Tag: relazione

Sab

14

Nov

2015

Senza Titolo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho una relazione con un uomo impegnato, ha nove anni più di me e una figlia! Con lei le cose non sono mai andate molto bene, sopratutto dal punto di vista sessuale! Ci siamo trovati 1 anno fa in un momento difficile per entrambi e ci siamo aiutati! Lui è prima di tutto il mio migliore amico! E' difficile perchè non posso parlare di lui con nessuno! Solo 1 anno ma ne abbiamo passate di cotte e di crude! Ci amiamo, ne siamo sicuri, ma io ho bisogno di una vita e di una persona con cui stare alla luce del sole! Ho provato ad averla una relazione "normale" con un ragazzo della mia età, a Lui non ho detto nulla ma sono crollata e ho lasciato il fidanzato ufficiale! Sono confusa! Voglio Lui però alla luce del sole, in una relazione normale, vorrei presentarlo ai miei amici e alla mia famiglia, vorrei uscirci il sabato sera e andare al cinema! E' difficile, è molto difficile e mi sento una merda per essere stata con un altro!   

Mar

10

Nov

2015

Che cavolo mi sta capitando??? Capirci...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao a tutti.
Vorrei capire un po cosa mi sta succedendo, più che altro butto giù i pensieri per fare chiarezza dentro me.
Sono insieme al mio ragazzo da 5 anni e stiamo bene, sono innamorata e così anche lui.
Da poco tempo nel mio ufficio mi è stato affiancato un nuovo stagista col quale ovviamente ho rapporti stretti in quanto devo semplicemente spiegargli il lavoro e quasi sicuramente verrà assunto. Premetto che non mi attrae fisicamente, non è il mio tipo... non fantastico su di lui (anche perché non ho mai tradito nè tradirei mai il compagno con cui sto).
Noto però che ultimamente faccio dei “paragoni” se così si può dire, tra questo ragazzo e il mio.
Ovvero: il mio ragazzo è molto sedentario, non ha praticamente passioni, ha sì un lavoro ma all’infuori di quello non ha tanti amici, interessi, cose da fare, sta bene in mia compagnia, a casa e poco altro. (non è una critica è una osservazione).
Questo ragazzo invece fa tante cose, ha tante passioni e interessi, l’arte, il cinema, la musica, compone, fa sport, ecc. Quando parliamo extra lavoro, ogni tanto in pausa, mi racconta le cose che fa, i corsi che ha fatto per migliorarsi e le cose che vorrebbe fare, qualche iniziativa che lo ha colpito, discorriamo a volte di politica.
Insomma... con lui si parla di tanto, e soprattutto mi rendo conto che si nota veramente la differenza tra una persona con una vita sociale attiva, se così si può dire, e chi invece ha poche passioni o interessi in generale.
Sarà che io sono una ragazza che non starebbe mai ferma, andrebbe di quà e dilà, ha mille idee e passioni che spaziano in ogni ambito... che, parlare o avere a che fare con qualcuno che mi da spunti o comunque condivide certe iniziative che piacciono anche a me, fa strano.

Ripeto, con questo non voglio dire che io ami, o pensi in maniera strana a questo ragazzo.
Sorge però spontaneo il fare paragoni per quanto riguarda gli stili di vita e ho un po "aperto gli occhi". (Per aprire gli occhi intendo il vedere che effettivamente ci sono altre persone a cui piace fare tanto come me).

Non so bene questa mia riflessione a cosa porterà, però sono un po stordita perché è la prima volta che ci ragiono da 5 anni a questa parte. Uhm. Forse inconsciamente ma poi neanche tanto vorrei che il mio ragazzo fosse un po simile a lui su questo versante. Più attivo, più voglioso di fare cose assieme o con un po più di interessi. Solo che a 30 anni non si cambia ed è un po questo che mi rende affranta.

Lun

12

Ott

2015

Amore con la A maiuscola, lo avete mai vissuto?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Quell'amore per il quale faresti tutto. Il vederlo/a felice, non annullarsi per l'altro ma delle due che se uno dovesse scegliere si prenderebbe i mali dell'altro pur di vederlo stare bene. Il pensare, sperare in un futuro roseo assieme, perché vedi solo quella persona e non ce ne potrebbe essere un altra accanto a te.

 

Avete mai provato queste sensazioni, situazioni, emozioni? Io me lo domando. Cioè non tanto per me (che per quanto mi riguarda sento di provare) ma per il mio attuale compagno. C'è qualcosa che non mi torna. C'è questo suo modo di essere che si sta acutizzando con gli anni man mano che andiamo avanti con la relazione, che sempre meno mi piace e mi crea dubbi e perplessità. Come se lui, nel bene e nel male mi desse per scontata quindi: "perché fare certe cose, tanto tu ci sei...". Questo: "tutto è già assodato, tutto è già così". Per l'amor di dio bellissimo, la sicurezza nell'altro è una cosa fondamentale ma... dopo solo 5 anni di relazione mi sembra un po prestino. Non mi da l'idea che lui provi per me quell'amore e quelle sensazioni che ho descritto su. Mi sembra che lui provi un amore frenato, poco spontaneo e che se dovesse fare delle scelte io finirei in 2° piano. Quando si discute arriva presto a conclusioni del tipo "ok, allora cosa vogliamo fare? La finiamo qui?" per poi sentendomi decisa, tornare sui suoi passi e chiedermi scusa dicendo, non pensavo realmente quelle cose. Non so mi da l'idea che sia un amore frenato, il suo. Con poche attenzioni nei miei riguardi... sì coccole e qualche smanceria a parte, da un po di tempo sembro una cosa messa lì che tanto c'è e allora perché devo mettermici per mandare avanti la cosa? Provata più volte la via del dialogo, a parer suo non sussiste problema anzi... ammette di non essere di molti slanci ma che... si impegnerà per averli. Quest ultima, mette i brividi.

Mar

29

Set

2015

Hai detto una bugia

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Nemmeno grave eh. Ma lo sapevi che io alle bugie reagisco allergica. Ora non mi fido più. Sento che la nostra relazione è rovinata e onestamente non ho più voglia di vederti. 

Mer

23

Set

2015

ti fa sorridere ed un attimo dopo ti fa piangere

Sfogo di Avatar di FBGirlFBGirl | Categoria: Altro

Vorrei solo piangere. Non mi piace stare così! Questa situazione l'ho già passata con il mio ex..che me ne faceva di cotte e di crude. 

D non è come lui, ma sembra che non provi più interesse per me..

Perché allora ci vediamo, ci sentiamo,  mi scrive il buongiorno e la buonanotte? Perché mi bacia? Perché mi deve far sorridere e un attimo dopo esser tornata a casa, deve farmi piangere? 

Vorrei solo trovare un ragazzo che mi ami... sono stufa di affezionarmi alle persone pere poi esser ferita nel profondo.  

Vedo coppie che invidio per l'affiatamento...

Non so se è giusto che continui questa sorta di non relazione.....sono passati otto mesi...forse è ora di metterci un punto.

Quando penso di chiudere tutto mi vengono in mente i discorsi fatti all'inizio, dove pensavo che potesse innamorarsi di me. .........e invece............. 

Gio

10

Set

2015

Scontato!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Se dai tutto così per scontato con me, dopo soli 4 anni di relazione... non so dopo 20 o 30...

 

Bah.

Mer

09

Set

2015

ho capito

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Stasera stavo ascoltando un po' di musica nelle cuffie, canzoni varie insomma; poi nell'elenco mi sono capitate quelle 3-4 canzoni che ti dedicai, e sono bastati pochi spezzoni per farmi piangere e ricordarti.

Ho capito adesso che io mi ero innamorato veramente di te, e lo sono ancora nonostante i vari mesi che non ci vediamo più, nonostante come mi hai trattato; nonostante adesso ci sia il nulla tra noi.

Mi manchi! ed è brutto che sia andata così....

Ven

04

Set

2015

Amore a distanza

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Dico a tutti che è solo un flirt, in realtà qualcosa sta nascendo.

Il problema è che lui ha già un'altra relazione a distanza, me l'ha detto quasi subito, su mia richiesta  per evitare che mi affezionarsi troppo. Però non sono riuscita a mandarlo via, lui mi da tutto quello di cui ho bisogno, tenerezza, passione... vogliamo incontrarci.

Lei non la sente quasi mai, invece noi due ci sentiamo tutti i giorni.

Un problema in più? Provo qualcosa anche per un altro ragazzo, che però mi vede solo come un'amica. 

Sab

29

Ago

2015

Tradimento e vendetta

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Dopo un anno e mezzo di relazione, il mio ragazzo è partito per lavoro, e ho scoperto che per 4 mesi aveva una relazione parallela con un'altra. Ero già infelice prima con lui ma, come tutte le donne stupide e insicure che si innamorano dell'idiota di turno, nonostante i campanelli di allarme nessuno non ho lasciato la relazione con la speranza di un futuro migliore. Ci vedevamo ogni weekend e sentivamo spesso nell'arco della giornata, per cui pensavo che i miei dubbi fossero solo paranoie femminili, finché una sera ho scoperto tutto contattando una sua "amica su Facebook (cosa mai fatta prima tra l'altro). Gli ho dato fiducia e tutta la libertà possibile e così mi ha ripagato,  forse avrei preferito un tradimento occasionale, ma una relazione da 4 mesi no!! Ho cercato di uccidermi senza risultati quando l'ho saputo, e da quel giorno (un mese fa) non ho più fame, e quando mangio un po' ho la nausea e vado a rimettere il tutto volontariamente. Come avete già intuito, l'ho perdonato qualche giorno dopo e lui ha cancellato l'altra dalla sua vita ed è migliorato un minimo nei miei confronti. Ora arriva il punto del mio sfogo: due giorni fa sono uscita con un altro, a cui avevo dato bidoni per mesi per rispetto suo, e l'ho tradito. Ho scoperto la differenza tra il sesso e fare l'amore. Mi sono sentita benissimo facendolo e non mi sento in colpa per essermi vendicata. Il giorno dopo mi sono svegliata meglio ed ho anche mangiato senza vomitare. Mi sa che lo rifarò. 

Mer

26

Ago

2015

Perché ho questa sensazione? Lei, più di me.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Non riesco a parlartene, non ce la faccio. Ho paura toccando l'argomento riaffiorino per te ricordi che preferisco rimangano sepolti lì dove sono. Però mi devo in qualche modo sfogare. Ma perché, nonostante vi siate lasciati da 6 anni e noi stiamo assieme da 5... ho come la sensazione che lei, fosse più importante di me tutt'ora? Non che non mi ami, ma so di cose, eventi, situazioni che hai passato con lei, di tuoi modi di fare, espressioni amorose, che con lei avevi e che con me non hai. Va bene che forse quando stavi con lei eri più "bambino" e quindi più propenso a fare pazzie, se così si può dire. Però ho come l'idea (forse sbagliata, non so) che fossi più romantico, più totalmente preso: che fosse una cosa diversa. So che ci sei stato malissimo dopo la rottura e che hai faticato a riprenderti, come tutti, poi del resto. Non so, mi sembra di essere seconda ancora ad un fantasma. Ok, tu non me ne parli mai di lei, non me ne hai mai parlato apertamente. Da quando vi siete lasciati sembri essere un altra persona in ternimi di coppia. Più duro, più cinico nei confronti dell'amore, più restio se vogliamo a lasciarti andare a esternazioni d'amore, pensieri carini, attenzioni è come se non ti venissero. E dopo 5 anni della nostra storia è una situazione in cui mi ritrovo ripetutamente. Il pensare: con lei avresti fatto in maniera diversa, con lei non ti saresti comportato così. So di queste cose un po perché ti conoscevo da prima che ti mettessi con lei, mentre eri con lei e dopo che sei stato con lei, visto il nostro rapporto di amicizia da tantissimo tempo. So di questo da frasi di amici comuni ecc ecc. Ma perché devo "pagare" lo scotto della tua precedente relazione e dopo tot anni con me ancora non ti lasci andare? Forse con lei era un amore diverso? Forse eri tu diverso? Troppi forse, che per mio poco coraggio, non troveranno risposta.