Tag: solitudine

Gio

05

Ago

2010

Due parole

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

no so nemmeno perchè sto scrivendo qui, ma ho bisogno di dire due parole.

Sono sola.

la gente non mi ama. non so perchè. certe volte mi sono chiesta se è perchè io non amo la gente, ma non credo sia così. le persone mi piacciono, provo curiosità per loro. eppure sono sola. nessuno mi chiama, nessuno mi cerca. io cerco gli altri, spesso. organizzo serate. molte persone si ricordano il mio nome. mi piace stare con gli altri.

a volte penso sia perchè mi vedono come un privilegiata. vengo da una famiglia facoltosa e nota di una piccola provincia. anche da bambina erano in molti a snobbarmi. appena sapevano che aro "la figlia di..." diventavano o estremamente sprezzanti, o estremamente gentili. non mi rendevo conto di quello che succedeva, ma la cosa mi infastidiva. ho avuto pochissimi amici, le persone non mi perdonavano il minimo errore. se facevo una gaffe, sbagliavo qualcosa, ero maleducata, tutti mi accusavano di farlo perchè "tanto sei la figlia di... ", come se questo stato di nascita mi desse la presunzione di fare e disfare a mio piacimento. ma io se sbagliavo lo facevo perchè ero un essere umano, perchè tutti sbagliano. errori perdonabili in me diventavano imperdonabili, trampolini di lancio per capi d'accusa pesanti e meschini.

ancora adesso sono cose che accadono. faccio un esempio. io sono praticamente cresciuta in campagna. sono nata in città, è vero, ma i miei genitori vengono da zone rurali, ho molti parenti fuori dal centro urbano. da piccola ero una piccola selvaggia, conosco i nomi dei funghi, delle piante, adoro gli animali e ho un grende rispetto per la natura, la cui vista ancora oggi mi entusiasma. ho partecipato alla macina dell'olio, all'imbottigliamento dei pomodori ecc ecc...  ecco, conosco queste cose. non avete idea di quante volte persone che non conoscono questo aspetto della mia infanzia, mi trattano come una povera bambina cresciuta nel cemento, probabilmente a merendine e televisione. una volta una ragazza vissuta in campagna che conosco ha anche detto "sì, tu hai studiato, hai avuto molte opportunità vivendo nella tua famiglia... ma io non scambierei mai la mia sensibilità per la natura, per le cose genuine, con la tua preparazione". ecco, io lì non ho detto nulla, non ho detto "ma guarda che anch'io...", perchè già sta tipa aveva tirato le somme: io per lei ero una povera viziata rampolla cittadina che non sa distinguere il basilico dal rosmarino, un'insensibile borghese che di fronte a un campo di girasoli pensa solo a come ricavarci un parcheggio.

ma cazzo, perchè la gente mi vede così? perchè la gente mi ha sempre vista così? dio, alla fine certe volte ho anche imparato a farla la viziata insensibile, tanto tirano tutti le loro sommacce prima, non gliene frega nulla... allora gli do quello che vogliono. mi vogliono vedere come una borghese ricca a viziata? prego, accomodatevi. mi vogliono vedere come un'insensibile, fredda rampolla di famiglia, tutta feste e vestiti? ma come no, divertitevi. ve lo faccio pure lo show, dato che non potete passarci sopra al fatto che io abbia dei valori autentici, magari anche una sensibilità.

non so perchè mi sto lamentando di questo, ma oggi su internet ho ritrovato le foto di un mio amico che è morto qualche anno fa, e mi è mancato. era uno che non giudicava nessuno. con me era sempre stato carino, ogni volta che mi abbracciava mi tirava su con le braccia e mi faceva fare un giro. per lui non ero la figlia di... lui trattava tutti allo stesso modo, e faceva sentire le persone importanti. era generoso e coinvolgente, spesso abbiamo passato serate insieme, feste, cene. abbiamo anche suonato insieme. l'ultima volta che l'ho visto non mi pareva felice. gli ho detto che sembrava una rockstar e lui mi ha chiesto se volevo fare l'amore con lui, ma io gli ho detto di no. meno di un mese dopo è morto. mi dispiace ora, di avergli detto di no.

ecco, ho anche dimenticato di fare il login. sono aladyah, e questo è il mio ennesimo, lunghissimo sfogo.

Sab

06

Feb

2010

Sono STUFO!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Possibile che devo essere sempre solo dappertutto? E' UNA VITA che sono solo, che non so farmi qualche amico, che non so conquistare una ragazza e vedo sempre dei cessi colossali che ne hanno a triliardi, ED IO? chi ci pensa a me? devo sempre fare il primo passo in TUTTO, nessuno che mi chieda mai qualcosa, che attacchi bottone con me, perfino in palestra! UNA PALESTRA DI ASSOCIALI! cavolo, c'ho 19 anni per dio, son talmente così sfigato? fossi brutto pure pure, sono anche un bel ragazzo, e non vengo cercato MAI.

Mi pento immensamente del mio carattere, della mia persona, del mio modo di vivere! mi sento uno schifo, e SO' che è tutta colpa mia!

Mar

26

Gen

2010

SONO SOLA!!!!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho trentotto sono sola e mi pesa!! Sono una bella donna, interessante, sensibile e matura. Ma niente uomini!! Niente figli, famiglia, dolcezza, regali, aiuto e sostegno morale e materiale nelle difficoltà, tutto quello che una donna sposata non troppo male invece ha e su cui può contare. E intorno a me me lo fanno notare!! Non basta come mi sento dentro!! Mi pare di andare in giro con un marchio d'infamia: io non ho nessuno!! Mi sento sola, triste, una bambina abbandonata. Semplicemente a me non succede! Non incontro una persona interessante che si interessi a me! Io no!! Cos'ho che non va??

Sab

14

Nov

2009

Mi sento sola

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho assoluto bisogno di sfogarmi: passo un periodo bruttissimo: mi sento sola da morire, e la cosa più brutta è che non c'è nessuno che stia lì a consolarmi, o a chiedermi cosa succede. Sono depressa, piango, ma poi quando esco con gli amici non dico nulla, aspetto che siano loro a chiedermi cosa mi succede, ma non lo fanno mai. Mi sento uno schifo: fino a poco tempo fa ero travolta dalla routine, e ora che mi sono fermata e mi sono guardata intorno? Mi chiedo cosa ho costruito, se questa è la vita che voglio, se questi sono gli amici che voglio, mi sento in trappola! Soffro e vorrei tanto qualcuno accanto a me, una persona tutta per me che mi sappia ascoltare e capire, ma non esiste! Che mondo di merda!

Sab

07

Nov

2009

Volare via

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono tremendamente triste e confusa. Vivo con lui da 6 anni e siamo sposati da 2.5...la ns vita di coppia fa davvero pena. Siamo molto litigiosi e direi violenti. Ogni ns liigio finisce con uno spintone o delle parolacce, non c'è  rispetto e io mi sento sola e in colpa perchè ho scelto di stare con lui e di creare una famiglia al ns bambino, l'ho fatto con il cuore e invece credo di avere sbagliato.

Lui è una persona molto sola, sneza una vera famiglia..il padre lo picchiava e la madre, unico collante è morta qualche anno fa prima del ns matrimonio...sicuramene lui porta dentro di se dei grandi problemi che non ha mai risolto...pensavo di poterlo aiutare ma invece sto finendo io nel baratro.

E sempre molto scostante, bestemmia tutto il giorno, si lamenta e è l'opposto di quello che sono io.

Io ho una gran bella famiglia e coltivo il rapporto con i miei e le mie sorelle che sono la mia vita insieme a mio figlio e gli unici veri amici anche se però le cose tristi non le posso raccontare perchè a differenza di un amico loro si preoccupano davvero moltissimo...non voglio farli soffrire..io non ho mai avuto nessun problema a rapportarmi con gli altri sono solare e mlto sensibile, buona dicono le mie sorelle ed è vero....ma ho un gran vuoto nel cuore...

Non capisco perchè lui mi tratti così male e non abbia mai nessun istinto nei miei confronti. E' l'unico uomo a cui non piaccia far l'amore credo...lui dice che non è vero ma fatto sta che quando succede è sempre un  evento...una cosa studiata da me che l'ho pregato in ogni modo e li allora si concede ma capita di rado e la cosa più brutta per una donna è proprio sentirsi rifiutata perchè si comincia a fare mille domande, mille storie e cade ogni sicurezza....sono sempre stata una gran passionale in tutto: nella rabbia e nell'amore eppure con lui sono diventata così insicura che ormai quando lo facciamo nn sono più spontanea perchè continuo a chiedermi se gli piace e se tiene la luce spenta perchè non gli piaccio e perchè nn mi da mai un bacio diverso...insomma è una vera turba per me....e ogni volta è triste perchè succede così raramente che non ho modo di rifarmi la volta dopo e la poco intimità se ne va....

Da un pò si è aggiunta un altra cosa: un amicizia davvero strana con un suo collega e fin qui niente di strano se non fosse che si sentono mille volte al giorno, pogrammano di andare a Wimbledon insieme e stanno svegli fino alle 3 a giocare alla x-box on line con le cuffiette mentre con me alle 22:30 andiamo a letto e lui fa già quello stanco. Si sono sentiti anche finche eravamo in Spagna per le vacanze....mi chiedo se sia gay...i presupposti ci sarebbero in teoria ma lui si arrabbia e dice che non è così e che sono il suo unico grande amore. Ho chiesto di lasciarci tante volte perchè nonostante abbia provato tanto a piegare le mie volontà i miei desideri...non riesco assolutamente a non togliermi dalla testa che sto buttando la mia vita e che lentamente mi sto spegnendo MA LUI NIENTE, non vuole e si incazza e mi fa scenate violente e poi non si risolve niente. IO SONO INSODDISFATTA e ormai comincio a credere di fare davero schifo e che questo sia il problema, mi toglie ogni sicurezza e mi sento una merda. NON RIESCO A CAPIRE PERCHE NON MI LASCI LIBERA, PERCHE VOGLIA STARE CON ME AD OGNI COSTO FACENDOMI SOFFRIRE....che gusto ci prova? e perchè...questo non è amore ma una prigione fredda e devastante.

Io ho bisogno di sernità e di sentirmi amata..dovrei essere fredda come lui ed ignorarlo eppure ho provato ancora una volta a farmi fare una coccola eil risultato è che lui alle 22:00 si è messo a dormire e io mi rodo così tanto che non ce la fccio più. Vorrei una risposta...è gay? è normale che un uomo di 28anni non voglia baci, carezze , niente?????  E' normale che non mi voglia lasciare nonostante tutto?????  Mi sento prigioniera di una storia che vorrei finire perchè mi sta distruggendo. Vorrei un conforto, vorrei sentirmi amata e apprezzata e mi fa incazzare da morire sapere che questa è la mia vita punto e basta non voglio piegarmi a questo perchè non mi lascia vivere????non ho mai fatto niente di male.

mi sento una vera merda vorrei solo volare via come succede nei miei sogni.

grazie per lo sfogo. e scusate per i lamenti ma ne avevo bisogno.

Mar

06

Ott

2009

Devo sapere

Sfogo di Avatar di kiamoddekiamodde | Categoria: Altro

Sarebbe così bello se il male che senti dentro uscisse fuori con il fiato mentre urli.

Mi ritrovo qui in questa schifosa camera a guardare l'orologio, pregando che venga già l'ora di mettermi a letto, pregando che venga il sonno, mentre un urlo cresce nel petto, ne sento la forza, il dolore, mi sento squarciare a metà la gola perchè non può uscire, come fanno gli altri a non sentirlo?

Pulsa in ogni vena, è così forte... Rido, rido come una pazza della situazione, sono sola, le mie amiche sono partite tutte per l'università,la loro vita è già cominciata, io ho fatto scelte diverse ma non è di quelle che mi pento. So di avere tante possibilità nella vita,non sono ingrata, tant'è vero che a gennaio parto per sei mesi, questa è la mia scelta, ma si sa che dai problemi non si può scappare, questi ti inseguono.

Quindi non mi pento, ho solo una schifosissima paura della solitudine. Non sono capace di amare è questo il vero problema. Nessuna mia storia è durata più di 3 settimane, perchè all' improvviso io alzo le barriere, mi chiudo a riccio e taglio dalla mia vita tutti i ragazzi.Non riesco proprio ad innamorarmi, perchè ho bisogno di sapere che quella persona mi ama prima di lasciarmi andare.

Devo sapere che non si vergogna di me, di mosrtarmi in giro, ai suoi amici, che non mi cerca solo per sesso. Sono abituata a stare da sola, se tu non ti fai sentire, non mi fai soffrire,anzi io ti taglio ,che problema c'è? mi fai solo imbufalire.

Non riesco a lasciarmi andare eppure vorrei, lo vorrei davvero, scoppio d'amore, mi viene quasi da piangere perchè sento tutto l'amore mai dato che si agita insieme a quell'urlo disperato. è così brutto stare soli, non sentirsi amati, ti senti squarciata, incompleta, sbagliata e così arrabbiata...

Ho paura e ho bisogno di sapere: é possibile che chi ci ha creato ci abbia creato senza la possibilità d'amare??? é come se fossi un computer: lì nello schermo c'è tutto, internet, paint, word, movie player, ma io non ho la stupida tastiera, lo stupido mouse!!!!

Vedo l'amore lo sento intorno a me ma io non posso accederci... Mi sento davvero spezzata in due... e la cosa più brutta è vivere fuori ma morire dentro... Io devo saperlo, davvero voglio solo sapere se è possibile non essere capace di amare... se dio mi ha creato senza l'amore nella mia vita...  aiuto.... 

Mar

22

Set

2009

Odio tutto cio che mi circonda!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Invidia

Non ho amici,non ho nessuno di cui fidarmi, sono sola, non mi capisce nessuno, soffro di depressione e ho pensato varie volte di andare via da casa. Il ragazzo che  amo è fidanzato con una tr**a e non mi parla nemmeno: ci salutiamo e basta ^^. Beh si: mi sento molto felice e vorrei vivere questa ca**o di vita cosi come lo sto facendo adesso.  

Mar

15

Set

2009

Spreco la mia vita

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

Ho 27 anni e mi trovo incastrta in una vita che odio!

Frequento ancora l'università, una facoltà che non mi stimola, che non rientra nei miei interessi, ma che non riesco a lasciare per paura di sbaglire ancora.

La mia famiglia è adorabile, cercano di lasciarmi il tempo di capire, ma vorrebbero che mi laureassi.

Anch'io lo vorrei tanto, ma ogni volta che devo dare qualche esame il terrore è così forte che mi blocca e non riesco a sostennerlo!

Sto impazzendo, sono intrappola e non so come uscirne.

Ho fallito su tutti i fronti: i miei meritavano qualcosa di più...una figlia migliore!

Dom

23

Ago

2009

Da solo a vita

Sfogo di Avatar di FabrysensibileFabrysensibile | Categoria: Altro

Purtroppo questi giorni specialmente quella faccina triste è difficile che riuscirò a toglierla, purtroppo devo dire che per me questi saranno giorni, mesi, anni e secoli brutti e in solitudine: ormai piu passa il tempo e più sto imparando che la solitudine per me è destino e dovrò portarla con me per il resto della mia vita.

Sarò evitato, snobbato e disprezzato da tutti per sempre e questo destino purtroppo non si potrà cambiare, credetemi: la solitudine è davvero una brutta cosa e io sono uno di quelli che gli è stata assegnata e non mi si toglierà mai di dosso.

Ho perso i migliori anni della giovinezza, ho perso la felicità da anni, ho perso la fiducia verso il futuro, ho perso tutto di tutto: ci sono ragazzi della mia età che hanno gente attorno fidata che sono felici, che fanno tante esperienze, che hanno la sicurezza e io cos'ho? Nulla nulla nulla e nulla...ragazzi scusate se mi comporto da musone, piagnone e lagnoso ma purtroppo in questa situazione è davvero difficile fare un sorriso se non si ha qualcuno accanto non ci si riesce proprio.

Dio ti chiedo perdono con tutto il cuore se questo periodo sono cosi sto vivendo il momento piu solo e triste della mia vita penso che questo ferragosto lo passerò da solo a lavoro e il resto dei giorni da solo come merito dopotutto grazie al mio destino sono frustrato e mi sento così solo che ho voglia di piangere. Tutto quello che faccio non serve a niente. Non ho un solo amico che tenga davvero a me.

Sab

04

Lug

2009

Ti sogno e ti penso ancora..

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Volevo lasciare marito per un altro ma non ne ho avuto il coraggio, ed è finita con l'altro che mi ha lasciata.

Dopo anni ho riavuto un altro figlio ma nonostante tutto, ogni tanto penso ancora all'altro..chissà se mi pensi?

Se ti sei sposato?  io avrei voglia di sentirlo e rincominciare ancora con lui,mi mancano tante cose che mi dava: affetto, coccole, anche le liti non mancavano ma fare l'amore con lui era sempre piu bello. Io con lui ero spontanea e riuscivo a cercarlo per fare sesso e l'amore cosa che con mio marito non mi viene di fare.

Perché mi succede questo non lo so?! Quando penso a M. vorrei tornare tra le sue braccia e vorrei cambiare lavoro per incontrarlo ma non so piu nulla di lui.

Ho il suo numero di tel ma non so che fare! Vorrei tanto che lui sapesse che mi manca ancora anche se sto ancora con mio marito.