?magari sperando che io sia di lì? Sembra di vedere uno juventino che rinfaccia aiuti arbitrali a favore del Bologna...."mazzette all'expo"....proprio quando nelle ultime ore impazza la notizia sullo scandalo del nuovo stadio della roma.Non volete ammettere quello che è sotto gli occhi di tutti per puro spirito di attaccamento alla vostra città e questo vi impedirà di progredire,sempre, e rimarrete indietro rispetto a tutti. Sull'esimio Fucktotum (il nick già dice molto) stendo un velo pietoso. Forse i suoi interventi sono più eloquenti del mio nel dimostrare la mia tesi.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 20:58 del 18-06-2018

Ho parlato di Napoli perché tu l'hai tirata in ballo, non io. Posso permettermi di parlare di Napoli perché la conosco, sulle altre città a parte un palese riferimento a Milano per un fatto noto non le ho tirate in ballo. Non mi è neanche sfiorata l'idea che tu fossi di Milano, hai un pregiudizio così forte che sei perennemente in uno stato di aggressione, mascherando il tutto come semplice e pura "obiettività", ma l'obiettività non vede solo i difetti è in grado di vedere anche i pregi, Napoli ad esempio ha un'ospitalita ed un'accoglienza strepitosa, Milano ha comunque un'organizzazione da prendere, per certi aspetti ad esempio, tu non sei in grado di trovare nulla di positivo a Roma e i romani, pertanto già per questo motivo, lampante ed eloquente non c'è discussione, sei parziale, parzialissimo, non condivido la tua opinione ma nonostante cio la rispetto, in fin dei conti qualunque aspetto od evidenza portassi, tu la ignoreresti in nome della tua "obiettività", che però non è in grado di trovare un qualunque aspetto positivo.

 

Non c'è discussione con chi non vuole dialogare ma solo affermare il suo punto di vista, perché di questo si tratta, un semplice punto di vista.

 

Avatar di SetantaSetanta alle 21:25 del 20-06-2018

Lo stato di degrado e di abbandono di roma non è un punto di vista,sono dati di fatto. Sono cose a un residente, a un romano abituato a difendere a spada tratta la sua citta,sembrano normali ma che a un turista saltano subito all'occhio e chi come ne ci ha vissuto ha avuto tutto il tempo e le occasioni di approfondirne cause ed effetti, quindi i tuoi discorsi su viabilità ,trasporti, pulizia, differenziata e sicurezza non stanno  né in cielo né in terra.Riguardo gli aspetti positivi,come ho detto, di roma apprezzo il patrimonio culturale e storico per quanto vituperato e trasandato ma per te non è sufficiente, vorresti un elogio sulla romanità come se fossi tenuto da non si sabene cosa.I pochi  aspetti positivi non sanano ne bilanciano lo stato di osceno degrado e inciviltà in cui versa roma, un degrado di cui vi rifiutate di ammettere l'esistenza o la gravità. Anch'io parlo di roma e napoli perché le conosco bene e non essendo nè dell'una né dell'altra non ho interessi a tessere le lodi o criticare l'una o l'altra quindi credo di essere molto più oggettivo di te che essendo romano sei impossibilitato a ragionare spassionatamente. A Napoli non ci abiterei tutto l'anno perché per quanti progressi ha fatto ha ancora molta strada da fare prima di offrire gli standard a cui ti abitua Reggio (che ha molta strada da fare prima di raggiungere gli standard di Treviso che ha molta strada da fare prima di raggiungere gli standard di Lugano ecc.) ma a roma non ci vivrei nemmeno dopo morto.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 07:39 del 21-06-2018

Ripeto, rispetto la tua opinione ma non la condivido per i motivi già esposti sopra. Credo non ci sia altro da dire. Buon proseguimento.

Avatar di SetantaSetanta alle 22:12 del 21-06-2018

Il riferimento a "è romana quella che ti ha lasciato", era ad alberto fortis che nel 1979 pubblicó una canzone che si chiama "a voi romani", che ricalca il testo dello sfogo piu o meno... Anni dopo Fortis confessó che aveva scritto quel testo perché una romana gli aveva fatto girare la testa lasciandolo, e lui si vendicó con quel testo... Ora io pensavo di chiudere un invettiva di puro odio con una battuta, ora se invece volete prenderla ad esempio di leggerezza e superficialità fate vobis... Tanto qualsiasi cosa dica voi non cambierete idea... Ma se fosse vero che 3 milioni e mezzo di residenti sono tutti indolenti truffaldini sporchi volgari e ladri... E beh ho una cattiva notizia, per voi non c'è scampo... Siete finiti... Vi m"mangeremo" tutti

 

Se dovessi parlare male dei milanesi per "mani pulite" degli anni 90,  o del mose do venezia piuttosto di tutti i depositi di rifiuti andati a fuoco... Beh arriveremo alla conclusione che è troppo tardi... Tutta italia è come roma...  Roma ha un sacco di problemi vero... Gli stessi problemi di tutte le città di quelle dimensioni... Forse alcuni problemi sono più marcati, ma credetemi ho visto cumuli di spazzatura anche in grandi città francesi, ho visto barboni orinare per strada, e odori tremendi in metropolitana... Allora non si può migliorare?  Certo che si. Allora roma è una città di tutto relax? Assolutamente no... A new york ci sono molti piu omicidi di roma...  Quindi cosa dovrei dedurre? 

Frascati che in pratica è diventato un quartiere di Roma, non ha nessuno dei problemi di Roma... E com'è possibile?  Stessa genia stesso dna stesso sangue... Volete odiare roma ed i romani?  Fatelo.... 

Avatar di gagenoregagenore alle 22:43 del 21-06-2018
Frascati che in pratica è diventato un quartiere di Roma, non ha nessuno dei problemi di Roma... E com'è possibile?


Ma e ovvio! 

e' mejo er vino de li Castelli

de questa zozza società

Avatar di SoldatojokerSoldatojoker alle 22:49 del 21-06-2018
er vino de li Castelli


Soldatojoker, la nostra (mia - tua) formazione culturale è davvero simile. forse l'anonimo che ci dinunciò come pseudotroll - stessa persona era davvero convinto.

Love lift us up where we belong...

 

Avatar di OldJoeOldJoe alle 22:58 del 21-06-2018
Oldjoe

Vero, 👍

Avatar di SoldatojokerSoldatojoker alle 23:09 del 21-06-2018
Soldatojoker

👍

Avatar di OldJoeOldJoe alle 23:10 del 21-06-2018
Attilio

Da romano: posso solo ammettere che lo sfogo è un insieme di imbarazzanti verità scomode da riconoscere. Ho letto i tentativi di miei ex concittadini di fare paragoni con Napoli. Roma ahimè sta messa molto peggio e ogni volta che ci torno la trovo peggiorata e me ne vergogno sinceramente. Ed è per questo che sono andato via, perché l'ottusità dei miei conterranei li porta ad essere vecchia punto di non vedere il livello di degrado ineguagliabile a cui è arrivata Roma (molto ma molto peggio di Napoli a mio parere). Il non vedere porta a non sentire bisogno di migliorare, e questo porta alla situazione di degrado e illegalità in cui si trova la mia città natale. Colpa dei politici? Un pi comodo. C'è molta responsabilità da parte dei residenti soprattutto. 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 21:18 del 30-06-2018

Se vogliamo parlare di difetti dei romani, per rimanere in tema è il catastrofismo che si porta su ogni argomento. Oggettivamente, di recente sono stato a Firenze, città meravigliosa è meglio organizzata, soprattutto nel centro storico, pur vederlo che la gestione di Firenze è molto piu semplice essendo immensamente piu piccola di Roma, nonostante ciò sono rimasto molto colpito.

 

Riguardo Napoli,  pur rispettando qualunque opinione, prima Amandola follemente, ha un enorme problema con la gestione del trasporto pubblico, nonché serissimo problemi sull'organizzazione stessa della città. 

È spaventoso il senso di povertà che si avverte nelle vie di Napoli.

 

Ho notato una cosa pero, nonostante accenti diversi, dialetti diversi, sostanzialmente napoletani e romani sono molto simili ed i partenopei hanno un senso dell'accoglienza più sviluppato sebbene lo stesso concetto di'inerme incapacità a cambiare le cose che si traduce, come i romani, nel lamentarsi costantemente di quello che non va, faticando nel trovare una risoluzione pratica Delle problematiche.

 

 

Avatar di SetantaSetanta alle 21:44 del 11-07-2018

i minimarket e i locali cinesi (ma anche quello americano anni '50) nel centro storico di firenze però secondo me potevano evitarseli

riguardo roma, per me che abito quasi in campagna di roba ne ha, anche se ammetto un pochettino di organizzazione in più non mi sarebbe dispiaciuta -- e questa parlando da turista
poi appena esci dai quartieri belli comincia la spazzatura per terra e le scritte sui muri
e mi hanno sconsigliato di andare nei quartieri troppo malfamati
inoltre c'è parecchia gente scoppiata di testa, barboni che litigano per strada, ecc

Avatar di farnightfarnight alle 07:52 del 12-07-2018

l'arroganza dei romani non ha limiti. mai visto popolo più arrogante senza averne motivo. Frascati un quartiere di roma? Ma chi vi credete di essere dei conquistatori? Frascati è frascati, con roma non c'entra niente, altro comune, altra gente

Avatar di AnonimoAnonimo alle 11:10 del 14-07-2018

Anon, non confondiamo il carattere con l'atteggiamento. Chi vive (anche per brevi periodi) in qualsiasi posto ha una naturale tendenza all'adattamento, alla conformazione, all'identificazione, ad indossare la stessa "uniforme" del branco...e questo certamente PUO' influire su ALCUNI aspetti del carattere, ma non lo determina affatto ne lo definisce assolutamente... NO. NEIN!

Clinicamente, sia nella ricerca che nella diagnosi, vengono certamente presi in considerazione i luoghi d'orgine, di residenza o di breve soggiorno anche, ma ti posso garantire che le correlazioni tra romanità e presunzione, arroganza, supponenza e quant'altro sono luoghi comuni, dovuti molto più alla FAMA e alla notorietà, alla vastità o meno di una provincia, alla predominanza di soggetti "apparentemente simili" tra loro piuttosto che alla realtà oggettiva...puntine di iceberg, alimentate dell'immaginario collettivo e dal bisogno di appartenenza (sia da parte di un soggetto, sia da parte di chiunque lo analizzi dall'esterno ed appartenga a sua volta ad altro agglomerato).

E' curioso osservare ad esempio quante "differenze" sociali, culturali e comportamentali  possano esserci (o si divertano a trovare loro stessi) addirittura tra un romano di roma-nord ed uno di roma-sud, pensa che sull'argomento ci fanno intere parodie e filmati su Youtube...eppure si parla della medesima città!

Avatar di BonusMalusBonusMalus alle 14:16 del 14-07-2018

Ciò non toglie che aroma e Frascati sono due cose distinte e separate. Definire Frascati un quartiere di Roma è arrogante e ridicolo.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 14:45 del 14-07-2018
Ambé

pure io so' romano  eme ne vergogno fate 'npo voi

Avatar di AnonimoAnonimo alle 22:18 del 15-07-2018

I comuni di roma e frascati sono attigui, e fanno parte della medesima area della città metropolitana,  ho diversi colleghi che abitano a frascati, ed io stasera sono andato a prendere il gelato a piaZza s. Pietro... A frascati... Questo detto per gli altri, perché oramai lanonimo ha deciso che sono arrogante e qualsiasi cosa possa dire non cambierà idea... 

Avatar di gagenoregagenore alle 23:25 del 15-07-2018

Si lo sei: arrogante e ridicolmente attaccato alla tua crociata a difesa dell'indifendibile. Frascati è comune a se ha una sua gestione, una sua popolazione. Definirla un quartiere romano è sintomo dell'abnorme tracotanza e ingenua ignoranza del romano medio. Se funziona meglio di roma non è grazie ai romani che l' EMIGRANO, è grazie alla gestione locale. La tiritera che roma ha problemi perché "è grande" non ha mai retto:Londra è sei volte roma e non ha un ventesimo dei suoi problemi

Avatar di AnonimoAnonimo alle 19:21 del 16-07-2018

Londra ha la borsa valori più grande deuropa, è la sede di tutti i colossi industriali mondiali con rappresentanza in europa (almeno questa era la condizione pre brexit) ... E tu vorresti paragonare lintroito di londra con quello di roma? Davvero? Ah beh... Si allorahai ragione tu sisi...  Londra ha piu del doppio degli abitanti di roma non 20 volte...

Riguardo la MIA ignoranza... 

 https://it.m.wikipedia.org/wiki/Città_metropolitana_di_Roma_Capitale

Avatar di gagenoregagenore alle 19:44 del 16-07-2018

Mamma mia....se la difesa dell'indifendibile a spada tratta fosse un atto militare, roma riceverebbe la medaglia al valore. Ho detto Londra ma potevo dire Parigi, Madrid, Berlino, Dublino, Praga, Vienna, Budapest, Berna. E cito solo le capitali, perché altrimenti l'elenco sarebbe infinitamente più vasto. TUTTE città che possono vantare un decoro urbano superiore e indicturibile. Sono tutte sedi di borse valori? Non mi risulta. Ma poi  TUTTI i colossi industriali? Tutti tutti? Sicuro? I colossi industriali sono ripartiti in mezza Europa e non solo a Londra. Milano prende i suoi soldi pubblici dalle aziende? No caro dai contribuenti. roma non avrà le "borse valori" ma ha una innumerevole serie di privilegi che le altre città italiane non hanno eppure è quella che di gran lunga funziona peggio. La dimostrazione che l'efficienza e il decoro urbano non dipendono dai soldi nè dalle dimensioni ma dalla cultura civica che a roma è inesistente. E' il numero che vi fa gettare la spazzatura per strada frergandovene dei cestini? é la grandezza che obbliga a parcheggiare in terza fila? Gli sprechi e la corruzione sono giustificati dai numeri? Non sono i soldi delle borse valori che fanno si che la metro di Londra non sia imbrattata di scritte come quella di roma, è la civiltà dei londinesi. Modena è un gioiello rispetto a roma, certo è grande quanto un quartiere di roma ma non ha nemmeno tutti i ministeri d'italia nei suoi confini con tutto l'indotto e il dirottamento di tasse che creano.Gli introiti che ha roma e che provengono tutti dallo Stato, non certo perchè è un polo industriale, non sono paragonabili a quelli di ness'un altra provincia italiana, quindi economicamente roma potrebbe essere una Londra, nel micro-cosmo italiano. Non avendo argomenti ti ancori ad oltranza alla storia del "siamo più grandi" fingendo di non capire. Non ho detto che Londra ha 20 volte gli abitanti di roma, semmai che ha 20 volte MENO i problemi di roma, c'è differenza. Fingi di non capire per poter articolare una risposta o è l' "oltraggio" a "roma città eterna" che ti ha fatto salire il sangue alla testa impedendoti di ragionare?  Poi se vi volete incollare i prosciutti sugli occhi siete liberi di farvi prendere in giro dal mondo. Dire che tutte le metropoli hanno gli stessi problemi di roma è voler mettere la testa sotto la sabbia. Ma che fai? Mi linki la pagina di wikipedia? Serve a corroborare la (infondata) tesi che grande città vuol dire fogna a cielo aperto o è solo un modo di sclerare perchè ho toccato "roma capoccia"? Eh deve proprio avermi lasciato in malo modo questa "romana", me la sono proprio legata al dito!  Fatevi un esame di coscienza invece di difendervi a testa bassa.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 18:23 del 17-07-2018

Inserisci nuovo

Inserisci un Titolo al commento:

Commento:*

Inserisci il codice antispam: CAPTCHA image
Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

4.00

2 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti