Gio

03

Mag

2018

Menta e Rosmarino

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

La canzone che rispecchia il mio stato d'animo. Oltre a Madre Dolcissima.

Le canzoni di Zucchero sono spesso in sintonia con le mie emozioni, più di qualsiasi altro cantante. Per questo lo adoro.

Tutto quello che mi circonda sta perdendo colore. Sto perdendo interesse per tutto. I miei amici parlano sempre delle stesse cose, e a me viene da dare loro le stesse risposte. Ormai sto tacendo. Mi stanno stufando.

A lavoro non ne combino una giusta, quando penso di avere sistemato tutto, ecco che salta fuori che ho sbagliato qualcosa. Succede in entrambi i lavori che faccio. Ho consegnato uno scritto, convinta vivamente di avere fatto un ottimo lavoro. Ho scoperto che avevo replicato un articolo scritto un mese prima. Non me lo ricordavo nemmeno! Perché?? Io mi ricordo sempre quello che scrivo! Cos'è successo??

Madre Dolcissima... carezzami la testa...

Mio suocero sta morendo di cancro. Mia suocera è arrabbiata nera con il mio compagno e anche con me, dice che ce ne siamo completamente disinteressati. Non sa che avrei voluto chiamarla e sapere come sta suo marito. Che avrei voluto aiutarli in qualche commissione. Ogni giorno chiedevo al mio compagno e cercavo di capire se potevo essere di aiuto. Ma il mio compagno ha fatto di tutto per tenermi fuori, per non darmi altri pensieri. E ora non so neanche se farmi dare il numero dal mio compagno e chiamarla per spiegarmi, o se lasciar stare e aspettare che passi. Propendo per la prima soluzione, in ogni caso. Anche se non so con che coraggio lo farò.

I feel so lonely tonight...

Il mio amore, che amo con tutta l'anima, è estremamente irascibile e nervoso. Abbiamo fatto due litigate di livello epico in 36 ore. Non l'ho mai visto così e non so come fare per farlo stare meglio. Non ci sono effettivamente problemi, tra di noi, le litigate le abbiamo chiarite. Ma vederlo così mi fa stare malissimo. Da quando suo padre si è ammalato, si è chiuso a riccio, escludendomi per, dice lui, non darmi pesi da portare. Non capisce che così facendo è come se aumentasse il peso, invece di alleggerirmi.

Ho preso a calci le notti... per starti più vicino...

Mi sembra di non avere neanche diritto a stare male. In realtà, se provo a chiedermi perché sto male, la risposta non c'è. Non è mio padre quello ammalato, e per il lavoro basterebbe impegnarsi un po'.

Ma allora, perché sono così stanca e sfiduciata?

Vado nel vento... vado però... Mama... Salvami l'anima!

Trovo sollievo nei miei blog. Trovo sollievo in quel poco di giardinaggio che riesco a fare. Nelle passeggiate. Poi riemergo da quello stato di estasi e... puff... eccomi di nuovo nel grigio dei miei giorni. Già, grigio... e pensare che ho sempre amato i colori!

Ho tanto bisogno che qualcuno mi dica cosa fare. Che qualcuno mi dica che andrà tutto bene, che si risolverà tutto. Non ricordo di avere mai avuto questo sostegno qui. Qualcuno che mi dicesse "stai andando bene, andrà tutto bene. io sono qui." Questo non mi ha impedito di fare determinate scelte, di farmi la mia vita. Ma ora più che mai ho bisogno di quel sostegno. Ho paura e non so di che cosa. E so che, ormai, non avrò più quello che ho cercato per tutta la mia vita.

Non ho più un dio, non ho... e ho perso l'anima...

2 commenti

Sei un buona e brava persona, lo si capisce da quello che esprimi con le tue parole. 

È  un momento , è la vita, è tutto quanto, che "semplicemente" accade. Non perdere mai la speranza, tu hai stoffa e uno strappo si puo sempre ricucire. Auguri per tuo suocero...

Avatar di SoldatojokerSoldatojoker alle 18:50 del 03-05-2018

Ho una vaga idea di chi potrebbe essere l'autrice di questo sfogo, ma in fondo non ha importanza.

In questi casi la citazione d'obbligo è La linea d'ombra di Conrad. Viene preso ormai a paradigma per descrivere quella sensazione di vuoto che attanaglia l'uomo all'abbandono della prima giovinezza. La metafora è quella marinaresca della nave in balia di sè stessa in situazoine generalmente disperata con una bonaccia che aggrava la situazione. Metafora forse più ampia dei momenti di crisi della vita in cui tutto perde senso. Metafora nno nuovo, già Coleridge (quello vero) ne aveva parlato nell ballata del vecchio marinaio.

Tutto questo per dirti che la vita è tutta così. Momenti in cui il senso generale si perde. Ci pensano poi gli eventi nel bene e nel male a scuoterci e a suggerirci una nuova direzione. Sta a noi cogliere i segnali, acquisire nuovi punti di vista ed intraprendere con coraggio nuove avventure, spesso trovando il coraggio di recidere i legami con un passato che ci sta trascinando sul fondo.

Parlo a te e forse anche a me.

Buona fortuna, chiunque tu sia 

Avatar di ColeridgeColeridge alle 22:55 del 06-05-2018

Inserisci nuovo

Inserisci un Titolo al commento:

Commento:*

Inserisci il codice antispam: CAPTCHA image
Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

7.00

1 VOTO

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti