Tag: solitudine

Ven

12

Ago

2016

sempre più sola, sempre più triste

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

ho 21 anni e faccio una vita del cacchio!!!

sto sempre chiusa in casa perchè, quelle poche amiche che ho, abitano a 40 km da me e hanno già la loro compagnia, quindi alla fine mi ritrovo a uscire di casa una volta ogni tre mesi.

non posso neanche dire esco con mia sorella, visto che sono figlia unica...e neanche uscire con le cugine, dato che hanno tutte un'età che va dai 7 ai 13 anni...e i miei cugini sono tutti fidanzati e sono sempre in giro con le loro ragazze.

le altre volte che esco è solo per andare all'università...lì parlo con qualcuno, ma abitano tutti lontani, quindi al di fuori dell'università non li vedo.

ho provato a iscrivermi in palestra per conoscere nuova gente, ma siccome sono timida alla fine non ho concluso nulla. è da due anni che sono sola come un cane!!!

provo una tristezza assurda quando nei social network vedo le persone che sono andate a divertirsi con amici, mentre io passo tutte le sere dietro un pc. in più, stando sempre in casa mi stanno ritornando in mente i traumi del passato...alle medie i bulletti mi insultavano perchè mi vedevano fragile e introversa, e delle volte mi davano calci e pugni...come se non bastasse, mia madre ne aveva parlato con i prof, ma alla fine se ne sono fregati e non hanno preso nessun provvedimenti contro i bulli.

adesso sono passati tanti anni dai tempi delle medie, ma stando chiusa in queste quattro mura, spesso mi viene tutto in mente e scoppio a piangere.

 avrei tanto bisogno di un fidanzato che mi dia amore...ma tutti i ragazzi con cui sono uscita li ho sempre visti solo come amici...e io non mi metto insieme a un ragazzo tanto per accontentarmi...se non provo dei sentimenti preferisco stare single...però il fatto di non avere un ragazzo mi pesa.

Mar

09

Ago

2016

Mi sento solo

Sfogo di Avatar di EOSEOS | Categoria: Altro

Essere di carattere introverso è una vera CONDANNA. Prima avevo tanti amici, ma dai 13 anni in poi (oggi ne ho quasi 21) non faccio altro che sentirmi solo... 8 anni e passa di solitudine e abbandono, mi rimane difficile esser eespansivo, allacciare rapporti con le persone, sono un tipo chiuso, un po' timido... nel corso degli anni ho lottato molto pe rmigliorare, e ci sono riuscito, ho fatto gradi passi, ma l'indole rimane quella, non si cambia. Ho pochi amici (non me ne è mai fregato tanto di avere mille amici, me ne bastano pochi, non ne sento il bisogno) a quei pochi non frega nulla di me, non si fanno mai sentire, non rispondono o inventano scuse, ma loro hanno mille amici, che gli frega? siccome per loro probabilmente sarò una persona noiosa, preferiscono evitarmi e uscire con altri, appena possono. Io mi sento maledettamente solo al punto che vorrei farla finita (anche se non lo farò mai per un mio ragionamento mentale che non sto a spiegare), non so nemmeno se esisto davvero, in 21 anni non ho mai avuto una ragazza, mai che una ragazza fosse interessata a me (e non mi ritengo brutto, una volta ho messo la mia foto in un sito e mi hanno votato di media 7/10, ma vabbè). Nel week end esco sempre con questi amici, vado anche in discoteca o in posti frequentati da molte ragazze, ma niente in 21 anni non ho mai avuto una ragazza, e mi manca, cioè sento il bisogno di qualcuno al mio fianco, che mi faccia capire che esisto... cristo. Sono vergine ma non me ne frega nulla del sesso, come ai miei coetanei che ne cambiano 1 ogni settimana e non fanno altro che pensare di sco... quella e quell'altra. Io vorrei solo essere qualcosa per qualcuno, essere amato e poter amare, avere una ragione di vita, perché al momento non c'è l'ho. Passo le miei giornate nella solitudine più totale, ai miei amici non è mai importato nulla di me, la mia famiglia non fa altro che darmi contro, sono introverso e nessuno mi calcola, sono invisibile, passo la vita a guardare gli altri che si mandano cuoricini su whatsapp a vicenda e mi fa male... si perché dietro al corpo di un ragazzo normale c'è un'anima profondamente sofferente e abbandonata. Io non capisco veramene cosa non vada in me, cos'hanno gli altri più di me e perché non piaccio a nessuno. Cristo santo non c'e la faccio più... non so più che c*** fare, hey esisto anche io!

Sab

30

Lug

2016

Mi sento solo a volte

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

A volte mi sento escluso anche se sono in compagnia. Nessuno parla con me con grande interesse. è come se fossi diverso. Mi fa schifo la generazione di oggi, tutta basata sull'apparire, nessuno che vuole amare per davvero. Vorrei aver vissuto quando trovare le ragazze vergini era la normalità, non l'eccezione.

Ven

29

Lug

2016

Bella merda

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Non ho una ragazza, ho ancora la mia ex in testa, sono cosi abbattuto che non ho voglia neanche di parlare con il sesso femminile, figuriamoci provarci. E poi a che servirebbe se in mente ho un'altra.

Non ho manco i soldi per andare a prostitute, mi ha negato anche il sesso questo mondo infame, proprio nel momento in cui ne avevo piu bisogno, e che cazzo. Bella merda  

Mar

26

Lug

2016

Sto di merda

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ancora una volta sono qui a lamentarmi di qualcosa, nemmeno mi fa sentire bene in realtà.

Mi sono lasciato con la mia ragazza due mesi fa, non saprei bene dire se mi ha lasciato lei o se l'ho lasciata io, è stato un inevitabile e sentito comune accordo, anche se in realtà c'era ancora molto affetto da parte di entrambi, ma quando le cose non vanno, c'è poco da fare.

Sono una persona molto malinconica, lo riconosco, e per quanto io possa sforzarmi di pretendere che non me ne freghi un cazzo, dopo poco tempo mi rendo conto che mi frega, e cado in uno stato di tristezza che non sopporto veramente più.

Mi sono comportato male con lei, ma in quel periodo sentivo che era la cosa giusta da fare. Ma io sono una persona che va con il tempo, e spesso accade che io faccia cose di cui me ne penta il giorno dopo. Che ci posso fare, sono io.

le ultime parole che mi ha detto sono state "non ti voglio mai più vedere, ne sentire, vattene".

Non l'ho più sentita da quel giorno, pensavo mi avesse ce rcato di nuovo, come era successo in passato, ma non è stato così.

Mi manca tanto, vorrei averla accanto, chissà se anche lei mi pensa ogni tanto.

Accidenti a me

 

 

 

 

Lun

18

Lug

2016

mi sono persa

Sfogo di Avatar di imalone92imalone92 | Categoria: Ira

Non so più cosa mi succede e questa storia va avanti da ben 4 anni. Da quando mio padre è andato via di casa e sono rimasta con mia madre e mia sorella tutto è cambiato. Non mi riconosco più ho sviluppato un odio nei confronti del mondo! La colp non è di mio padre anzi, purtroppo vivendo con mia madre ho avuto un bel pò di difficoltà. Non mi ha mai accettata come figlia, non si è mai presa cura di me e questo mi ha fatto sviluppare un odio profondo nei suoi confronti. é una persona cattiva che pensa a se stessa e se ne frega dei figli e mia sorella sta diventando come lei.... odio vivere qui rinchiusa in una camera notte e giorno, odio vederle quando esco confabulano sempre sono orribili e invidiose. Non sanno essere felici quando le cose mi vanno bene e non provano amore nemmeno quando mi vedono stare male! Mi stanno sul ca..o mi sono scocciata mi sento sola non perchè non ho loro ma perchè non ho manco la voglia di far entrare amicizie nella mia vita! il mio cuore è diventato di pietra, sono insensibile ad ogni emozione e situazione e volevo dirlo a qualcuno... anzi avrei voluto trovare qualcuno che mi capisse... tutto qua x ora

Mar

12

Lug

2016

Invisibile

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ogni tanto penso che qualcuno mi abbia messo il mantello dell'invisibilità senza che io me me sia accorta.

È incredibile, la gente mi ignora in una maniera tremenda. Odio essere al centro dell'attenzione, ma se ho qualcosa da dire voglio essere ascoltata.

Mia madre non mi ascolta proprio per niente, se le faccio una domanda mi risponde una volta su cento, se va bene.

A scuola è la stessa cosa, è già tanto se i professori mi ascoltano quando sono interrogata (cosa che spesso non accade). Tantomeno lo fanno le mie compagne.

Ho solo un'amica e parliamo sempre e solo di lei. Ho provato varie volte a sfogarmi con lei o a raccontarle qualcosa, ma quando lo faccio parliamo di me per 5 minuti al massimo e appena può cambia discorso, così si ritorna a parlare di lei. Inoltre mi tratta come se fossi inferiore e i consigli che mi dà li ritiene verità pura. "Devi fare questo, devi fare quello" e mai una volta che provi a capirmi per davvero.

Sono davvero stanca

Ho bisogno di qualcuno che mi metta sul suo stesso piano

Sembra che dalla mia bocca possano uscire solo stronzate. Sembra che non riesca a dire nulla di intelligente e sto iniziando a credere che sia davvero così.

Per ora so che meriterei più rispetto, ma non so per quanto lo penserò ancora.

Ho così tante cose da dire ma nessuno che mi ascolti

E poi sono asociale, odio stare con le persone, odio uscire, sono sempre barricata in casa a guardare film. Però al liceo ho trovato questa persona con cui posso parlare, lei che mi spinge sempre a sfogarmi e poi quando lo faccio mi tratta come una bambina che non ha capito nulla dalla vita. Si crede tanto superiore e intelligente

Non era così due anni fa, è cambiata e sento che tutti i progressi che grazie a lei ho fatto con la mia timidezza stiano andando in fumo.

Probabilmente il problema sono io, o forse il posto in cui vivo

Ho una mentalità fin troppo aperta e qui la gente è piena di pregiudizi e odio

La montagna non è adatta a me, o forse non lo è direttamente l'Italia.

Quella mia amica ha una mentalità aperta, ogni tanto giudica qualcuno ma non posso lamentarmi, non sono molte le persone che come me rispettano chiunque

(Non me la sto tirando, anche se sembra ahah, credo solo non sia una cosa comune)

Però in ogni caso non sono felice, nemmeno con lei

Quando usciamo lei parla per ore e io ascolto e basta

Io non sono una che parla, proprio per niente, ma nessuno mi aiuta a superare questi miei problemi 

Non so cosa fare

Mar

05

Lug

2016

Consigli!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Cosa fare durante un'estate intera? Beh le cose che si possono fare sono molte, ma quando non si hanno amici? Ho litigato con la mia migliore amica da un bel po', un'altra amica è partita e starà via per molto e l'ultima amica che mi rimane è sempre impegnata con un sacco di attività (è abbastanza popolare quindi nel tempo libero esce non solo con me ma con altre persone). Quindi io che faccio?! Mi sento patetica a scrivere queste cose ma ho davvero bisogno di sfogarmi in qualche modo. Sto cercando di "ravvivare" la mia estate ma purtroppo non ho idea di come fare anche perché non sono la persona più estroversa del mondo... Fino a quando la mia amica non è partita uscivamo spesso, mare e piscina, la sera...ma adesso sono da sola. E poi mia madre che continua a dire "ma non esci mai!"  

Non so più cosa fare! Già magari essendo più grande avrei avuto più scelta, potevo andare dove volevo anche da sola ma ho ancora sedici anni, se esco per la città da sola vengo considerata come una sfigata.  

Dom

03

Lug

2016

Non voglio amici

Sfogo di Avatar di solitarysolitary | Categoria: Altro

Ho 25 anni, non ho mai avuto amici, e non ne sento la mancanza. A volte mi annoio da solo a casa, ed io fesso allora ho iniziato ad avere qualche amicizia virtuale e per me sono state esperienze abbastanza utili e ho scoperto un lato del mio carattere che neanche io conoscevo.
Però l'amicizia non fa per me, non ho assolutamente interesse a parlare con altri maschi, cerco sempre ragazze, ma fare l'amico non mi piace e non è neanche giusto nei loro confronti, ho altri interessi e spero sempre in altro, detto così può essere brutto, ma non lo nego, è la verità.
Ora mi trovo in un periodo un pò triste, ho conosciuto una ragazza online (abita molto lontano) e ci siamo scambiati messaggi per molti mesi, per me è una persona molto importante, la sentivo più di un'amica, mi distraeva e mi faceva passare il tempo, ma ha iniziato a scrivermi sempre meno (sa che non può darmi di più), anche meno di un messaggio a settimana, e questo mi sta creando un grande vuoto dentro. Ora mi sento più solo di prima che cominciasse tutto.
Sto bene da solo, ma la mancanza di una ragazza purtroppo mi distrugge.
Direte, esci di casa...questo è un altro problema, per il momento non mi è possibile, ma non ne voglio parlare.

Sab

02

Lug

2016

Quarto Comandamento

Sfogo di Avatar di BanyaBanya | Categoria: Accidia

Vorrei chiamare un amico e sfogarmi ma... sono senza un euro su cellulare e a facebook non posso accedere se no poi vedono l'orario di accesso ed è peggio quindi... caro sfoghiamoci.com, eccomi qui!

Di recente mia madre è stata molto male, immobilizzata a casa, e io sono rimasta a casa per dare un po' di sostegno. Lei è una persona molto indipendente e orgogliosa e non ha apprezzato affatto, sin dal primo giorno nonostante non potesse camminare ha provato a rifiutare il mio aiuto e poi l'ha sostituito con quello di una sua amica. Sono rimasta comunque vicino a lei, in caso avesse bisogno di qualcosa, o cercando di farle compagnia a modo mio... mi sono sentita dire da lei che invece è solo una scusa per stare a casa a non fare un cazzo, che non è vero che l'aiuto, che lei fa tutto da sola e se fossi preoccupata starei attaccata a lei 24 ore su 24. Lei non ha idea di quanti pianti mi sono fatta quando è stata al pronto soccorso e nei giorni successivi quando la sentivo gridare nel sonno, mio padre mi ha detto di non mostrare niente ansie altrimenti poi stava peggio. In genere mi sono detta di portare pazienza, perchè lei sta male e parla per rabbia, magari non pensa quello che dice.

Poi è successo che, mentre lei finalmente può camminare anche se sta ancora male, mi sono sentita male io per una settimana. Reazione: non tieni niente, non c'è bisogno che ti facciamo compagnia. Credo di aver beccato una sindrome influenzale, niente di che, ma un giorno sono quasi svenuta: ieri notte, nonostante tutto, mamma voleva andare al mare e poi al centro commerciale e l'abbiamo accontentata partendo alle dieci per fare tutto stamattina. Io stamattina sono stata così male che non potevo stare in piedi: ora mia madre se n'è andata al mare incazzata con me perchè crede che ho finto di stare male per attirare l'attenzione, evitare di andare a fare shopping a quel cazzo di centro commerciale e starmene a casa sul divano a chattare con chissà chi. Mi ha chiuso la porta in faccia prima che potessi ribattere qualcosa e questo è l'unico motivo per cui non sono esplosa rinfacciandole che l'ho accudita per un mesetto... per fortuna. Tanto che posso fare, posso starmene solo a contorcermi sul divano. Come se potessi decidere io a comando quando sentirmi male perchè sono una fottuta masochista e mi piace soffrire e rovinarmi le vacanze, dopo che già ho rinunciato alla mia unica estate senza quei cazzo di esami per accudire mammina, già. Ha capito proprio tutto! Inutile dirlo, io e lei siamo due opposti polari e ho rinunciato da tempo a qualsiasi tipo di chiarimento e confronto... che se ne faccia una ragione di non avere il tipo di figlia che desiderava.

Vorrei avere le forze per alzarmi e prendere il primo treno per una città a caso e sparire un due giorni almeno.