Dom

18

Giu

2017

Mi sento sola...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Anni fa, in un momento di debolezza, ho tradito mio mrito con un collega. Era un periodo diciamo "no", mi avevano spostato come seede operativa lontano e mi sentivo giù. Mio marito era un po' distante (come sentimenti e modi di fare) ed ho trovato conforto in un'alra persona più grande di me anche lui sposato (e con figlio quasi maggiorenne). Quando mio marito l'ha scoperto, ha iniziato a minacciarci entrambi (soprattutto lui) di sputtanarci sia in azienda che nella vita privata, arrivando fino a minacciare di pestarlo (o peggio). Sono riuscita a convincerlo a non agire realmente (so che le sue non erano ssolo parole). Nei mesi successivi io e mio marito abbiamo avuto continue litigate giornaliere. Mio marito era arrabbiato sia con me che con il mio "amico", perchè continuavamo a scriverci anche se non più come amanti ma come "amici intimi". Alla fine sono riuscita a farmi trasferire vicino a casa, lontana da "lui" ma mio marito ha continuato a stuzzicarmi ogni volta che gli scrivevo. Siamo comunque andati qualche volta a pranzo insieme con altri colleghi quando, per lavoro, dovevo andare nell'altra sede ed un paio di volte ad un concerto di un gruppo che piaceva ad entrambi (ma che mio marito non sopporta) insieme ad altri amici e parenti di "lui". Però ha iniziato a limitare il sentirci per telefono in presenza di suoi amici e familiari, anche se si parlava di cose di lavoro. Ci siamo allontanati ancora anche perchè lui è terrorizzato da mio marito (a cui ormai dico tutto e lascio leggere il mio cellullare, per farlo sentire tranquillo). A seguito di altri problemi che ho avuto con altri miei parenti mi sono sentita sempre più isolata dagli amici (lui compreso) perchè, a parte mio marito, gli altri cosiddetti "amici" non hanno mai il tempo da dedicare un po' a me, mentre io per loro l'ho sempre trovato in un modo o nell'altro. Sono arrivata anche a litigare di brutto con lui, perchè ormai dovremmo essere solo migliori amici visto che ci diciamo tutto, però mi sono sentita usata proprio perchè non c'è quel dare (da parte sua)e ricevere (non in "quel" senso) che hanno gli amici.  Ho altre passioni che mi aiutano a tirarmi su, ma purtroppo ne lui e nemmeno le mie presunte amiche mi danno mai la soddisfazione di venire a darmi sostegno, trovando sempre una scusa (soprattutto per via dei bambini) lui soprattutto perchè penso abbia il terrore che mio marito possa fare qualcosa. Alla fine ho l'approvazione costante di mio marito e l'apprezzamento di altri, ma mi manca l'affetto degli amici e amiche (e parenti).
Mio marito ogni tanto mi tira ancora qualche frecciata, soprattutto quando scrivo con lui e ciò mi abbatte ancora di più perchè, ogni volta che mi vede scrivere (che sia con lui o con altri amici che sono in giro per l'italia), vedo che drizza le orecchie e "controlla" con chi scrivo.

Mi sento così giù...

16 commenti

non dovevi sposarti

Io penso che al giorno d'oggi se si è così deboli da tradire una persona solo perchè ci si sente soli, non bisogna sposarsi e soprattutto non fare figli.

 Io sono solissimo, non ho nemmeno il cane, e sinceramente quando non ero solo, sono stato tradito dalla mia ex per ben 2 volte perchè lei si sentiva sola (io studiavo fuori sede)....

Adesso sono solo, sono depresso, ma non mi permetterei mai d'usare i sentimenti altrui per far starre meglio i miei.... Quest'anno ho avuto 2 occasioni per fidanzarmi daccapo, ma non l'ho fatto perchè non erano quelle giuste... avrei potuto approfittare facendoci sesso, uscendo, facendo finta d'interessarmi a loro in modo tale da ricrearmi una cerchia d'amicizie... ma invece non l'ho fatto perchè dentro di me s'accendeva una cosa che dovresti avere anche tu "LA COSCIENZA".

io penso che "FARE DEL BENE AL PROSSIMO" sia anche questo, ovvero non approfittare delle situazioni per tornaconto personale.

Tuo marito è un santo e sinceramente mi meraviglio che si limiti solo a delle "frecciatine".

Sicuramente saranno volate parolacce, sciabole e tanto altro, ma cmq alla fine sono state solo parole dettate dalla rabbia del momento, rabbia che ha dimostrato che in effetti a te ci tiene molto e non è distante come dici.... ovvio che i problemi della vita ci mettono nella situazione di trascurare alcune cose che noi riteniamo "certe, sicure, stabili"... l'essere umano è anche questo. 

Avatar di synapseoverloadingsynapseoverloading alle 19:21 del 18-06-2017

Quindi a te importa solo di non sertirti sola, e quel povero marito può solo lanciarti frecciatine.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 19:51 del 18-06-2017
Mi sento così giù...

per un attimo, oltre a pensare a te stessa e al tuo amico, prova a mettirti nei panni di tuo marito e sforzati ad immaginare cosa possa provare un essere umano che presubilmente ama il proprio conige il quale invece ha in mente solo "l'amico" e fa poco per nasconderlo. Bada bene che non sto giudicando il tuo tradimento, quello puo' accadere, come puo' accadere che due persone sposate decidano di separarsi/divorziare. Fino a qui nulla di sconcertante. Quel che trovo singolare e' che nella tua sfera affettiva/emotiva tuo marito e' solo una specie di guardiano/carceriere a cui nascondere le tue pulsione ed i tuoi reali sentimenti. Ti scoccia che tuo marito lanci qualche frecciatina quando scrivi al tuo amico, ma trovi ben poco da dire sul fatto che sia tra le poche persone, forse l'unica, che ti sostenga nei momenti di difficolta'. Secondo me, dovresti chiarirti le idee in merito a cosa effettivamente provi nei confronti del tuo coniuge. Se in cuor tuo senti di non amarlo piu', sebbene ti dia qualche certezza/sicurezza, prova ad essere onesta con te stessa ed affronta lealmente il problema. Scusa se sono stato un po' ruvido, in genere non lo sono, ma leggendo il tuo sfogo emerge (a mio parere) un po' troppo egoismo e scarsa attenzione per i problemi altrui. 

Avatar di zxcvbzxcvb alle 20:12 del 18-06-2017

 

Sfogante, la cosa che più mi ha colpita

, e nemmeno.io mi permetto di.giudicare il tradimento, è che nonostante il perdono di tuo marito tu abbia continuato a sentire 'l'amico' ( questo termine lo trovo inappropriato) quasi fosse normale rimanere 'amici intimi'.  Poi ti stupisci, anzi sei quasi scocciata, se tuo marito ti lancia frecciatine. 

Credo tu sia troppo concentrata su te stessa, su ciò che ti aspetti dagli altri, quando sei la prima a dare poco e nulla.

Zxcvb, non ti avevo mai sentito così 'ruvido', ma sei perdonato, in fondo hai assolutamente ragione.

Synapse da ciò che hai scritto emerge una personalità sensibile rispettosa e di valori, e credimi è bello sentire un ragazzo (immagino tu sia giovane) esprimersi  in questi termini. Spero tu trovi la ragazza giusta per te. Auguri. 

Avatar di NarcisoNarciso alle 20:43 del 18-06-2017

è tutta una storia sbagliata. oppressione del marito, solitudine, poi tradimento, poi lui ti ha beccato... un casino. non è che tolto l'amico è risolta la situazione. probabilmente c'è anche della depressione, intesa come malattia e da curare da un medico.

i rapporti col marito vanno bene, ora? è possibile uscire da questa spirale d'infelicità? tuo marito ti aiuterebbe o ti iene in gabbia e basta? dovreste parlare molto voi due. e decidere se è il caso di fare un tentativo di risollevare la coppia, sennò è meglio se vi separate. forse a lui vai bene anche così, "imprigionata" ma tu sei giù e avresti bisogno che tuo marito ti aiutasse. non hai amici, niente. se tuo marito ti vuole ma non gli interessa la tua felicità non ti ama molto. 

il primo passo dovrebbe essere parlare con uno psicologo. da sola non ce la fai, mi sembra. la vedo dura. troppa confusione. non mi sembra un granché questo matrimonio. 

Avatar di OldJoeOldJoe alle 20:45 del 18-06-2017
senza parole

Fammi capire, tu anziché fare di tutto per farti perdonare da tuo marito continui a scrivere e a considerare il tuo migliore amico la persona con cui l'hai tradito??? Fate i migliori amici e tuo marito dovrebbe anche comprenderti e accettare la cosa???

Ti preoccupi pure che l'amicizia con quest'altra persona non sia più quella di una volta, ma di quello che prova tuo marito non te ne frega nulla???

Io boh...non ho parole.

Avatar di AnonimoAnonimo alle 21:00 del 18-06-2017

Sì, lo sei.

Ora la domanda falla tu. 

Avatar di LottascudoLottascudo alle 21:25 del 18-06-2017

Concordo con Narciso e gli altri, io se ero in tuo marito non solo ti tiravo le frecciatine ma anche qualche servizio di piatti, nonostante che sia cornuto è anche mazziato, ovvero che tu ti continui a sentire con il tuo amante, perche anche se lo chiami amico, sempre amante rimane. È come una ferita aperta che sanguina e tu continui a pugnalarlo, sempre li e lui per difendersi deve contrattaccare.... fatti un bell esame di coscienza la prossima volta... 

Avatar di BluesoulBluesoul alle 22:53 del 18-06-2017

Sembri una bambina di 3 anni, il tradimento è l'ultimo dei tuoi problemi. Ragazza, vedi di crescere e di rispettare le persone, e parlo sia del marito che dell'amante.

Avatar di AileenAileen alle 16:03 del 19-06-2017

Molla tuo marito !!!!! E vivi la tua vita!!!!! Se hai sentito il  bisogno di un altra persona vuol dire che lui non tu ha mai dato ciò che cercavi! !!!!!! Molla lo !!!!

Avatar di AnonimoAnonimo alle 18:16 del 19-06-2017

Molla tuo marito !!!!! E vivi la tua vita!!!!! Se hai sentito il  bisogno di un altra persona vuol dire che lui non tu ha mai dato ciò che cercavi! !!!!!! Molla lo !!!!

Avatar di AnonimoAnonimo alle 18:17 del 19-06-2017

Cogliona te che continui a star dietro al tuo "migliore amico" e coglione tuo marito per non averti buttata fuori di casa subito a calci in culo con le pratiche della separazione da farti firmare. E non regge la scusa del marito stronzo distante, tradendolo sei passata automaticamente dalla parte del torto. 

Avatar di AnonimoAnonimo alle 19:13 del 19-06-2017

Cogliona  te che continui a star dietro al tuo "migliore amico" e coglione tuo marito che non ti ha sbattuta fuori di casa a calci in culo mettendoti in mano le pratiche della separazione da firmare. Altro che frecciatine. Si sono cafona, maleducata e giudico immediatamente, ma tu non sei normale, hai tradito tuo marito e ti lamenti che ti manda delle frecciatine perchè sei in contatto con l'uomo con cui l'hai cornificato, ma ringrazia che non ti abbia ammazzata di schiaffi, Madame Bovary di sto cazzo!!! Non me ne frega una minchia se lui lo sentivi distante, freddo, ti cagava poco, cazzi e mazzi, se tradisci passi automaticamente dalla parte del torto, e la merda umana lo diventi tu. Datti una svegliata, perchè stai ancora con lui? Non dire che lo ami che sei pentita, perchè saresti piú credibile di Scaramacai, non credo ti tenga segregata in casa, non penso ti tenga per le ovaie con chissà quale minaccia, sei donna sei lavoratrice, anche se sei mamma , meglio per i figli avere genitori separati che in casa incazzati h24, questi disagi loro li percepiscono. Ah trovati un bravo professionista, ti serve eccome, è un consiglio serio questo.

Avatar di StephanieJonesStephanieJones alle 19:33 del 19-06-2017
saresti piú credibile di Scaramacai

azz. avevo 3 anni ai tempi di Scaramacai.

Avatar di OldJoeOldJoe alle 20:31 del 19-06-2017
Ooops

Volevo dire "meno di Scaramacai"

Avatar di StephanieJonesStephanieJones alle 20:34 del 19-06-2017

Per me sei solo una stronza che non merita niente

Avatar di simonsayssimonsays alle 22:06 del 19-06-2017

Inserisci nuovo

Inserisci un Titolo al commento:

Commento:*

Inserisci il codice antispam: CAPTCHA image
Attenzione: i commenti sono moderati per i non iscritti.

Statistiche:

Voto medio

0 VOTI

Iscriviti per poter votare questo sfogo.
 

Iscriviti

Iscriviti
Iscrivendoti potrai aggiungere commenti senza attendere approvazioni, votare gli sfoghi e potrai gestire i tuoi post ed il tuo profilo senza limitazioni.
Clicca qui o sull'immagine per aggiungerti