Tag: uomini

Lun

28

Lug

2014

Il triangolo no, non l'avevo considerato!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Credevo di poter gestire una situazione che ho cominciato un po' per gioco, ma ora sta diventando insostenibile. Nello stesso periodo, qualche mesetto fa, in contesti diversi ho conosciuto due uomini che, attualmente, frequento. Uno da due mesetti, l'altro da qualche giorno. Il primo è il mio tipo fisicamente, ma abbiamo caratteri e interessi opposti. L'unica cosa che ci lega, a parte l'attrazione fisica, è che abbiamo la stessa comitiva e abitiamo nello stesso quartiere, quindi ci vediamo molto spesso. Lui va a momenti, a volte è dolce nei miei confronti è spesso strafottente ed è un tipo molto "free", andiamo a ballare e se capita si allontana con gli altri a fare il cretino in giro, guarda tranquillamente le altre, eccetera. La frequentazione con l'altro non era per nulla prevista! Mesi fa abbiamo instaurato un rapporto fantastico, con lui c'è molto dialogo, interessi in comune, caratteri compatibilissimi. Non è esattamente il mio tipo fisicamente, anche se è molto carino. E' gentile, elegante nei modi, vuole stare sempre con me, preferisce me agli altri! Mi sento una m*rda perché preferisco uscire con i miei amici, e quindi con l'altro, e fare la vita da "single" quando invece c'è un ragazzo che vale che sto evitando! Non so chi scegliere, vedo lui di mattina e l'altro di sera e viceversa! Lo so, è una cosa squallidissima ma non volevo arrivare a questo punto! Mi tiene solo il fatto che il primo è nella mia comitiva, accettato ormai da tutti compresa la mia famiglia, e non vorrei perdere anche i miei amici qualora decidessi di porre fine a questo rapporto che in realtà un fine non ce l'ha, visto che lui è uscito da una storia lunga e non si capisce cosa vuole, a parte QUELLO. La scelta sarebbe palese ma mi ostino ancora ad andare appresso a lui con cui non ho nemmeno un dialogo! L'altro invece mi vuole persino far conoscere i genitori. Quasi quasi lascio perdere tutti e due.

Sab

12

Lug

2014

Invidio le Persone Ignoranti!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi sono appena iscritta su consiglio di mia cugina, l'unica con la quale sono riuscita a parlare di questo forte sentimento senza provare vergogna. Mia madre è Giudice di Cassazione e mio padre un Primario in una struttura ospedaliera pubblica. I miei nonni sia quelli paterni che materni sono stati professori di lettere e storia. Questo per descrivere un certo tipo di ambiente che da subito mi ha circondata fin dalla mia venuta al mondo. Per tutta una serie di loro considerazioni personali ho frequentato le materne, le elementari e le medie in prestigiose scuole private ma giunta al liceo hanno voluto iscrivermi presso una scuola statale. Da quel momento la mia vita è cambiata di colpo: i nuovi compagni mi detestavano isolandomi senza se e senza ma e solo perché sono anche molto bella l'ultimo anno hanno finto di accettarmi e volermi bene esclusivamente per essermi fidanzata con il ragazzo più ammirato dell'istituto. Però lui dopo la maturità mi ha lasciata dicendo testualmente " sei una fica lessa". Durante i 100 giorni festeggiati dentro un college a Berlino guardavo chiunque provando un sentimento di rabbia, potevano scoreggiare liberamente, bere fino a star male, palparsi a vicenda davanti a tutti, fare gare di rutto e pipì dal terrazzo, tirarsi le caccole addosso, dare fuoco ai rospi e lanciarseli e dire una caterva di parolacce e bestemmie mentre io rimanevo letteralmente bloccata in uno strano limbo di estasi e disgusto. Tornare agli istinti primordiali essere semplicemente delle "bestie" nella migliore accezione del termine penso sia  accettarsi antropologicamente pur se non coscienziosi di tale sovvertivo stile di vita. E lo apprezzo pur non nascondendo una certa difficoltà nel poterlo emulare come vorrei. Anche la non padronanza della lingua scritta e la superbia di dover per forza farsi sentire prima di raggiungere la tomba trovo sia uno spavaldo atteggiamento. Prendete ad esempio i social dove chiunque è qualunque cosa e si sente in diritto di dire fare e brigare, ebbene bisogna applaudire come non si facciano remore ne domande, totalmente incoscienti della stupidità emanata. In questo pianeta non c’è spazio per formulazioni di pensiero ma il mio punto di vista è diverso: li venero dato che non hanno strumento alcuno e vivono di istinti mentre una come me si strugge ogni santo giorno ma senza portare alcun cambiamento. Se la selezione naturale ha sempre favorito le caratteristiche più nobili di ogni animale, ovvero le sue doti che gli permettevano di sopravvivere e quindi di ricercare la felicità, e nel caso specifico dell’uomo il ragionamento che è la sua dote per talento più sviluppata, il miglioramento delle condizioni di vita e la tendenza degli individui a nascere in ambienti dove non dovevano minimamente sforzarsi per sopravvivere ha fatto sì che questo principio è venuto meno. Liberi da questo vincolo, coloro che si riproducono di più senza morire per inefficienza sono i meno coscienziosi, ovvero per forza di cose coloro che ragionano meno e cioè gli stupidi. Hanno in virtù dell’ignoranza espressa creato un mondo in cui il quoziente intellettivo medio si è abbassato progressivamente fino a raggiungere livelli vertiginosi. Cultura e conoscenza se uniti a sensibilità e coscienza sono un pesante fardello.
Se usate al solo scopo di lucrare un agiato vivere e come mezzo di sopraffazione
del prossimo "non dotto" hanno invece una leggerezza del tutto simile a quella della
più profonda ignoranza con in più diversi e non trascurabili vantaggi. Vorrei sottrarmi alla cultura indotta ed aprirmi di più ai basici elementi dell’esistenza. Sto sforzandomi di farmi piacere Maria De Filippi, Francesco Arca, Alessandra ed Emma, Gabriel Garko, Selvaggia Lucarelli e la Luxuria oltre ad altri esempi di mediocrità artistica sostituendo al pensiero filosofico di Arthur Schopenhauer le puntate di Beatiful, Centovetrine ed il Segreto. Sono anche andata ad un raduno di fan del Grande Fratello pur di omologarmi al peggio e non perdo una trasmissione di Carlo Conti e Pino Insegno. Ho una meta ben precisa da raggiungere per riuscire a non pensare, se potete datemi cosiglio su come continuare. Ciao. 

 

 

Gio

12

Giu

2014

I rapporti fra me e lui si sono raffreddati

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

stiamo assieme da circa 6 anni e la nostra relazione è sempre stata molto travagliata. Mille discussioni per tutto ma soprattutto mille discussioni per la sua mancanza di attenzione nei miei confronti. Ci siamo ripromessi , lui ha promesso di ricominciare da capo, di ritrovarci ma per ora non vedo cambiamenti. Chiede sempre più di essere capito, di pazientare e inventa mille scuse per non passare mai tempo con me. Viviamo insieme e quel poco tempo la sera finito il lavoro lo passa a guardare ciò che gli garba di più a letto, fregandosene che esisto e fregandosene se il programma mi piace. Mai una carezza o un abbraccio a letto, non facciamo quasi mai l'amore! In questi giorni io sto provando ad alzarmi presto per fargli il caffè prima che vada a lavoro , sto cercando di essere propositiva e disponibile senza lamentarmi delle sue poche attenzioni nonostante io stia provando a ricominciare come avevamo detto. Oggi sono scoppiata e gli ho detto di essere stufa e che io sto cercando come prestabilito di ricominciare mentre lui è uguale a prima. La sua risposta? Vergognati, non vedi che sto attraversando una fase lavorativa importante, dovresti capirmi e pazientare! Ancora mi chiedo io?? Sono 6 anni che paziento di avere misere attenzioni perché tu sei impegnato,sei nervoso,hai problemi con i soldi, hai altro da fare!! Ogni scusa è buona!! L'ultima cosa che ha detto è stata: perché non vai sempre a lavorare tu così io sto a casa così vedi che ho il tempo per darti le attenzioni. Urge un consiglio, non so se sono pazza io o se è lui uno stronzo!

Tags: uomini

Sab

17

Mag

2014

Mentalizzando....

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ieri notte, ho avuto la conferma, che il signor Y desiderava semplicemente venire a letto con me.

Dopotutto, come dargli torto? Classe 89, un fanciullino dall'ormone impazzito. Questi uomini, vogliono vincere facile, vogliono vivere semplice.

Io, non ci sto, e dopo argute riflessioni, se 1) fare amichevolmente il loro gioco: scopata sparisco scopata grazie ciao ; o se 2) prendermi le mie vendette, farli innamorare e soffrire q.b; ho deciso che per quanto riguarda il caso 1) ho una mia dignità, non mi piace scendere a compromessi, eccetera... è insomma una cosa che non mi si addice, non mi sentirei serena.

Per il caso 2), non ho tempo, ed è troppo complicato anche solo da organizzare.

Quindi, cari uomini, io vi ignoro. Voi e le vostre voglie notturne. Fate da soli.

Questo mi dispiace, ma non tutto è perduto: siamo solo a maggio. 

Forse l'estate, forse i mondiali, la pelle scoperta, mi addolciranno, o magari, sarà il mio anno fortunato, e troverò un uomo come si deve, con il giusto numero di cromosomi e le palle sia fisiche che mentali?

So che ci sono, ne ho incontrati diversi, bisogna pazientare e non dare e darsi per scontato.   

buon weekend a tutti, X 

Tags: uomini

Lun

14

Apr

2014

Vicini di casa

Sfogo di Avatar di Ila27Ila27 | Categoria: Superbia

Ho una fissa per il mio vicino di casa.

Penso che lui l'abbia capito ma non abbia reagito in alcun modo se non allontanandomi.

Com'è possibile? Non mi è mai successo.. che uomini ci sono nel 2014?

Sono carina simpatica e tanto altro e soprattutto sicuramente non voglio una storia. Com'è possibile che un ragazzo rifiuti una cosa così, servita sul piatto d'argento, e soprattutto che non c'è nemmeno bisogno di prendere la macchina per averla??? SONO ALLIBITA. 

Tags: uomini, vicino

Mar

25

Mar

2014

sono l'Altra...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non sono una che si piega facilmente ai sentimentalismi. Sono (quasi) sempre stata fondamentalmente libera. Non ho bisogno di un uomo accanto per sentirmi completa. Forse è anche per questo che piaccio così tanto. Sono bella, così pare... ho carisma, e la natura mi ha dotata di un'intelligenza abbastanza acuta...E un sedere più che discreto.  Onestamente parlando, se volessi potrei scoparmi chiunque... Così se mi va, quando mi va, con chi dico io, lo faccio. Una scelta puramente edonistica. La mia vita scorreva così, Tranquilla. Lavoro, amici e divertimenti vari mi distraevano dalla noia e dall'apatia sentimentale di fondo. Poi sono inciampata. Mi sono accorta di avere ancora un cuore quando ha iniziato a battere per quello che all'inizio era solo uno dei miei "giocattoli"... Lui è stabilmente impegnato e convive da anni con un'altra donna. Ci siamo conosciuti quest'estate, ci siamo girati intorno per qualche mese... Poi a novembre è successo. Lo volevamo entrambi da un po' e devo dire che è stato....appagante. Mi aspettavo che ci saremmo dati una pacca sulla spalla per la superba prestazione e saremmo spariti l'uno dalla vita dell'altra senza troppe chiacchiere. Invece no. Mi ha cercata lui (quella stessa notte, qppena sono tornata a casa) per ripetermi quanto sono bella, quanto gli è piaciuto e augurarmi buon viaggio. (sarei partita due ore dopo per star via un mese). Ci siamo scritti un paio di volte mentre ero via. Da quando sono tornata, ci "inseguiamo", senza mai riuscire a vederci da soli. Una volta è uscito di casa alle 4 di notte per un cicchetto al volo... Consapevole che ero con una mia amica. Quando ci troviamo in giro, magari nello stesso pub con altra gente, il suo sguardo è sempre rivolto verso di me e cerca di approcciarsi a me in tutti i modi. Quando ci parliamo ridendo e scherzando lo tratto malissimo...proprio perchè mi piace così tanto. A volte riusciamo a scambiare due parole anche quando c'è la sua tipa in giro. Ah, a proposito di lei... Non la conosco e non ci ho mai parlato, ma è un mesetto circa che mi guarda,mi studia, mi fissa come se desiderasse la mia morte imminente. Lui invece, da una decina di giorni, mi evita come la peste. Quando lo incontro lo vedo stanco e frustrato. Tutto in lui dice 'Vorrei ma non posso'. Io rispetto il suo allontanamento (figurati se lo inseguo!!) e mi tengo a distanza. E dentro soffro come un cane!! Non ci credo, mi sembra d'aver buttato la dignità nel cesso.... Mi son ridotta a scrivere sui forum mamma mia. Vabè, tornando a voi...Mi servono pareri. Consigli. Che cazzo sta succedendo nella testa di quest'uomo? E' lei che ha scoperto e tira le redini? Sono stata troppo dura? Devo fargli sentire la mia mancanza o dimostrargli che per me è più di quello che sembra? GRAZIE!

Mar

11

Mar

2014

Le unghie degli uomini

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

 

Domanda stupida, però vi prego di leggerla con un minimo di considerazione: il vostro uomo ogni quanto tempo si taglia le unghie dei piedi?

Io sono rimasta allibita ieri..... Mi ha detto che lo fa una sola volta al mese.

Premetto che lo conosco da poco,sto iniziando a studiarlo.

Graditi anche pareri maschli!

Grazie e buona giornata!! Veronica 

 

 

 

Tags: uomini, igiene

Ven

28

Feb

2014

Voi uomini siete tutti dei cazzo di idioti

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Mi dispiace pensare quello che penso, ma io non ho ancora conosciuto un uomo che non sia un porco, tutti uguali dopo un po'.Sembra che non abbiate il cervello, ma solo quella fottuta protuberanza in mezzo alle gambe (che molto spesso non siete nemmeno in grado di utilizzare) che detta legge su tutte le vostre azioni. Ma è possibile che apena vediate una bella donna (soprattutto se non è la vostra) o un paio di tette non capiate più niente? Addirittura ,presi dal vostro impulso animalesco ,tradite anche, basandovi su quanto una vi "arrapi" e ovviamente non su qualche sentimento, e soprattutto non avete un minimo di pietà per quelle povere donne che hanno scelto di condividere la vita con voi. Rendetevi conto che io ho paura di impegnarmi seriamente perchè ho il terrore di finire con qualche lurido maiale di questo genere. "anche le donne tradiscono". Si, per esasperazione, perche quando un uomo non dedica piu attenzioni alla sua donna (o addirittura la tradisce) lei accetterà gli approcci di qualcun altro, ma avrà una motivazione razionale e non animalesca come la vostra. La cosa più squallida è che poi vi sentiate anche in colpa e torniate con la coda tra le gambe, come dei bambini, codardi! Dovrebbero svirilizzarvi tutti. Ma la ragione non ce l'avete? Vi fate imbambolate da una con un vestito un po' più corto del solito o una scollatura più profonda del normale e non pensate alle cose reali o alle conseguenze,ma siete solo concentrati vostra vostra libidine e non vi fate scrupoli. Se proprio vostra moglie non vi piace più mollatela e poi scopatevi chi vi pare, e se non volete mollarla allora risparmiatevi i tradimenti e ammazzatevi di seghe su squallidi giornaletti porno comprati da giornalai più maniaci di voi. Siete veramente degli animali, ma tornatevene a vivere nella giungla, schifosi.  

Ven

31

Gen

2014

fiamma spenta....grrr

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Buongiorno,ho 26anni sto con un mio coetaneo ho bisogno di un vostro parere.

Da 2 anni sto con un ragazzo che soffre d ansia assume delle gocce all'inizio si presentavano problemi prima di un rapporto tipo ansia da prestazione(il farmaco lo spegneva)ma abbiam passato questa problematica tanto che da un annetto a questa parte iniziava andare tutto ok ,da qualche tempo io (forse ho sbagliato)ho fatto a lui dell richieste tipo :andare a convivere lui per assecondarmi lui mi ha risposto positivamente e qui sono iniziati i guai nei nostri momenti intimi non si" smuove nulla" tutto questo crea frustrazione a lui e a me.

Personalmente mi sento inadatta e penso di avergli chiesto troppo (lui deve sempre essere al top lavoro ,vita personale e anche se ci fosse qualcosa che nn gli va bene non me lo direbbe io nn so cosa fare ho già passato un momento così infelice a volte provo a smuovere la situazione ma a lui sembra che il sesso nn gli interessi momentaneamentema io avrei le mie esigenze..ho notato che mi evita ultimamente per non trovarsi nella situazione imbarazzante. Mah  non so come fare Dopo inizia a farsi delle paranoie se io nn ti..tu mi lasci(nella mia testa invece passa l idea che lui provi a vedere se sono io il problema) Dimenticavo lui lavora in proprio e lavora tantissimo Magari ammettere che non se la sente di far quel passo (convivere) no ...magari tornerebbe tutto okChe ne pensate?grazie 

Ven

04

Ott

2013

Le frustrazioni che mi stanno dando gli uomini..

Sfogo di Avatar di DeirmaDeirma | Categoria: Altro

É la prima volta che scrivo qua, scrivo perché non ne posso più.. Sono una ragazza di 18 anni e questi uomini mi mandano al manicomio. Frequento la quinta superiore e sono stata fidanzata insieme ad un mio compagno di classe per più di un anno, mi ha mollata poi lui per una sequela di castelli in aria che si era creato da solo e che sosteneva nonostante io glieli smentissi, questo a Marzo di questo anno.. Da subito voleva a tutti i costi l'amicizia nonostante gli avessi detto che non volevo, e allora da lì l'inferno, ogni santo giorno in classe ne combinava di tutti i colori per attirare la mia attenzione e per "vendicarsi" di questa cosa e per il fatto che a scuola apparivo tranquilla e serena.. Dall'inizio dell'estate stetti da dio, non me ne fregava più niente di lui e il sentimento era passato. Frequentai un po' un ragazzo di uno scambio culturale turco, all'inizio tutto carino poi di punto in bianco una volta che si era in gruppo non mi ha cagata di striscio e non mi ha più cercata o altro, neanche quando ripartì.. Ovvio che non lo amavo ma ti fa girare le scatole lo stesso. Conobbi poi un altro ragazzo, ma me ne ha combinate di tutti i colori e allora l'ho mandato affanculo. A Rimini uno che mi piaceva tanto e con la quale ebbi anche un bel flirt, mi aveva detto che era single e poi tornati ognuno a casa sua, nonostante le promesse del cazzo che si sarebbe fatto sentire, non mi ha mai cercata ed era anche fidanzato. Ma la cosa che veramente mi affliggono ora sono due: da una parte il mio ex in classe, certo ora non me ne sbatte niente, ma ad agosto decidetti di farci due chiacchiere per avere un rapporto civile, abbiamo parlato e tutto il resto ed era molto entusiasta (nonostante commenti del cavolo tipo " sono contento che hai fatto questo questo di umiltá, visto che lasciandoti ti avevo lasciato aperto il portone dell'amicizia blablabla") di ricostruire un minimo di rapporto, nuovamente voleva subito l'amicizia ma gli ho detto di far con calma.. Mi ha invitato al suo diciottesimo ma non ci sono andata com giusto che sia, e ora che é ricominciata la scuola, i primi giorni lo salutavo e lui cosa faceva? Faceva finta di non sentire e non vedere e tirava dritto, ha esattamente ricominciato a fare come anno scorso ma grazie a dio non mi tocca piú, solo che insomma, mi ha rotto il cazzo così tanto per riavere un po' di rapporto e poi fa così? Forse perché ha saputo che me sentivo con uno? Veramente sono senza parole.. Altra cosa che mi fa impazzire é un altro ragazzo...... Ci siamo conosciuti per "wechat" a fine luglio, e da allora a questa parte ci sentiamo spessissimo e insomma io ero molto interessata a lui e a quanto pare da come mi scriveva lo stesso era per lui, ma possibile che non mi abbia ancora chiesto di uscire?! La cosa che mi mandava in bestia era che accennava ad uscire, dicevo si è poi cambiava argomento, fino a quando finalmente giovedì scorso ha proposto di vederci così a caso in una festa della mia cittá il sabato che seguiva, sabato pomeriggio mi avrebbe dovuto far risapere se veniva o meno........... Sabato per tutto il giorno non ricevetti niente. Niente di niente. La sera dopo mi ha cercata come se non fosse successo niente, ma ovviamente finiamo nell'argomento e gli scrivo senza incazzature o altro che mi ero sentita presa un po' in giro e che bastava solo un messaggino anche, che non pretendevo la luna ma la sinceritá visto che sembrava che non volesse vedermi.. E lui mi ha fatto "grazie per la ramanzina ma ieri so stato tutto il giorno in ospedale che mia madre si era fatta male, scusa se ho preferito lei a te".. Cristo, gli ho detto che mi spiace e che non potevo saperlo, insomma non sono una veggente.. Però penso che un misero mess poteva mandarlo, e credo che sta cosa della su mamma, sicuramente vera, l'abbia usata un po' come paraculata, sennò appena mi cercava mi chiedeva scusa invece di far finta di niente.. Allora decisi di dargli un'ultima possibilità, se non mi avesse ridetto niente sull'uscire entro questa domenica chiudevo con lui.. Da domenica io non lo cercai e si fece risentire lui poi mercoledì eeee...niente. La cosa che ora me fa ancora più infuriare è che ieri alla fermata della corriera io ero sola, con la coda dell'occhio l'ho visto e sicuramente lui mi aveva vista, ma nonostante questo non è né venuto lì né mi ha cercata. Magari per voi non sono niente queste cose che vi racconto, prese singolarmente anche io lo direi... Ma veramente, tutto così sono super frustrata......... Sono io allora che rovino tutto? Che non vado bene? Che attiro a quanto pare solo i coglioni o li scelgo io? Sembra che più hai pazienza con le persone e più la prendi in quel posto.....