Tag: rancore

Sab

30

Set

2017

La fine di una relazione.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ad Agosto 2016 finisce la mia storia più importante, 10 mesi e basta ma molto intensa. 
Dopo averlo lasciato avviene un episodio che scatena una lite furiosa in cui io, a seguito di due aggressioni non meritate (da parte sua e da parte di una mia amica) perdo le staffe e insulto pesantemente il mio ex, litigo con la mia amica che si è rivelata una schifezza. 
Il mio ex mi blocca ovunque per mesi, nel mentre scopro che si è fatto questa mia amica, una persona di cui mi fidavo e a cui non avrei mai riservato questo trattamento. Mi fidavo anche del mio ex, almeno su questo. Invece no, nonostante la mia amica viva a milano e lui a Parigi decidono di sco**re e poi di avviare una relazione! Dopo nemmeno 3 settimane dalla chiusura con me! All'inizio pensavo ci fosse stato solo sesso invece è stato altro. Dopo 3 mesi di silenzio ovunque cerco dir icontattarlo perché sono innamorata e perché voglio anche spoiegazioni su un simile comportamento. Fa finta di nulla, mi tratta da cani per 2 mesi, poi ci rivediamo, rilitighiamo perché il modo in cui mi  tratta ha dell'assurdo e dell'indignitoso, risposte mancate, un rapporto sbilanciato su tutto, accuse, silenzi, ignoramenti continui. 
Dopo 4 mesi così lo lascio andare, era palese che fosse una persona di merda. Sta 2 o 3 mesi senza sentirmi e poi cerca di ricontattarmi. Mi dice che gli manco terribilmente, che si è tradito che ha fatto una cosa sbagliata e che ha "tradito i suoi valori", mi dice di riprovarci, frigna 3 giorni per bene e gli apro la porta, metaforicamente. Nemmeno dopo una settimana torna abbastanza sereno, indifferente, non sente bisogno di parlarmi per davvero né di spiegarmi granché. Mi confessa che mentre cercavamo di riprendere la relazione si è visto varie volte con la mia ex-amica. Mi dice che la mia amica sa persino che lui vuole tornare con me. Io gli dico no grazie, fai schifo. Cosa ho visto, come sono stata trattata e come mi ha tradita e riempito di omissioni e bugie lo so solo io. Una schifezza del genere poi è inammissibile e io non lo avrei MAI fatto. Il punto è che mi rende triste, mi rende triste perché sono stata tradita da due persone e non lo meritavo, non mi meritavo una simile schifezza, ma me lo aspettavo in un certo senso, è anhe per questo che lo lasciai: avvertivo che era un depravato, tra le altre cose.
Ora torna, torna e ritorna, cerca di smuovere la mia compassione ma non se ne parla. Il difficile sarà non pensarcipiù, già sono sulla buona strada ma certe cose non si dimenticano e ti segnano. Per me lui era il più importante, ora è un incidente di percorso, una delusione immane, un omuncolo disgustoso.
Non potrei nemmeno mai toccarlo dopo quello che ha fatto. Schifo.

Mar

25

Lug

2017

Ho molta confusione in testa

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ho 21 anni, sono una ragazza molto insicura, con una bassa autostima e molto ansiosa. Ho avuto molti problemi in passato; problemi in famiglia, problemi di salute.. E una cosa che mi ha particolarmente segnato è stato il bullismo psicologico che ho subito durante i tre anni delle medie da alcuni compagni, professori e amiche, ed è una cosa che mi porto dentro insieme a tutti gli altri mix di problemi. Non voglio stare qui a specificare che problemi ho avuto perchè non servirebbe a molto e perchè penso che tutti abbiamo dei problemi e che i miei non sono dei veri e propri problemi. Vado al dunque, ho paura che ultimamente non sto facendo delle scelte giuste e spero che qualcuno sia disposto a darmi qualche consiglio, perchè non so proprio con chi parlarne. Il fatto è che ho un carattere abbastanza particolare e tutti spesso me lo dicono, alcuni in modo positivo e altri in modo negativo, questo mio carettere mi ha portato ad avere poche amiche e soprattutto pochissime relazioni. Una di queste amicizie ancora tutt'oggi mi "perseguita", è un'amicizia nata durante gli anni del liceo che con il tempo e a causa dei cambiamenti è andata a trasformarsi in qualcosa di ben diverso, in rivalità e penso che sia una rivalità più di lei nei miei confronti. Durante l'ultimo anno di liceo un litigio ci portò a separarci e per un anno intero entrambe avevamo deciso di rompere i rapporti. Io in quell'intero anno, dopo il litigio con lei, ho tarscorso un periodo abbastanza brutto.. morì mia zia, morì mio nonno paterno, non fui ammessa all'università, i miei genitori volevano divorziare, inviavo curriculume cercavo lavoro per non rimanere in casa con scarsi risultati, non andavo d'accordo con i miei che non facevano altro che farmi capire che ero una fallimento... In quell'anno pensavo che l'unico rimedio potesse essere il suicidio, mi svegliavo e avevo quel pensiero che mi accompagnava per tutto il giorno. Diciamo che in quel periodo avevo bisogno di un'amica, appunto della mia migliore amica, come io c'ero stata per lei nei suoi momenti peggiori... La volevo accanto, anche solo per dirmi "le cose si sistemeranno, vai tranquilla!". Invece non ho avuto nulla di tutto questo.. anzi, per ripicca si sentiva con i ragazzi di cui provavo simpatia e ci provava anche con i miei bulli (perchè quando eravamo amiche glielo raccontai), fa ridere come situazione, ma alla fine penso che sia stata davvero cattiva. Io non le avrei mai fatto tutto questo. A parte ciò, a Settembre decisi di rialzarmi, di studiare e di scegliere un'università e di cambiare radicalmente vita. Ed infatti ci sono riuscita, sono entrata in università, ho conosciuto tantissime persone, ragazzi e ragazze, sono diventata molto indipendente e soprattutto ho anche trovato un lavoro, giusto per non dipendere totalmente dai miei. A parte questo lei, continua a scrivermi, a chiedermi di uscire, ma ormai la mia testa pensa che lo faccia solo per sapere come va la mia vita e per potermi buttare giù (poi non mi è andato molto giù il litigio e soprattutto penso di provare molto rancore nei suoi confronti), vorrei chiudere definitivamente con lei, ma ho paura. Ho paura, non di rimanere da sola (perchè alla fine ci sono passata e mi sono anche abituata), ma sarebbe una conferma che anche con lei non sono riuscita ad mantenere un rapporto di amicizia e sarebbe una conferma che tutti i litigi passati con le altre amiche sono causate sempre per colpa mia e non loro...
E il fatto anche di non avere dei veri e propri amici, di non essere la solita ragazza che esce il sabato sera o che va in vacanza al mare, in montagna o chissà dove, che rimane chiusa in casa mi porta a vergognarmi un po' di me stessa, anche di passare le festività a casa, tipo Capodanno, Ferragosto... E questo mia vergogna mi fa pensare di non essere nemmeno all'altezza di un ragazzo che mi piace in università e con cui ho solo scambiato uno stupido sguardo. A volte penso che se dovessi avere un ragazzo sarei costretta a dovergli mentire di come realmente vivo, magari anche alla domanda "cos'hai fatto sabato sera?" so già che mentirei per vergogna di dirgli "sono rimasta a casa a fare schifo guardando la tv", perchè avrei paura di un giudizio negativo. Ed è per questo che non mi avvicino a quel ragazzo che vedo in università, forse perchè non conoscendolo penso lo stesso che si meriterebbe qualcuno di meglio di me. Scusate il poema, ma spero che possiate darmi una mano. Per favore non insultatemi, sono abbastanza sensibile e fragile in questo periodo.

Lun

12

Dic

2016

Cara collega 25enne, convivente da 1 anno, in procinto di matrimonio...

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Accidia

E' appena un anno che lavori in azienda, e già ti sei sentita così finanziariamente stabile? Brava te...

Ai miei occhi di 22enne la prospettiva di avere una relazione di 8 anni alle spalle, passare le giornate a cucinare, andare la domenica a vedere LA PARTITA COL MOROSO, o peggio, LA MOTO GP, è alquanto deprimente. Penso che prima dei trenta si sia ancora relativamente giovani per fare della propria vita una routine trasudante di squallore, dove la cultura è leggere libri da bimbiminchia cerebrolesi (proprio livello Moccia) e guardare "Un medico in famiglia".

Poi vabbè, non basta che tu ti prenda la libertà di fare ferie e ponti quando nessuno li fa e che ti aspetti che altri svolgano il tuo lavoro mentre non ci sei ( e a volte anche mentre ci sei...), oggi mi è stato anche riferito che probabilmente sei incinta. Incinta. Ma io dico...se fossi il datore di lavoro non ti rinnoverei proprio il contratto. Così vediamo come la metti coi tuoi progettini da famiglia felice basati su contratti a tempo determinato.

 Che poi tra te e il tuo ragazzo per me non fate il chilo, cioè avete di recente pubblicato su facebook un set fotografico di coppia che patetico è un complimento. Non siete neanche belli. Mah.

 Non se siete peggio voi che giocate alla famiglia mulino bianco o l'altra che ha la mia stessa età che si è fatta ingravidare dopo essersi rimessa da 3 mesi col suo ex che la cornificava giorno e notte e l'aveva mollata per convivere con la sua ex.

Capisco che ognuno è libero di vivere la sua vita come vuole, ma mi sembrate un branco di casinari ansiogeni che cercano di barcamenarsi in una stabilità fittizia.

Peace. 

 

Ven

30

Ott

2015

Siete due persone disgustose e non vedo l'ora di non vedervi mai più.

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Mi fate schifo. Siete orribili. Se sono insicura è al 100% COLPA VOSTRA.

Perché non basta impegnarsi, studiare, faticare, avere delle passioni, sforzarsi di migliorare questo cesso di mondo, NO, DOVETE ANCHE ROMPERE I COGLIONI.

"Perché non parli" quando sei stata 45 minuti a tavola e quella povera deficiente non ha aperto bocca. CAZZO. Ma che problemi avete? Cosa altro vi devo dire? Cosa devo fare?

Satà mai abbastanza? Sarò mai abbastanza?

 

Non vedo l'ora di andarmene da qui e non dovere più dipendere da voi. Mi fate schifo. Siete orribili. VI ODIO. 

Mar

28

Apr

2015

Che situazione del cazzo è?!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Bisogna volere un bene dell'anima alla persona con la quale sei cresciuta insieme, ed è così, io la voglio bene. Solo che da quella sera di Novembre ho capito di quanto io possa essere inutile, nonostante lei sia di un anno più piccola di me. Ha tutti i ragazzi ai suoi piedi, è più bella di me, si prende la confidenza con le mie amiche ogni volta che vengono a casa lasciandomi in disparte. La gente crede che le mie amiche siano sue amiche, di me non ne sono proprio a conoscenza. Tutti i miei familiari la lodano, mentre a me buttano nel cesso. Io la confortavo a lei, lei no. Si vanta perchè riceve le notifiche, le richieste, i messaggi su facebook.. sta diventando esattamente una di quelle tante persone che noi non sopportavamo. Si lamenta per quel pochissimo di pancetta che ha, e io cosa dovrei dire, che peso trenta chili in più rispetto la norma? Ha conosciuto tuttu gli amici delle mie amiche mentre io sono inesistente, io esisto ma non vivo. Mi fa male questa situazione.. è da quel giorno di Novembre che è cambiato tutto.. tutto! Sto parlando di mia cugina, quella che fino e pochi mesi fa ci definivamo sorelle. È cambiato tutto! 

Gio

05

Mar

2015

Ti ricordi di me quando da bambino mi hai torturato l´esistenza?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Ti ricordi di me? Si dai cerca di ricordarti.

Ero quel ragazzino di 12 anni che camminava male (dopo un incidente) bassino, troppo basso, e gentile.Te lo ricordi? Quello a cui davi calci in culo, o nelle gambe, o nello zaino appena lo vedevi, senza motivo?
Quello a cui hai negato per 2 anni qualsiasi vita sociale, pena le botte, o schiaffi in faccia. Quello che voleva giocare a calcio, e non ha potuto farlo per anni (rimanendo sempre piú schiappa degli altri coetanei), che all´uscita di scuola correva a casa di corsa, per paura di esser menato?

Quello che apparteneva a una famiglia povera, senza molti svaghi in casa, quello che non potendo uscire in estate, inizió ad attuare l´unica alternativa intelligente al solo svago di 20 anni fa, leggere.
Poi ci siam persi di vista. Io ho finito l´universitá (ingegneria), ho abbandonato subito l´italia (non con gioia) e lavorato per anni in tutto il mondo? Spagna, Francia, Germania, Corea, USA, Canada. Tu sei finito in galera prima per spaccio di spinelli, poca roba, poi per una truffa. Roba vecchia. Sei uscito. Vorresti riabilitarti.
L´ho saputo 2 anni fa, quando sono tornato in Europa prima, in Italia poi.
Era dicembre, all ínizio delle mie ferie natalizie al Paesello nel centro dell´Italia, che ti ho rivisto. Vestito male, fai l´imbianchino?
L´ho fatto anche io, in estate, mentre ero all´universitá per viaggiare. Ho saputo che te la passi male economicamente. Le troppe birre e alcolici costano molto? Peró vivi ancora nella bella villa di tuo padre. ma come ancora coi genitori?
Beh, poi ti sei ricordato.


Quando il coglione con la Porsche davanti a te ha frenato di botto, e tu lo hai tamponato.
Quel coglione aveva una faccia conosciuta, lo sapevi. Volevi farti rimettere la macchina a nuovo. Non hai pensato minimamente che stava lí per fotterti. Ebbene il coglione ti ha chiesto i dati dell´assicurazione per poter esser risarcito del tuo tamponamento. Allora tu hai alzato la voce. Sono accorse persone, molte.

Mi hai rimesso le mani addosso, e lí ho goduto. Prima spinta, siii, seconda spinta, sii, schiaffo, siii. Ma i modi di quella persona distinta che faceva finta di non conoscerti, dandoti del lei, ti innervosivano ancora di piú. Un pugno, due pugni, ho chiesto che venissero chiamati i carabinieri. Lo hanno fatto. E nel mentre, ti ho rotto un braccio, parecchi denti. Eh si, gli anni di Jujitsu li avevo per il finale a sorpresa. Poi ti hanno arrestato. E processato.

La frase non é mia, e non te l´ho potuta dire al processo: "perché io so io, e tu non sei un cazzo".

Ma ho goduto, non sai quanto, a riderti in faccia, e alla fine urlarti "Mausoleo!!!"...te la ricordi vero?

 

Sab

08

Nov

2014

la tintura della mia ragazza

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

La mia ragazza mi ha appena fatto una videochiamata per mostrarmi i suoi colpi di luce e... SONO ORRENDI!!!! Ma veramente brutti sant'Iddio! 

Bisogna dire che lei ha dei capelli che al naturale sono bellissimi, castano scuro, setosi e lucidi... ma questi riflessi color patatina fritta stonano alla grande! Mi ha chiesto "come sto?" e io ho dovuto sforzarmi di sorridere e dire "stai bene!" perché lei era contenta del risultato.

Devo anche dire che cerchiamo di venire fuori - a fatica dal mio punto di vista - da un periodo durissimo, in cui l'avevo lasciata perché aveva dato per scontati me e il nostro rapporto troppo a lungo. Ora, come risultato dei suoi comportamenti del passato, tendo ad arrabbiarmi con lei per un nonnulla... per aggiungere bene al meglio, ora stiamo vivendo il rapporto a distanza per problemi col mio lavoro. Quindi non voglio aggiungere benzina sul fuoco per una cosa così "superficiale"...

Ma quei capelli... mi fanno imbestialire! le avevo chiesto se il risultato sarebbe stato naturale, e lei ha detto "sì amore" ma non è naturale un biondo patatina se tu sei indiana porca miseria!!! Vorrei urlarle FANNO SCHIFOOOOOO! ma so che una donna viene profondamente ferita nell'autostima per commenti simili... come faccio a non farle fare mai più una scemenza del genere senza ferirla?

 

Mar

21

Ott

2014

A volte vorrei non portare rancore per mia madre

Sfogo di Avatar di maddy93maddy93 | Categoria: Ira

Si vorrei non provare rancore per lei perchè a volte, pochissime volte, si dimostra la madre che ho sempre voluto avere. Io le voglio bene, ma spesso sono stata male perchè mi offendeva in vari modi. Provate a immaginarvi una persona che ogni volta che torna dal lavoro comincia a dirvi "sei una balena, sei grassa, sei una vacca, sei una merda e via dicendo...". Dirle a casa queste cose è già pesante di suo, ma visto che per lei ora è diventata un'abitudine ora lo fa anche in pubblico e io sto malissimo ogni volta che mi insulta. Non lo capisce, ho provato a dirglielo che mi fa male ma proprio non ci arriva...come posso fare? perchè si comporta così? mai nella mia vita è mai stata fiera di me...mai, vede il marcio ovunque...e mi parla male delle persone a cui io voglio bene. Come posso sopportarla ancora? vorrei andare via di casa, ho 21 anni e non ho un lavoro, e lo sto cercando ma niente...sto impazzendo...

Tags: rancore

Ven

25

Apr

2014

Mai importarsi delle considereazioni altrui!

Sfogo di Avatar di furgarath90furgarath90 | Categoria: Altro

Se si è nel giusto oggettivamente e soggettivamente, il giudizio negativo degli altri è da sputarci sopra!
Quando qualcuno mi giudica offensivamente per ledere di sua volontà, e non è parte della famiglia, rido loro in faccia e li provoco ad alzare le mani per primi, sapendo che non avranno mai il coraggio, perché sono dei poveri vermi invidiosi incapaci di ternersi dentro il peggio di loro.

Con la famiglia, invece, nel caso che a giudicarmi siano madre, padre o sorella? Si chiede una spiegazione normalmente, che sia logica come disemina, e se risulta essere stupida, li si guarda con apprensione, ci si sfotte a vicenda un poco e si torna alla vita di tutti i giorni.

Mer

25

Dic

2013

Desiderare la rovina la vendetta e la sofferenza

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Ira

Circa un anno fa, dopo 4 anni passati con la mia ex, la nostra storia va in crisi, mi lascia. Poi ritorna e ricominciamo, però oramai non avevo più fiducia in lei e le cose non andavano più bene...litighiamo. Negli stessi giorni mi confido con quello che credevo un amico riguardo alla mia ormai critica decisione di lasciarci..alla fine lei sparisce. Il giorno che ci rivediamo per chiarirci ed evidentemente mollarci, decide di dirmi la verità: si sta frequentando con quello stronzo del mio ex amico. Da allora ho provato infinito disgusto, così tanto odio, così tanta solitudine, nonostante le tante amicizie che mi sono rimaste...

Lui si è rivelato una merda totale ed ho capito quanto fosse infame da sempre...ma lei? Ancora non mi riesco a capacitare della sua decisione,del perchè sia diventata così egoista, di dove abbia trovato il coraggio di farmi così male nonostante tutto quello che c'era stato fra di noi, nonostante io sia stata la sua prima persona in tutto, nonostante io ci fossi stato in ogni momento importante della sua vita...Non capisco cosa potesse vedere in lui, rivelatosi così vigliacco da tradire ME...

Da allora non riesco a non odiarli, a sperare che la loro storia finisca nelle lacrime, non riesco a non pregare ogni notte che lui subisca un giorno il triplo della mia sofferenza e che lei un giorno possa realmente capire quanto mi ha fatto male. A lui auguro un male infinito, senza morte. Dante punisce nel peggior modo i Traditori, mi sono chiesto il perchè...ed ho trovato risposta...Chi uccide un nemico ha colpe, chi sprofonda nel vizio si lascia andare a qualcosa che può esser visto moralmente non giusto, ma che riguarda soprattutto sè stesso...ma chi tradisce un amico è il peggior infame del mondo.

Lotto, non mi arrendo mai, faccio mille cose, mi sono dato a così tanti interessi, però alcune volte mi prende un pò di sconforto e rabbia insieme...Sono sfiduciato, perchè una volta vivevo da incosciente, però bene, ed invece lei mi ha rivelato quando non esista giustizia nel mondo e quanto proprio le persone a cui dai tutto possano affondarti più forte di tutti nel petto il pugnale... Da un anno a questa parte mi mostro felice, sicuro, a volte lo sono...ma sento una malinconia di fondo, una solitudine quando torno a casa, quando vorrei attenzioni che non trovo...Sogno continuamente lei, che gli grido contro le mie domande, che gli grido contro il mio rancore, senza essere capito, senza avere risposte, anzi, solo più dolore e incomprensione e rabbia...Spesso, quando mi sento attraente e bene, spero di incontrarla, perchè veda cosa ha perso, soprattutto ora che suono in un gruppo musicale...perchè tutto questo? Io non potrei MAI tornare con lei dopo quello che mi ha fatto..ma sembra che io non riesca a superare la necessaria voglia di avere vendetta..