Tag: solitudine

Mer

03

Feb

2016

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di AndyloveAndylove | Categoria: Altro

Immagino me stessa su una cima di una montagna, ad aspettare quel filo di aria che finalmente potra passarmi tra i capelli, e asciugarmi quelle goccie di sudore che pian piano scendono dopo la lunga camminata. Sentire il profumo di vero, di pulito, fare assaporare ai polmoni aria pura e salutare. Chiudere gli occhi e spalancare le braccia, sentirmi viva, potente, con la voglia di fare e di voler camminare ancora, per arrivare ancora più in cima. Nulla mi ferma, la felicità e la gioia mi spingono durante il cammino, anche se le ore passano e il buio fà presto ad arrivare. La vera felicità sta in chi riesce a star solo, con i propri pensieri, e farsi lasciar baciare il volto, da quei raggi di sole, ormai non più caldi. Voler libertà di camminar da sola, e percorrere quei sentieri anche con fatica, ma con il sorriso.

Gio

28

Gen

2016

Può una bambina vivere così?

Sfogo di Avatar di ZambannaZambanna | Categoria: Ira

Ok. Forse sono io che non ho una gran memoria, ma da quanto mi ricordo, ho talmente pochi ricordi positivi con i miei genitori che cinque dita di una mano potrebbero essere troppe per contarle. Certo, i miei genitori hanno sempre lavorato a tempo pieno, e li vedevo solo alla mattina e alla sera. Chi mi ha cresciuto sono stati i miei nonni.

Può una bambina, e poi ragazza, fino ai 17 anni vivere tra le feci dei propri cani? Ok chiarisco: il cane è un impegno. Due cani sono il doppio dell'impegno. Quindi tenete conto di due cani che fanno i loro bisogni in casa, mattina pomeriggio e sera, sul parquet che c'è in tutta casa. Può una bambina vivere in un ambiente dove le finestre non vengono mai aperte e l'aria non cambia mai? Può una bambina vivere senza che mai, nemmeno una volta, il pavimento sia pulito (o quasi almeno) e che non sia stracolmo di polvere, peli di cane, macchie di cibo e di escrementi?  Può vivere una bambina in mezzo alle mosche e ai moscerini? Può una bambina vivere in mezzo al costante odore di escrementi misto aria viziata? Può una bambina avere la nausea e i conati di vomito, avere il naso che brucia, quando vuole entrare in bagno per fare i propri bisogni ma essere assalita da fumi evaporati da asciugamani impregnati di pipì e lasciati a terra come "soluzione"? Può una bambina non invitare nessuno, e dico mai nessuno dei suoi amici a casa perchè se ne vergogna troppo? 

Può una bambina desiderare di cenare a tavola con la propria famiglia? Non ho mai cenato a tavola con la mia famiglia. Nessuno mi ha mai insegnato a fare la tavola, o a cenare tutti insieme. Da noi ognuno mangiava quando aveva fame, chi sul divano, chi sul tavolo, chi sul letto. Mia madre non mi ha mai preparato un delizioso pranzetto o una cena, ma sempre cose confezionate, sempre "mozzarella e pomodoro" e "pasta con la passata di pomodoro". Ho imparato come ci si comporta a tavola solo grazie ad un mio caro amico che mi ha "insegnato" cosa e come bisogna farlo.

Nessuno mi ha mai insegnato come fare il letto, nessuno mi ha mai fatto il letto. E quindi, da quando ho 12 anni, ho sempre vissuto chiusa in camera per far finta che tutta quella merda non esistesse. Andavo in bagno meno possibile, d'altronde quel fetore non faceva respirare. Anni e anni chiusa in quella stanza. Avevamo una casa e soprattutto un garage in stile "sotterrati in casa", come il programma in tv. In garage non si riusciva a camminare, se provavi ad andare finivi col farti male... mia sorella ha una cicatrice sulla gamba perchè con un ferro da piccola si è tagliata.

Non ho mai avuto regole, a 15 anni tornavo a casa alle 04:00 del mattino, girando con persone non raccomandabili, saltando scuola quasi tutti i giorni. Sempre se non tornavo direttamente il giorno dopo. Mai una regola, mai un NO. 

Ora me ne sono andata di casa, e ora vivo come tutte le persone normali. Ma ho sempre paura che qualcosa di loro mi sia rimasto. Sono arrivata ad odiarli, anche se con me sono sempre gentilissimi e disponibilissimi.  

Vorrei soltanto poter girare pagina, e dimenticarmi di tutto quello che è successo. Non so se è per questi motivi, ma io fin da piccola ho incubi tutte le notti, soffro di sonnambulismo e ho allucinazioni notturne, mi alzo, urlo.

Vorrei solo poter dimenticare tutto.... vorrei solo qualche parola di conforto....  

Mer

27

Gen

2016

Solitudine

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Sono l'unica che e' senza amici da cosi tanto tempo che ha dimenticato come si stabiliscano relazioni umane? Ma voglio uscire da questa situazione. Che fare? Ho paura del giudizio degli altri.

Gio

14

Gen

2016

Sei un cornuto, e non me ne pento, bamboccio!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ebbene sì, esattamente un anno fa ho tradito il mio ragazzo. Ci stavo insieme da quasi 4 anni e la nostra storia era sempre più schifosa. Lui pensava ogni giorno di più a se stesso e ai suoi passatempi: la sua mammina, la sua sorellina, la sua moto da sterrato, la sua moto da strada la sua bici da sterrato, la sua bici da strada, la sua pesca, i suoi sci, la sua corsa, i suoi amici. Io cercavo di essere partecipe delle sue passioni sebbene lui per le mie proposte avesse in serbo solo dei NO, e non facevamo mai NULLA di ciò che avrei voluto io. Ma eravamo arrivati al punto che non mi voleva nemmeno con sé. "Dai amore, nello sport mi rallenti e con gli amici a volte è bello stare da soli!"

Non festeggiavamo mai gli anniversari (pur vivendo insieme) e manco le vacanze da soli mi ha concesso. Solo in gruppo. 

Gliel'ho cercato di far capire per oltre un anno che non ce la facevo più, che non poteva pretendere che stessi a casa da sola OGNI GIORNO E WEEK END e che non poteva non partecipare mai alle mie cose, ma manco una volta all'anno... Dai miei manco a natale si faceva vedere, dai suoi bisognava andare 4 volte a settimana come minimo. 

Alla fine ho incontrato un ragazzo con un sacco di cose in comune con me, bellissimo e meraviglioso... Non volevo uscirci nonostante gli ormoni a mille ma alla fine lui mi ha convinta a uscire in amicizia e invece poi ci piacevamo troppo. nonostante ciò per qualche mese sono uscita davvero con lui in amicizia, poi è successo... Per un mese ho tenuto il piede in due scarpe e stavo malissimo, ma con il senno di poi... Volete sapere se mi sono pentita? SOLO DI AVER PERSO MESI DI UNA STORIA FANTASTICA che sto portando avanti ancora adesso.

sai che c'è? non me ne frega nulla di averti tradito, sei stato una merda, mi hai fatta sentire una persona che non valeva la pena di un'ora insieme, di essere per una volta la tua priorità! E mi spiace che tu non possa leggere CHE TI HO RIEMPITO DI CORNA, non so come fai a passare dalle porte, ho fatto del sesso selvaggio con un ragazzo stupendo mentre tu ti facevi le tue cose stupide! Sei un cornuto, la trua ex prima di me ha fatto lo stesso, fatti due domande se tutte se lo fanno ficcare dagli altri! E il bello  è che non è uscito allo scoperto e ne sono uscita pulita, con tutti, pure tua madre, che mi dicevano "non so come hai fatto a resistere 4 anni a fare da madre a questo bambino"!

Ma una volta avrei proprio vogia di dirtelo: cornuto! VAFFAANCULO PER GLI ANNI DI MERDA CHE MI HAI REGALATO!

Ragazze, ragazzi: non abbiate paura di lasciare ciò che vi fa male solo perchè lo conoscete. Non dico di farlo a cuor leggero, pensateci, ma se una cosa vi fa male RIPRENDETEVI LA VOSTRA VITA! Perchè lui è stato uno stronzo, ma mi prendo la mia parte di colpa. Per non ferire lui ho gettato 4 anni.

Lasciatemelo dire ancora una volta prima di concludere: CORNUTOOOO!  

Mer

13

Gen

2016

notte di mezza insonnia.

Sfogo di Avatar di gagenoregagenore | Categoria: Altro

Non so se lo posterò… o farà la fine degli altri, intanto scrivo…Da cultore quale sono dell’idioma russo (setto nasale deviato), stanotte mia moglie (malditesta da mestruo) mi ha esiliato dal lettone, in realtà dopo l’ennesima “sberla” mi son alzato… ore 4;20 … tanto quell’infame della sveglia l’avrebbe fatto comunque alle 05;30. Emigro stancamente sul divano calzini plaid… e tablet.

 questo sito è una miniera, in anni un mucchio di persone si sono avvicendate su queste pagine,hanno stretto amicizia sono state solidali, hanno litigato si sono insultate, persone che hanno condiviso un tratto della loro vita su queste pagine, poi sono andate via… alcune sono ritornate, e visto che tutto rimane (c’è un  post con più di 4000 commenti), è come leggere una stratigrafia, una carota geologica dove si sfoglia lo scorrere deltempo, tutti gli eventi “sismici” nella vita delle persone.

I temi sono vari… c’è chi si lamenta del datore di lavoro, chi non trova lavoro, chi lo ha perso, chi del traffico, della noia, del superlavoro, dei vicini, del/della collega marpione che fa avances e viene apprezzato, di quello che non viene apprezzato, di quello che viene ignorato. Ci sono storie così forti, di smarrimento dolore e disperazione, che desideri solo che ti stia prendendo in giro, non può essere così, non deve essere così, famiglie disastrate, e orrori … orrori… orrori.

Poi c’è l’argomento principe… no… non è il sesso, o meglio il sesso è solo una sua componente neanche la più importante, e lì è davvero difficile rimanere asettici freddi ed impermeabili, l’argomento è … ho bisogno dell’altro/a, di solito si esordisce con “non me la/lo da più”… allora lo vedi che è questione di sesso! … no … non è così, ho letto storie tristissime,uomini o donne  innamorati delle loro metà che non hanno rapporti da anni (ANNI! … e io che mi lamentavo per astinenze diqualche mese), che vengono respinti (sì questa la conosco anch’io, meno male che è sporadico) e si sentono umiliati,  magari sono stracorteggiati al lavoro, ma loro non ne vogliono sapere di altre, ne vogliono solo una, (ah ma allora non sono “strano io”, non sono solo), c’è chi si rifiuta di farsi l’amante, c’è chi se la fa ed in un post esulta (lo dice anche breil “bisogna pur che il corpo esulti”) e dice menomale con lei faccio tutto quello che dovrei fare con quella  sbronza (scusate non  ce la faccio a scriverla correttamente), e poi nel post successivo, si sente frustrato e dannato perché lui vorrebbe farlo con la moglie, dell’amante non gliene frega un… niente, e poi c’è il più triste di tutti… (almeno finora), sposato … e pure innamorato… va dalle massaggiatrici professioniste, non ha un rapporto sessuale completo… si fa … “massaggiare” e poi al culmine… si mette a piangere disperatamente solo, e la massaggiatrice allora che deve lavorare, che è attesa da altri clienti, si sdraia accanto e lo abbraccia, senza dire una parola senza fargli pagare nulla del suo tempo extra.

05;15 Occhi umidi… come adesso che scrivo, vorrei alzarmi dal divano andare di là ed abbracciarla stretta … solo abbracciarla… ma temo per la mia vita (“se la notte mi accorgo che sono in tiro che ne dici se tisveglio?”... “non mi ricordo se sei favorevole alla cremazione”) e rimango quì…La sera quando ritorno dal lavoro, vedo le “signorine che aspettano l’autobus” (con mio figlio ridiamo ogni tanto, quando mi chiedeva “papà chi sono quelle?” questa era la mia risposta), nere, bianche “sfumate”, e mi immagino io che accosto con la macchina dopo averla scelta, quella che assomiglia a lei, contratto il prezzo la carico, ci appartiamo, ed io… qual è iltuo fiore preferito? Che musica ti piace, ti piacciono i gialli? Ti piace il mare? … senti potresti metterti i capelli in questo modo? Così assomigli di più a lei… portiera che si apre e si richiude “VAFFANCIULLO”… non l’ho mai fatto …dubito fortemente che lo farò.

Perché sono qui? A leggere le storie degli altri … perché ho paura … ma di questo non sono ancora pronto a parlarne.

Buongiorno a tutti. A tutti quelli che avranno la bontà di leggermi stamattina, e a quelli che lo faranno tra dieci anni.

Dom

10

Gen

2016

Sola e stufa

Sfogo di Avatar di SolojessicaSolojessica | Categoria: Altro

27 anni

Fidanzata

Sola e inaridita

Lavoro , ho interessi , ma le persone intorno sembrano UFO. O forse sono io un UFO ? 

Mi manca la mia vita di prima, cazzo

Non dovrebbe mancarmi, prima ero sbagliata

Gli amici sbagliati o finti, meglio con o meglio senza?

Mi manca uscire, ballare, mi manca essere IO

Lun

04

Gen

2016

Essere soli e non capiti

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti, sono una ragazza di 23 anni, molto infelice, mi voglio sfogare perchè magari qualche ragazza si ritrova e mi puó capire. È che sono stufa di tutto ció che gira su sti luoghi comuni. Sono una ragazza molto sola, ho avuto un passato difficile, fino all'adoloscenza ho subito del bullismo e ho sofferto di depressione, ho avuto storie amorose importanti fallite miseramente, l'ultimo mi ha pure tradita. Ora mi ritrovo senza uno straccio di lavoro e mi sento inutile. Ho da poco iniziato una nuova relazione, di cui sono molto innamorata, ma lui sta a piú di 200km da me e lo vedo poco. La mia migliore amica abita a 20km da me ma lavora sempre. In poche parole sono maledettamente sola e senza un soldo, preciso, dei soldi da parte li ho, ma li sto utilizzando per pagarmi le rate della macchina, mai uno sfizio per me. Natale l'ho passato tristemente a casa.. la gente ipocritamente felice che ti fa gli auguri "perchè cosí si fa" e poi non ti cagano tutto l'anno. C'è gente che ti fa il regalo perchè si sente in obbligo, perchè io lo noto chi è sincero e te lo fa col cuore e chi te lo fa cosí tanto per...  oppure gente che non te lo fa e ti dice "massí ma se uno ci tiene il regalo te lo fa qualsiasi giorno, non per forza alle feste" e secondo voi poi è arrivato quel regalo? No... ma meglio cosí, se la persona nemmeno ti vuole bene e non ti sta vicino meglio non ti dia niente. Poi che dire dei compleanni? Fra poco sarà il mio e non vedo l'ora che passi in fretta per scordarlo, gli anni precedenti facevo le cene, ne avevo la possibilità econonicamente parlando ed ero felice di avere qualcuno che veniva e ci teneva a esserci, un giorno speciale tutto per me. Adesso non posso fare nulla e probabilmente verró scordata. Riceveró i soliti auguri falsi su fb e via mess da gente che magari mi ha mai cagata. Se parlo delle mie frustrazioni con qualcuno mi dicono la solita frase del cavolo che li prenderei a padellate sui denti "sei giovane e bella, come fai a dire così, io alla tua età spaccavo il mondo" ma ti spacco io! Poi fammi capire: bella=felice?? Mah! Oppure ti rispondono "ma scusa ora non sei fidanzata?" Anche qui fidanzata=felice? Per carità son felice di stare con lui e lo amo tanto, ma l'amore puó anche essere sofferto se molto distanti. Io per le persone che amo mi dividerei in 4, farei qualunque cosa per stare accanto a loro e farli felici. Ma spesso questo non vale per gli altri. Sono fisicamente sola, non vedo sincerità da parte di nessuno. La verità è che vorrei solo sentirmi speciale, vorrei vivere dei momenti sinceri, essere sorpresa di qualcosa, vivere tutte ste emozioni almeno una volta dopo tanto tempo.

Ven

01

Gen

2016

Capodanno di solitudine

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Uno sfogo come tanti. Com’è triste a volte la solitudine. A volte si ha bisogno di essa, ma altre… soprattutto in occasione delle feste mette un senso di profonda e lancinante malinconia. Ho 20 anni e non ho nessun amica, nessuno con cui gioire per l’inizio del nuovo anno. Sono figlia unica e ho dei genitori che hanno sempre detestato le festività. Ieri sera è stato anche il mio compleanno. Ma nessuna gioia nei loro volti, nessun auguro, nessun cenone, nessuna partita a tombola. Una cena semplice e poi alle otto a dormire… nella speranza che passi tutto in fretta, nella speranza che il prossimo sarà davvero un anno migliore.

 

Gio

24

Dic

2015

Contenitore vuoto

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Qual'è la cosa più patetica da leggere il giorno della vigilia di Natale? Se la state cercando, mettetevi un attimo comodi e leggete questo sfogo.

Da quattro lunghi anni, sento la mia vita peggiorare notevolmente di giorno in giorno. Le mie emozioni si spengono a poco a poco e le uniche rimanenti sono la tristezza e la malinconia. Nonostante abbia già provato pensieri davvero terrificanti come quelli suicidi, ora come ora non ho voglia di morire, ma neanche di vivere. Vorrei davvero poter fare qualcosa, ma non so cosa. Mi sento solo un inutile contenitore vuoto, un errore... vorrei rifugiarmi nel buco più profondo e non uscire più.

Non ho neanche la voglia di stare con la mia famiglia.

Sono così sola e vuota... ogni più piccola cosa ha perso di interesse, per me. Lo studio, la scuola, gli amici e anche i miei hobby... sono apatica, ma allo stesso momento mi sento incollata addosso una tristezza, nostailgia e malinconia pazzesche.

Presumo che io non sia destinata ad essere un adolescente normale e felice, eh?

Non so proprio cosa fare.

Scusate se ho scritto molto, ma mi sento veramente male. 

Ven

18

Dic

2015

Chiamiamolo fidanzato

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Il tuo atteggiamento mi delude pienamente.

Piangi miseria a tal punto da dirmi che quest'anno sarà difficile addirittura farmi il regalo di compleanno, però so che i soldi te li giochi, dove vai vai so che stai fumato (che poi possiamo aprire un'immensa parentesi su questo, mi fai la terza guerra mondiale per un bicchiere di vodka o perchè a volte torno dopo un certo orario, però se tu fai il cazzo che vuoi e torni quando cazzo ti pare, ottimo! E poi...hai dei vizi? La vita è tua, io non sono una santarellina e non ti rompo il cazzo...a me può dispiacere un po', soprattutto perchè sei molto giovane, ma basta che non vieni a rompermi la minchia, perchè non ne hai proprio il diritto.)

Chiusa l'immensa parentesi, torniamo a noi. A me non frega proprio un cazzo del tuo regalo, a me importa della tua presenza, se non vuoi farmelo e spendere i tuoi soldi in altro, ok, basta che non mi prendi per il culo ostentando il tuo "impoverimento".

Sono perfettamente cosciente del tuo desiderio di divertimento: è evidente. Ultimamente sparisci giornate intere per motivi ignoti (e io sono una che è altamente comprensiva quando esci o hai da fare, perchè è un tuo pieno diritto avere una vita al di fuori di me), non sei più dolce come prima, ti incupisci senza motivo, ti annoi e sei spesso indifferente. Su questo, non è colpa tua, non posso costringerti ad re-interessarti a me. Però sii chiaro sotto questi atteggiamenti, dì semplicemente che non vuoi più stare con me, perchè in questo momento mi sento costantemente abbandonata, insicura e non amata.