Tag: ragazzo

Sab

03

Ott

2009

Odio il mio ragazzo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Lo odio,in questo momento lo odio a morte! Sapete chi?

Facile,il mio ragazzo: sempre pieno di problemi ma che pensa che gli altri non ne hanno problemi?

Che tutti hanno una vita perfetta tranne lui? Io non ne ho problemi, idiota che non è altro? Ma lo sapete quali sono i suoi problemi? Il calcio!

Ma può esistere uno sport più monotono e più schifoso di questo? Per tutti i ragazzi esiste solo uno sport: sto maledettissimo calcio eh che palle!

Cambiate aria! Già per sto gioco di merda non ci possiamo vedere mai, poi se le pochissime volte che ci possiamo vedere c'è sempre una merda di partita da fare, sinceramente ti mando a cagare a te e a sto schifo di sport. Poi se gli dico qualcosa si arrabbia pure dicendo che sono poco comprensiva, ma vai a quel paese.

Se tu questo lo intendi un "fidanzamento" secondo me ti sbagli di grosso. Magari aspetto prima di prendere una decisione affrettata, insomma che devo fare?

Datemi un consiglio. Non voglio che lui rinunci al calcio, assolutamente, ma se per lui io sono solo uno stupido passatempo beh...non mi sta bene: comincio un pò a pentirmi di essermi innamorata di lui.

Gio

24

Set

2009

Che faccio?

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Non so più che fare, o meglio non so prendere una decisione: ho paura di potermi pentire. Vi spiego: ho un ragazzo storico a cui voglio molto bene ma che ho tradito per oltre un anno per quello che mi sembrava amore e forte passione per un altro.

Con quest'ultimo è finita, ora dopo essermi presa una pausa dal mio ragazzo perchè i sensi di colpa pesano tuttora non so se faccio bene a ritornare con lui e ricostruire ciò che avevo interrotto o se dovrei stare da sola e rifarmi una vita nuova. Aggiungo da una parte ho una gran voglia di famiglia, di stabilità e sicurezza che ritroverei nel mio ragazzo dall'altra ancora oggi mi chiedo perchè allora l'ho tradito perchè a volte penso ancora all'altro e sopratutto riuscirei a dimenticare ciò che ho fatto?

Ho paura di aver commesso un errore per come sono fatta a cui nn posso più rimediare anche lì dove c'è ancora amore e affetto per il mio ragazzo. E se l'altro dovesse improvvisamente cambiare e riuscire a darmi la felicità che meritavo?

Aiutatemi sono molto confusa; giudico continuamente in negativo il mio comportamento e non riesco a perdonarmi.

Mer

16

Set

2009

Ho conosciuto un ragazzo ma sono già fidanzata

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Sono fidanzata da un paio di mesi, ma non sopporto più il mio ragazzo.

E' troppo troppo appiccicoso: lo so lo faperché mi ama (e di questo ne sono sicura) però a me da fastidio, ma non posso neanche lasciarlo perchè so che potrebbe anche fare gesti inconsulti e poi lui ha fatto di tutto per me.

Si è anche cambiato di scuola e iscritto nella mia: da un po' di tempo ho conosciuto un ragazzo. Fin qui tutto bene, ma ha quasi 35 anni, quindi quasi il doppio dei miei. Dopo tanto sono riuscita a fargli capire che in fondo non sono così piccola. Ora ci sentiamo più spesso, gli ho detto che non sono fidanzata, così mi ha chiesto di uscire, di fare un' uscita a 4: io lui, una mia amica e un suo amico. Io gli ho detto che andava bene ma ho paura; se lo sanno tutte le mie amiche? anzi, lo sanno tutti? Ve ne rendete conto in che casino mi sono messa? E se magari tra me e lui succede qualcosa? Non potrei mai perdonarmi di aver tradito il mio fidanzato e vivrò per sempre come non so cosa: ma non posso lasciarlo...non ora!

Che devo fare?? vi prego aiutatemi: sono in crisi.

Mar

15

Set

2009

Sfogarmi è quello che ci vuole

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

La storia è cominciata qualche sabato fa: io ero ad una festa con una mia amica, lei mi presenta un ragazzo. Lui mi piace, tanto, troppo, così tanto da non essere obiettiva. lui è uno di quelli popolari, da una botta e via, mai avuta una relazione fissa, e io sono l'opposto, seria tanto seria. Comincia a farmi la corte, finchè un giorno usciamo insieme, andiamo a casa sua e facciamo l'amore (non era da me andare con un ragazzo dopo due settimane di conoscenza). Per me è stato bellissimo, lui era così dolce, così gentile, ma poi il sogno è finito quando l'ho visto con un'altra... che stupida!

Ero solo una delle tante, ma non lo avevo capito. La cosa che mi urta ancor di più è il fatto che la mia amica, non mi ha avvertito. Insomma... lei lo conosceva, sapeva che tipo di ragazzo era, e sapeva come ero io: avrebbe potuto evitare la combinazione!

Ma niente, non l'ha fatto, ha lasciato che mi illudessi, e poi stessi male
Ora mi sento doppiamente tradita: da lui e dalla mia amica. Il fatto è che non riesco a dimenticarlo: ma perchè noi ragazze dobbiamo essere attratte dagli stronzi? Non ho nessuno vicino a me in questo momento. Sono stata letteralmente usata e poi buttata via come un fazzoletto, ma perchè non riesco ad odiarlo? Perchè ogni volta che lo vedo provo ancora qualcosa? E lui come fa a rimanere impassibile, dopo tutto quello che c'è stato?

Rimane sempre uno stronzo, ma non riesco a smettere di pensare che basterebbe così poco perchè io crollassi di nuovo ai suoi piedi e questo mi spaventa.

Consigliatemi vi prego! Cosa posso fare per dimenticarlo o per fargli cambiare idea?

Mar

15

Set

2009

Un ragazzo fidanzato

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Lussuria

Ciao a tutti: confesso che non mi sono mai trovata in una situazione del genere.

Mi attira molto un ragazzo che già è fidanzato; la cosa è reciproca, ma lui non vuole tradire la sua ragazza. Siamo rimasti non so quante volte in macchina a parlare da soli, a conoscerci meglio e l'attrazione e il rischio di andare oltre aumentava sempre di più.

Io ho sempre rispettato le sue scelte e non ci ho mai provato; ora sono più confusa di prima. Stasera mi sorrideva ed avevo tanta voglia di averlo tutto per me: per un pò siamo rimasti da soli con alcuni amici miei, mi ha attirato a sè e mi ha sussurato all'orecchio "sei diventata irresistibile".

Non so cosa fare, io cerco di evitarlo ma mi sembra impossibile, mi chiedo quanto durerà questa storia, mi chiedo per quanto tempo dovrò essere confusa.

Non so sentirmi in colpa del fatto che lo metto in queste situazioni ma di una cosa ne sono sicura: adoro quando mi sta accanto e mi abbraccia, adoro il suo profumo e il suo modo di , ..ma purtroppo non può darmi tutte le attenzioni e questa cosa mi infastidisce tanto, come mi infastidisce vederlo con la sua fidanzata.

Lun

07

Set

2009

Non mi sento più amata

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Ciao volevo qualche consiglio su come comportarmi col mio ragazzo.

Ogni volta è sempre la stessa storia, stiamo da più di due anni insieme e come ogni volta io devo partire una settimana all'anno perchè devo andare a trovare i miei parenti.. e lui ogni volta sta male perchè è solo. La famiglia lo tratta male e gli amici non si fanno mai sentire: insomma ha solo me!

E quando arriva il momento di partire lui dice cose che non so neanche se sono vere! L'altro giorno mi ha detto che quando torno devo prendermi una pausa di riflessione secondo lui: ma io non voglio, lui vuole che io non soffra più.

Cosa devo fare? E'  solo un periodo o devo davvero darci un taglio? il problema è il mio o il suo?

Lun

07

Set

2009

Scelta difficile

Sfogo di Avatar di blackwhiteblackwhite | Categoria: Superbia

Sono confusa.

Stiamo insieme da quasi due anni e mi sto sentento oppressa. E' da circa un mese che sento che qualcosa in me è cambiato e sono triste.

Mi viene da piangere fuggire in un altro paese e fare una nuova vita e avere nuove avventure. Sto con lui perché so di amarlo e mi fa stare bene però sta cambiando... lo vedo troppo appiccicoso e soffre della sindrome di abbandono!

In ogni cosa che faccio anche la palestra deve esserci lui, se un giorno lui non ci va si secca che vado da sola oppure se voglio uscire con un'amica per fare una cosa da sola con lei lui un po' si secca.

Poi se la mia amica è single fa di tutto per farmi saltare l'uscita e punta sul mio punto debole per farmi cambiare idea (però quando capisco che lo fa lo mando a fa***lo).

Poi lavoriamo insieme e mi aveva detto che mi dava 600 euro al mese come stipendio non appena l'azienda si avviava così adesso ho lavorato un anno gratis prendendomi ogni tanto 100 euro al mese e in ufficio ci sto 8 ore...

Vogliamo comprare una casa insieme e mi ha detto che dobbiamo fare dei sacrifici; questi sacrifici comprendono non andare in palestra e non uscire e scordarmi lo stipendio.

Mi sto sentendo impazzire. Mi son sfogata con le mie sorelle e mi hanno presa per scema perché ho lavorato gratis per un anno... dopo questo discorso lo vedono con occhio diverso e mi dispiace.

Lui è un bravo ragazzo però è 10 anni grande di me e vuole sistemarsi... lo capisco ma non mi va bene perché sto facendo troppi sacrifici per lui e non vengo ripagata poi gli ho chiesto di farci un viaggio e mi ha preso per pazza perché non ci bastano i soldi o meglio i soldi per pagare un altra ragazza che fa 5 ore per 400euro ce li ha...

Questa cosa mi fa imbestialire: ogni volta che parlo di stipendio litighiamo. Quando ho capito come stava prendedo piega questa situazione avevo deciso di fare l'università o qualche corso che mi potesse aiutare a realizzare il mio sogno. Non potete capire quello che mi ha detto... se facevo queste cose ci saremmo lasciati sicuramente perché non avremmo avuto il tempo per vivere insieme...

Poi penso a lui, alla mia età  si divertiva con gli amici, viaggiava con le sue ex, faceva un sacco di cose e adesso invece fa il perfettino che fa economia per sistemarsi. Quando gli dico ste cose mi fa sentire una scema pazza idiota...

Insomma sono in crisi e non so che fare: voglio tornare ad essere egoista (nel senso di mettermi al primo posto in tutto e poi pensare agli altri) e fare la mia vita correndo il rischio di perderlo, ma poi penso che Dio ci da solo un'occasione bella quella di darci l'uomo che è disposto ad amarti e venerarti per tutta la vita però a queste condizioni....

Lun

31

Ago

2009

Vorrei pensare solo a me

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Superbia

Dopo tanti anni passati a cercare di essere una buona amica, una brava persona che mette al primo posto i sentimenti, la lealtà, l'amore, mi ritrovo circondata da gente che se ne fotte di me e della fatica che faccio per vivere.

Sembra che questi poveracci, il mio ragazzo per primo, pensino di me che sono uno zerbino, solo per il fatto che ho sempre cercato di mettermi nei panni degli altri e di tenere conto dei loro sentimenti. La morale della storia è che nessuno sembra farsi problemi a ferirmi, insultarmi, criticarmi e darmi dell'egoista ogni piccola volta che cerco di ritagliarmi uno spazio per me, o che semplicemente, non accettando le vedute altrui, prendo da sola le mie decisioni.

Perfino mio fratello piccolo, che io ho sempre adorato e seguito, considerandolo un amico e non una persona capitatami per caso, si permette di dirmi che cosa devo fare della mia vita e mi tratta come se fossi una perdente. Questa gente non ha proprio capito che ho sempre voluto mettere gli altri al primo posto, nella mia vita, credendo che i sentimenti fossero più importanti della realizzazione personale.

Io sono una povera imbecille, ne sono ormai sicura, ma ho anche un altro grave difetto: non so scegliere le persone alle quali dare il mio cuore. Comunque, non potendo cambiare la gente, ho deciso di cambiare me stessa e da ora in poi tenterò di diventare stronza, cattiva, menefreghista e bastarda, il che - ne sono certa - mi riuscirà davvero bene, visto che non guarderò più in faccia a nessuno.

Mi prenderò tutto quello che voglio, i miei spazi, la mia vita, e per questo so già che rimarrò da sola. Comunque, molto meglio soli che circondati da pezzi di me**a che si credono migliori di me e che mi giudicano una debole, solo per aver dato ascolto ai sentimenti.

Il mio ragazzo, poi, è un prepotente, debole con tutti quelli che gli vogliono male e capace di rivoltarsi solo contro di me. L'ultima cosa che è riuscito a dirmi è che sono una mediocre, il che per me è molto peggio che se mi avesse dato della tro*a. Confesso che, pur non augurando a questi fetenti alcun male, so bene che presto o tardi qualcuno di loro avrà bisogno di una spalla, di un appoggio, e di sicuro non troveranno me.

Vorrei avere la forza di mandare a fare in culo tutta questa gente, senza pensare più che l'amore non è una cosa che si merita, ma che va donato incondizionatamente.

Anzi, tirerei volentieri un bel calcio sui denti a chi mi ha insegnato ad amare così, perchè è il modo più sbagliato e stupido di volere bene. Purtroppo, questa è una cosa che mi sono insegnata da sola, per cui so anche con chi me la dovrei davvero prendere. Con tutto ciò, non ho alcuna intenzione di odiare o disprezzare me stessa, ma desidero tantissimo la forza di cambiare, anche se vorrà dire andare contro a tutti quei principi che mi hanno portata fino a qui.

Lun

31

Ago

2009

Mi sono rotta!

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Adesso basta, accidenti... Mi stai riducendo il cuore a una granita!

Io ti amo lo sai ti amo da morire, ca**o. Stiamo insieme da solo due mesi, ok, però avevi fatto tu stesso tutte quelle scene perchè "finalmente mi sono innamorato" "la donna perfetta per me sei tu..." e compagnia allegra.

Dopo che succede?? Parto per due settimane, 15 giorni di sms "Mi manchi non vedo l'ora di riabbracciarti" e altra compagnia allegra.

Torno:

  • 20 agosto:
    "Amo oggi sono impegnato ti faccio sapere..."
  • 21 agosto:
    "Ma si anche tu mi manchi ma oggi sono sempre a casa della Gio..."
  • 22 agosto:
    "Amo oggi sono un po' stanco senti ti farò sapere io quando ci vediamo ok?"

L'ho lasciato in pace... poi:

  • 24 agosto:
    "Ma no non mi sono dimenticato di te... Però oggi sono straoccupato facciamo un altra volta?"
  • 25 agosto:
    "Si amore usciamo domani..."
  • 26 agosto:
    "Scusa amo oggi non posso uscire casini con mia madre... Facciamo domani sera ok?"
  • 27 agosto:
    "Scusa amo devo andare in città alta con delle mie compagne di classe ci vediamo domani pome..."
  • 28 agosto:
    "Scusa amo ma mi hanno invitato al cinema... Settimana prossima ci vedremo di sicuro va bene? Ma perchè ti arrabbi? Non è mica colpa mia... Non lo faccio apposta... Ma perchè dici così?? Non farmelo pesare!!"

Ma stai scherzando?!

Bello, guarda che non sono il tuo cane chiaro? Io ti amo e se mi ami anche tu almeno una volta puoi dire ai tuoi amici che sei impegnato con me! E poi cosa succede? Che finalmente una sera esco anche io, tanto lo so che non riuscirò ancora a uscire con te, e tu fai il geloso? Sappi che non ne hai nessun diritto ok? Perchè sono stanca di stare sempre libera da tutti gli impegni per aspettare te!

Mica ti impedisco di ucire con i tuoi amici, è ovvio, ma voglio ricordarti che è un mese che non ci vediamo! Ma che razza di fidanzato sei? Ma almeno ci tieni un po' a me? O sono la tua bambola di pezza??

Non avrò mai il coraggio di diri queste cose in faccia, anche perchè qui sono molto arrabbiata ma in realtà la mia è solo sofferenza e delusione perchè tu che mi prendi il cuore e ci giochi mi stai facendo male ma a quanto sembra non importa.

E questo non mi sembra giusto!

Grazie mille per lo sfogo: questo sito è mitico!

Sab

29

Ago

2009

Ho sbagliato e mi sento malissimo

Sfogo di Avatar di Anonimo | Categoria: Altro

Mi sento un mostro. L'altro giorno ho fatto una cosa terribile: sono stata a letto con il fidanzato della mia miglior amica. Stanno insieme solo da qualche mese, e tra noi ci sono sempre stati sguardi, sorrisetti, solo che io non pensavo di piacergli, e poi non l'avevo considerato perché è il fidanzato della mia amica.

Pensavo piuttosto ad un amico, ma l'altro giorno mi ha riaccompagnato a casa, poi ha insistito perché entrasse con la scusa di bere un bicchier d'acqua, e mentre io gli versavo l'acqua, lui mi ha sorpreso da dietro e ha cominciato a baciarmi sul collo.

Io ho provato a ribellarmi, chiedendo che cosa stava facendo, ho provato anche a scansarmi, ma lui mi ha strattonato a sé e ha cominciato a riempirmi di baci... e così ha prevalso la passione e l'attrazione.

Io sono stata davvero bene con lui, ma mi sento un mostro tutte le volte che vedo la mia amica...